Cronologia dei paragrafi

La vittoria è del Signore, non del valore degli Israeliti
La colpa di Israele sull'Oreb e l'intercessione di mosè
Altre colpe. Preghiera di mosè
L'arca dell'alleanza e la scelta di Levi
La circoncisione del cuore
L'esperienza d'Israele
Promesse e avvertimenti
Conclusione
Il luogo di culto
Precisazioni sui sacrifici
Contro i culti cananei
Contro le seduzioni dell'idolatria
Contro una pratica idolatrica
Animali puri e impuri
La decima annuale
La decima triennale
L'anno sabbatico
Lo schiavo
I primogeniti
Le feste: Pasqua e Azzimi
Altre feste
I giudici
Deviazioni del culto
I giudici leviti
I re
Il sacerdozio levitico
I profeti
L'omicida e le città di rifugio
I confini
I testimoni
Il Taglione
La guerra e i combattenti
La conquista delle città
Caso di omicida ignoto
I prigionieri
Diritto di primogenitura
Il figlio ribelle
Prescrizioni diverse
Attentati alla fama di una giovane moglie
Adulterio e fornicazione
Partecipazione alle assemblee cultuali
Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

La vittoria è del Signore, non del valore degli Israeliti (deu 9,1-6)

9:1 Ascolta, Israele! Oggi tu stai per attraversare il Giordano per andare a conquistare nazioni più grandi e più potenti di te, città grandi e fortificate fino al cielo, 2 un popolo grande e alto di statura, i figli degli Anakiti, che tu conosci e dei quali hai sentito dire: "Chi mai può resistere ai figli di Anak?". 3 Sappi dunque oggi che il Signore, tuo Dio, passerà davanti a te come fuoco divoratore, li distruggerà e li abbatterà davanti a te. Tu li scaccerai e li distruggerai rapidamente, come il Signore ti ha detto. 4 Quando il Signore, tuo Dio, li avrà scacciati davanti a te, non pensare: "A causa della mia giustizia, il Signore mi ha fatto entrare in possesso di questa terra". è invece per la malvagità di queste nazioni che il Signore le scaccia davanti a te. 5 No, tu non entri in possesso della loro terra a causa della tua giustizia, nè a causa della rettitudine del tuo cuore; ma il Signore, tuo Dio, scaccia quelle nazioni davanti a te per la loro malvagità e per mantenere la parola che il Signore ha giurato ai tuoi padri, ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe. 6 Sappi dunque che non a causa della tua giustizia il Signore, tuo Dio, ti dà il possesso di questa buona terra; anzi, tu sei un popolo di dura cervice.

9:1 9:1 ASCOLTA, Israele: oggi tu passi il Giordano, per andare a possedere un paese di genti piu' grandi e piu' potenti di te. citta' grandi e forti, che arrivano fino al cielo, 2 9:2 di una gente grande, e d'alta statura, de' figliuoli degli Anachiti, de' quali tu hai conoscenza, e de' quali tu hai udito dire: Chi potra' stare a fronte a' figliuoli di Anac? 3 9:3 Sappi adunque oggi che il Signore Iddio tuo, che passa davanti a te, e' un fuoco consumante. esso li distruggera', ed esso li abbattera' davanti a te. tu li scac-cerai, e li distruggerai subitamente, come il Signore ti ha parlato. 4 9:4 Non dir nel cuor tuo, quando il Signore li avra' scacciati d'innanzi a te: Il Signore mi ha condotto in questo paese, per possederlo, per la mia giustizia. essendo che il Signore scaccia d'innanzi a te queste genti per la lor malvagita'. 5 9:5 Tu non entri a possedere il lor paese per la tua giustizia, ne' per la dirittura del cuor tuo. conciossiache' il Signore Iddio tuo scacci quelle genti d'innanzi a te, per la lor malvagita', e per attener la parola ch'egli ha giurata a' tuoi padri, ad A-brahamo, a Isacco, e a Giacobbe. 6 9:6 Sappi adunque che il Signore Iddio tuo non ti da' a posseder questo buon paese, per la tua giustizia. conciossiache' tu sii un popolo di collo duro.

9:1 9:1 Ascolta, Israele! Oggi tu stai per passare il Giordano per andare a impadronirti di nazioni piu' grandi e piu' potenti di te, di citta' grandi e fortificate fino al cielo, 2 9:2 di un popolo grande e alto di statura, de' figliuoli degli Anakim che tu conosci, e dei quali hai sentito dire: 'Chi mai puo' stare a fronte de' figliuoli di A-nak?' 3 9:3 Sappi dunque oggi che l'Eterno, il tuo Dio, e' quegli che marcera' alla tua testa, come un fuoco divorante. ei li distruggera' e li abbattera' davanti a te. tu li scaccerai e li farai perire in un attimo, come l'Eterno ti ha detto. 4 9:4 Quando l'Eterno, il tuo Dio, li avra' cacciati via d'innanzi a te, non dire nel tuo cuore: 'A cagione della mia giustizia l'Eterno mi ha fatto entrare in possesso di questo paese'. poichè l'Eterno caccia d'innanzi a te queste nazioni, per la loro malvagita'. 5 9:5 No, tu non entri in possesso del loro paese a motivo della tua giustizia, nè a motivo della rettitudine del tuo cuore. ma l'Eterno, il tuo Dio, sta per cacciare quelle nazioni d'innanzi a te per la loro malvagita' e per mantenere la parola giurata ai tuoi padri, ad Abrahamo, a Isacco e a Giacobbe. 6 9:6 Sappi dunque che, non a motivo della tua giustizia l'Eterno, il tuo Dio, ti da' il possesso di questo buon paese. poichè tu sei un popolo di collo duro.

9:1 9:1 Ascolta, Israele! Oggi tu stai per passare il Giordano per andare a impadronirti di nazioni più grandi e più potenti di te, di cittó grandi e fortificate fino al cielo, 2 9:2 di un popolo grande e alto di statura: dei figli degli Anachiti che tu conosci e dei quali hai sentito dire: 'Chi mai può resistere ai figli di Anac?'. 3 9:3 Sappi dunque oggi che il SIGNORE, il tuo Dio, è colui che marceró alla tua testa come un fuoco che divora. egli li distruggeró e li abbatteró davanti a te. tu li scaccerai e li farai perire in un attimo, come il SIGNORE ti ha detto. 4 9:4 Quando il SIGNORE, il tuo Dio, li avró scacciati davanti a te, non dire nel tuo cuore: 'è per la mia giustizia che il SIGNORE mi ha fatto entrare in possesso di questo paese'. poichè il SIGNORE scaccia davanti a te queste nazioni, per la loro malvagitó. 5 9:5 No, tu non entri in possesso del loro paese per la tua giustizia, nè per la rettitudine del tuo cuore. ma il SIGNORE, il tuo Dio, sta per scacciare quelle nazioni davanti a te per la loro malvagitó e per mantenere la parola giurata ai tuoi padri, ad Abraamo, a Isacco e a Giacobbe. 6 9:6 Non è dunque per la tua giustizia che il SIGNORE, il tuo Dio, ti dó il possesso di questo buon paese. perchè sei un popolo dal collo duro.

9:1 9:1 ’Ascolta, Israele! Oggi tu stai per passare il Giordano, per entrare ad occupare nazioni più grandi e più potenti di te, cittó grandi e fortificate fino al cielo, 2 9:2 un popolo grande e alto di statura, i discendenti degli Anakim che tu conosci, e dei quali hai sentito dire: ""Chi può far fronte ai discendenti di Anak""?. 3 9:3 Sappi dunque oggi che l’Eterno, il tuo DIO, è colui che marceró davanti a te, come un fuoco divorante. egli li distruggeró e li abbatteró davanti a te. così tu li scaccerai e li farai perire in fretta, come l’Eterno ti ha detto. 4 9:4 Quando l’Eterno, il tuo DIO, li avró scacciati davanti a te, non dire nel tuo cuore: ""è per la mia giustizia che l’Eterno mi ha fatto entrare in possesso di questo paese"". è invece per la malvagitó di queste nazioni che l’Eterno le scaccia davanti a te. 5 9:5 No, non è per la tua giustizia nè per la rettitudine del tuo cuore che tu entri ad occupare il loro paese, ma è per la malvagitó di queste nazioni che l’Eterno, il tuo DIO, le sta per scacciare davanti a te, e per adempiere la parola giurata ai tuoi padri, ad Abrahamo, a Isacco e a Giacobbe. 6 9:6 Sappi dunque che non è per la tua giustizia che l’Eterno, il tuo DIO, ti dó in possesso questo buon paese, poichè tu sei un popolo dal collo duro.

9:1 Ascolta, Israele! Oggi tu attraverserai il Giordano per andare a impadronirti di nazioni più grandi e più potenti di te, di città grandi e fortificate fino al cielo, 2 di un popolo grande e alto di statura, dei figli degli Anakiti che tu conosci e dei quali hai sentito dire: Chi mai può resistere ai figli di Anak? 3 Sappi dunque oggi che il Signore tuo Dio passerà davanti a te come fuoco divoratore, li distruggerà e li abbatterà davanti a te; tu li scaccerai e li farai perire in fretta, come il Signore ti ha detto. 4 Quando il Signore tuo Dio li avrà scacciati dinanzi a te, non pensare: A causa della mia giustizia, il Signore mi ha fatto entrare in possesso di questo paese; mentre per la malvagità di queste nazioni il Signore le scaccia dinanzi a te. 5 No, tu non entri in possesso del loro paese a causa della tua giustizia, nè a causa della rettitudine del tuo cuore; ma il Signore tuo Dio scaccia quelle nazioni dinanzi a te per la loro malvagità e per mantenere la parola che il Signore ha giurato ai tuoi padri, ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe. 6 Sappi dunque che non a causa della tua giustizia il Signore tuo Dio ti dà il possesso di questo fertile paese; anzi tu sei un popolo di dura cervice.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia