Cronologia dei paragrafi

L'elezione e il favore divino
La forza divina
La prova del deserto
Le tentazioni della Terra Promessa
La vittoria è del Signore, non del valore degli Israeliti
La colpa di Israele sull'Oreb e l'intercessione di mosè
Altre colpe. Preghiera di mosè
L'arca dell'alleanza e la scelta di Levi
La circoncisione del cuore
L'esperienza d'Israele
Promesse e avvertimenti
Conclusione
Il luogo di culto
Precisazioni sui sacrifici
Contro i culti cananei
Contro le seduzioni dell'idolatria
Contro una pratica idolatrica
Animali puri e impuri
La decima annuale
La decima triennale
L'anno sabbatico
Lo schiavo
I primogeniti
Le feste: Pasqua e Azzimi
Altre feste
I giudici
Deviazioni del culto
I giudici leviti
I re
Il sacerdozio levitico
I profeti
L'omicida e le città di rifugio
I confini
I testimoni
Il Taglione
La guerra e i combattenti
La conquista delle città
Caso di omicida ignoto
I prigionieri
Diritto di primogenitura
Il figlio ribelle
Prescrizioni diverse
Attentati alla fama di una giovane moglie
Adulterio e fornicazione
Partecipazione alle assemblee cultuali
Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

L'elezione e il favore divino (deu 7,7-16)

7:7 Il Signore si è legato a voi e vi ha scelti, non perchè siete più numerosi di tutti gli altri popoli - siete infatti il più piccolo di tutti i popoli -, 8 ma perchè il Signore vi ama e perchè ha voluto mantenere il giuramento fatto ai vostri padri: il Signore vi ha fatti uscire con mano potente e vi ha riscattati liberandovi dalla condizione servile, dalla mano del faraone, re d'Egitto. 9 Riconosci dunque il Signore, tuo Dio: egli è Dio, il Dio fedele, che mantiene l'alleanza e la bontà per mille generazioni con coloro che lo amano e osservano i suoi comandamenti, 10 ma ripaga direttamente coloro che lo odiano, facendoli perire; non concede una dilazione a chi lo odia, ma lo ripaga direttamente. 11 Osserverai, dunque, mettendoli in pratica, i comandi, le leggi e le norme che oggi ti prescrivo. 12 Se avrete dato ascolto a queste norme e se le avrete osservate e messe in pratica, il Signore, tuo Dio, conserverà per te l'alleanza e la bontà che ha giurato ai tuoi padri. 13 Egli ti amerà, ti benedirà, ti moltiplicherà; benedirà il frutto del tuo seno e il frutto del tuo suolo: il tuo frumento, il tuo mosto e il tuo olio, i parti delle tue vacche e i nati del tuo gregge, nel paese che ha giurato ai tuoi padri di darti. 14 Tu sarai benedetto più di tutti i popoli: non sarà sterile nè il maschio nè la femmina in mezzo a te e neppure in mezzo al tuo bestiame. 15 Il Signore allontanerà da te ogni infermità e non manderà su di te alcuna di quelle funeste malattie d'Egitto, che ben conoscesti, ma le manderà a quanti ti odiano. 16 Sterminerai dunque tutti i popoli che il Signore, tuo Dio, sta per consegnarti. Il tuo occhio non ne abbia compassione e non servire i loro dèi, perchè ciò è una trappola per te.

7:7 7:7 Il Signore non vi ha posta affezione, e non vi ha eletti, perche' foste piu' grandi che tutti gli altri popoli. conciossiache' eravate in minor numero che alcun di tutti gli altri popoli. 8 7:8 Anzi, perche' il Signore vi ha amati, e perche' egli attiene il giuramento fatto a' vostri padri, egli vi ha tratti fuori con potente mano, e vi ha riscossi della casa di servitu', della man di Faraone, re di Egitto. 9 7:9 Conosci adunque che il Signore Iddio tuo e' Iddio, l'Iddio verace che osserva il patto e la benignita' in mille generazioni, inverso quelli che l'amano, e osservano i suoi comandamenti. 10 7:10 e che fa la retribuzione in faccia a quelli che l'odiano, per distruggerli. egli non la prolunga a quelli che l'odiano, anzi la rende loro in faccia. 11 7:11 Osserva adunque i comandamenti, e gli statuti, e le leggi, le quali oggi ti do, acciocche' tu le metta in opera. 12 7:12 E avverra', perciocche' voi avrete udite queste leggi, e le avrete osservate, e messe in opera, che il Signore Iddio vostro vi osservera' il patto e la benignita' ch'egli ha giurata a' vostri padri. 13 7:13 Ed egli ti amera', e ti benedira', e ti accrescera', e benedira' il frutto del tuo seno, e il frutto della tua terra. il tuo frumento, e il tuo mosto, e il tuo olio. i parti delle tue vacche, e le gregge delle tue pecore. nel paese del quale egli giuro' a' tuoi padri, ch'egli te lo darebbe. 14 7:14 Tu sarai benedetto soproa tutti i popoli. ei non vi sara' nel mezzo di te, e del tuo bestiame, ne' maschio, ne' femmina sterile. 15 7:15 E il Signore rimovera' da te ogni malattia. e non ti mettera' addosso alcuna di quelle malvage infermita' di Egitto, delle quali tu hai avuto conoscenza. anzi le mettera' addosso a tutti i tuoi nemici. 16 7:16 Distruggi adunque tutti i popoli che il Signore Iddio tuo ti da'. l'occhio tuo non li risparmi, e non servire a-gl'iddii loro. perciocche' cio' ti sarebbe un laccio.

