Cronologia dei paragrafi

B. L'anno del giubileo
Garanzia divina per l'anno sabbatico
Riscatto delle proprietà
Riscatto delle persone
Riassunto. Conclusione
Benedizioni
Maledizioni
A. Persone
B. Animali
C. Case
D. Campi
a) primogeniti
b) voto di sterminio
c) decime

B. L'anno del giubileo (lev 25,8-17)

25:8 Conterai sette settimane di anni, cioè sette volte sette anni; queste sette settimane di anni faranno un periodo di quarantanove anni. 9 Al decimo giorno del settimo mese, farai echeggiare il suono del corno; nel giorno dell'espiazione farete echeggiare il corno per tutta la terra. 10 Dichiarerete santo il cinquantesimo anno e proclamerete la liberazione nella terra per tutti i suoi abitanti. Sarà per voi un giubileo; ognuno di voi tornerà nella sua proprietà e nella sua famiglia. 11 Il cinquantesimo anno sarà per voi un giubileo; non farete nè semina nè mietitura di quanto i campi produrranno da sè, nè farete la vendemmia delle vigne non potate. 12 Poichè è un giubileo: esso sarà per voi santo; potrete però mangiare il prodotto che daranno i campi. 13 In quest'anno del giubileo ciascuno tornerà nella sua proprietà. 14 Quando vendete qualcosa al vostro prossimo o quando acquistate qualcosa dal vostro prossimo, nessuno faccia torto al fratello. 15 Regolerai l'acquisto che farai dal tuo prossimo in base al numero degli anni trascorsi dopo l'ultimo giubileo: egli venderà a te in base agli anni di raccolto. 16 Quanti più anni resteranno, tanto più aumenterai il prezzo; quanto minore sarà il tempo, tanto più ribasserai il prezzo, perchè egli ti vende la somma dei raccolti. 17 Nessuno di voi opprima il suo prossimo; temi il tuo Dio, poichè io sono il Signore, vostro Dio.

25:8 25:8 Contati eziandio sette settimane di anni, sette volte sette anni. in maniera che il tempo delle sette settimane di anni ti sia lo spazio di quarantanove anni. 9 25:9 E nel settimo mese, nel decimo giorno del mese, fa' passare un suon di tromba. fate passar la tromba per tutto il vostro paese, nel giorno de' purgamenti. 10 25:10 E santificate l'anno cinquantesimo, e bandite franchigia nel paese, a tutti i suoi abitanti. siavi quello il Giubileo. e allora ritorni ciascun di voi nella sua possessione, e alla sua famiglia. 11 25:11 Quest'e' il Giubileo. celebratelo ogni cinquantesimo anno. non seminate in esso, e non ricogliete cio' che in quell'anno sara' nato da se' stesso, e non vendemmiate le vigne che non saranno state potate. 12 25:12 Perciocche' quello e' il Giubileo. siavi sacro. mangiate cio' che il campo produrra' tolto dal campo stesso. 13 25:13 In quest'anno del Giubileo, ritorni ciascun di voi nella sua possessione. 14 25:14 E quando tu farai qualche vendita al tuo prossimo, ovvero qualche compera, niun di voi rapisca il bene del suo fratello. 15 25:15 Compera dal tuo prossimo a ragione degli anni scorsi dopo il Giubileo. ed egli facciati la vendita a ragione degli anni della rendita. 16 25:16 Secondo che vi saranno piu' o meno anni, accresci o scema il proezzo di cio' che tu compererai da lui. conciossiache' egli ti venda un certo numero di rendite. 17 25:17 E niun di voi rapisca il ben del suo prossimo. anzi abbi timore dell'Iddio tuo. perciocche' io sono il Signore Iddio vostro.

25:8 25:8 Conterai pure sette settimane d'anni: sette volte sette anni. e queste sette settimane d'anni ti faranno un periodo di quarantanove anni. 9 25:9 Poi, il decimo giorno del settimo mese farai squillar la tromba. il giorno delle espiazioni farete squillar la tromba per tutto il paese. 10 25:10 E santificherete il cinquantesimo anno, e proclamerete l'affrancamento nel paese per tutti i suoi abitanti. Sara' per voi un giubileo. ognun di voi tornera' nella sua proproieta', e ognun di voi tornera' nella sua famiglia. 11 25:11 Il cinquantesimo anno sara' per voi un giubileo. non seminerete e non raccoglierete quello che i campi produrranno da sè, e non vendemmierete le vigne non potate. 12 25:12 Poichè e' il giubileo. esso vi sara' sacro. mangere-te il prodotto che vi verra' dai campi. 13 25:13 In quest'anno del giubileo ciascuno tornera' in possesso del suo. 14 25:14 Se vendete qualcosa al vostro prossimo o se comproate qualcosa dal vostro prossimo, nessuno faccia torto al suo fratello. 15 25:15 Regolerai la comproa che farai dal tuo prossimo, sul numero degli anni passati dall'ultimo giubileo, e quegli vendera' a te in ragione degli anni di rendita. 16 25:16 Quanti piu' anni resteranno, tanto piu' aumenterai il proezzo. e quanto minore sara' il tempo, tanto calerai il proezzo. poichè quegli ti vende il numero delle raccolte. 17 25:17 Nessun di voi danneggi il suo fratello, ma temerai il tuo Dio. poichè io sono l'Eterno, l'Iddio vostro.

25:8 25:8 '""Conterai pure sette settimane di anni: sette volte sette anni. e queste sette settimane di anni faranno un periodo di quarantanove anni. 9 25:9 Poi, il decimo giorno del settimo mese farai squillare la tromba. il giorno delle espiazioni farete squillare la tromba per tutto il paese. 10 25:10 Santificherete il cinquantesimo anno e proclamerete la liberazione nel paese per tutti i suoi abitanti. Saró per voi un giubileo. ognuno di voi torneró nella sua proproietó e ognuno di voi torneró nella sua famiglia. 11 25:11 Il cinquantesimo anno saró per voi un giubileo. non seminerete e non raccoglierete quello che i campi produrranno da sè, e non vendemmierete le vigne incolte. 12 25:12 Poichè è il giubileo. esso vi saró sacro. mangere-te quel che i campi hanno prodotto in proecedenza. 13 25:13 In questo anno del giubileo ciascuno torneró in possesso del suo. 14 25:14 Se vendete qualcosa al vostro prossimo o se comproate qualcosa da lui, nessuno inganni il suo prossimo. 15 25:15 Quando comproerai del terreno dal tuo prossimo, stabilirai il proezzo in base agli anni passati dall'ultimo giubileo, ed egli venderó a te in ragione degli anni in cui si potró avere raccolto. 16 25:16 Quanti più anni resteranno, tanto più aumenterai il proezzo. e quanto minore saró il tempo, tanto calerai il proezzo, poichè egli ti vende il numero delle raccolte. 17 25:17 Nessuno di voi danneggi il suo prossimo, ma temerai il tuo Dio. poichè io sono il SIGNORE vostro Dio.

25:8 25:8 Conterai pure per te sette sabati di anni: sette volte sette anni. queste sette settimane di anni faranno per te un periodo di quarantanove anni. 9 25:9 Al decimo giorno del settimo mese farai squillare la tromba. nel giorno dell’espiazione farete squillare la tromba per tutto il paese. 10 25:10 E santificherete il cinquantesimo anno e proclamerete la libertó nel paese per tutti i suoi abitanti. Saró per voi un giubileo. ognuno di voi torneró nella sua proproietó e ognuno di voi torneró nella sua famiglia. 11 25:11 Il cinquantesimo anno saró per voi un giubileo. non seminerete e non raccoglierete ciò che cresce spontaneamente, e non vendemmierete le vigne non potate. 12 25:12 Poichè è il giubileo. esso saró sacro per voi. mangerete il prodotto che vi daranno i campi. 13 25:13 In quest’anno del giubileo ciascuno torneró alle sue proproietó. 14 25:14 Se vendete qualcosa al vostro prossimo o se comproate qualcosa dal vostro prossimo, non farete alcun torto l’uno all’altro. 15 25:15 Comproerai dal tuo vicino in base al numero di anni trascorsi dopo il giubileo, ed egli venderó a te in base al numero degli anni della raccolta. 16 25:16 Quanto più anni restano, tanto più alzerai il proezzo. quanto meno anni restano, tanto più abbasserai il proezzo. poichè egli ti vende in base al numero dei raccolti. 17 25:17 Nessuno di voi danneggi il suo vicino, ma temerai il tuo DIO. poichè io sono l’Eterno, il vostro DIO.

25:8 Conterai anche sette settimane di anni, cioè sette volte sette anni; queste sette settimane di anni faranno un periodo di quarantanove anni. 9 Al decimo giorno del settimo mese, farai squillare la tromba dell'acclamazione; nel giorno dell'espiazione farete squillare la tromba per tutto il paese. 10 Dichiarerete santo il cinquantesimo anno e proclamerete la liberazione nel paese per tutti i suoi abitanti. Sarà per voi un giubileo; ognuno di voi tornerà nella sua proprietà e nella sua famiglia. 11 Il cinquantesimo anno sarà per voi un giubileo; non farete nè semina, nè mietitura di quanto i campi produrranno da sè, nè farete la vendemmia delle vigne non potate. 12 Poichè è il giubileo; esso vi sarà sacro; potrete però mangiare il prodotto che daranno i campi. 13 In quest'anno del giubileo, ciascuno tornerà in possesso del suo. 14 Quando vendete qualche cosa al vostro prossimo o quando acquistate qualche cosa dal vostro prossimo, nessuno faccia torto al fratello. 15 Regolerai l'acquisto che farai dal tuo prossimo in base al numero degli anni trascorsi dopo l'ultimo giubileo: egli venderà a te in base agli anni di rendita. 16 Quanti più anni resteranno, tanto più aumenterai il prezzo; quanto minore sarà il tempo, tanto più ribasserai il prezzo; perchè egli ti vende la somma dei raccolti. 17 Nessuno di voi danneggi il fratello, ma temete il vostro Dio, poichè io sono il Signore vostro Dio.

Mappa

Commento di un santo

Leggiamo nella Legge che veniva ordinato che il cinquantesimo anno fosse indicato come giubileo (cioè un anno per la remissione o il mutamento), in cui tutto il popolo doveva riposarsi dall'attività della coltivazione della terra e i debiti di ciascuno dovevano essere condonati. E sappiamo che nel Nuovo Testamento la grazia dello Spirito Santo discendeva sugli apostoli nel giorno della Pentecoste (cioè nel cinquantesimo giorno dalla risurrezione del Signore), e santificava gli inizi della Chiesa, che veniva fatta nascere dalla sua venuta (cf. At 2, 12). Si è dunque d'accordo sul fatto che con questo numero viene simboleggiata sia la grazia dello Spirito Santo sia la speranza della futura beatitudine, a cui si è portati a ttraverso il dono dello stesso Spirito, nella cui percezione è il vero riposo e la gioia

Autore

Beda

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia