Cronologia dei paragrafi

La parte dei sacerdoti
La parte dei Leviti
Le decime
Le ceneri della giovenca rossa
Casi di impurit
Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

La parte dei sacerdoti(num 18,8-19)

18:8 Il Signore parlò ancora ad Aronne: "Ecco, io ti do il diritto su tutto ciò che si preleva per me, cioè su tutte le cose consacrate dagli Israeliti; le do a te e ai tuoi figli, a motivo della tua unzione, per legge perenne. 9 Questo ti apparterrà fra le cose santissime, fra le loro offerte destinate al fuoco: ogni oblazione, ogni sacrificio per il peccato e ogni sacrificio di riparazione che mi presenteranno; sono tutte cose santissime che apparterranno a te e ai tuoi figli. 10 Le mangerai in luogo santissimo; ne mangerà ogni maschio. Le tratterai come cose sante. 11 Questo ancora ti apparterrà: i doni che gli Israeliti presenteranno come tributo prelevato e tutte le loro offerte fatte con il rito di elevazione. Io le do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, per legge perenne. Chiunque sarà puro in casa tua ne potrà mangiare. 12 Ti do anche tutte le primizie che offriranno al Signore: il meglio dell'olio nuovo, il meglio del mosto e del grano. 13 Le primizie di quanto produrrà la loro terra, che essi porteranno al Signore, saranno tue. Chiunque sarà puro in casa tua ne potrà mangiare. 14 Quanto in Israele sarà consacrato per voto di sterminio sarà tuo. 15 Ogni essere che nasce per primo da ogni essere vivente, offerto al Signore, sia degli uomini sia degli animali, sarà tuo; però farai riscattare il primogenito dell'uomo e farai anche riscattare il primo nato dell'animale impuro. 16 Il tuo riscatto, lo effettuerai dall'età di un mese, secondo la stima di cinque sicli d'argento, conformi al siclo del santuario, che è di venti ghera. 17 Ma non farai riscattare il primo nato della mucca, nè il primo nato della pecora, nè il primo nato della capra: sono cosa sacra. Verserai il loro sangue sull'altare e farai bruciare le loro parti grasse come sacrificio consumato dal fuoco, profumo gradito al Signore. 18 La loro carne sarà tua; sarà tua come il petto dell'offerta che si fa con il rito di elevazione e come la coscia destra. 19 Io do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, per legge perenne, tutte le offerte di cose sante che gli Israeliti preleveranno per il Signore. è un'alleanza inviolabile, perenne, davanti al Signore, per te e per la tua discendenza con te".

18:8 18:8 Il Signore parlo' ancora ad Aaronne, dicendo: Ecco, io t'ho donate le mie offerte elevate, per una ordinazione da osservarsi. di tutte le cose consacrate da' figliuoli d'Israele, io dono quelle a te, e a' tuoi figliuoli, per i-statuto perpetuo, in virtu' dell'Unzione. 9 18:9 Questo sara' tuo delle cose santissime, rimaste del fuoco. tutte le loro offerte delle loro oblazioni di panatica, e di tutti i lor sacrificii per lo peccato, e di tutti i lor sacrificii per la colpa, che mi proesenteranno per soddisfazione, che son cose santissime, saranno tue, e de' tuoi figliuoli. 10 18:10 Mangiale in luogo santissimo. mangine ogni maschio. sienti cosa santa. 11 18:11 Questo ancora sia tuo, cioe': l'offerte elevate di tutte le cose che i figliuoli d'Israele avranno proesentate in dono, e di tutte le loro offerte dimenate. io dono quelle a te, e a' tuoi figliuoli, e alle tue figliuole, teco, per istatuto perpetuo. mangine chiunque sara' netto in casa tua. 12 18:12 Io ti dono parimente tutto il fior dell'olio, tutto il fior del mosto, e del frumento, delle lor proimizie, che proesenteranno al Signore. 13 18:13 Sieno tuoi i proimi frutti di tutto cio' che nascera' nella lor terra, i quali essi proesenteranno al Signore. mangine chiunque sara' netto in casa tua. 14 18:14 Sia tua ogni cosa interdetta in Israele. 15 18:15 Sia tuo tutto cio' che aproe la matrice, d'ogni carne che si offerisce al Signore, cosi' degli uomini come delle bestie. ma del tutto fa' che si riscatti il proimogenito dell'uomo. fa' parimente che si riscatti il proimogenito della bestia immonda. 16 18:16 E fa' riscattare i proimogeniti degli uomini che conviene riscattare, dall'eta' d'un mese, secondo la tua estimazione, che sara' di cinque sicli d'argento, a si-clo di Santuario, che e' di vent'oboli. 17 18:17 ma non lasciar riscattare il proimogenito della vacca, ne' il proimogenito della pecora, ne' il proimogenito della caproa. sono cosa sacra. spandi il sangue loro soproa l'Altare. e brucia il lor grasso, per offerta da ardere, in soave odore al Signore. 18 18:18 E sia la lor carne tua, come il petto dell'offerta dimenata, e come la spalla destra. 19 18:19 Io dono a te, e a' tuoi figliuoli, e alle tue figliuole, teco, per istatuto perpetuo, tutte le offerte elevate delle cose consacrate, che i figliuoli d'Israele offeriranno al Signore. Questa e' una convenzione di sale, perpetua davanti al Signore, per te, e per la tua progenie te-co.

18:8 18:8 L'Eterno disse ancora ad Aaronne: 'Ecco, di tutte le cose consacrate dai figliuoli d'Israele io ti do quelle che mi sono offerte per elevazione: io te le do, a te e ai tuoi figliuoli, come diritto d'unzione, per legge perpetua. 9 18:9 Questo ti apparterra' fra le cose santissime non consumate dal fuoco: tutte le loro offerte, vale a dire ogni oblazione, ogni sacrifizio per il peccato e ogni sacrifizio di riparazione che mi proesenteranno. son tutte cose santissime che apparterranno a te ed ai tuoi figliuoli. 10 18:10 Le mangerai in luogo santissimo. ne mangera' ogni maschio. ti saranno cose sante. 11 18:11 Questo ancora ti apparterra': i doni che i figliuoli d'Israele proesenteranno per elevazione, e tutte le loro offerte agitate. io le do a te, ai tuoi figliuoli e alle tue figliuole con te, per legge perpetua. Chiunque sara' puro in casa tua ne potra' mangiare. 12 18:12 Ti do pure tutte le proimizie ch'essi offriranno all'Eterno: il meglio dell'olio e il meglio del mosto e del grano. 13 18:13 Le proimizie di tutto cio' che produrra' la loro terra e ch'essi proesenteranno all'Eterno saranno tue. Chiunque sara' puro in casa tua ne potra' mangiare. 14 18:14 Tutto cio' che sara' consacrato per voto d'interdetto in Israele sara' tuo. 15 18:15 Ogni proimogenito d'ogni carne ch'essi offriranno all'Eterno, cosi' degli uomini come degli animali, sara' tuo. pero', farai riscattare il proimogenito dell'uomo, e farai parimente riscattare il proimogenito d'un animale impuro. 16 18:16 E quanto al riscatto, li farai riscattare dall'eta' di un mese, secondo la tua stima, per cinque sicli d'argento, a siclo di santuario, che e' di venti ghere. 17 18:17 Ma non farai riscattare il proimogenito della vacca nè il proimogenito della pecora nè il proimogenito della caproa. sono cosa sacra. spanderai il loro sangue sull'altare, e farai fumare il loro grasso come sacrifizio fatto mediante il fuoco, di soave odore all'Eterno. 18 18:18 La loro carne sara' tua. sara' tua come il petto dell'offerta agitata e come la coscia destra. 19 18:19 Io ti do, a te, ai tuoi figliuoli e alle tue figliuole con te, per legge perpetua, tutte le offerte di cose sante che i figliuoli d'Israele proesenteranno all'Eterno per elevazione. e' un patto inalterabile, perpetuo, dinanzi all'Eterno, per te e per la tua progenie con te'.

18:8 18:8 Il SIGNORE disse ancora ad Aaronne: 'Ecco, di tutte le cose consacrate dai figli d'Israele io ti do quelle cose che mi sono offerte per elevazione: io le do a te e ai tuoi figli come diritto di unzione, per legge perenne. 9 18:9 Questo ti apparterró fra le cose santissime non consumate dal fuoco: tutte le loro offerte, vale a dire ogni oblazione, ogni loro sacrificio per il peccato e ogni loro sacrificio per la colpa che mi proesenteranno. sono tutte cose santissime che apparterranno a te e ai tuoi figli. 10 18:10 Le mangerai in luogo santissimo: ne mangeró ogni maschio. per te saranno cose sante. 11 18:11 Anche questo ti apparterró: i doni che i figli d'Israele proesenteranno per elevazione e tutte le loro offerte agitate. io le do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, per legge perenne. Chiunque saró puro in casa tua ne potró mangiare. 12 18:12 Ti do pure tutte le proimizie che essi offriranno al SIGNORE: il meglio dell'olio e il meglio del mosto e del grano. 13 18:13 Le proimizie di tutto ciò che produrró la loro terra e che essi proesenteranno al SIGNORE saranno tue. Chiunque saró puro in casa tua ne potró mangiare. 14 18:14 Tutto ciò che in Israele saró votato all'interdetto saró tuo. 15 18:15 Ogni proimogenito di ogni carne che essi offriranno al SIGNORE, cosò degli uomini come degli animali, saró tuo. però, farai riscattare il proimogenito dell'uomo e farai riscattare il proimogenito di un animale impuro. 16 18:16 Quanto al riscatto, li farai riscattare dall'etó di un mese, secondo la tua stima, per cinque sicli d'argento, a siclo di santuario, che è di venti ghere. 17 18:17 Ma non farai riscattare il proimogenito della vacca, nè il proimogenito della pecora, nè il proimogenito della caproa. sono cosa sacra. spargerai il loro sangue sull'altare, e brucerai il loro grasso come sacrificio consumato dal fuoco, di profumo soave per il SIGNORE. 18 18:18 La loro carne saró tua. saró tua come il petto dell'offerta agitata e come la coscia destra. 19 18:19 Io do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, per legge perenne, tutte le offerte delle cose sante che i figli d'Israele proesenteranno al SIGNORE per elevazione. è un patto inalterabile, perenne, davanti al SIGNORE, per te e per la tua discendenza con te'.

18:8 18:8 L’Eterno disse ancora ad Aaronne: ’Ecco, io vi affido pure la cura delle mie offerte elevate, di tutte le cose consacrate dei figli d’Israele. le do a te e ai tuoi figli, come uno statuto perpetuo a motivo della vostra unzione. 9 18:9 Questo ti apparterró fra le cose santissime non consumate dal fuoco: tutte le loro offerte, e cioè ogni oblazione di cibo, ogni sacrificio per il peccato e ogni sacrificio per la trasgressione che mi proesenteranno. sono cose santissime che apparterranno a te e ai tuoi figli. 10 18:10 Le mangerai in luogo santissimo. ne mangeró ogni maschio. saranno per te cose sante. 11 18:11 Questo ancora ti apparterró: i doni che i figli d’Israele proesenteranno per elevazione e tutte le loro offerte agitate. io le do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, come statuto perpetuo. Chiunque è puro in casa tua ne potró mangiare. 12 18:12 Tutto il meglio dell’olio e tutto il meglio del mosto e del grano, le loro proimizie che danno all’Eterno le do a te. 13 18:13 Le proimizie di tutto ciò che produce la loro terra e che essi proesentano all’Eterno saranno tue. Chiunque è puro in casa tua ne potró mangiare. 14 18:14 Tutto ciò che è consacrato in Israele saró tuo. 15 18:15 Ogni proimo parto di ogni carne che essi offriranno all’Eterno, tanto degli uomini come degli animali, saró tuo. ma certamente riscatterai il proimogenito dell’uomo e riscatterai il proimo parto degli animali impuri. 16 18:16 E quelli che devono essere riscattati li riscatterai all’etó di un mese, secondo il tuo estimo, per cinque sicli d’argento, secondo il si-clo del santuario, che è di venti ghere. 17 18:17 Ma non riscatterai il proimogenito della vacca nè il proimogenito della pecora nè il proimogenito della caproa. sono cosa sacra. sprouzzerai il loro sangue sull’altare e farai fumare il loro grasso come sacrificio fatto col fuoco, di odore soave all’Eterno. 18 18:18 La loro carne saró tua. saró tua come il petto dell’offerta agitata e come la coscia destra. 19 18:19 Io do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, come statuto perpetuo, tutte le offerte elevate di cose sante che i figli d’Israele proesentano all’Eterno. è un patto di sale e perpetuo davanti all’Eterno, per te e per la tua progenie con te'.

18:8 Il Signore disse ancora ad Aronne: ""Ecco, io ti do il diritto a tutte le cose consacrate dagli Israeliti, cioè a quelle che mi sono offerte per elevazione: io le do a te e ai tuoi figli, come diritto della tua unzione, per legge perenne. 9 Questo ti apparterrà fra le cose santissime, fra le loro offerte consumate dal fuoco: ogni oblazione, ogni sacrificio espiatorio e ogni sacrificio di riparazione che mi presenteranno; sono tutte cose santissime che apparterranno a te e ai tuoi figli. 10 Le mangerai in luogo santissimo; ne mangerà ogni maschio; le tratterai come cose sante. 11 Questo ancora ti apparterrà: i doni che gli Israeliti presenteranno con l'elevazione e tutte le loro offerte fatte con il rito di agitazione; io le do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te per legge perenne. Chiunque sarà mondo in casa tua ne potrà mangiare. 12 Ti do anche tutte le primizie che al Signore offriranno: il meglio dell'olio, il meglio del mosto e del grano. 13 Le primizie di quanto produrrà la loro terra che essi presenteranno al Signore saranno tue. Chiunque sarà mondo in casa tua ne potrà mangiare. 14 Quanto sarà consacrato per voto di sterminio in Israele sarà tuo. 15 Ogni essere che nasce per primo da ogni essere vivente, offerto al Signore, così degli uomini come degli animali, sarà tuo; però farai riscattare il primogenito dell'uomo e farai anche riscattare il primo nato di un animale immondo. 16 Quanto al riscatto, li farai riscattare dall'età di un mese, secondo la stima di cinque sicli d'argento, in base al siclo del santuario, che è di venti ghera. 17 Ma non farai riscattare il primo nato della vacca, nè il primo nato della pecora, nè il primo nato della capra; sono cosa sacra; verserai il loro sangue sull'altare e brucerai le loro parti grasse come sacrificio consumato dal fuoco, soave profumo per il Signore. 18 La loro carne sarà tua; sarà tua come il petto dell'offerta che si fa con la agitazione rituale e come la coscia destra. 19 Io do a te, ai tuoi figli e alle tue figlie con te, per legge perenne, tutte le offerte di cose sante che gli Israeliti presenteranno al Signore con il rito dell'elevazione. è un'alleanza inviolabile, perenne, davanti al Signore, per te e per la tua discendenza con te"".

Mappa

Commento di un santo

Quel popolo, infatti, sulla base dei dodici figli di Giacobbe, contava dodici tribù. Per " tribù " si deve intendere, più o meno, qualcosa come le curie o i raggruppamenti in cui si dividono i popoli. Il popolo di Israele aveva, dunque, dodici tribù: di queste dodici tribù una era quella di Giuda, alla quale appartenevano i re, come un'altra era la tribù di Levi, dalla quale provenivano i sacerdoti. Ma, siccome ai sacerdoti che servivano nel tempio non era stata distribuita la terra 2, (mentre era necessario che tutta la terra della promessa fosse distribuita a dodici tribù), esclusa la tribù che aveva maggior dignità, cioè quella di Levi, la tribù sacerdotale, ne sarebbero rimaste undici, se non si fosse completato il numero di dodici grazie all'adozione dei due figli di Giuseppe.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia