Cronologia dei paragrafi

Il rapporto degli esploratori
Rivolta di Israele
Collera del Signore e intercessione di Mos
Perdono e castigo
Vano tentativo degli Israeliti
L'oblazione unita ai sacrifici
Le primizie del pane
Espiazione delle colpe per inavvertenza
Violazione del sabato
I fiocchi dei vestiti
Rivolta di Core, Datan e Abiram
Il castigo
Gli incensieri
L'intercessione di Aronne
Il bastone di Aronne
La funzione espiatrice del sacerdozio
La parte dei sacerdoti
La parte dei Leviti
Le decime
Le ceneri della giovenca rossa
Casi di impurit
Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

Il rapporto degli esploratori(num 13,25-33)

13:25 Al termine di quaranta giorni tornarono dall'esplorazione della terra 26 e andarono da Mosè e Aronne e da tutta la comunità degli Israeliti nel deserto di Paran, verso Kades; riferirono ogni cosa a loro e a tutta la comunità e mostrarono loro i frutti della terra. 27 Raccontarono: "Siamo andati nella terra alla quale tu ci avevi mandato; vi scorrono davvero latte e miele e questi sono i suoi frutti. 28 Ma il popolo che abita quella terra è potente, le città sono fortificate e assai grandi e vi abbiamo anche visto i discendenti di Anak. 29 Gli Amaleciti abitano la regione del Negheb; gli Ittiti, i Gebusei e gli Amorrei le montagne; i Cananei abitano presso il mare e lungo la riva del Giordano". 30 Caleb fece tacere il popolo davanti a Mosè e disse: "Dobbiamo salire e conquistarla, perchè certo vi riusciremo". 31 Ma gli uomini che vi erano andati con lui dissero: "Non riusciremo ad andare contro questo popolo, perchè è più forte di noi". 32 E diffusero tra gli Israeliti il discredito sulla terra che avevano esplorato, dicendo: "La terra che abbiamo attraversato per esplorarla è una terra che divora i suoi abitanti; tutto il popolo che vi abbiamo visto è gente di alta statura. 33 Vi abbiamo visto i giganti, discendenti di Anak, della razza dei giganti, di fronte ai quali ci sembrava di essere come locuste, e così dovevamo sembrare a loro".

13:25 13:25 E, per cagione di quel grappolo d'uva che i figliuoli d'Israele ne tagliarono, fu posto nome a quel luogo, Nahal-escol. 26 13:26 E, in capo di quaranta giorni, tornarono da spiare il paese. 27 13:27 E andarono a Mose' e ad Aaronne, e a tutta la rau-nanza de' figliuoli d'Israele, nel deserto di Paran, di Ca-des. ove essendo giunti, rapportarono l'affare a loro, e a tutta la raunanza, e mostrarono loro que' frutti del paese. 28 13:28 E raccontarono il lor viaggio a Mose', e dissero: Noi arrivammo nel paese nel quale tu ci mandasti. e certo e' un paese che stilla latte e miele. ed ecco de' suoi frutti. 29 13:29 Sol vi e' questo, che il popolo che abita in esso, e' potente, e le citta' son molto forti e grandi. e anche vi abbiamo veduti i figliuoli di Anac. 30 13:30 Gli Amalechiti abitano nella contrada Meridionale. gl'Hittei, i Gebusei, e gli Amorrei abitano nel monte. e i Cananei abitano proesso al mare, e lungo il Giordano. 31 13:31 E Caleb racqueto' il popolo inverso Mose', e disse: Andiamo pure in quel paese, e conquistiamolo. perciocche' di certo noi lo soggiogheremo. 32 13:32 Ma quegli uomini ch'erano andati con lui dissero: Egli non e' in poter nostro di salir contro a quel popolo. conciossiache' egli sia troppo potente per noi. 33 13:33 E infamarono il paese che aveano spiato approesso i figliuoli d'Israele, dicendo: Il paese per lo quale siam passati, per ispiarlo, e' un paese che divora i suoi abitanti. e tutto il popolo che noi abbiamo veduto in esso, sono uomini alti e grandi.

13:25 13:25 E alla fine di quaranta giorni tornarono dall'esplorazione del paese, 26 13:26 e andarono a trovar Mose' ed Aaronne e tutta la raunanza de' figliuoli d'Israele nel deserto di Pa-ran, a Kades. riferirono ogni cosa a loro e a tutta la rau-nanza, e mostraron loro i frutti del paese. 27 13:27 E fecero il loro racconto, dicendo: 'Noi arrivammo nel paese dove tu ci mandasti, ed e' davvero un paese dove scorre il latte e il miele, ed ecco de' suoi frutti. 28 13:28 Soltanto, il popolo che abita il paese e' potente, le citta' sono fortificate e grandissime, e v'abbiamo anche veduto de' figliuoli di Anak. 29 13:29 Gli Amalekiti abitano la parte meridionale del paese. gli Hittei, i Gebusei e gli Amorei, la regione montuosa. e i Cananei abitano proesso il mare e lungo il Giordano'. 30 13:30 E Caleb calmo' il popolo che mormorava contro Mose', e disse: 'Saliamo pure e conquistiamo il paese. poichè possiamo benissimo soggiogarlo'. 31 13:31 Ma gli uomini che v'erano andati con lui, dissero: 'Noi non siam capaci di salire contro questo popolo. perchè e' piu' forte di noi'. 32 13:32 E screditarono proesso i figliuoli d'Israele il paese che aveano esplorato, dicendo: 'Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo, e' un paese che divora i suoi abitanti. e tutta la gente che vi abbiam veduta, e' gente d'alta statura. 33 13:33 e v'abbiam visto i giganti, figliuoli di Anak, della razza de' giganti, appetto ai quali ci pareva d'esser locuste. e tali parevamo a loro'.

13:25 13:25 Dopo quaranta giorni tornarono dall'esplorazione del paese 26 13:26 e andarono a trovare Mosè e Aaronne e tutta la comunitó dei figli d'Israele nel deserto di Paran, a Ca-des: riferirono ogni cosa a loro e a tutta la comunitó e mostrarono loro i frutti del paese. 27 13:27 Fecero il loro racconto, e dissero: 'Noi arrivammo nel paese dove tu ci mandasti, ed è davvero un paese dove scorre il latte e il miele, ed ecco alcuni suoi frutti. 28 13:28 Però, il popolo che abita il paese è potente, le cittó sono fortificate e grandissime, e vi abbiamo anche visto dei figli di Anac. 29 13:29 Gli Amalechiti abitano la parte meridionale del paese. gli Ittiti, i Gebusei e gli Amorei, la regione montuosa. e i Cananei abitano proesso il mare e lungo il Giordano'. 30 13:30 Caleb calmò il popolo che mormorava contro Mo-sè, e disse: 'Saliamo pure e conquistiamo il paese, perchè possiamo riuscirci benissimo'. 31 13:31 Ma gli uomini che vi erano andati con lui, dissero: 'Noi non siamo capaci di salire contro questo popolo, perchè è più forte di noi'. 32 13:32 E screditarono proesso i figli d'Israele il paese che avevano esplorato, dicendo: 'Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti. tutta la gente che vi abbiamo vista, è gente di alta statura. 33 13:33 e vi abbiamo visto i giganti, figli di Anac, della razza dei giganti. Di fronte a loro ci pareva di essere cavallette. e tali sembravamo a loro'.

13:25 13:25 Tornarono dall’esplorazione del paese al termine di quaranta giorni, 26 13:26 e andarono a trovare Mosè ed Aaronne e tutta l’assemblea dei figli d’Israele nel deserto di Paran, a Kadesh. davanti a loro e a tutta l’assemblea fecero un resoconto e mostrarono loro i frutti del paese. 27 13:27 Così fecero davanti a lui il resoconto, dicendo: ’Noi siamo arrivati nel paese dove ci hai mandato. vi scorre veramente latte e miele, e questi sono i suoi frutti. 28 13:28 Ma il popolo che abita il paese è forte, le cittó sono fortificate e grandissime. e ló abbiamo pure visto i discendenti di Anak. 29 13:29 Gli Amalekiti abitano la regione del Neghev. gli Hittei, i Gebusei e gli Amorei abitano invece la regione montuosa, mentre i Cananei abitano vicino al mare e lungo il Giordano'. 30 13:30 Caleb allora calmò il popolo che mormorava contro Mosè e disse: ’Saliamo subito e conquistiamo il paese, perchè possiamo certamente farlo'. 31 13:31 Ma gli uomini che erano andati con lui dissero: ’Non possiamo salire contro questo popolo, perchè è più forte di noi'. 32 13:32 Così proesentarono ai figli d’Israele un cattivo resoconto del paese che avevano esplorato dicendo: ’Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti. e tutta la gente che in esso abbiamo visto è gente di alta statura. 33 13:33 Inoltre ló abbiamo visto i giganti (i discendenti di Anak provengono dai giganti), di fronte ai quali ci sembrava di essere delle cavallette, e così dovevamo sembrare a loro'.

13:25 Alla fine di quaranta giorni tornarono dall'esplorazione del paese 26 e andarono a trovare Mosè e Aronne e tutta la comunità degli Israeliti nel deserto di Paran, a Kades; riferirono ogni cosa a loro e a tutta la comunità e mostrarono loro i frutti del paese. 27 Raccontarono: ""Noi siamo arrivati nel paese dove tu ci avevi mandato ed è davvero un paese dove scorre latte e miele; ecco i suoi frutti. 28 Ma il popolo che abita il paese è potente, le città sono fortificate e immense e vi abbiamo anche visto i figli di Anak. 29 Gli Amaleciti abitano la regione del Negheb; gli Hittiti, i Gebusei e gli Amorrei le montagne; i Cananei abitano presso il mare e lungo la riva del Giordano"". 30 Caleb calmò il popolo che mormorava contro Mosè e disse: ""Andiamo presto e conquistiamo il paese, perchè certo possiamo riuscirvi"". 31 Ma gli uomini che vi erano andati con lui dissero: ""Noi non saremo capaci di andare contro questo popolo, perchè è più forte di noi"". 32 Screditarono presso gli Israeliti il paese che avevano esplorato, dicendo: ""Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti; tutta la gente che vi abbiamo notata è gente di alta statura; 33 vi abbiamo visto i giganti, figli di Anak, della razza dei giganti, di fronte ai quali ci sembrava di essere come locuste e così dovevamo sembrare a loro"".

Mappa

Commento di un santo

Ci hanno trasmesso un'immagine del popolo nuovo anche quei giovani ventenni che entrarono nella terra promessa 245 e dei quali si dice che non si volsero nè a destra, nè a sinistra 246. L'età di venti anni non è certo da equiparare all'innocenza dei bambini, ma, se non sbaglio, questo numero adombra e indica qualcosa di mistico. Il Vecchio Testamento eccelle per i cinque libri di Mosè, mentre il Nuovo Testamento rifulge per l'autorità dei quattro Vangeli. Questi numeri moltiplicati tra loro dànno venti: quattro per cinque o cinque per quattro fanno venti. Ecco indicato il popolo che istruito nel regno dei cieli per mezzo dei due Testamenti, Vecchio e Nuovo, senza volgersi nè a destra per superba presunzione di giustizia, nè a sinistra per tranquillo amore di peccato, entrerà nella terra di quella promessa, dove quanto ai peccati non avremo più ormai nè da pregare che ci vengano rimessi, nè da temere che ne veniamo puniti poichè ne siamo stati liberati da quel Redentore che, non venduto come schiavo del peccato, ha redento Israele da tutte le sue colpe, sia da quelle commesse da ciascuno nella sua propria vita, sia da quelle contratte originalmente.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
7
mina
5740
g
7
mina
357
7
mina
5740
g
7
mina
357
7
mina
5740
g
7
mina
357

Genealogia