7:7 7:7 L'Eterno ha riposto in voi la sua affezione e vi ha scelti, non perchè foste piu' numerosi di tutti gli altri popoli, chè anzi siete meno numerosi d'ogni altro popolo. 8 7:8 ma perchè l'Eterno vi ama, perchè ha voluto mantenere il giuramento fatto ai vostri padri, l'Eterno, vi ha tratti fuori con mano potente e vi ha redenti dalla casa di schiavitu', dalla mano di Faraone, re d'Egitto. 9 7:9 Riconosci dunque che l'Eterno, l'Iddio tuo, e' Dio: l'Iddio fedele, che mantiene il suo patto e la sua benignita' fino alla millesima generazione a quelli che l'amano e osservano i suoi comandamenti, 10 7:10 ma rende immediatamente a quelli che l'odiano cio' che si meritano, distruggendoli. non differisce, ma rende immediatamente a chi l'odia cio' che si merita. 11 7:11 Osserva dunque i comandamenti, le leggi e le proescrizioni che oggi ti do, mettendoli in proatica. 12 7:12 E avverra' che, per aver voi dato ascolto a queste proescrizioni e per averle osservate e messe in proatica, il vostro Dio, l'Eterno, vi manterra' il patto e la benignita' che promise con giuramento ai vostri padri. 13 7:13 Egli t'amera', ti benedira', ti moltiplichera', benedira' il frutto del tuo seno e il frutto del tuo suolo: il tuo frumento, il tuo mosto e il tuo olio, il figliare delle tue vacche e delle tue pecore, nel paese che giuro' ai tuoi padri di darti. 14 7:14 Tu sarai benedetto piu' di tutti i popoli, e non ci sara' in mezzo a te nè uomo nè donna sterile, nè animale sterile fra il tuo bestiame. 15 7:15 L'Eterno allontanera' da te ogni malattia, e non mandera' su te alcun di quei morbi funesti d'Egitto che ben conoscesti, ma li fara' venire addosso a quelli che t'odiano. 16 7:16 Sterminerai dunque tutti i popoli che l'Eterno, l'Iddio tuo, sta per dare in tuo potere. l'occhio tuo non n'abbia pieta'. e non servire agli de'i loro, perchè cio' ti sarebbe un laccio. Forse dirai in cuor tuo:

7:7 7:7 Il SIGNORE si è affezionato a voi e vi ha scelti, non perchè foste più numerosi di tutti gli altri popoli, anzi siete meno numerosi di ogni altro popolo, 8 7:8 ma perchè il SIGNORE vi ama: il SIGNORE vi ha fatti uscire con mano potente e vi ha liberati dalla casa di schiavitù, dalla mano del faraone, re d'Egitto, perchè ha voluto mantenere il giuramento fatto ai vostri padri. 9 7:9 Riconosci dunque che il SIGNORE, il tuo Dio, è Dio: il Dio fedele, che mantiene il suo patto e la sua bontó fino alla millesima generazione verso quelli che lo amano e osservano i suoi comandamenti, 10 7:10 ma a quelli che lo odiano rende immediatamente ciò che si meritano, e li distrugge. non rinvia, ma rende immediatamente a chi lo odia ciò che si merita. 11 7:11 Osserva dunque i comandamenti, le leggi e le proescrizioni che oggi ti do, mettendoli in proatica. 12 7:12 Se darete ascolto a queste proescrizioni, se le osserverete e le metterete in proatica, il SIGNORE, il vostro Dio, manterró con voi il patto e la bontó che promise con giuramento ai vostri padri. 13 7:13 Egli ti ameró, e ti benediró, ti moltiplicheró, benediró il frutto del tuo seno e il frutto della tua terra: il tuo frumento, il tuo mosto e il tuo olio, i parti delle tue vacche e delle tue pecore, nel paese che giurò ai tuoi padri di darti. 14 7:14 Tu sarai benedetto più di tutti i popoli e non ci saró in mezzo a te nè uomo nè donna sterile, nè animale sterile fra il tuo bestiame. 15 7:15 Il SIGNORE allontaneró da te ogni malattia e non manderó su di te nessuna di quelle funeste malattie d'Egitto, che ben conoscesti, ma le infliggeró a coloro che ti odiano. 16 7:16 Sterminerai dunque tutti i popoli che il SIGNORE, il tuo Dio, sta per dare in tuo potere. il tuo occhio non si impietosisca, e non servire i loro dèi, perchè ciò sarebbe per te un'insidia.

7:7 7:7 L’Eterno non ha riposto il suo amore su di voi nè vi ha scelto, perchè eravate più numerosi di alcun altro popolo. eravate infatti il più piccolo di tutti i popoli. 8 7:8 ma perchè l’Eterno vi ama e perchè ha voluto mantenere il giuramento fatto ai vostri padri, l’Eterno vi ha fatto uscire con mano potente e vi ha riscattati dalla casa di schiavitù, dalla mano del Faraone, re d’Egitto. 9 7:9 Riconosci dunque che l’Eterno, il tuo DIO, è DIO, il Dio fedele, che mantiene il suo patto e la sua benignitó fino alla millesima generazione verso quelli che lo amano e osservano i suoi comandamenti, 10 7:10 ma rende prontamente a quelli che lo odiano facendoli perire. egli non ritarderó, ma renderó prontamente a chi lo odia. 11 7:11 Osserva dunque i comandamenti, gli statuti e i decreti che oggi ti do, mettendoli in proatica. 12 7:12 Così, se voi darete ascolto a queste leggi, e le osserverete e metterete in proatica, l’Eterno, il vostro DIO, manterró con te il patto e la benignitó che ha giurato ai tuoi padri. 13 7:13 Egli ti ameró, ti benediró e ti moltiplicheró, e benediró il frutto del tuo grembo e il frutto del tuo suolo, il tuo frumento, il tuo mosto e il tuo olio, i parti delle tue vacche e delle tue pecore nel paese che giurò ai tuoi padri di darti. 14 7:14 Tu sarai benedetto più di tutti i popoli e non ci saró in mezzo a te nè uomo nè donna sterile, e neppure fra il tuo bestiame. 15 7: 15 L’Eterno allontaneró da te ogni malattia e non manderó su di te alcuno di quei funesti malanni dell’Egitto che hai conosciuto, ma li manderó su tutti quelli che ti odiano. 16 7: 16 Sterminerai dunque tutti i popoli che l’Eterno, il tuo DIO, sta per dare in tuo potere. il tuo occhio non abbia pietó di loro, e non servire i loro dèi, perchè ciò sarebbe per te un laccio.

7:7 Il Signore si è legato a voi e vi ha scelti, non perchè siete più numerosi di tutti gli altri popoli - siete infatti il più piccolo di tutti i popoli -, 8 ma perchè il Signore vi ama e perchè ha voluto mantenere il giuramento fatto ai vostri padri, il Signore vi ha fatti uscire con mano potente e vi ha riscattati liberandovi dalla condizione servile, dalla mano del faraone, re di Egitto. 9 Riconoscete dunque che il Signore vostro Dio è Dio, il Dio fedele, che mantiene la sua alleanza e benevolenza per mille generazioni, con coloro che l'amano e osservano i suoi comandamenti; 10 ma ripaga nella loro persona coloro che lo odiano, facendoli perire; non concede una dilazione a chi lo odia, ma nella sua stessa persona lo ripaga. 11 Osserverai dunque i comandi, le leggi e le norme che oggi ti do, mettendole in pratica. 12 Per aver voi dato ascolto a queste norme e per averle osservate e messe in pratica, il Signore tuo Dio conserverà per te l'alleanza e la benevolenza che ha giurato ai tuoi padri. 13 Egli ti amerà, ti benedirà, ti moltiplicherà; benedirà il frutto del tuo seno e il frutto del tuo suolo: il tuo frumento, il tuo mosto e il tuo olio, i parti delle tue vacche e i nati del tuo gregge, nel paese che ha giurato ai tuoi padri di darti. 14 Tu sarai benedetto più di tutti i popoli e non ci sarà in mezzo a te nè maschio nè femmina sterile e neppure fra il tuo bestiame. 15 Il Signore allontanerà da te ogni infermità e non manderà su di te alcuna di quelle funeste malattie d'Egitto, che bene conoscesti, ma le manderà a quanti ti odiano. 16 Sterminerai dunque tutti i popoli che il Signore Dio tuo sta per consegnare a te; il tuo occhio non li compianga; non servire i loro dèi, perchè ciò è una trappola per te.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia