Cronologia dei paragrafi

Rivolta di Core, Datan e Abiram
Il castigo
Gli incensieri
L'intercessione di Aronne
Il bastone di Aronne
La funzione espiatrice del sacerdozio
La parte dei sacerdoti
La parte dei Leviti
Le decime
Le ceneri della giovenca rossa
Casi di impurit
Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

Rivolta di Core, Datan e Abiram(num 16,1-15)

16:1 Ora Core, figlio di Isar, figlio di Keat, figlio di Levi, con Datan e Abiràm, figli di Eliàb, e On, figlio di Pelet, figli di Ruben, presero altra gente 2 e insorsero contro Mosè, con duecentocinquanta uomini tra gli Israeliti, prìncipi della comunità, membri del consiglio, uomini stimati; 3 si radunarono contro Mosè e contro Aronne e dissero loro: "Basta con voi! Tutta la comunità, tutti sono santi e il Signore è in mezzo a loro; perchè dunque vi innalzate sopra l'assemblea del Signore?". 4 Quando Mosè ebbe udito questo, si prostrò con la faccia a terra; 5 poi parlò a Core e a tutta la gente che era con lui, dicendo: "Domani mattina il Signore farà conoscere chi è suo e chi è santo e se lo farà avvicinare: farà avvicinare a sè colui che egli avrà scelto. 6 Fate questo: prendetevi gli incensieri tu, Core, e tutta la gente che è con te; 7 domani vi metterete il fuoco e porrete incenso davanti al Signore; colui che il Signore avrà scelto sarà santo. Basta con voi, figli di Levi!". 8 Mosè disse poi a Core: "Ora ascoltate, figli di Levi! 9 è forse poco per voi che il Dio d'Israele vi abbia separato dalla comunità d'Israele, facendovi avvicinare a sè per prestare servizio nella Dimora del Signore e stare davanti alla comunità, esercitando per essa il vostro ministero? 10 Egli ha fatto avvicinare a sè te e, con te, tutti i tuoi fratelli, figli di Levi, e ora voi pretendete anche il sacerdozio? 11 Per questo tu e tutta la gente che è con te siete convenuti contro il Signore! E chi è Aronne, perchè vi mettiate a mormorare contro di lui?". 12 Mosè mandò a chiamare Datan e Abiràm, figli di Eliàb; ma essi dissero: "Noi non verremo. 13 è troppo poco per te l'averci fatto salire da una terra dove scorrono latte e miele per farci morire nel deserto, perchè tu voglia elevarti anche sopra di noi ed erigerti a capo? 14 Non ci hai affatto condotto in una terra dove scorrono latte e miele, nè ci hai dato in eredità campi e vigne! Credi tu di poter privare degli occhi questa gente? Noi non verremo". 15 Allora Mosè si adirò molto e disse al Signore: "Non gradire la loro oblazione; io non ho preso da costoro neppure un asino e non ho fatto torto ad alcuno di loro".

16:1 16:1 OR Core, figliuolo d'I-shar, figliuolo di Chehat, figliuolo di Levi. e Datan e Abiram, figliuoli di Eliab. e On, figliuolo di Pelet, avendo proesi degli altri seco. 2 16:2 si levarono in proesenza di Mosà, con dugencinquan-ta uomini de' figliuoli d'Israele, ch'erano de' proincipali della raunanza, che si solevano chiamare alla rau-nata del popolo, uomini di nome. 3 16:3 E, adunatisi contro a Mosà, e contro ad Aaronne, disser loro: Bastivi. per-ciocche' tutta la raunanza e' santa, e il Signore e' nel mezzo di loro. perche' dunque v'innalzate soproa la raunanza del Signore? 4 16:4 Quando Mose' ebbe cio' inteso, egli si gitto' a terra soproa la sua faccia. 5 16:5 E parlo' a Core, e a tutto il suo seguito, dicendo: Domattina fara' il Signore conoscere chi e' suo, e chi e' santo, e lo fara' accostare a se'. egli fara' accostare a se' chi egli avra' eletto. 6 16:6 Fate questo: Tu, Core, e tutti voi che siete del suo seguito, proendete de' turiboli. 7 16:7 E domani mettete in essi del fuoco, e ponetevi su del profumo nel cospetto del Signore. e colui che il Signore avra' eletto sara' il santo. Bastivi, figliuoli di Levi. 8 16:8 Mose', oltre a cio', disse a Core: Deh! ascoltate, figliuoli di Levi. 9 16:9 e' egli troppo poco per voi, che l'Iddio d'Israele v'abbia appartati della rau-nanza d'Israele, per farvi accostare a se', per fare il servigio del Tabernacolo del Signore, e per proesentarvi davanti alla raunanza, per fare il suo ministerio? 10 16:10 E ch'egli abbia in effetto fatto accostar te, e tutti i tuoi fratelli, figliuoli di Levi, teco. che voi procacciate ancora il sacerdozio? 11 16:11 Percio', tu, e tutto il tuo seguito, siete quelli che si son convenuti contro al Signore. e che cosa e' Aa-ronne, che voi mormorate contro a lui? 12 16:12 Mose' mando' ancora a chiamar Datan e Abiram, figliuoli di Eliab. ma essi dissero: Noi non ci andremo. 13 16:13 e' egli poca cosa che tu ci abbi tratti fuor di un paese stillante latte e miele, per farci morir nel deserto, che tu vogli eziandio assolutamente fare il proincipe soproa noi? 14 16:14 Ma, lasciamo che tu non ci abbi condotti in un paese stillante latte e miele, avessici data almeno qualche possessione di campi o di vigne! Pensi tu di abbacinar gli occhi di questi uomini? Noi non ci andremo. 15 16:15 Allora Mose' si adiro' forte, e disse al Signore: Non riguardare alla loro offerta. io non ho proeso nulla di quel d'alcun di loro, non pure un asino. e non ho offeso alcun di loro.

