Cronologia dei paragrafi

Le tentazioni della Terra Promessa
La vittoria è del Signore, non del valore degli Israeliti
La colpa di Israele sull'Oreb e l'intercessione di mosè
Altre colpe. Preghiera di mosè
L'arca dell'alleanza e la scelta di Levi
La circoncisione del cuore
L'esperienza d'Israele
Promesse e avvertimenti
Conclusione
Il luogo di culto
Precisazioni sui sacrifici
Contro i culti cananei
Contro le seduzioni dell'idolatria
Contro una pratica idolatrica
Animali puri e impuri
La decima annuale
La decima triennale
L'anno sabbatico
Lo schiavo
I primogeniti
Le feste: Pasqua e Azzimi
Altre feste
I giudici
Deviazioni del culto
I giudici leviti
I re
Il sacerdozio levitico
I profeti
L'omicida e le città di rifugio
I confini
I testimoni
Il Taglione
La guerra e i combattenti
La conquista delle città
Caso di omicida ignoto
I prigionieri
Diritto di primogenitura
Il figlio ribelle
Prescrizioni diverse
Attentati alla fama di una giovane moglie
Adulterio e fornicazione
Partecipazione alle assemblee cultuali
Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

Le tentazioni della Terra Promessa (deu 8,7-991)

8:7 perchè il Signore, tuo Dio, sta per farti entrare in una buona terra: terra di torrenti, di fonti e di acque sotterranee, che scaturiscono nella pianura e sulla montagna; 8 terra di frumento, di orzo, di viti, di fichi e di melograni; terra di ulivi, di olio e di miele; 9 terra dove non mangerai con scarsità il pane, dove non ti mancherà nulla; terra dove le pietre sono ferro e dai cui monti scaverai il rame. 10 Mangerai, sarai sazio e benedirai il Signore, tuo Dio, a causa della buona terra che ti avrà dato. 11 Guàrdati bene dal dimenticare il Signore, tuo Dio, così da non osservare i suoi comandi, le sue norme e le sue leggi che oggi io ti prescrivo. 12 Quando avrai mangiato e ti sarai saziato, quando avrai costruito belle case e vi avrai abitato, 13 quando avrai visto il tuo bestiame grosso e minuto moltiplicarsi, accrescersi il tuo argento e il tuo oro e abbondare ogni tua cosa, 14 il tuo cuore non si inorgoglisca in modo da dimenticare il Signore, tuo Dio, che ti ha fatto uscire dalla terra d'Egitto, dalla condizione servile; 15 che ti ha condotto per questo deserto grande e spaventoso, luogo di serpenti velenosi e di scorpioni, terra assetata, senz'acqua; che ha fatto sgorgare per te l'acqua dalla roccia durissima; 16 che nel deserto ti ha nutrito di manna sconosciuta ai tuoi padri, per umiliarti e per provarti, per farti felice nel tuo avvenire. 17 Guàrdati dunque dal dire nel tuo cuore: "La mia forza e la potenza della mia mano mi hanno acquistato queste ricchezze". 18 Ricòrdati invece del Signore, tuo Dio, perchè egli ti dà la forza per acquistare ricchezze, al fine di mantenere, come fa oggi, l'alleanza che ha giurato ai tuoi padri. 19 Ma se tu dimenticherai il Signore, tuo Dio, e seguirai altri dèi e li servirai e ti prostrerai davanti a loro, io attesto oggi contro di voi che certo perirete! 20 Perirete come le nazioni che il Signore sta per far perire davanti a voi, se non avrete dato ascolto alla voce del Signore, vostro Dio.

8:7 8:7 Perciocche' il Signore Iddio tuo ti fa entrare in un buon paese, paese di rivi d'acque, di fonti e di gorghi, che sorgono nelle valli e ne' monti. 8 8:8 paese di frumento, e di orzo, e di vigne, e di fichi, e di melagrani. paese d'ulivi da olio, e di miele. 9 8:9 paese nel quale tu non mangerai il pane scarsamente, nel quale non ti manchera' nulla. paese, le cui pietre sono ferro, e da' cui monti tu caverai il rame. 10 8:10 E quando tu avrai mangiato, e sarai sazio, benedici il Signore Iddio tuo nel buon paese, ch'egli ti avra' dato. 11 8:11 Guardati, che talora tu non dimentichi il Signore Iddio tuo, per non osservare i suoi comandamenti, e le sue leggi, e i suoi statuti, i quali oggi ti do. 12 8:12 Che talora, dopo che tu avrai mangiato, e sarai sazio, e avrai edificate delle belle case, e vi abiterai dentro. 13 8:13 e il tuo grosso e minuto bestiame sara' moltiplicato. e l'argento e l'oro ti sara' aumentato, e ti sara' accresciuta ogni cosa tua. 14 8:14 il tuo cuore non s'innalzi e tu non dimentichi il Signore Iddio tuo, il qual ti ha tratto fuor del paese di Egitto, della casa di servitu'. 15 8:15 il qual ti ha condotto per questo grande e terribile deserto, paese di serpi, di serpenti ardenti, e scorpioni. paese arido, senz'acqua. il quale ti ha fatto uscire acqua della rupe del macigno. 16 8:16 il qual ti ha pasciuto nel deserto di Manna, della quale i tuoi padri non avea-no avuta conoscenza. per affliggerti, e per provarti, per farti del bene al fine. 17 8:17 e non dica nel cuor tuo: La mia possanza, e la forza della mia mano mi ha acquistate queste ricchezze. 18 8:18 Anzi ricordati del Signore Iddio tuo. ch'egli e' quel che ti da' la forza, per portarti valorosamente. per confermare il suo patto ch'egli ha giurato a' tuoi padri, come oggi appare. 19 8:19 Ma, se pur tu dimentichi il Signore Iddio tuo, e vai dietro ad altri dii, e servi loro, e li adori. io vi protesto oggi che del tutto voi perirete. 20 8:20 Come saran perite le nazioni che il Signore fa perire d'innanzi a voi, cosi' perirete. perciocche' non avrete ubbidito alla voce del Signore Iddio vostro.

8:7 8:7 perchè il tuo Dio, l'Eterno, sta per farti entrare in un buon paese: paese di corsi d'acqua, di laghi e di sorgenti che nascono nelle valli e nei monti. 8 8:8 paese di frumento, d'orzo, di vigne, di fichi e di melagrani. paese d'ulivi da olio e di miele. 9 8:9 paese dove mangerai del pane a volonta', dove non ti manchera' nulla. paese dove le pietre son ferro, e dai cui monti scaverai il rame. 10 8:10 Mangerai dunque e ti sazierai, e benedirai l'Eterno, il tuo Dio, a motivo del buon paese che t'avra' dato. 11 8:11 Guardati bene dal dimenticare il tuo Dio, l'Eterno, al punto da non osservare i suoi comandamenti, le sue proescrizioni e le sue leggi che oggi ti do. 12 8:12 onde non avvenga, dopo che avrai mangiato a sazieta' ed avrai edificato e abitato delle belle case, 13 8:13 dopo che avrai veduto il tuo grosso e il tuo minuto bestiame moltiplicare, accrescersi il tuo argento e il tuo oro, ed abbondare ogni cosa tua, 14 8:14 che il tuo cuore s'innalzi, e tu dimentichi il tuo Dio, l'Eterno, che ti ha tratto dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitu'. 15 8:15 che t'ha condotto attraverso questo grande e terribile deserto, pieno di serpenti ardenti e di scorpioni, terra arida, senz'acqua. che ha fatto sgorgare per te dell'acqua dalla durissima rupe. 16 8:16 che nel deserto t'ha nutrito di manna che i tuoi padri non avean mai conosciuta, per umiliarti e per provarti, per farti, alla fine, del bene. 17 8:17 Guardati dunque dal dire in cuor tuo: 'La mia forza e la potenza della mia mano m'hanno acquistato queste ricchezze' . 18 8:18 ma ricordati dell'Eterno, dell'Iddio tuo. poichè egli ti da' la forza per acquistar ricchezze, affin di confermare, come fa oggi, il patto che giuro' ai tuoi padri. 19 8:19 Ma se avvenga che tu dimentichi il tuo Dio, l'Eterno, e vada dietro ad altri de'i e li serva e ti prostri davanti a loro, io vi dichiaro quest'oggi solennemente che certo perirete. 20 8:20 Perirete come le nazioni che l'Eterno fa perire davanti a voi, perchè non avrete dato ascolto alla voce dell'Eterno, dell'Iddio vostro.

8:7 8:7 perchè il SIGNORE, il tuo Dio, sta per farti entrare in un buon paese: paese di corsi d'acqua, di laghi e di sorgenti che nascono nelle valli e nei monti. 8 8:8 paese di frumento, d'orzo, di vigne, di fichi e di melagrane. paese d'ulivi e di miele. 9 8:9 paese dove mangerai del pane a volontó, dove non ti mancheró nulla. paese dove le pietre sono ferro e dai cui monti scaverai il rame. 10 8:10 Mangerai dunque e ti sazierai e benedirai il SIGNORE, il tuo Dio, a motivo del buon paese che ti avró dato. 11 8:11 Guardati dal dimenticare il SIGNORE, il tuo Dio, al punto da non osservare i suoi comandamenti, le sue proescrizioni e le sue leggi che oggi ti do. 12 8:12 affinchè non avvenga, dopo che avrai mangiato a sazietó e avrai costruito e abitato delle belle case, 13 8:13 dopo che avrai visto il tuo bestiame grosso e minuto moltiplicarsi, accrescersi il tuo argento, il tuo oro e abbondare ogni tua cosa, 14 8:14 che il tuo cuore si insuperbisca e tu dimentichi il SIGNORE, il tuo Dio, che ti ha fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù. 15 8:15 che ti ha condotto attraverso questo grande e terribile deserto, pieno di serpenti velenosi e di scorpioni, terra arida, senz'acqua. che ha fatto sgorgare per te acqua dalla roccia durissima. 16 8:16 che nel deserto ti ha nutrito di manna che i tuoi padri non avevano mai conosciuta, per umiliarti e per provarti, per farti, alla fine, del bene. 17 8:17 Guardati dunque dal dire in cuor tuo: La mia forza e la potenza della mia mano mi hanno procurato queste ricchezze. 18 8:18 Ricordati del SIGNORE tuo Dio, poichè egli ti dó la forza per procurarti ricchezze, per confermare, come fa oggi, il patto che giurò ai tuoi padri. 19 8:19 Ma se ti dimenticherai del SIGNORE tuo Dio, e seguirai altri dèi e li servirai e ti prostrerai davanti a loro, io vi dichiaro oggi solennemente che certo perirete. 20 8:20 Perirete come le nazioni che il SIGNORE fa perire davanti a voi, perchè non avrete dato ascolto alla voce del SIGNORE vostro Dio.

8:7 8:7 perchè l’Eterno, il tuo DIO, sta per farti entrare in un buon paese, un paese di corsi d’acqua, di fonti e di sorgenti che sgorgano dalle valli e dai monti. 8 8:8 un paese di frumento e di orzo, di vigne, di fichi e di melograni, un paese di ulivi da olio e di miele. 9 8:9 un paese dove mangerai pane a volontó, dove non ti mancheró nulla. un paese dove le pietre sono ferro e dai cui monti scaverai il rame. 10 8:10 Mangerai dunque e ti sazierai, e benedirai l’Eterno, il tuo DIO, a motivo del buon paese che ti ha dato. 11 8:11 Guardati bene dal dimenticare l’Eterno, il tuo DIO, giungendo a non osservare i suoi comandamenti, i suoi decreti e i suoi statuti che oggi ti do. 12 8:12 perchè non avvenga, dopo aver mangiato a sazietó e aver costruito e abitato belle case, 13 8:13 dopo aver visto le tue mandrie e le tue greggi moltiplicare, e il tuo argento e il tuo oro aumentare, e tutti i tuoi beni crescere, 14 8:14 che il tuo cuore si innalzi e tu dimentichi l’Eterno, il tuo DIO, che ti ha fatto uscire dal paese d’Egitto, dalla casa di schiavitù. 15 8:15 che ti ha condotto attraverso questo grande e terribile deserto, luogo di serpenti ardenti e di scorpioni, terra arida senz’acqua. che ha fatto sgorgare per te l’acqua dalla roccia durissima. 16 8:16 che nel deserto ti ha nutrito di manna che i tuoi padri non conoscevano, per umiliarti e per provarti e per farti alla fine del bene. 17 8:17 Guardati dunque dal dire nel tuo cuore: ""La mia forza e la potenza della mia mano mi hanno procurato queste ricchezze"". 18 8:18 Ma ricordati dell’Eterno, il tuo DIO, perchè è lui che ti dó la forza per acquistare ricchezze, per mantenere il patto che giurò ai tuoi padri come è oggi. 19 8:19 Ma se tu dimentichi l’Eterno, il tuo DIO, per seguire altri dèi e per servirli e prostrarti davanti a loro, io dichiaro solennemente contro di voi quest’oggi che per certo perirete. 20 8:20 Perirete come le nazioni che l’Eterno fa perire davanti a voi, perchè non avete ascoltato la voce dell’Eterno, il vostro DIO'.

8:7 perchè il Signore tuo Dio sta per farti entrare in un paese fertile: paese di torrenti, di fonti e di acque sotterranee che scaturiscono nella pianura e sulla montagna; 8 paese di frumento, di orzo, di viti, di fichi e di melograni; paese di ulivi, di olio e di miele; 9 paese dove non mangerai con scarsità il pane, dove non ti mancherà nulla; paese dove le pietre sono ferro e dai cui monti scaverai il rame. 10 Mangerai dunque a sazietà e benedirai il Signore Dio tuo a causa del paese fertile che ti avrà dato. 11 Guardati bene dal dimenticare il Signore tuo Dio così da non osservare i suoi comandi, le sue norme e le sue leggi che oggi ti do. 12 Quando avrai mangiato e ti sarai saziato, quando avrai costruito belle case e vi avrai abitato, 13 quando avrai visto il tuo bestiame grosso e minuto moltiplicarsi, accrescersi il tuo argento e il tuo oro e abbondare ogni tua cosa, 14 il tuo cuore non si inorgoglisca in modo da dimenticare il Signore tuo Dio che ti ha fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla condizione servile; 15 che ti ha condotto per questo deserto grande e spaventoso, luogo di serpenti velenosi e di scorpioni, terra assetata, senz'acqua; che ha fatto sgorgare per te l'acqua dalla roccia durissima; 16 che nel deserto ti ha nutrito di manna sconosciuta ai tuoi padri, per umiliarti e per provarti, per farti felice nel tuo avvenire. 17 Guardati dunque dal pensare: La mia forza e la potenza della mia mano mi hanno acquistato queste ricchezze. 18 Ricordati invece del Signore tuo Dio perchè Egli ti dà la forza per acquistare ricchezze, al fine di mantenere, come fa oggi, l'alleanza che ha giurata ai tuoi padri. 19 Ma se tu dimenticherai il Signore tuo Dio e seguirai altri dèi e li servirai e ti prostrerai davanti a loro, io attesto oggi contro di voi che certo perirete! 20 Perirete come le nazioni che il Signore fa perire davanti a voi, perchè non avrete dato ascolto alla voce del Signore vostro Dio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia