Cronologia dei paragrafi

Consigli diversi
I figli
I genitori
I sacerdoti
I poveri e gli afflitti
Prudenza e riflessione
La tradizione
La prudenza
Le donne
Rapporti con gli uomini
Il governo
Contro orgoglio
Gli uomini degni di onore
Umilt e verit
Non fidarsi delle apparenze
Riflessione e lentezza
Fiducia in Dio solo
Diffidare del cattivo
I benefici
Veri e falsi amici
Frequentare i propri uguali
La vera felicit
Invidia e avarizia
Felicit del saggio
La libert umana
Maledizione degli empi
La ricompensa certa
uomo nella creazione
Il giudice divino
Invito alla penitenza
Grandezza di Dio
uomo un nulla
Il modo di fare
Riflessione e previsione
Dominio di s
Contro le chiacchiere
Verificare le dicerie
Vera e falsa sapienza
Silenzio e parola
Paradossi
Parole maldestre
La menzogna
Sulla sapienza
Peccati diversi
Il saggio e lo stolto
Il pigro
I figli degeneri
Saggezza e follia
amicizia
Vigilanza
I giuramenti
Le parole impure
La donna adultera
Discorso della sapienza
La sapienza e la legge
Proverbi
I vecchi
Proverbio numerico
Le donne
Il commercio
La parola
La giustizia
I segreti
Ipocrisia
Il rancore
Le liti
La lingua
Il prestito
elemosina
Le cauzioni
ospitalit
educazione
La salute
La gioia
Le ricchezze
I banchetti
Il vino

Consigli diversi(sir 7,1-21)

7:1 Non fare il male, perchè il male non ti prenda. 2 Stai lontano dall'iniquità ed essa si allontanerà da te. 3 Figlio, non seminare nei solchi dell'ingiustizia per non raccoglierne sette volte tanto. 4 Non domandare al Signore il potere nè al re un posto di onore. 5 Non farti giusto davanti al Signore nè saggio davanti al re. 6 Non cercare di divenire giudice se ti manca la forza di estirpare l'ingiustizia, perchè temeresti di fronte al potente e getteresti una macchia sulla tua retta condotta. 7 Non fare soprusi contro l'assemblea della città e non degradarti in mezzo al popolo. 8 Non ti impigliare due volte nel peccato, perchè neppure di uno resterai impunito. 9 Non dire: "Egli guarderà all'abbondanza dei miei doni, e quando farò l'offerta al Dio altissimo, egli l'accetterà". 10 Non essere incostante nella tua preghiera e non trascurare di fare elemosina. 11 Non deridere un uomo dall'animo amareggiato, perchè c'è chi umilia e innalza. 12 Non seminare menzogne contro tuo fratello e non fare qualcosa di simile all'amico. 13 Non ricorrere mai alla menzogna: è un'abitudine che non porta alcun bene. 14 Non parlare troppo nell'assemblea degli anziani e non ripetere le parole della tua preghiera. 15 Non disprezzare il lavoro faticoso, in particolare l'agricoltura che Dio ha istituito. 16 Non unirti alla moltitudine dei peccatori, ricòrdati che la collera divina non tarderà. 17 Umìliati profondamente, perchè castigo dell'empio sono fuoco e vermi. 18 Non cambiare un amico per interesse nè un vero fratello per l'oro di Ofir. 19 Non disdegnare una sposa saggia e buona, poichè la sua amabilità vale più dell'oro. 20 Non maltrattare un servo che lavora fedelmente nè l'operaio che si impegna totalmente. 21 Ama il servo intelligente e non rifiutargli la libertà.

7:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21

7:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21

7:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21

7:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21

7:1 Non fare il male, perchè il male non ti prenda. 2 Allontànati dall'iniquità ed essa si allontanerà da te. 3 Figlio, non seminare nei solchi dell'ingiustizia per non raccoglierne sette volte tanto. 4 Non domandare al Signore il potere nè al re un posto di onore. 5 Non farti giusto davanti al Signore nè saggio davanti al re. 6 Non cercare di divenire giudice, che poi ti manchi la forza di estirpare l'ingiustizia; altrimenti temeresti alla presenza del potente e getteresti una macchia sulla tua dirittura. 7 Non offendere l'assemblea della città e non degradarti in mezzo al popolo. 8 Non ti impigliare due volte nel peccato, perchè neppure di uno resterai impunito. 9 Non dire: ""Egli guarderà all'abbondanza dei miei doni, e quando farò l'offerta al Dio altissimo egli l'accetterà"". 10 Non mancar di fiducia nella tua preghiera e non trascurare di fare elemosina. 11 Non deridere un uomo dall'animo amareggiato, poichè c'è chi umilia e innalza. 12 Non fabbricare menzogne contro tuo fratello e neppure qualcosa di simile contro l'amico. 13 Non volere in nessun modo ricorrere alla menzogna, perchè le sue conseguenze non sono buone. 14 Non parlar troppo nell'assemblea degli anziani e non ripetere le parole della tua preghiera. 15 Non disprezzare il lavoro faticoso, neppure l'agricoltura creata dall'Altissimo. 16 Non unirti alla moltitudine dei peccatori, ricòrdati che la collera divina non tarderà. 17 Umilia profondamente la tua anima, perchè castigo dell'empio sono fuoco e vermi. 18 Non cambiare un amico per interesse, nè un fratello fedele per l'oro di Ofir. 19 Non disdegnare una sposa saggia e buona, poichè la sua bontà val più dell'oro. 20 Non maltrattare uno schiavo che lavora fedelmente nè un mercenario che dà tutto se stesso. 21 Ami l'anima tua un servo saggio e non ricusargli la libertà.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia