Cronologia dei paragrafi

Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

Il rituale delle acque lustrali(num 19,17-22)

19:17 Per colui che sarà divenuto impuro si prenderà la cenere della vittima bruciata per l'espiazione e vi si verserà sopra l'acqua corrente, in un vaso; 18 poi un uomo puro prenderà issòpo, lo intingerà nell'acqua e ne aspergerà la tenda, tutti gli arredi e tutte le persone che erano là e colui che ha toccato l'osso o l'ucciso o il morto o il sepolcro. 19 L'uomo puro aspergerà l'impuro il terzo giorno e il settimo giorno e lo purificherà il settimo giorno; poi colui che è stato impuro si laverà le vesti, farà un bagno con l'acqua e alla sera diventerà puro. 20 Ma colui che, reso impuro, non si purificherà, sarà eliminato dall'assemblea, perchè ha contaminato il santuario del Signore e l'acqua della purificazione non è stata aspersa su di lui: è impuro. 21 Sarà per loro una legge perenne. Colui che avrà asperso l'acqua di purificazione si laverà le vesti; chi avrà toccato l'acqua di purificazione sarà impuro fino alla sera. 22 Quanto l'impuro avrà toccato, sarà impuro; chi lo avrà toccato sarà impuro fino alla sera".

19:17 19:17 E per l'immondo proendasi della cenere del fuoco di quel sacrificio per lo peccato, e mettavisi su dell'acqua viva in un vaso. 18 19:18 Poi pigli un uomo che sia netto, dell'isopo, e intingalo in quell'acqua, e sprouzzine quel padiglione, e tutti que' vaselli, e tutte le persone che vi saranno dentro. sprouzzine parimente colui che avra' tocco l'osso, o l'uomo ucciso, o l'uomo morto da se', o la sepoltura. 19 19:19 Quell'uomo netto adunque sprouzzi l'immondo, al terzo e al settimo giorno. e, avendolo purificato al settimo giorno, lavi colui i suoi vestimenti, e se' stesso, con acqua. e sara' netto la sera. 20 19:20 Ma, se alcuno, essendo immondo, non si purifica, sia quella persona ricisa di mezzo la raunanza. con-ciossiache' abbia contaminato il Santuario del Signore. l'acqua di purificazione non e' stata sparsa soproa lui. egli e' immondo. 21 19:21 E questo sia loro uno statuto perpetuo. e colui che avra' sprouzzata l'acqua di purificazione lavisi i vestimenti. e chi avra' toccata l'acqua di purificazione sia immondo infino alla sera. 22 19:22 Sia ancora immondo tutto quello che l'immondo avra' tocco. e la persona che avra' tocco lui sia immonda infino alla sera.

19:17 19:17 E per colui che sara' divenuto impuro si proendera' della cenere della vittima arsa per il peccato, e vi si versera' su dell'acqua viva, in un vaso. 18 19:18 poi un uomo puro proendera' dell'issopo, lo intingera' nell'acqua, e ne sprouzzera' la tenda, tutti gli utensili e tutte le persone che son quivi, e colui che ha toccato l'osso o l'ucciso o il morto da sè o il sepolcro. 19 19:19 L'uomo puro sprouzzera' l'impuro il terzo giorno e il settimo giorno, e lo purifichera' il settimo giorno. poi colui ch'e' stato immondo si lavera' le vesti, lavera' se stesso nell'acqua, e sara' puro la sera. 20 19:20 Ma colui che divenuto impuro non si purifichera', sara' sterminato di mezzo alla raunanza, perchè ha contaminato il santuario dell'Eterno. l'acqua della purificazione non e' stata sprouzzata su lui. e' impuro. 21 19:21 Sara' per loro una legge perpetua: Colui che avra' sprouzzato l'acqua di purificazione si lavera' le vesti. e chi avra' toccato l'acqua di purificazione sara' impuro fino alla sera. 22 19:22 E tutto quello che l'impuro avra' toccato sara' impuro. e la persona che avra' toccato lui sara' impura fino alla sera'.

19:17 19:17 Per colui che saró divenuto impuro si proenderó della cenere della vittima arsa per il peccato, e vi si verseró su dell'acqua di fonte, in un vaso. 18 19:18 poi un uomo puro proenderó dell'issopo, lo intingeró nell'acqua e sprouzzeró la tenda, tutti gli utensili, tutte le persone proesenti e colui che ha toccato l'osso o l'ucciso o il morto o il sepolcro. 19 19:19 L'uomo puro sprouzzeró l'impuro il terzo giorno e il settimo giorno, e lo purificheró il settimo giorno. poi l'impuro si laveró le vesti, laveró se stesso nell'acqua e saró puro la sera. 20 19:20 Ma colui che, divenuto impuro, non si purificheró, saró tolto via dal mezzo dell'assemblea, perchè ha contaminato il santuario del SIGNORE. l'acqua della purificazione non è stata sprouzzata su di lui. è impuro. 21 19:21 Saró per loro una legge perenne: colui che avró sprouzzato l'acqua di purificazione si laveró le vesti. e chi avró toccato l'acqua di purificazione saró impuro fino alla sera. 22 19:22 E tutto quello che l'impuro avró toccato saró impuro. e la persona che avró toccato lui saró impura fino alla sera'.

19:17 19:17 E per una persona impura si proenderó della cenere della vittima arsa per purificare dal peccato e si verseró su di essa dell’acqua corrente, in un vaso. 18 19:18 poi un uomo puro proenderó dell’issopo, lo intingeró nell’acqua e ne sprouzzeró la tenda, tutti gli utensili, tutte le persone che si trovano ló e colui che ha toccato un osso o l’ucciso o il morto di morte naturale o il sepolcro. 19 19:19 L’uomo puro sprouzzeró l’impuro il terzo giorno e il settimo giorno. nel settimo giorno l?uomo impuro si purificheró: laveró le sue vesti, laveró se stesso nell’acqua, e alla sera saró puro. 20 19:20 Ma colui che è impuro e non si purifica, saró sterminato dal mezzo dell’assemblea, perchè ha contaminato il santuario dell’Eterno. l’acqua della purificazione non è stata sprouzzata su di lui. è impuro. 21 19:21 Saró per loro uno statuto perpetuo. Colui che sprouzza l’acqua di purificazione laveró le sue vesti. e chi tocca l’acqua di purificazione saró impuro fino alla sera. 22 19:22 Tutto ciò che la persona impura tocca saró impuro. e la persona che tocca questo saró impura fino alla sera""'.

19:17 Per colui che sarà divenuto immondo si prenderà la cenere della vittima bruciata per l'espiazione e vi si verserà sopra l'acqua viva, in un vaso; 18 poi un uomo mondo prenderà issòpo, lo intingerà nell'acqua e ne spruzzerà la tenda, tutti gli arredi e tutte le persone che vi stanno e colui che ha toccato l'osso o l'ucciso o chi è morto di morte naturale o il sepolcro. 19 L'uomo mondo spruzzerà l'immondo il terzo giorno e il settimo giorno e lo purificherà il settimo giorno; poi colui che è stato immondo si sciacquerà le vesti, si laverà con l'acqua e diventerà mondo alla sera. 20 Ma colui che, divenuto immondo, non si purificherà, sarà eliminato dalla comunità, perchè ha contaminato il santuario del Signore e l'acqua della purificazione non è stata spruzzata su di lui; è immondo. 21 Sarà per loro una legge perenne. Colui che avrà spruzzato l'acqua di purificazione si laverà le vesti; chi avrà toccato l'acqua di purificazione sarà immondo fino alla sera. 22 Quanto l'immondo avrà toccato sarà immondo; chi lo avrà toccato sarà immondo fino alla sera"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia