Cronologia dei paragrafi

La ricompensa certa
uomo nella creazione
Il giudice divino
Invito alla penitenza
Grandezza di Dio
uomo un nulla
Il modo di fare
Riflessione e previsione
Dominio di s
Contro le chiacchiere
Verificare le dicerie
Vera e falsa sapienza
Silenzio e parola
Paradossi
Parole maldestre
La menzogna
Sulla sapienza
Peccati diversi
Il saggio e lo stolto
Il pigro
I figli degeneri
Saggezza e follia
amicizia
Vigilanza
I giuramenti
Le parole impure
La donna adultera
Discorso della sapienza
La sapienza e la legge
Proverbi
I vecchi
Proverbio numerico
Le donne
Il commercio
La parola
La giustizia
I segreti
Ipocrisia
Il rancore
Le liti
La lingua
Il prestito
elemosina
Le cauzioni
ospitalit
educazione
La salute
La gioia
Le ricchezze
I banchetti
Il vino

La ricompensa certa(sir 16,16-23)

16:16 A tutta la creazione la sua misericordia è manifesta, ha dispensato la luce e le tenebre agli uomini. 17 Non dire: "Mi nasconderò al Signore! Lassù chi si ricorderà di me? Fra tanta gente non sarò riconosciuto, chi sarò io in mezzo a una creazione immensa?". 18 19 Anche i monti e le fondamenta della terra tremano di spavento quando egli li scruta. 20 Ma nessuno riflette su queste cose; al suo modo di agire chi presta attenzione? 21 Come un uragano che l'uomo non vede, così molte sue opere sono nascoste. 22 "Chi annuncerà le sue opere di giustizia? O chi aspetterà? L'alleanza infatti è ancora lontana, e il rendiconto di tutto sarà solo alla fine". 23 Queste cose pensa chi ha il cuore meschino; lo stolto, che si lascia ingannare, pensa sciocchezze.

16:16 17 18 19 20 21 22 23

16:16 17 18 19 20 21 22 23

16:16 17 18 19 20 21 22 23

16:16 17 18 19 20 21 22 23

16:16 17 (16,16) Non dire: ""Mi terrò celato al Signore! Chi penserà a me lassù? 18 (16,17) Non sarò riconosciuto fra un popolo numeroso, chi sarò io in mezzo a una creazione senza numero?"". 19 Anche i monti e le fondamenta della terra si scuotono di spavento quando egli li guarda. 20 Ma nessuno riflette su queste cose; al suo modo di agire chi ci bada? 21 Anche la bufera che nessuno contempla, e la maggior parte delle sue opere, sono nel mistero. 22 ""Chi a Dio annunzierà le opere di giustizia? Ovvero chi le attende? L'alleanza infatti è lontana"". 23 Tali cose pensa chi ha il cuore perverso; lo stolto, appunto errando, pensa sciocchezze.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia