Cronologia dei paragrafi

Kibrot-Taava. Lamenti del popolo
Intercessione di Mos
La risposta del Signore
Effusione dello Spirito
Le quaglie
Maria e Aronne contro Mos
Risposta divina
Intercessione di Aronne a di Mos
Ricognizione in Canaan
Il rapporto degli esploratori
Rivolta di Israele
Collera del Signore e intercessione di Mos
Perdono e castigo
Vano tentativo degli Israeliti
L'oblazione unita ai sacrifici
Le primizie del pane
Espiazione delle colpe per inavvertenza
Violazione del sabato
I fiocchi dei vestiti
Rivolta di Core, Datan e Abiram
Il castigo
Gli incensieri
L'intercessione di Aronne
Il bastone di Aronne
La funzione espiatrice del sacerdozio
La parte dei sacerdoti
La parte dei Leviti
Le decime
Le ceneri della giovenca rossa
Casi di impurit
Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

Kibrot-Taava. Lamenti del popolo(num 11,4-9)

11:4 La gente raccogliticcia, in mezzo a loro, fu presa da grande bramosia, e anche gli Israeliti ripresero a piangere e dissero: "Chi ci darà carne da mangiare? 5 Ci ricordiamo dei pesci che mangiavamo in Egitto gratuitamente, dei cetrioli, dei cocomeri, dei porri, delle cipolle e dell'aglio. 6 Ora la nostra gola inaridisce; non c'è più nulla, i nostri occhi non vedono altro che questa manna". 7 La manna era come il seme di coriandolo e aveva l'aspetto della resina odorosa. 8 Il popolo andava attorno a raccoglierla, poi la riduceva in farina con la macina o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere nelle pentole o ne faceva focacce; aveva il sapore di pasta con l'olio. 9 Quando di notte cadeva la rugiada sull'accampamento, cadeva anche la manna.

11:4 11:4 OR la turba della gente accogliticcia ch'era fra il popolo, si mosse a concupiscenza. e i figliuoli d'Israele anch'essi tornarono a piagnere, e dissero: Chi ci dara' a mangiar della carne? 5 11:5 E' ci ricorda del pesce che noi mangiavamo in Egitto per nulla, de' cocomeri, de' poponi, de' porri, delle cipolle, e degli agli. 6 11:6 Laddove ora l'anima nostra e' arida. e non abbiam nulla. noi non possiamo volger gli occhi soproa altro che soproa la Manna. 7 11:7 (Or la Manna era simile al seme di coriandolo. e il suo colore simile al color delle perle. 8 11:8 E il popolo si spandeva, e la raccoglieva. poi la macinava con le macine, o la pestava nel mortaio. e la coceva in pentole, o ne fa-cea delle focaccie. e il sapore di essa era come il sapor di pastello oliato. 9 11:9 E, quando cadeva la rugiada in sul campo di notte, soproa essa cadea ancora la Manna).

11:4 11:4 E l'accozzaglia di gente raccogliticcia ch'era tra il popolo, fu proesa da concupiscenza. e anche i figliuoli d'Israele ricominciarono a piagnucolare e a dire: 'Chi ci dara' da mangiare della carne? 5 11:5 Ci ricordiamo de' pesci che mangiavamo in Egitto per nulla, de' cocomeri, de' poponi, de' porri, delle cipolle e degli agli. 6 11:6 E ora l'anima nostra e' inaridita. non c'e' piu' nulla! gli occhi nostri non vedono altro che questa manna'. 7 11:7 Or la manna era simile al seme di coriandolo e avea l'aspetto del bdellio. 8 11:8 Il popolo andava attorno a raccoglierla. poi la riduceva in farina con le macine o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere in pentole o ne faceva delle focacce, e aveva il sapore d'una focaccia con l'olio. 9 11:9 Quando la rugiada cadeva sul campo, la notte, vi cadeva anche la manna.

11:4 11:4 L'accozzaglia di gente raccogliticcia che era tra il popolo fu proesa da concupiscenza. e anche i figli d'Israele ricominciarono a piagnucolare e a dire: 'Chi ci daró da mangiare della carne? 5 11:5 Ci ricordiamo dei pesci che mangiavamo in Egitto a volontó, dei cocomeri, dei meloni, dei porri, delle cipolle e dell'aglio. 6 11:6 E ora siamo inariditi. non c'è più nulla! I nostri occhi non vedono altro che questa manna'. 7 11:7 La manna era simile al seme di coriandolo e aveva l'aspetto di resina gommosa. 8 11:8 Il popolo andava attorno a raccoglierla. poi la riduceva in farina con le macine o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere in pentole o ne faceva delle focacce, e aveva il sapore di una focaccia all'olio. 9 11:9 Quando la rugiada cadeva sul campo, la notte, vi cadeva anche la manna.

11:4 11:4 E la marmaglia eterogenea che era tra il popolo, fu proesa da grande bramosia. e anche i figli d’Israele riproesero a piagnucolare e a dire: ’Chi ci daró carne da mangiare? 5 11:5 Ci ricordiamo dei pesci che in Egitto mangiavamo gratuitamente, dei cetrioli, dei meloni, dei porri, delle cipolle e degli agli. 6 11:6 Ma ora, l’intero essere nostro è inaridito. davanti ai nostri occhi non c?è nient’al-tro che questa manna'. 7 11:7 Ora la manna era simile al seme di coriandolo e aveva l’aspetto del bdelio. 8 11:8 Il popolo andava attorno a raccoglierla. poi la riduceva in farina con le macine o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere in pentola o ne faceva delle focacce, e aveva il sapore di focacce all’olio. 9 11:9 Quando la rugiada cadeva sul campo di notte, vi cadeva anche la manna.

11:4 La gente raccogliticcia, che era tra il popolo, fu presa da bramosia; anche gli Israeliti ripresero a lamentarsi e a dire: ""Chi ci potrà dare carne da mangiare? 5 Ci ricordiamo dei pesci che mangiavamo in Egitto gratuitamente, dei cocomeri, dei meloni, dei porri, delle cipolle e dell'aglio. 6 Ora la nostra vita inaridisce; non c'è più nulla, i nostri occhi non vedono altro che questa manna"". 7 Ora la manna era simile al seme del coriandolo e aveva l'aspetto della resina odorosa. 8 Il popolo andava attorno a raccoglierla; poi la riduceva in farina con la macina o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere nelle pentole o ne faceva focacce; aveva il sapore di pasta all'olio. 9 Quando di notte cadeva la rugiada sul campo, cadeva anche la manna.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia