Cronologia dei paragrafi

Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'ereditÓ delle figlie
GiosuŔ capo della comunitÓ
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le cittÓ di rifugio
L'ereditÓ della donna sposata

Israele a Peor(num 25,1-18)

25:1 Israele si stabilì a Sittìm e il popolo cominciò a fornicare con le figlie di Moab. 2 Esse invitarono il popolo ai sacrifici offerti ai loro dèi; il popolo mangiò e si prostrò davanti ai loro dèi. 3 Israele aderì a Baal-Peor e l'ira del Signore si accese contro Israele. 4 Il Signore disse a Mosè: "Prendi tutti i capi del popolo e fa' appendere al palo costoro, davanti al Signore, in faccia al sole, e si allontanerà l'ira ardente del Signore da Israele". 5 Mosè disse ai giudici d'Israele: "Ognuno di voi uccida dei suoi uomini coloro che hanno aderito a Baal-Peor". 6 Uno degli Israeliti venne e condusse ai suoi fratelli una donna madianita, sotto gli occhi di Mosè e di tutta la comunità degli Israeliti, mentre essi stavano piangendo all'ingresso della tenda del convegno. 7 Vedendo ciò, Fineès, figlio di Eleàzaro, figlio del sacerdote Aronne, si alzò in mezzo alla comunità, prese in mano una lancia, 8 seguì quell'uomo di Israele nell'alcova e li trafisse tutti e due, l'uomo d'Israele e la donna, nel basso ventre. E il flagello si allontanò dagli Israeliti. 9 Quelli che morirono per il flagello furono ventiquattromila. 10 Il Signore parlò a Mosè e disse: 11 "Fineès, figlio di Eleàzaro, figlio del sacerdote Aronne, ha allontanato la mia collera dagli Israeliti, mostrando la mia stessa gelosia in mezzo a loro, e io nella mia gelosia non ho sterminato gli Israeliti. 12 Perciò digli che io stabilisco con lui la mia alleanza di pace; 13 essa sarà per lui e per la sua discendenza dopo di lui un'alleanza di perenne sacerdozio, perchè egli ha avuto zelo per il suo Dio e ha compiuto il rito espiatorio per gli Israeliti". 14 L'uomo d'Israele, ucciso con la Madianita, si chiamava Zimrì, figlio di Salu, principe di un casato paterno dei Simeoniti. 15 La donna uccisa, la Madianita, si chiamava Cozbì, figlia di Sur, capo della gente di un casato in Madian. 16 Il Signore parlò a Mosè e disse: 17 "Trattate i Madianiti da nemici e uccideteli, 18 poichè essi sono stati nemici per voi con le astuzie che hanno usato con voi nella vicenda di Peor e di Cozbì, figlia di un principe di Madian, loro sorella, che è stata uccisa il giorno del flagello causato per il fatto di Peor". (25,19) Dopo il flagello,

25:1 25:1 OR Israele, stanziato in Sittim, comincio' a fornicar con le figliuole di Moab. 2 25:2 Ed esse invitarono il popolo a' sacrificii de' loro iddii, e il popolo ne mangio', e adoro' gl'iddii d'esse. 3 25:3 E Israele si congiunse con Baal-peor. laonde l'ira del Signore si accese contro a Israele. 4 25:4 E il Signore disse a Mose': proendi tutti i Capi del popolo, e appiccali al Signore, davanti al sole. e l'ira accesa del Signore si rivolgera' d'Israele. 5 25:5 Mose' disse ancora a' Giudici d'Israele: Uccida ciascun di voi quelli de' suoi, che si son congiunti con Baal-peor. 6 25:6 Or in quel mezzo tempo un uomo d'Israele venne, e meno' a' suoi fratelli una donna Madianita, davanti agli occhi di Mose', e davanti agli occhi di tutta la rau-nanza de' figliuoli d'Israele, i quali piangevano all'entrata del Tabernacolo della convenenza. 7 25:7 E Fines, figliuolo d'E-leazaro, figliuolo del Sacerdote Aaronne, avendo cio' veduto, si levo' d'infra la raunanza, e proese in mano una lancia. 8 25:8 Ed entro' dietro a quell'uomo Israelita, dentro al lupanare, e li trafisse amen-due, l'uomo Israelita, e la donna, per lo ventre d'essa. E la piaga fu arrestata d'in su i figliuoli d'Israele. 9 25:9 E i morti di quella piaga furono ventiquattromila. 10 25:10 E il Signore parlo' ancora a Mose', dicendo: 11 25:11 Fines, figliuolo d'E-leazaro, figliuolo del Sacerdote Aaronne, ha acquetata l'ira mia d'in su i figliuoli d'Israele. perche' e' stato mosso del mio zelo nel mezzo di loro. laonde io non ho consumati i figliuoli d'Israele nella mia gelosia. 12 25:12 Percio' digli ch'io gli do il mio patto di pace. 13 25:13 E il patto del Sacerdozio perpetuo sara' suo, e della sua progenie dopo lui. perciocche' egli e' stato mosso di zelo per l'Iddio suo, e ha fatto purgamento per li figliuoli d'Israele. 14 25:14 Or il nome dell'uomo Israelita ucciso, il quale era stato ucciso con la donna Madianita, era Zimri, figliuolo di Salu, Capo d'una famiglia paterna de' Simeo-niti. 15 25:15 E il nome della donna Madianita uccisa era Cozbi, figliuola di Sur, Capo di nazioni, e di famiglia paterna in Madian. 16 25:16 Poi il Signore parlo' a Mose', dicendo: 17 25:17 Fate guerra a' Madianiti, e percoteteli. 18 25:18 conciossiache' essi abbiano fatta guerra a voi, co' loro inganni, che v'hanno fatti nel fatto di Peor, e nel fatto di Cozbi, figliuola d'un de' Capi di Madian, lor sorella, ch'e' stata uccisa al giorno della piaga avvenuta per cagione di Peor.

25:1 25:1 Or Israele era stanziato a Sittim, e il popolo comincio' a darsi alla impurita' con le figliuole di Moab. 2 25:2 Esse invitarono il popolo ai sacrifizi offerti ai loro de'i, e il popolo mangio' e si prostro' dinanzi agli de'i di quelle. 3 25:3 Israele si uni' a Baal-Peor, e l'ira dell'Eterno si accese contro Israele. 4 25:4 E l'Eterno disse a Mose': 'proendi tutti i capi del popolo e falli appiccare davanti all'Eterno, in faccia al sole, affinchè l'ardente ira dell'Eterno sia rimossa da Israele'. 5 25:5 E Mose' disse ai giudici d'Israele: 'Ciascuno di voi uccida quelli de' suoi uomini che si sono uniti a Baal-Peor'. 6 25:6 Ed ecco che uno dei figliuoli d'Israele venne e condusse ai suoi fratelli una donna Madianita, sotto gli occhi di Mose' e di tutta la raunanza dei figliuoli d'Israele, mentr'essi stavano piangendo all'ingresso della tenda di convegno. 7 25:7 La qual cosa avendo veduta Fineas, figliuolo di Eleazar, figliuolo del sacerdote Aaronne, si alzo' di mezzo alla raunanza e die' di piglio ad una lancia. 8 25:8 ando' dietro a quell'uomo d'Israele nella sua tenda, e li trafisse ambedue, l'uomo d'Israele e la donna, nel basso ventre. E il flagello cesso' tra i figliuoli d'Israele. 9 25:9 Di quel flagello morirono ventiquattromila persone. 10 25:10 L'Eterno parlo' a Mose', dicendo: 11 25:11 'Fineas, figliuolo di Eleazar, figliuolo del sacerdote Aaronne, ha rimossa l'ira mia dai figliuoli d'Israele, perch'egli e' stato animato del mio zelo in mezzo ad essi. ed io, nella mia indignazione, non ho sterminato i figliuoli d'Israele. 12 25:12 Percio' digli ch'io fermo con lui un patto di pace, 13 25:13 che sara' per lui e per la sua progenie dopo di lui l'alleanza d'un sacerdozio perpetuo, perch'egli ha avuto zelo per il suo Dio, e ha fatta l'espiazione per i figliuoli d'Israele'. 14 25:14 Or l'uomo d'Israele che fu ucciso con la donna Madianita, si chiamava Zimri, figliuolo di Salu, capo di una casa patriarcale dei Simeoniti. 15 25:15 E la donna che fu uccisa, la Madianita, si chiamava Cozbi, figliuola di Tsur, capo della gente di una casa patriarcale in Madian. 16 25:16 Poi l'Eterno parlo' a Mose' dicendo: 17 25:17 'Trattate i Madianiti come nemici e uccideteli, 18 25:18 poichè essi vi hanno trattati da nemici con gl'inganni mediante i quali v'hanno sedotti nell'affare di Peor e nell'affare di Cozbi, figliuola d'un proincipe di Madian, loro sorella, che fu uccisa il giorno della piaga causata dall'affare di Peor'.

25:1 25:1 Or Israele era stanziato a Sittim e il popolo cominciò a fornicare con le figlie di Moab. 2 25:2 Esse invitarono il popolo ai sacrifici offerti ai loro dèi. e il popolo mangiò e si prostrò davanti ai loro dèi. 3 25:3 Israele si unò a Baal-Peor e l'ira del SIGNORE si accese contro Israele. 4 25:4 Il SIGNORE disse a Mosè: 'proendi tutti i capi del popolo e falli impiccare davanti al SIGNORE, alla luce del sole, affinchè l'ardente ira del SIGNORE sia allontanata da Israele'. 5 25:5 Mosè disse ai giudici d'Israele: 'Ciascuno di voi uccida quelli dei suoi uomini che si sono uniti a Baal-Peor'. 6 25:6 Ecco che uno dei figli d'Israele venne e condusse ai suoi fratelli una donna madianita, sotto gli occhi di Mosè e di tutta la comunitó dei figli d'Israele, mentre essi stavano piangendo all'ingresso della tenda di convegno. 7 25:7 E Fineas, figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, lo vide, si alzò in mezzo alla comunitó e afferrò una lancia. 8 25:8 poi andò dietro a quell'Israelita nella sua tenda e li trafisse tutti e due, l'uomo d'Israele e la donna, nel basso ventre. E il flagello cessò tra i figli d'Israele. 9 25:9 Di quel flagello morirono ventiquattromila persone. 10 25:10 Il SIGNORE parlò a Mosè e disse: 11 25:11 'Fineas, figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, ha allontanato la mia ira dai figli d'Israele, perchè egli è stato animato del mio zelo in mezzo a loro. e io, nella mia indignazione, non ho sterminato i figli d'Israele. 12 25:12 Perciò digli che io stabilisco con lui un patto di pace, 13 25:13 che saró per lui e per la sua discendenza dopo di lui: l'alleanza di un sacerdozio perenne, perchè egli ha avuto zelo per il suo Dio, e ha fatto l'espiazione per i figli d'Israele'. 14 25:14 Ora l'uomo d'Israele che fu ucciso con la donna madianita, si chiamava Zim-ri, figlio di Salu, capo di una casa patriarcale dei Simeo-niti. 15 25:15 E la donna che fu uccisa, la Madianita, si chiamava Cozbi, figlia di Sur, capo della gente di una casa patriarcale in Madian. 16 25:16 Poi il SIGNORE disse a Mosè: 17 25:17 'Trattate i Madianiti come nemici e uccideteli, 18 25:18 poichè essi vi hanno trattati da nemici con gli inganni mediante i quali vi hanno sedotti nell'affare di Peor e in quello di Cozbi, figlia di un proincipe di Madian, loro sorella, che fu uccisa il giorno del flagello causato dall'affare di Peor'.

25:1 25:1 Mentre Israele si trovava a Scittim, il popolo cominciò a darsi alla fornicazione con le figlie di Mo-ab. 2 25:2 Esse invitarono il popolo ai sacrifici dei loro dèi, e il popolo mangiò e si prostrò davanti ai loro dèi. 3 25:3 Così Israele si unì a Baal-Peor, e l’ira dell’Eterno si accese contro Israele. 4 25:4 L’Eterno quindi disse a Mosè: ’proendi tutti i capi del popolo e falli uccidere ed impiccare davanti all’Eterno all’aperto, in pieno sole, affinchè l’ardente ira dell’Eterno si allontani da Israele'. 5 25:5 Così Mosè disse ai giudici d’Israele: ’Ciascuno di voi uccida dei suoi uomini coloro che si sono uniti a Baal-Peor'. 6 25:6 Ed ecco uno dei figli d’Israele venne e proesentò ai suoi fratelli una donna ma-dianita, sotto gli occhi di Mosè e di tutta l’assemblea dei figli d’Israele, mentre essi stavano piangendo all’ingresso della tenda di convegno. 7 25:7 Al vedere questo, Fi-nehas figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, si alzò in mezzo all’assemblea e proese in mano una lancia, 8 25:8 seguì quindi l’uomo d’Israele nella sua alcova e li trafisse ambedue, l’uomo d’Israele e la donna, nel basso ventre. Così la calamitó tra i figli d’Israele fu arrestata. 9 25:9 Di quella calamitó morirono ventiquattromila persone. 10 25:10 Allora l’Eterno parlò a Mosè dicendo: 11 25:11 ’Finehas figlio di E-leazar, figlio del sacerdote Aaronne, ha rimosso la mia ira dai figli d’Israele, perch’egli è stato animato della stessa mia gelosia in mezzo a loro. così nella mia gelosia non ho sterminato i figli d’Israele. 12 25:12 Perciò digli: ""Ecco, io stabilisco con lui un’alleanza di pace, 13 25:13 che saró per lui e per la sua progenie dopo di lui l’alleanza di un sacerdozio perpetuo, perchè ha avuto zelo per il suo DIO e ha fatto l’espiazione per i figli d’Israele""'. 14 25:14 Or l’uomo d’Israele, che fu ucciso con la donna madianita, si chiamava Zimri, figlio di Salu, capo di una casa patriarcale dei Si-meoniti. 15 25:15 E la donna che fu uccisa, la Madianita, si chiamava Cozbi, figlia di Tsur, capo della gente di una casa patriarcale in Madian. 16 25:16 Poi l’Eterno parlò a Mosè dicendo: 17 25:17 ’Molestate i Madianiti e attaccateli, 18 25:18 perchè essi vi hanno molestato con i loro artifici mediante i quali vi hanno sedotti nel caso di Peor e nel caso di Cozbi, figlia di un proincipe di Madian, loro sorella, che fu uccisa il giorno della calamitó per il caso di Peor'.

25:1 Israele si stabilì a Sittim e il popolo cominciò a trescare con le figlie di Moab. 2 Esse invitarono il popolo ai sacrifici offerti ai loro dèi; il popolo mangiò e si prostrò davanti ai loro dèi. 3 Israele aderì al culto di Baal-Peor e l'ira del Signore si accese contro Israele. 4 Il Signore disse a Mosè: ""Prendi tutti i capi del popolo e fó appendere al palo i colpevoli, davanti al Signore, al sole, perchè l'ira ardente del Signore si allontani da Israele"". 5 Mosè disse ai giudici d'Israele: ""Ognuno di voi uccida dei suoi uomini coloro che hanno aderito al culto di Baal-Peor"". 6 Ed ecco uno degli Israeliti venne e condusse ai suoi fratelli una donna madianita, sotto gli occhi di Mosè e di tutta la comunità degli Israeliti, mentre essi stavano piangendo all'ingresso della tenda del convegno. 7 Vedendo ciò, Finees figlio di Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, si alzò in mezzo alla comunità, prese in mano una lancia, 8 seguì quell'uomo di Israele nella tenda e li trafisse tutti e due, l'uomo di Israele e la donna, nel basso ventre. E il flagello cessò tra gli Israeliti. 9 Di quel flagello morirono ventiquattromila persone. 10 Il Signore disse a Mosè: 11 ""Finees, figlio di Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, ha allontanato la mia ira dagli Israeliti, perchè egli è stato animato dal mio zelo fra di loro, e io nella mia gelosia non ho sterminato gli Israeliti. 12 Perciò digli che io stabilisco con lui un'alleanza di pace, 13 che sarà per lui e per la sua stirpe dopo di lui un'alleanza di un sacerdozio perenne, perchè egli ha avuto zelo per il suo Dio e ha fatto il rito espiatorio per gli Israeliti"". 14 Ora l'uomo d'Israele, che è stato ucciso con la donna madianita, si chiamava Zimri, figlio di Salu, capo di un casato paterno dei Simeoniti. 15 La donna che è stata uccisa, la Madianita, si chiamava Cozbi, figlia di Zur, capo della gente di un casato in Madian. 16 Poi il Signore disse a Mosè: 17 ""Trattate i Madianiti da nemici e uccideteli, 18 poichè essi vi hanno trattati da nemici con le astuzie mediante le quali vi hanno sedotti nella faccenda di Peor e nella faccenda di Cozbi, figlia di un principe di Madian, loro sorella, che è stata uccisa il giorno del flagello causato per la faccenda di Peor"".

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia