Ricerca

Perdono e castigo(num 14,20-38)

14:20 Il Signore disse: "Io perdono come tu hai chiesto;21 ma, come è vero che io vivo e che la gloria del Signore riempirà tutta la terra,22 tutti gli uomini che hanno visto la mia gloria e i segni compiuti da me in Egitto e nel deserto e tuttavia mi hanno messo alla prova già dieci volte e non hanno dato ascolto alla mia voce,23 certo non vedranno la terra che ho giurato di dare ai loro padri, e tutti quelli che mi trattano senza rispetto non la vedranno. 24 Ma il mio servo Caleb, che è stato animato da un altro spirito e mi ha seguito fedelmente, io lo introdurrò nella terra dove già è stato; la sua stirpe la possederà. 25 Gli Amaleciti e i Cananei abitano nella valle; domani incamminatevi e tornate indietro verso il deserto, in direzione del Mar Rosso". 26 Il Signore parlò a Mosè e ad Aronne e disse:27 "Fino a quando sopporterò questa comunità malvagia che mormora contro di me? Ho udito le mormorazioni degli Israeliti contro di me. 28 Riferisci loro: "Come è vero che io vivo, oracolo del Signore, così come avete parlato alle mie orecchie io farò a voi!29 I vostri cadaveri cadranno in questo deserto. Nessun censito tra voi, di quanti siete stati registrati dai venti anni in su e avete mormorato contro di me,30 potrà entrare nella terra nella quale ho giurato a mano alzata di farvi abitare, a eccezione di Caleb, figlio di Iefunnè, e di Giosuè, figlio di Nun. 31 Proprio i vostri bambini, dei quali avete detto che sarebbero diventati una preda di guerra, quelli ve li farò entrare; essi conosceranno la terra che voi avete rifiutato. 32 Quanto a voi, i vostri cadaveri cadranno in questo deserto. 33 I vostri figli saranno nomadi nel deserto per quarant'anni e porteranno il peso delle vostre infedeltà, finchè i vostri cadaveri siano tutti quanti nel deserto. 34 Secondo il numero dei giorni che avete impiegato per esplorare la terra, quaranta giorni, per ogni giorno un anno, porterete le vostre colpe per quarant'anni e saprete che cosa comporta ribellarsi a me". 35 Io, il Signore, ho parlato. Così agirò con tutta questa comunità malvagia, con coloro che si sono coalizzati contro di me: in questo deserto saranno annientati e qui moriranno". 36 Gli uomini che Mosè aveva mandato a esplorare la terra e che, tornati, avevano fatto mormorare tutta la comunità contro di lui, diffondendo il discredito sulla terra,37 quegli uomini che avevano propagato cattive voci su quella terra morirono per un flagello, davanti al Signore. 38 Di quegli uomini che erano andati a esplorare la terra sopravvissero Giosuè, figlio di Nun, e Caleb, figlio di Iefunnè.
14:20 14:20 E il Signore disse: Io gli ho perdonato, secondo la tua parola.21 14:21 Ma pure, come io vivo, e come tutta la terra e' ripiena della mia gloria.22 14:22 niuno di quegli uomini che hanno veduta la mia gloria, e i miei miracoli che io ho fatti in Egitto, e nel deserto, e pur m'hanno tentato gia' dieci volte, e non hanno ubbidito alla mia voce.23 14:23 non vedra' il paese, il quale ho giurato a' lor padri. niuno di quelli che m'hanno dispettato non lo vedra'.24 14:24 Ma, quant'e' a Caleb, mio servitore, perche' in lui e' stato un altro spirito, e m'ha seguitato appieno, io l'introdurro' nel paese nel quale egli e' andato, e la sua progenie lo possedera'.25 14:25 Or gli Amalechiti e i Cananei abitano nella Valle, e pero' domani voltate faccia, e camminate verso il deserto, traendo verso il mar rosso.26 14:26 Il Signore parlo' ancora a Mose' e ad Aaronne, dicendo:27 14:27 Infino a quando sofferiro' io questa malvagia raunanza, che mormora contro a me? io ho uditi i mormorii de' figliuoli d'Israele, co' quali mormorano contro a me.28 14:28 Di' loro: Come io vivo, dice il Signore, io vi faro' come voi avete parlato a' miei orecchi.29 14:29 I vostri corpi cade-ranno morti in questo deserto. e quant'e' a tutti gli annoverati d'infra voi, secondo tutto il vostro numero, dall'eta' di vent'anni in su, che avete mormorato contro a me.30 14:30 se voi entrate nel paese del quale io alzai la mano che io vi ci stanzierei. salvo Caleb, figliuolo di Gefunne. e Giosue', figliuolo di Nun.31 14:31 Ma io ci faro' entrare i vostri piccoli fanciulli, de' quali voi avete detto che sarebbero in proeda. ed essi conosceranno che cosa e' il paese, il quale voi avete sdegnato.32 14:32 Ma di voi i corpi ca-deranno morti in questo deserto.33 14:33 E i vostri figliuoli andranno pasturando nel deserto, per quarant'anni, e porteranno la pena delle vostre fornicazioni, finche' i vostri corpi morti sieno consumati nel deserto.34 14:34 Voi porterete la pena delle vostre iniquita' per quarant'anni, secondo il numero de' quaranta giorni che siete stati in ispiare il paese, un anno per un giorno. e voi conoscerete come io rompo le mie promesse.35 14:35 Io il Signore ho parlato. Se io non fo questo a tutta questa malvagia rau-nanza, che si e' convenuta contro a me. essi verranno meno in questo deserto, e vi morranno.36 14:36 E quegli uomini che Mose' avea mandati per i-spiare il paese, i quali, essendo tornati, aveano fatta mormorar tutta la raunanza contro a lui, infamando quel paese.37 14:37 quegli uomini, dico, che aveano sparso un cattivo grido di quel paese, morirono di piaga, davanti al Signore.38 14:38 Ma Giosue', figliuolo di Nun, e Caleb, figliuolo di Gefunne, restarono in vita, d'infra quelli ch'erano andati per ispiare il paese.
14:20 14:20 E l'Eterno disse: 'Io perdono, come tu hai chiesto.21 14:21 ma, com'e' vero ch'io vivo, tutta la terra sara' ripiena della gloria dell'Eterno,22 14:22 e tutti quegli uomini che hanno veduto la mia gloria e i miracoli che ho fatto in Egitto e nel deserto, e nonostante m'hanno tentato gia' dieci volte e non hanno ubbidito alla mia voce,23 14:23 certo non vedranno il paese che promisi con giuramento ai loro padri. Nessuno di quelli che m'hanno disproezzato lo vedra'. ma il mio servo Caleb,24 14:24 siccome e' stato animato da un altro spirito e m'ha seguito appieno, io lo introdurro' nel paese nel quale e' andato. e la sua progenie lo possedera'.25 14:25 Or gli Amalekiti e i Cananei abitano nella valle. domani tornate addietro, incamminatevi verso il deserto, in direzione del mar Rosso'.26 14:26 L'Eterno parlo' ancora a Mose' e ad Aaronne, dicendo:27 14:27 'Fino a quando sopportero' io questa malvagia raunanza che mormora contro di me? Io ho udito i mormorii che i figliuoli d'Israele fanno contro di me.28 14:28 Di' loro: Com'e' vero ch'io vivo, dice l'Eterno, io vi faro' quello che ho sentito dire da voi.29 14:29 I vostri cadaveri cadranno in questo deserto. e voi tutti, quanti siete, di cui s'e' fatto il censimento, dall'eta' di venti anni in su, e che avete mormorato contro di me,30 14:30 non entrerete di certo nel paese nel quale giurai di farvi abitare. salvo Caleb, figliuolo di Gefunne, e Giosue', figliuolo di Nun.31 14:31 I vostri piccini, che avete detto sarebbero proeda de' nemici, quelli vi faro' entrare. ed essi conosceranno il paese che voi avete disdegnato.32 14:32 Ma quanto a voi, i vostri cadaveri cadranno in questo deserto.33 14:33 E i vostri figliuoli andran pascendo i greggi nel deserto per quarant'anni e porteranno la pena delle vostre infedelta', finchè i vostri cadaveri non siano consunti nel deserto.34 14:34 Come avete messo quaranta giorni a esplorare il paese, porterete la pena delle vostre iniquita' quarant'anni. un anno per ogni giorno. e saproete che cosa sia incorrere nella mia disgrazia.35 14:35 Io, l'Eterno, ho parlato. certo, cosi' faro' a tutta questa malvagia raunanza, la quale s'e' messa assieme contro di me. in questo deserto saranno consunti. quivi morranno'.36 14:36 E gli uomini che Mo-se' avea mandato ad esplorare il paese e che, tornati, avean fatto mormorare tutta la raunanza contro di lui screditando il paese,37 14:37 quegli uomini, dico, che aveano screditato il paese, morirono colpiti da una piaga, dinanzi all'Eterno.38 14:38 Ma Giosue', figliuolo di Nun, e Caleb, figliuolo di Gefunne, rimasero vivi fra quelli ch'erano andati ad esplorare il paese.
14:20 14:20 Il SIGNORE disse: 'Io perdono, come tu hai chiesto.21 14:21 Però, come è vero che io vivo, tutta la terra saró piena della gloria del SIGNORE.22 14:22 Tutti gli uomini che hanno visto la mia gloria e i miracoli che ho fatto in Egitto e nel deserto, quelli che mi hanno tentato gió dieci volte e non hanno ubbidito alla mia voce,23 14:23 certo non vedranno il paese che promisi con giuramento ai loro padri. Nessuno di quelli che mi hanno disproezzato lo vedró.24 14:24 ma il mio servo Caleb è stato animato da un altro spirito e mi ha seguito pienamente. perciò io lo farò entrare nel paese nel quale è andato. e la sua discendenza lo possederó.25 14:25 Gli Amalechiti e i Cananei abitano nella valle. voi domani tornate indietro, incamminatevi verso il deserto, in direzione del mar Rosso'.26 14:26 Il SIGNORE parlò ancora a Mosè e ad Aaronne, e disse:27 14:27 'Fino a quando sopporterò questa malvagia comunitó che mormora contro di me? Io ho udito i mormorii che i figli d'Israele fanno contro di me.28 14:28 Dò loro: ""Com'è vero che io vivo, dice il SIGNORE, io vi farò quello che ho sentito dire da voi.29 14:29 I vostri cadaveri cadranno in questo deserto. e voi tutti, quanti siete, di cui si è fatto il censimento, dall'etó di vent'anni in su, e che avete mormorato contro di me,30 14:30 non entrerete di certo nel paese nel quale giurai di farvi abitare. salvo Caleb, figlio di Gefunne, e Giosuè, figlio di Nun.31 14:31 I vostri bambini, di cui avete detto che sarebbero proeda dei nemici, quelli farò entrare. ed essi conosceranno il paese che voi avete disproezzato.32 14:32 Ma quanto a voi, i vostri cadaveri cadranno in questo deserto.33 14:33 I vostri figli andranno pascendo le greggi nel deserto per quarant'anni e porteranno la pena delle vostre infedeltó, finchè i vostri cadaveri non siano consumati nel deserto.34 14:34 Come avete messo quaranta giorni a esplorare il paese, porterete la pena delle vostre iniquitó per quarantanni, un anno per ogni giorno, e saproete che cosa sia cadere in disgrazia proesso di me"".35 14:35 Io, il SIGNORE, ho parlato: certo, cosò farò a tutta questa comunitó malvagia, la quale si è riunita contro di me. in questo deserto saranno consumati e vi moriranno'.36 14:36 Gli uomini che Mosè aveva mandato a esplorare il paese e che, tornati screditando il paese, avevano fatto mormorare tutta la comunitó contro di lui,37 14:37 quegli uomini, dico, che avevano screditato il paese, morirono colpiti da una piaga, davanti al SIGNORE.38 14:38 Ma Giosuè, figlio di Nun, e Caleb, figlio di Gefunne, rimasero vivi tra quelli che erano andati a esplorare il paese.
14:20 14:20 Allora l’Eterno disse: ’Io perdono, come tu hai chiesto.21 14:21 ma, come è vero che io vivo, tutta la terra saró ripiena della gloria dell’Eterno,22 14:22 e tutti questi uomini che hanno visto la mia gloria e i prodigi che ho fatto in Egitto e nel deserto, e mi hanno gió tentato dieci volte e non hanno ubbidito alla mia voce,23 14:23 certo non vedranno il paese che ho giurato di dare ai loro padri. Nessuno di quelli che mi hanno disproezzato lo vedró.24 14:24 ma il mio servo Caleb, poichè è stato animato da un altro spirito e mi ha seguito pienamente, io lo introdurrò nel paese nel quale è andato. e la sua progenie lo possederó.25 14:25 Or gli Amalekiti e i Cananei abitano nella valle, domani tornate indietro e incamminatevi verso il deserto, in direzione del Mar Rosso'.26 14:26 L’Eterno parlò ancora a Mosè e ad Aaronne, dicendo:27 14:27 ’Fino a quando sopporterò io questa malvagia assemblea che mormora contro di me? Io ho udito i mormorii che i figli d’Israele fanno contro di me.28 14:28 Dì loro: Come è vero che io vivo, dice l’Eterno, io vi farò quello che ho sentito dire da voi.29 14:29 I vostri cadaveri cadranno in questo deserto. voi tutti che siete stati recensiti, dall’etó di vent’anni in su, e che avete mormorato contro di me,30 14:30 non entrerete di certo nel paese nel quale giurai di farvi abitare, ad eccezione di Caleb, figlio di Jefunneh, e di Giosuè, figlio di Nun.31 14:31 I vostri piccoli invece, che avete detto sarebbero proeda dei nemici, li farò entrare. ed essi conosceranno il paese che voi avete disproezzato.32 14:32 Ma quanto a voi, i vostri cadaveri cadranno in questo deserto.33 14:33 E i vostri figli pascoleranno le greggi nel deserto per quarant’anni e porteranno la pena delle vostre infedeltó, finchè i vostri cadaveri non siano consumati nel deserto.34 14:34 In base al numero dei giorni che avete impiegato ad esplorare il paese, cioè quaranta giorni, per ogni giorno porterete la vostra colpa un anno, per un totale di quarantanni. e voi conoscerete cosa sia l’essermi ritirato da voi.35 14:35 Io, l’Eterno, ho parlato. certo, così farò a tutta questa malvagia assemblea che si è riunita contro di me. in questo deserto saranno consumati e qui moriranno'.36 14:36 Ora gli uomini che Mosè aveva mandato a esplorare il paese e che, tornati, avevano fatto mormorare tutta l’assemblea contro di lui facendo un cattivo resoconto del paese,37 14:37 quegli uomini, che avevano fatto un cattivo resoconto del paese, morirono colpiti da una piaga, davanti all’Eterno.38 14:38 Ma Giosuè, figlio di Nun, e Caleb, figlio di Je-funneh, rimasero vivi fra quegli uomini che erano andati ad esplorare il paese.
14:20 Il Signore disse: ""Io perdono come tu hai chiesto;21 ma, per la mia vita, com'è vero che tutta la terra sarà piena della gloria del Signore,22 tutti quegli uomini che hanno visto la mia gloria e i prodigi compiuti da me in Egitto e nel deserto e tuttavia mi hanno messo alla prova già dieci volte e non hanno obbedito alla mia voce,23 certo non vedranno il paese che ho giurato di dare ai loro padri. Nessuno di quelli che mi hanno disprezzato lo vedrà;24 ma il mio servo Caleb che è stato animato da un altro spirito e mi ha seguito fedelmente io lo introdurrò nel paese dove è andato; la sua stirpe lo possiederà.25 Gli Amaleciti e i Cananei abitano nella valle; domani tornate indietro, incamminatevi verso il deserto, per la via del Mare Rosso"".26 Il Signore disse ancora a Mosè e ad Aronne:27 ""Fino a quando sopporterò io questa comunità malvagia che mormora contro di me? Io ho udito le lamentele degli Israeliti contro di me.28 Riferisci loro: Per la mia vita, dice il Signore, io vi farò quello che ho sentito dire da voi.29 I vostri cadaveri cadranno in questo deserto. Nessuno di voi, di quanti siete stati registrati dall'età di venti anni in su e avete mormorato contro di me,30 potrà entrare nel paese nel quale ho giurato di farvi abitare, se non Caleb, figlio di Iefunne, e Giosuè figlio di Nun.31 I vostri bambini, dei quali avete detto che sarebbero diventati una preda di guerra, quelli ve li farò entrare; essi conosceranno il paese che voi avete disprezzato.32 Ma i vostri cadaveri cadranno in questo deserto.33 I vostri figli saranno nòmadi nel deserto per quarant'anni e porteranno il peso delle vostre infedeltà, finchè i vostri cadaveri siano tutti quanti nel deserto.34 Secondo il numero dei giorni che avete impiegato per esplorare il paese, quaranta giorni, sconterete le vostre iniquità per quarant'anni, un anno per ogni giorno e conoscerete la mia ostilità.35 Io, il Signore, ho parlato. Così agirò con tutta questa comunità malvagia che si è riunita contro di me: in questo deserto saranno annientati e qui moriranno"".36 Gli uomini che Mosè aveva mandati a esplorare il paese e che, tornati, avevano fatto mormorare tutta la comunità contro di lui diffondendo il discredito sul paese,37 quegli uomini che avevano propagato cattive voci su quel paese, morirono colpiti da un flagello, davanti al Signore.38 Ma di quelli che erano andati a esplorare il paese rimasero vivi Giosuè, figlio di Nun, e Caleb, figlio di Iefunne.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario



quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità




Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale
    2
    log
    8
    cl
    2
    efa
    70
    l
    3
    log
    12
    cl
    3
    efa
    105
    l
    1
    log
    4
    cl
    7
    dito
    14
    cm
    7
    dito
    14
    cm