Cronologia dei paragrafi

I banchetti
Il timore di Dio
Condizioni disuguali
Indipendenza
Gli schiavi
I sogni
I viaggi
Sacrifici
Legge e sacrifici
La giustizia divina
Preghiera per la liberazione e la rinascita di Israele
Discernimento
Scelta di una donna
Falsi amici
I consiglieri
Vera e falsa sapienza
La temperanza
Medicina e malattia
Il lutto
Lavori manuali
Lo scriba
Invito a lodare Dio
Miseria dell uomo
Massime diverse
Mendicit
La morte
Destino degli empi
La vergogna
Affanni di un padre per sua figlia
Le donne
origine della sapienza
Il timore di Dio
Pazienza e controllo di s
Sapienza e rettitudine
Il timore di Dio nella prova
Doveri verso i genitori
umilt
orgoglio
Carit verso i poveri
La sapienza educatrice
Pudore e rispetto umano
Ricchezza e presunzione
Fermezza e dominio di s
amicizia
La scuola della sapienza
Consigli diversi
I figli
I genitori
I sacerdoti
I poveri e gli afflitti
Prudenza e riflessione
La tradizione
La prudenza
Le donne
Rapporti con gli uomini
Il governo
Contro orgoglio
Gli uomini degni di onore
Umilt e verit
Non fidarsi delle apparenze
Riflessione e lentezza
Fiducia in Dio solo
Diffidare del cattivo
I benefici
Veri e falsi amici
Frequentare i propri uguali
La vera felicit
Invidia e avarizia
Felicit del saggio
La libert umana
Maledizione degli empi
La ricompensa certa
uomo nella creazione
Il giudice divino
Invito alla penitenza
Grandezza di Dio
uomo un nulla
Il modo di fare
Riflessione e previsione
Dominio di s
Contro le chiacchiere
Verificare le dicerie
Vera e falsa sapienza
Silenzio e parola
Paradossi
Parole maldestre
La menzogna
Sulla sapienza
Peccati diversi
Il saggio e lo stolto
Il pigro
I figli degeneri
Saggezza e follia
amicizia
Vigilanza
I giuramenti
Le parole impure
La donna adultera
Discorso della sapienza
La sapienza e la legge
Proverbi
I vecchi
Proverbio numerico
Le donne
Il commercio
La parola
La giustizia
I segreti
Ipocrisia
Il rancore
Le liti
La lingua
Il prestito
elemosina
Le cauzioni
ospitalit
educazione
La salute
La gioia
Le ricchezze
I banchetti
Il vino

I banchetti(sir 32,1-13)

32:1 Se ti hanno fatto capotavola, non esaltarti. Compòrtati con gli altri come uno di loro. Pensa a loro e poi mettiti a tavola; 2 quando avrai compiuto il tuo dovere, accòmodati per far festa con loro e ricevere complimenti per le tue buone maniere. 3 Parla, o anziano, poichè ti si addice, ma con saggezza, e non disturbare la musica. 4 Quando c'è un'esecuzione non effonderti in chiacchiere, e non fare il sapiente fuori tempo. 5 Sigillo di rubino su ornamento d'oro è un concerto musicale in un banchetto. 6 Sigillo di smeraldo in una guarnizione d'oro è la melodia dei canti unita alla dolcezza del vino. 7 Parla, o giovane, se c'è bisogno di te, non più di due volte se sei interrogato. 8 Compendia il tuo discorso, molte cose in poche parole; compòrtati come uno che sa e che tace a un tempo. 9 Fra i grandi non mostrarti presuntuoso, e dove vi sono anziani, non ciarlare troppo. 10 Prima del tuono viene la folgore, prima dell'uomo modesto viene la grazia. 11 All'ora stabilita àlzati e non restare per ultimo, corri a casa e non indugiare. 12 Là divèrtiti e fa' quello che ti piace, ma non peccare con parole arroganti. 13 Per tutto ciò benedici chi ti ha creato, chi ti colma dei suoi benefici.

32:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

32:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

32:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

32:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

32:1 Ti hanno fatto capotavola? Non esaltarti; comportati con gli altri come uno di loro. Pensa a loro e poi mettiti a tavola; 2 quando avrai assolto il tuo compito, accòmodati per ricrearti con loro e ricevere la corona per la tua cortesia. 3 Parla, o anziano, ciò ti s'addice, ma con discrezione e non disturbare la musica. 4 Quando ascolti non effonderti in chiacchiere, non fare fuori luogo il sapiente. 5 Sigillo di rubino in un anello d'oro è un concerto musicale in un banchetto. 6 Sigillo di smeraldo in una guarnizione d'oro è la melodia dei canti unita alla dolcezza del vino. 7 Parla, giovinetto, se è necessario, ma appena un paio di volte, se interrogato. 8 Compendia il tuo discorso, molte cose in poche parole; compòrtati come uno che sa ma che tace. 9 Fra i grandi non crederti loro uguale, se un altro parla, non ciarlare troppo. 10 Prima del tuono viene la folgore, la grazia precede l'uomo modesto. 11 All'ora stabilita àlzati e non restare per ultimo, corri a casa e non indugiare. 12 Là divèrtiti e fa' quello che desideri, ma non peccare con un discorso arrogante. 13 Per tutto ciò benedici chi ti ha creato, chi ti colma dei suoi benefici.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia