Cronologia dei paragrafi

L'offerta della gelosia
Il nazireato
La formula di benedizione
Offerta dei carri
Offerta della dedicazione
Le lampade del candelabro
I leviti sono offerti al Signore
Le et del servizio
Data della Pasqua
Casi particolari
La nube
Le trombe
L'ordine di marcia
Proposta di Mos a Obab
La partenza
Tabera
Kibrot-Taava. Lamenti del popolo
Intercessione di Mos
La risposta del Signore
Effusione dello Spirito
Le quaglie
Maria e Aronne contro Mos
Risposta divina
Intercessione di Aronne a di Mos
Ricognizione in Canaan
Il rapporto degli esploratori
Rivolta di Israele
Collera del Signore e intercessione di Mos
Perdono e castigo
Vano tentativo degli Israeliti
L'oblazione unita ai sacrifici
Le primizie del pane
Espiazione delle colpe per inavvertenza
Violazione del sabato
I fiocchi dei vestiti
Rivolta di Core, Datan e Abiram
Il castigo
Gli incensieri
L'intercessione di Aronne
Il bastone di Aronne
La funzione espiatrice del sacerdozio
La parte dei sacerdoti
La parte dei Leviti
Le decime
Le ceneri della giovenca rossa
Casi di impurit
Il rituale delle acque lustrali
Le acque di Meriba
Castigo di Mos e di Aronne
Edom rifiuta il passaggio
Morte di Aronne
Presa di Corma
Il serpente di bronzo
Tappe verso la Transgiordania
Conquista della Transgiordania
Il re do Moab fa appello a Balaam
L'asina di Balaam
Balaam e Balak
Oracoli di Balaam
Israele a Peor
Il censimento
Censimento dei Leviti
L'eredit delle figlie
Giosu capo della comunit
Precisazioni sui sacrifici
A. Sacrifici quotidiani
B. Il sabato
C. Il novilunio
D. Gli azzimi
E. La festa delle Settimane
F. La festa delle Acclamazioni
G. Il giorno della Espiazione
H. La festa della Capanne
Leggi sui voti
Guerra santa contro Madiam
Massacro delle donne e purificazione del bottino
Divisione del bottino
Le offerte
Divisione della Transgiordania
Le tappe dell'Esodo
Divisione di Canaan. L'ordine di Dio
Frontiere di Canaan
I sovrintendenti alla spartizione
La parte dei Leviti
Le citt di rifugio
L'eredit della donna sposata

L'offerta della gelosia(num 5,11-31)

5:11 Il Signore parlò a Mosè e disse: 12 "Parla agli Israeliti dicendo loro: "Se un uomo ha una moglie che si è traviata e ha commesso un'infedeltà verso di lui 13 e un altro uomo ha avuto rapporti con lei, ma la cosa è rimasta nascosta agli occhi del marito ed ella si è resa impura in segreto, non vi sono testimoni contro di lei e non è stata colta sul fatto, 14 qualora uno spirito di gelosia si impadronisca del marito e questi diventi geloso della moglie che si è resa impura, oppure uno spirito di gelosia si impadronisca di lui e questi diventi geloso della moglie che non si è resa impura, 15 il marito condurrà sua moglie al sacerdote e per lei porterà come offerta un decimo di efa di farina d'orzo; non vi spanderà sopra olio nè vi metterà sopra incenso, perchè è un'oblazione di gelosia, un'oblazione commemorativa per ricordare una colpa. 16 Il sacerdote farà avvicinare la donna e la farà stare davanti al Signore. 17 Poi il sacerdote prenderà acqua santa in un vaso di terra; prenderà anche un po' della polvere che è sul pavimento della Dimora e la metterà nell'acqua. 18 Il sacerdote farà quindi stare la donna davanti al Signore, le scioglierà la capigliatura e porrà nelle mani di lei l'oblazione commemorativa, che è oblazione di gelosia, mentre il sacerdote avrà in mano l'acqua di amarezza che porta maledizione. 19 Il sacerdote la farà giurare e dirà alla donna: Se nessun altro uomo si è coricato con te e se non ti sei traviata rendendoti impura con un altro mentre appartieni a tuo marito, sii tu dimostrata innocente da quest'acqua di amarezza, che porta maledizione. 20 Ma se ti sei traviata con un altro mentre appartieni a tuo marito e ti sei resa impura e un altro uomo ha avuto rapporti con te, all'infuori di tuo marito. . . , 21 a questo punto il sacerdote farà giurare la donna con un'imprecazione e il sacerdote dirà alla donna: Il Signore faccia di te un oggetto di maledizione e di imprecazione in mezzo al tuo popolo, facendoti lui, il Signore, avvizzire i fianchi e gonfiare il ventre; 22 quest'acqua che porta maledizione ti entri nelle viscere per farti gonfiare il ventre e avvizzire i fianchi! E la donna dirà: Amen, Amen! 23 E il sacerdote scriverà queste imprecazioni su un documento e le cancellerà con l'acqua di amarezza. 24 Farà bere alla donna quell'acqua di amarezza che porta maledizione e l'acqua che porta maledizione entrerà in lei per produrre amarezza. 25 Il sacerdote prenderà dalle mani della donna l'oblazione di gelosia, presenterà l'oblazione con il rito di elevazione davanti al Signore e l'accosterà all'altare. 26 Il sacerdote prenderà una manciata di quell'oblazione come suo memoriale e la farà bruciare sull'altare; poi farà bere l'acqua alla donna. 27 Quando le avrà fatto bere l'acqua, se lei si è contaminata e ha commesso un'infedeltà contro suo marito, l'acqua che porta maledizione entrerà in lei per produrre amarezza; il ventre le si gonfierà e i suoi fianchi avvizziranno e quella donna diventerà un oggetto d'imprecazione all'interno del suo popolo. 28 Ma se la donna non si è resa impura ed è quindi pura, sarà dimostrata innocente e sarà feconda. 29 Questa è la legge della gelosia, nel caso in cui una donna si sia traviata con un altro mentre appartiene al marito e si sia resa impura, 30 e nel caso in cui uno spirito di gelosia si impadronisca del marito e questi sia divenuto geloso della moglie; egli farà comparire sua moglie davanti al Signore e il sacerdote le applicherà questa legge integralmente. 31 Il marito sarà immune da colpa, ma la donna porterà la propria colpa"".

5:11 5:11 OLTRE a cio', il Signore parlo' a Mose', dicendo: 12 5:12 Parla a' figliuoli d'Israele, e di' loro: Quando la moglie di alcuno si sara' sviata, e avra' commesso misfatto contro a lui. 13 5:13 e alcuno sara' giaciuto carnalmente con lei, di nascosto dal marito. ed ella si sara' celatamente contaminata, senza che vi sia alcun testimonio contro a lei ne' che sia stata colta in sul fatto. 14 5:14 se lo spirito della gelosia entra nel marito, si' ch'egli sia geloso della sua moglie, essendosi ella contaminata. ovvero anche, se lo spirito della gelosia entra in lui, si' che sia geloso della sua moglie, non essendosi ella contaminata. 15 5:15 meni quell'uomo la sua moglie al sacerdote, e proesenti per lei l'offerta di essa, che sara' la decima parte di un efa di farina d'orzo. non ispandavi soproa olio, e non mettavi soproa incenso. per-ciocche' e' offerta di gelosie, oblazione di rammemorazione, che riduce a memoria iniquita'. 16 5:16 E faccia il sacerdote approessar quella donna, e facciala stare in pie' nel cospetto del Signore. 17 5:17 Poi proenda il sacerdote dell'acqua santa in un vasello di terra. proenda eziandio della polvere che sara' soproa il suolo del Tabernacolo, e mettala in quell'acqua. 18 5:18 E facendo star quella donna in pie' davanti al Signore, scoproale il sacerdote la testa, e mettale in su le palme delle mani l'offerta della rammemorazione, che e' l'offerta delle gelosie. e abbia il Sacerdote in mano quell'acqua amara che reca maledizione. 19 5:19 E faccia il sacerdote giurar quella donna, e dicale: Se niun uomo e' giaciuto teco, e se tu non ti sei sviata per contaminazione, ricevendo un altro in luogo del tuo marito. quest'acqua amara, che reca maledizione, non facciati alcun danno. 20 5:20 Ma se tu ti sei sviata, ricevendo un altro in luogo del tuo marito, e ti sei contaminata, e altri che il tuo marito e' giaciuto teco carnalmente. 21 5:21 (allora faccia il sacerdote giurar la donna, con giuramento di esecrazione, e dicale): Il Signore ti metta in maledizione ed esecrazione, nel mezzo del tuo popolo, facendoti cader la coscia, e gonfiare il ventre. 22 5:22 Ed entriti nell'interiora quest'acqua che reca maledizione, per farti gonfiare il ventre, e cader la coscia. E la donna dica: Amen, Amen. 23 5:23 Poi scriva il sacerdote queste maledizioni in un cartello, e le cancelli con quell'acqua amara. 24 5:24 E dia a bere alla donna quell'acqua amara, che reca maledizione, si' che quell'acqua che reca maledizione entri in lei, per acqua amara. 25 5:25 Or proenda il sacerdote di man di quella donna l'offerta delle gelosie. e dimenila davanti al Signore. e poi offeriscala soproa l'Altare. 26 5:26 proenda eziandio una menata di quell'offerta, per la sua ricordanza, e brucila soproa l'Altare. e poi dia a bere quell'acqua alla donna. 27 5:27 E quando egli gliela avra' data a bere, avverra' che, se ella si e' contaminata, e ha commesso misfatto contro al suo marito, quando l'acqua che reca maledizione sara' entrata in lei, per acqua amara, il ventre le gonfiera', e la coscia le cade-ra'. e quella donna sara' in esecrazione in mezzo del suo popolo. 28 5:28 Ma, se quella donna non si e' contaminata, anzi e' pura, ella non avra' male alcuno, e potra' portar figliuoli. 29 5:29 Questa e' la legge delle gelosie, quando la moglie di alcuno si sara' sviata, ricevendo un altro in luogo del suo marito, e si sara' contaminata. 30 5:30 Ovvero, quando lo spirito della gelosia sara' entrato nel marito, ed egli sara' geloso della sua moglie. facciala comparire davanti al Signore, e facciale il Sacerdote tutto quello ch'e' ordinato per questa legge. 31 5:31 E sia il marito esente di colpa, ma porti la donna la sua iniquita'.

5:11 5:11 L'Eterno parlo' ancora a Mose', dicendo: 12 5:12 'Parla ai figliuoli d'Israele, e di' loro: Se una donna si svia dal marito e commette una infedelta' contro di lui. 13 5:13 se uno ha relazioni carnali con lei e la cosa e' nascosta agli occhi del marito. s'ella si e' contaminata in segreto senza che vi sian testimoni contro di lei o ch'ella sia stata colta sul fatto, 14 5:14 ove lo spirito di gelosia s'impossessi del marito e questi diventi geloso della moglie che si e' contaminata, ovvero lo spirito di gelosia s'impossessi di lui e questi diventi geloso della moglie che non si e' contaminata, 15 5:15 quell'uomo menera' la moglie al sacerdote, e portera' un'offerta per lei: un decimo d'efa di farina d'orzo. non vi spandera' soproa olio nè vi mettera' soproa incenso, perchè e' un'oblazione di gelosia, un'oblazione commemorativa, destinata a ricordare una iniquita'. 16 5:16 Il sacerdote fara' avvicinare la donna, e la fara' stare in pie' davanti all'Eterno. 17 5:17 Poi il sacerdote proendera' dell'acqua santa in un vaso di terra. proendera' pure della polvere ch'e' sul suolo del tabernacolo, e la mettera' nell'acqua. 18 5:18 Il sacerdote fara' quindi stare la donna in pie' davanti all'Eterno, le scoproira' il capo e porra' in mano di lei l'oblazione commemorativa, ch'e' l'oblazione di gelosia. e il sacerdote avra' in mano l'acqua amara che arreca maledizione. 19 5:19 Il sacerdote fara' giurare quella donna, e le dira': Se nessun uomo ha dormito teco, e se non ti sei sviata per contaminarti ricevendo un altro invece del tuo marito, quest'acqua amara che arreca maledizione, non ti faccia danno ! 20 5:20 Ma se tu ti sei sviata ricevendo un altro invece del tuo marito e ti sei contaminata, e altri che il tuo marito ha dormito teco... - 21 5:21 allora il sacerdote fara' giurare la donna con un giuramento d'improecazione e le dira': L'Eterno faccia di te un oggetto di maledizione e di esecrazione fra il tuo popolo, facendoti smagrire i fianchi e gonfiare il ventre. 22 5:22 e quest'acqua che arreca maledizione, t'entri nelle viscere per farti gonfiare il ventre e smagrire i fianchi! E la donna dira': Amen! amen! 23 5:23 Poi il sacerdote scrivera' queste improecazioni in un rotolo, e le cancellera' con l'acqua amara. 24 5:24 Fara' bere alla donna quell'acqua amara che arreca maledizione, e l'acqua che arreca maledizione entrera' in lei per produrle amarezza. 25 5:25 e il sacerdote proendera' dalle mani della donna l'oblazione di gelosia, agitera' l'oblazione davanti all'Eterno, e l'offrira' sull'altare. 26 5:26 e il sacerdote proendera' una manata di quell'oblazione come ricordanza, e la fara' fumare sull'altare. poi fara' bere l'acqua alla donna. 27 5:27 E quando le avra' fatto bere l'acqua, avverra' che, s'ella si e' contaminata ed ha commesso una infedelta' contro il marito, l'acqua che arreca maledizione entrera' in lei per produrre amarezza. il ventre le si gonfiera', i suoi fianchi smagriranno, e quella donna diventera' un oggetto di maledizione in mezzo al suo popolo. 28 5:28 Ma se la donna non si e' contaminata ed e' pura, sara' riconosciuta innocente, ed avra' de' figliuoli. 29 5:29 Questa e' la legge relativa alla gelosia, per il caso in cui la moglie di uno si svii ricevendo un altro invece del suo marito, e si contamini, 30 5:30 e per il caso in cui lo spirito di gelosia s'impossessi del marito, e questi diventi geloso della moglie. egli fara' comparire sua moglie davanti all'Eterno, e il sacerdote le applichera' questa legge integralmente. 31 5:31 Il marito sara' immune da colpa, ma la donna portera' la pena della sua iniquita''.

5:11 5:11 Il SIGNORE disse ancora a Mosè: 12 5:12 'Parla ai figli d'Israele e dò loro: ""Se una donna si svia dal marito e commette un'infedeltó contro di lui. 13 5:13 se uno ha relazioni carnali con lei e la cosa è nascosta agli occhi del marito. se ella si è contaminata in segreto senza che vi siano testimoni contro di lei o che sia stata colta sul fatto, 14 5:14 qualora lo spirito di gelosia s'impossessi del marito e questi diventi geloso della moglie che si è contaminata, oppure lo spirito di gelosia s'impossessi di lui e questi diventi geloso della moglie che di fatto non si è contaminata, 15 5:15 quell'uomo condurró la moglie dal sacerdote, e porteró un'offerta per lei: un decimo d'efa di farina d'orzo. non vi spanderó soproa olio nè vi metteró soproa incenso, perchè è un'oblazione di gelosia, un'oblazione commemorativa, destinata a ricordare un'iniquitó. 16 5:16 Il sacerdote faró avvicinare la donna, e la faró stare in piedi davanti al SIGNORE. 17 5:17 Poi il sacerdote proenderó dell'acqua santa in un vaso di terra. proenderó pure della polvere che è sul piano del tabernacolo, e la metteró nell'acqua. 18 5:18 Il sacerdote faró quindi stare la donna in piedi davanti al SIGNORE, le scoproiró il capo e le metteró in mano l'oblazione commemorativa, che è l'oblazione di gelosia. e il sacerdote avró in mano l'acqua amara che porta maledizione. 19 5:19 Il sacerdote faró giurare quella donna e le diró: ?Se nessun uomo si è unito a te, e se non ti sei sviata contaminandoti con un uomo, invece di tuo marito, quest'acqua amara che porta maledizione, non ti faró danno! 20 5:20 Ma se ti sei sviata ricevendo un altro invece di tuo marito e ti sei contaminata, se un altro che non è tuo marito ti ha fecondata', 21 5:21 allora il sacerdote faró giurare la donna con un giuramento di maledizione e le diró: ?Il SIGNORE faccia di te un oggetto di maledizione e di esecrazione in mezzo al tuo popolo, facendoti dimagrire i fianchi e gonfiare il ventre. 22 5:22 quest'acqua che porta maledizione, ti entri nelle viscere per farti gonfiare il ventre e dimagrire i fianchi!'. E la donna diró: ?Amen! Amen!'. 23 5:23 Poi il sacerdote scriveró queste maledizioni in un rotolo e le faró sciogliere nell'acqua amara. 24 5:24 Faró bere alla donna quell'acqua amara che porta maledizione, e l'acqua che porta maledizione entreró in lei per produrle amarezza. 25 5:25 Il sacerdote proenderó dalle mani della donna l'oblazione di gelosia, agiteró l'oblazione davanti al SIGNORE e l'offriró sull'altare. 26 5:26 Il sacerdote proenderó una manciata di quell'oblazione commemorativa e la faró fumare sull'altare. poi faró bere l'acqua alla donna. 27 5:27 Quando le avró fatto bere l'acqua, se è contaminata e ha commesso un'infedeltó contro il marito, l'acqua che porta maledizione entreró in lei per produrre amarezza. il ventre le si gonfieró, i suoi fianchi dimagriranno, e quella donna diventeró un oggetto di maledizione in mezzo al suo popolo. 28 5:28 Ma se la donna non si è contaminata ed è pura, saró riconosciuta innocente, ed avró dei figli. 29 5:29 Questa è la legge relativa alla gelosia, per il caso in cui la moglie di uno si svii ricevendo un altro invece di suo marito e si contamini, 30 5:30 per il caso in cui lo spirito di gelosia s'impossessi del marito e questi diventi geloso della moglie. egli faró comparire sua moglie davanti al SIGNORE e il sacerdote applicheró questa legge integralmente. 31 5:31 Il marito saró immune da colpa, ma la donna porteró la pena della sua iniquitó""'.

5:11 5:11 L’Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo: 12 5:12 ’Parla ai figli d’Israele e dì loro: Se una donna si svia dal marito e commette una infedeltó contro di lui, 13 5:13 e un uomo ha rapporti sessuali con lei, ma la cosa è nascosta agli occhi di suo marito. quando la sua contaminazione rimane nascosta, perchè non c’è alcun testimone contro di lei e non è stata colta sul fatto, 14 5:14 se uno spirito di gelosia lo proende ed egli diventa geloso della moglie che si è contaminata. oppure, se uno spirito di gelosia lo proende ed egli diventa geloso della moglie anche se essa non si è contaminata, 15 5:15 l’uomo condurró sua moglie dal sacerdote e porteró un’offerta per lei: un decimo d’efa di farina d’orzo. non vi verseró soproa olio nè vi metteró soproa incenso, perchè è un’oblazione di cibo per gelosia, un’oblazione commemorativa, destinata a ricordare una colpa. 16 5:16 Il sacerdote faró avvicinare la donna e la faró stare in piedi davanti all’Eterno. 17 5:17 Poi il sacerdote proenderó dell’acqua santa in un vaso di terra. proenderó pure della polvere che è sul pavimento del tabernacolo e la metteró nell’acqua. 18 5:18 Il sacerdote faró quindi stare la donna in piedi davanti all’Eterno, le scoproiró il capo e metteró nelle sue mani l’oblazione commemorativa, che è l’oblazione di cibo per la gelosia, mentre il sacerdote avró in mano l’acqua amara che porta maledizione. 19 5:19 Poi il sacerdote faró giurare la donna e le diró: ""Se nessun uomo si è coricato con te e se non ti sei sviata per contaminarti, mentre eri sposata a tuo marito, sii immune da ogni effetto nocivo di quest’acqua amara che porta maledizione. 20 5:20 Ma se tu ti sei sviata, mentre eri sposata a tuo marito, e ti sei contaminata e un uomo che non sia tuo marito ha avuto rapporti sessuali con te"", 21 5:21 allora il sacerdote faró giurare la donna con un giuramento di maledizione e le diró: ""L’Eterno faccia di te un oggetto di maledizione e di improecazione fra il tuo popolo, quando faró dimagrire i tuoi fianchi e gonfiare il tuo ventre. 22 5:22 e quest’acqua che porta maledizione ti entri nelle viscere e ti faccia gonfiare il ventre e dimagrire i fianchi!"". E la donna diró: ""Amen! Amen!"". 23 5:23 Poi il sacerdote scriveró queste maledizioni in un rotolo e le faró scomparire nell’acqua amara. 24 5:24 Faró quindi bere alla donna dell’acqua amara che porta maledizione e l’acqua che porta maledizione entreró in lei per produrre amarezza. 25 5:25 poi il sacerdote proenderó dalle mani della donna l’oblazione di cibo per la gelosia, agiteró l’oblazione davanti all’Eterno e l’offriró sull’altare. 26 5:26 il sacerdote proenderó una manciata dell’oblazione di cibo come suo ricordo e la faró fumare sull’altare. quindi faró bere l’acqua alla donna. 27 5:27 Dopo che le avró fatto bere l’acqua, avverró che se ella si è contaminata e ha commesso una infedeltó contro suo marito, l’acqua che porta maledizione entreró in lei per produrre amarezza. il suo ventre gonfieró, i suoi fianchi dimagriranno e quella donna diventeró una maledizione in mezzo al suo popolo. 28 5:28 Ma se la donna non si è contaminata ed è pura saró riconosciuta innocente e avró dei figli. 29 5:29 Questa è la legge per la gelosia, nel caso in cui una moglie, mentre è sposata a un uomo, si svia e si contamina, 30 5:30 o nel caso in cui lo spirito di gelosia proende un uomo e questi diventa geloso di sua moglie. egli faró comparire sua moglie davanti all’Eterno e il sacerdote applicheró a lei questa legge integralmente. 31 5:31 Il marito saró immune da colpa, ma la donna porteró la pena della sua iniquitó'.

5:11 Il Signore aggiunse a Mosè: 12 ""Parla agli Israeliti e riferisci loro: Se una donna si sarà traviata e avrà commesso una infedeltà verso il marito 13 e un uomo avrà avuto rapporti con lei, ma la cosa è rimasta nascosta agli occhi del marito; se essa si è contaminata in segreto e non vi siano testimoni contro di lei perchè non è stata colta sul fatto, 14 qualora lo spirito di gelosia si impadronisca del marito e questi diventi geloso della moglie che si è contaminata oppure lo spirito di gelosia si impadronisca di lui e questi diventi geloso della moglie che non si è contaminata, 15 quell'uomo condurrà la moglie al sacerdote e porterà una offerta per lei: un decimo di efa di farina d'orzo; non vi spanderà sopra olio, nè vi metterà sopra incenso, perchè è un'oblazione di gelosia, un'offerta commemorativa per ricordare una iniquità. 16 Il sacerdote farà avvicinare la donna e la farà stare davanti al Signore. 17 Poi il sacerdote prenderà acqua santa in un vaso di terra; prenderà anche polvere che è sul pavimento della Dimora e la metterà nell'acqua. 18 Il sacerdote farà quindi stare la donna davanti al Signore, le scoprirà il capo e porrà nelle mani di lei l'oblazione commemorativa, che è l'oblazione di gelosia, mentre il sacerdote avrà in mano l'acqua amara che porta maledizione. 19 Il sacerdote farà giurare quella donna e le dirà: Se nessun uomo ha avuto rapporti disonesti con te e se non ti sei traviata per contaminarti ricevendo un altro invece di tuo marito, quest'acqua amara, che porta maledizione, non ti faccia danno! 20 Ma se ti sei traviata ricevendo un altro invece di tuo marito e ti sei contaminata e un uomo che non è tuo marito ha avuto rapporti disonesti con te... 21 Allora il sacerdote farà giurare alla donna con un'imprecazione; poi dirà alla donna: Il Signore faccia di te un oggetto di maledizione e di imprecazione in mezzo al tuo popolo, facendoti avvizzire i fianchi e gonfiare il ventre; 22 quest'acqua che porta maledizione ti entri nelle viscere per farti gonfiare il ventre e avvizzire i fianchi! E la donna dirà: Amen, Amen! 23 Poi il sacerdote scriverà queste imprecazioni su un rotolo e le cancellerà con l'acqua amara. 24 Farà bere alla donna quell'acqua amara che porta maledizione e l'acqua che porta maledizione entrerà in lei per produrle amarezza; 25 il sacerdote prenderà dalle mani della donna l'oblazione di gelosia, agiterà l'oblazione davanti al Signore e l'offrirà sull'altare; 26 il sacerdote prenderà una manciata di quell'oblazione come memoriale di lei e la brucerà sull'altare; poi farà bere l'acqua alla donna. 27 Quando le avrà fatto bere l'acqua, se essa si è contaminata e ha commesso un'infedeltà contro il marito, l'acqua che porta maledizione entrerà in lei per produrre amarezza; il ventre le si gonfierà e i suoi fianchi avvizziranno e quella donna diventerà un oggetto di maledizione in mezzo al suo popolo. 28 Ma se la donna non si è contaminata ed è pura, sarà riconosciuta innocente e avrà figli. 29 Questa è la legge della gelosia, nel caso in cui la moglie di uno si sia traviata ricevendo un altro invece del marito e si contamini 30 e per il caso in cui lo spirito di gelosia si impadronisca del marito e questi diventi geloso della moglie; egli farà comparire sua moglie davanti al Signore e il sacerdote le applicherà questa legge integralmente. 31 Il marito sarà immune da colpa, ma la donna porterà la pena della sua iniquità"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
2
efa
70
l

Genealogia