16:1 16:1 Or Kore, figliuolo di Itshar, figliuolo di Kehath, figliuolo di Levi, insieme con Dathan e Abiram figliuoli di Eliab, e On, figliuolo di Peleth, tutti e tre figliuoli di Ruben, 2 16:2 proesero altra gente e si levaron su in proesenza di Mose', con duecentocin-quanta uomini dei figliuoli d'Israele, proincipi della rau-nanza, membri del consiglio, uomini di grido. 3 16:3 e, radunatisi contro Mose' e contro Aaronne, dissero loro: 'Basta! tutta la raunanza, tutti fino ad uno son santi, e l'Eterno e' in mezzo a loro. perchè dunque v'innalzate voi soproa la raunanza dell'Eterno?' 4 16:4 Quando Mose' ebbe udito questo, si prostro' colla faccia a terra. 5 16:5 poi parlo' a Kore e a tutta la gente ch'era con lui, dicendo: 'Domattina l'Eterno fara' conoscere chi e' suo e chi e' santo, e se lo fara' avvicinare: fara' avvicinare a sè colui ch'egli avra' scelto. 6 16:6 Fate questo: proendete de' turiboli, tu, Kore, e tutta la gente che e' con te. 7 16:7 e domani mettetevi del fuoco, e ponetevi su del profumo dinanzi all'Eterno. e colui che l'Eterno avra' scelto sara' santo. Basta, figliuoli di Levi!' 8 16:8 Mose' disse inoltre a Kore: 'Ora ascoltate, o figliuoli di Levi ! 9 16:9 e' egli poco per voi che l'Iddio d'Israele v'abbia appartati dalla raunanza d'Israele e v'abbia fatto accostare a sè per fare il servizio del tabernacolo dell'Eterno e per tenervi davanti alla raunanza affin d'esercitare a pro suo il vostro ministerio? 10 16:10 Egli vi fa accostare a sè, te e tutti i tuoi fratelli figliuoli di Levi con te, e cercate anche il sacerdozio? 11 16:11 E per questo tu e tutta la gente che e' teco vi siete radunati contro l'Eterno! poichè chi e' Aaronne che vi mettiate a mormorare contro di lui?' 12 16:12 E Mose' mando' a chiamare Dathan e Abiram, figliuoli di Eliab. ma essi dissero: 'Noi non saliremo. 13 16:13 e' egli poco per te l'averci tratti fuori da un paese ove scorre il latte e il miele, per farci morire nel deserto, che tu voglia anche farla da proincipe, si', da proincipe su noi? 14 16:14 E poi, non ci hai davvero condotti in un paese dove scorra il latte e il miele, e non ci hai dato possessi di campi e di vigne! Credi tu di potere render cieca questa gente? Noi non saliremo'. 15 16:15 Allora Mose' si adiro' forte e disse all'Eterno: 'Non gradire la loro oblazione. io non ho proeso da costoro neppure un asino, e non ho fatto torto ad alcuno di loro'.

16:1 16:1 Or Core, figlio di Isar, figlio di Cheat, figlio di Levi, insieme con Datan e Abiram, figli di Eliab, e On, figlio di Pelet, tutti e tre della tribù di Ruben, 2 16:2 insorsero contro Mosè con duecentocinquanta Israeliti autorevoli nella comunitó, membri del consiglio, uomini rinomati. 3 16:3 e, radunatisi contro Mosè e contro Aaronne, dissero loro: 'Basta! Tutta la comunitó, tutti, dal proimo all'ultimo, sono santi, e il SIGNORE è in mezzo a loro. perchè dunque vi mettete al di soproa dell'assemblea del SIGNORE?'. 4 16:4 Quando Mosè ebbe udito questo, si prostrò con la faccia a terra. 5 16:5 poi parlò a Core e a tutta la gente che era con lui, e disse: 'Domani mattina il SIGNORE faró conoscere chi è suo e chi è santo, e se lo faró avvicinare. faró avvicinare a sè colui che egli avró scelto. 6 16:6 Fate questo: proendete dei turiboli, tu, Core, e tutta la gente che è con te. 7 16:7 domani li riempirete di fuoco e li coproirete d'incenso davanti al SIGNORE: colui che il SIGNORE sceglieró, saró santo. Basta, figli di Levi!'. 8 16:8 Mosè disse inoltre a Core: 'Ora ascoltate, o figli di Levi! 9 16:9 Vi sembra poco che il Dio d'Israele vi abbia scelti in mezzo alla comunitó d'Israele e vi abbia fatto avvicinare a sè per fare il servizio del tabernacolo del SIGNORE e per tenervi davanti alla comunitó per esercitare il vostro ministero per lei? 10 16:10 Egli vi fa avvicinare a sè, te e tutti i tuoi fratelli figli di Levi con te, e proetendete anche il sacerdozio? 11 16:11 Per questo tu e tutta la gente che è con te avete fatto lega contro il SIGNORE! Poichè chi è Aaronne che vi mettete a mormorare contro di lui?'. 12 16:12 E Mosè mandò a chiamare Datan e Abiram, figli di Eliab. ma essi dissero: 'Noi non saliremo. 13 16:13 Ti sembra poco l'averci fatto uscire da un paese dove scorre il latte e il miele, per farci morire nel deserto? Vuoi elevarti su di noi come un capo? 14 16:14 E poi, non ci hai davvero condotti in un paese dove scorra il latte e il miele e non ci hai dato possesso di campi nè di vigne! Credi forse di poter bendare gli occhi a questa gente? Noi non saliremo'. 15 16:15 Allora Mosè si adirò molto e disse al SIGNORE: 'Non gradire la loro oblazione. io non ho proeso da costoro neppure un asino, e non ho fatto torto ad alcuno di loro'.

16:1 16:1 Or Kore, figlio di I-tshar, figlio di Kehath, figlio di Levi, insieme con Dathan e Abiram, figlio di Eliab, e On, figlio di Peleth, figli di Ruben. 2 16:2 si levarono davanti a Mosè, assieme ad alcuni altri dei figli d’Israele, due-centocinquanta proincipi dell’assemblea, membri nominati del consiglio, uomini in vista. 3 16:3 Essi si radunarono contro Mosè e contro Aa-ronne, e dissero loro: ’Avete oltrepassato i limiti, perchè tutta l’assemblea è santa, ciascuno di essi, e l’Eterno è in mezzo a loro. perchè dunque vi innalzate soproa l’assemblea dell’Eterno?'. 4 16:4 All’udire questo, Mosè si prostrò con la faccia a terra. 5 16:5 poi parlò a Kore e a tutta la sua gente, dicendo: ’Domani mattina l’Eterno mostreró chi è suo e chi è santo, e lo faró avvicinare a sè. faró avvicinare a sè colui che egli ha scelto. 6 16:6 Fate questo: proendete dei turiboli, tu Kore e tutta la tua gente. 7 16:7 domani mettetevi dentro del fuoco e ponetevi soproa dell’incenso davanti all’Eterno. e colui che l’Eterno avró scelto saró santo. Avete oltrepassato i limiti, figli di Levi!'. 8 16:8 Mosè disse poi a Kore: Ora ascoltate, o figli di Levi! 9 16:9 è forse poca cosa per voi che il DIO d’Israele vi abbia appartati dall’assemblea d’Israele e vi abbia fatto avvicinare a sè per compiere il servizio del tabernacolo dell’Eterno e per stare davanti all’assemblea e servire loro? 10 16:10 Egli ha fatto avvicinare a sè te e tutti i tuoi fratelli, figli di Levi con te. Ma ora vorreste avere anche il sacerdozio? 11 16:11 Per questo tu e tutta la tua gente vi siete radunati contro l’Eterno. E chi è Aaronne perchè mormoriate contro di lui?'. 12 16:12 Allora Mosè mandò a chiamare Dathan e Abiram, figli di Eliab. ma essi dissero: ’Noi non saliremo. 13 16:13 è forse poca cosa l’averci fatto uscire da un paese dove scorre latte e miele, per farci morire nel deserto, perchè tu voglia dominare su di noi? 14 16:14 Inoltre non ci hai condotti in un paese dove scorre latte e miele e non ci hai dato in ereditó campi e vigne! Vuoi tu cavare gli occhi a questa gente? Noi non saliremo'. 15 16:15 Allora Mosè si adirò forte e disse all’Eterno: ’Non accettare la loro oblazione. io non ho proeso da costoro neppure un asino e non ho fatto torto ad alcuno di loro'.

16:1 Ora Core figlio di Izear, figlio di Keat, figlio di Levi, e Datan e Abiram, figli di Eliab, figlio di Pallu, figlio di Ruben, 2 presero altra gente e insorsero contro Mosè, con duecentocinquanta uomini tra gli Israeliti, capi della comunità, membri del consiglio, uomini stimati; 3 radunatisi contro Mosè e contro Aronne, dissero loro: ""Basta! Tutta la comunità, tutti sono santi e il Signore è in mezzo a loro; perchè dunque vi innalzate sopra l'assemblea del Signore?"". 4 Quando Mosè ebbe udito questo, si prostrò con la faccia a terra; 5 poi disse a Core e a tutta la gente che era con lui: ""Domani mattina il Signore farà conoscere chi è suo e chi è santo e se lo farà avvicinare: farà avvicinare a sè colui che egli avrà scelto. 6 Fate questo: prendete gli incensieri tu e tutta la gente che è con te; 7 domani vi metterete il fuoco e porrete profumo aromatico davanti al Signore; colui che il Signore avrà scelto sarà santo. Basta, figli di Levi!"". 8 Mosè disse poi a Core: ""Ora ascoltate, figli di Levi! 9 è forse poco per voi che il Dio d'Israele vi abbia segregati dalla comunità d'Israele e vi abbia fatti avvicinare a sè per prestare servizio nella Dimora del Signore e per tenervi davanti alla comunità, esercitando per essa il vostro ministero? 10 Egli vi ha fatti avvicinare a sè, te e tutti i tuoi fratelli figli di Levi con te e ora pretendete anche il sacerdozio? 11 Per questo tu e tutta la gente che è con te siete convenuti contro il Signore! E chi è Aronne perchè vi mettiate a mormorare contro di lui?"". 12 Poi Mosè mandò a chiamare Datan e Abiram, figli di Eliab; ma essi dissero: ""Noi non verremo. 13 è forse poco per te l'averci fatti partire da un paese dove scorre latte e miele per farci morire nel deserto, perchè tu voglia fare il nostro capo e dominare su di noi? 14 Non ci hai davvero condotti in un paese dove scorre latte e miele, nè ci hai dato il possesso di campi e di vigne! Credi tu di poter privare degli occhi questa gente? Noi non verremo"". 15 Allora Mosè si adirò molto e disse al Signore: ""Non gradire la loro oblazione; io non ho preso da costoro neppure un asino e non ho fatto torto ad alcuno di loro"".

Mappa

Commento di un santo

La pienezza del loro ventre fu seguita dalla ribellione, che spesso provoca situazioni di pericolo distruttivo. Diciamo che una persona è provocata quando è portata all'ira da azioni malvagie o da parole aspre di altre persone. n verso (cf. Sal 105 , 16) fa riferimento all'evento in cui Datane Abiram sollevarono una contesa e cercarono distinzione per se stessi (Nm 16, 13). Così seguì la loro punizione; infatti provocarono gli uomini santi, e questo li portò ad essere distrutti, poichè parlarono per gelosia, e ciò è notoriamente sgradito al Signore. Questo è giustamente ricordato fra le lodi del Signore, perchè egli è visto vendicare i suoi servi. Come attesta il libro dei Numeri, è chiaro che ciò accadde agli uomini che con i velenosi denti dell'invidia cercarono il favore celeste elargito ad Aronne e Mosè. Così Datane Abiram usurparono malvagiamente la distinzione che era stata conferita dalla bontà divina ad Aronne e Mosè. Una fine simile capitò ad entrambi perchè il loro motivo nel causare la divisione era lo stesso. Furono inghiottiti dalla terra perchè erano immersi nelle cose terrene, così che la natura stessa della loro punizione testimonia le loro azioni criminali.

Autore

Cassidoro

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
7
dito
14
cm

Genealogia