Cronologia dei paragrafi

Esordio
La presunzione di Giobbe
Scacco dei tre saggi nel discolpare Dio
Dio non č indifferente ai casi umani
Il vero senso delle sofferenze di Giobbe
Inno alla sapienza onnipotente
La sapienza creatrice confonde Giobbe
Dio controlla le forze del male
Le bestie
Leviatan
Ultima risposta di Giobbe
Iahve biasima i tre saggi
Dio reintegra la fortuna di Giobbe

Esordio(gb 32,6-22)

32:6 Eliu, figlio di Barachele, il Buzita, prese a dire: "Giovane io sono di anni e voi siete già canuti; per questo ho esitato, per rispetto, a manifestarvi il mio sapere. 7 Pensavo: "Parlerà l'età e gli anni numerosi insegneranno la sapienza". 8 Ma è lo spirito che è nell'uomo, è il soffio dell'Onnipotente che lo fa intelligente. 9 Essere anziani non significa essere sapienti, essere vecchi non significa saper giudicare. 10 Per questo io oso dire: "Ascoltatemi; esporrò anch'io il mio parere". 11 Ecco, ho atteso le vostre parole, ho teso l'orecchio ai vostri ragionamenti. Finchè andavate in cerca di argomenti, 12 su di voi fissai l'attenzione. Ma ecco, nessuno ha potuto confutare Giobbe, nessuno tra voi ha risposto ai suoi detti. 13 Non venite a dire: "Abbiamo trovato noi la sapienza, Dio solo può vincerlo, non un uomo!". 14 Egli non ha rivolto a me le sue parole, e io non gli risponderò con i vostri argomenti. 15 Sono sconcertati, non rispondono più, mancano loro le parole. 16 Ho atteso, ma poichè non parlano più, poichè stanno lì senza risposta, 17 risponderò anch'io per la mia parte, esporrò anch'io il mio parere; 18 mi sento infatti pieno di parole, mi preme lo spirito che è nel mio ventre. 19 Ecco, il mio ventre è come vino senza aria di sfogo, come otri nuovi sta per scoppiare. 20 Parlerò e avrò un po' d'aria, aprirò le labbra e risponderò. 21 Non guarderò in faccia ad alcuno, e non adulerò nessuno, 22 perchè io non so adulare: altrimenti il mio creatore in breve mi annienterebbe.

32:6 32:6 Ed Elihu, figliuolo di Baracheel, Buzita, parlo', e disse: Io son giovane, e voi siete molto attempati. Percio' io ho avuta paura, ed ho temuto Di dichiararvi il mio parere. 7 32:7 Io diceva: L'eta' parlera', E la moltitudine degli anni fara' conoscere la sapienza. 8 32:8 Certo lo spirito e' negli uomini, Ma l'inspirazione dell'Onnipotente li fa intendere. 9 32:9 I maggiori non son semproe savi. E i vecchi non intendono semproe la dirittura. 10 32:10 Percio' io ho detto: Ascoltatemi. Ed io ancora dichiarero' il mio parere. 11 32:11 Ecco, io ho aspettate le vostre parole, Io ho po'rto l'orecchio alle vostre considerazioni, Finche' voi aveste ricercati de' ragionamenti. 12 32:12 Ma avendo posto mente a voi, Ecco, non vi e' alcun di voi che convinca Giobbe, Che risponda a' suoi ragionamenti. 13 32:13 Che talora non diciate: Noi abbiamo trovata la sapienza. Scaccilo ora Iddio, e non un uomo. 14 32:14 Or egli non ha ordinati i suoi ragionamenti contro a me. Io altresi' non gli rispondero' secondo le vostre parole. 15 32:15 Essi si sono sgomentati, non hanno piu' risposto. Le parole sono state loro tolte di bocca. 16 32:16 Io dunque ho aspettato. ma perciocche' non parlano piu', Perche' restano e non rispondono piu'. 17 32:17 Io ancora rispondero' per la parte mia. Io ancora dichiarero' il mio parere. 18 32:18 Perciocche' io son pieno di parole, Lo spirito del mio ventre mi stringe. 19 32:19 Ecco, il mio ventre e' come un vino che non ha spiraglio, E schianterebbesi come barili nuovi. 20 32:20 Io parlero' adunque, ed avro' alcuna respirazione. Io aproiro' le mie labbra, e rispondero'. 21 32:21 Gia' non mi avvenga di aver riguardo alla qualita' della persona di alcuno. Io non m'infingero' parlando ad un uomo. 22 32:22 Perciocche' io non so infingermi. Altrimenti, colui che mi ha fatto di subito mi torrebbe via.

32:6 32:6 Ed Elihu, figliuolo di Barakeel il Buzita, rispose e disse: Io son giovine d'eta' e voi siete vecchi. percio' mi son tenuto indietro e non ho ardito esporvi il mio pensiero. 7 32:7 Dicevo: 'Parleranno i giorni, e il gran numero degli anni insegnera' la sapienza'. 8 32:8 Ma, nell'uomo, quel che lo rende intelligente e' lo spirito, e' il soffio dell ' Onnipotente. 9 32:9 Non quelli di lunga eta' sono sapienti, nè i vecchi son quelli che comproendono il giusto. 10 32:10 Percio' dico: 'Ascoltatemi. vi esporro' anch'io il mio pensiero'. 11 32:11 Ecco, ho aspettato i vostri discorsi, ho ascoltato i vostri argomenti, mentre andavate cercando altre parole. 12 32:12 V'ho seguito attentamente, ed ecco, nessun di voi ha convinto Giobbe, nessuno ha risposto alle sue parole. 13 32:13 Non avete dunque ragione di dire: 'Abbiam trovato la sapienza! Dio soltanto lo fara' cedere. non l'uomo!' 14 32:14 Egli non ha diretto i suoi discorsi contro a me, ed io non gli rispondero' colle vostre parole. 15 32:15 Eccoli sconcertati! non rispondon piu', non tro-van piu' parole. 16 32:16 Ed ho aspettato che non parlassero piu', che restassero e non rispondessero piu'. 17 32:17 Ma ora rispondero' anch'io per mio conto, esporro' anch'io il mio pensiero ! 18 32:18 Perchè son pieno di parole, e lo spirito ch'e' dentro di me mi stimola. 19 32:19 Ecco il mio seno e' come vin rinchiuso, e' simile ad otri pieni di vin nuovo, che stanno per scoppiare. 20 32:20 Parlero' dunque e mi sollevero', aproiro' le labbra e rispondero'! 21 32:21 E lasciate ch'io parli senza riguardi personali, senza adulare alcuno. 22 32:22 poichè adulare io non so. se lo facessi, il mio Fattore tosto mi torrebbe di mezzo.

32:6 32:6 Eliu, figlio di Bara-cheel il Buzita, rispose e disse: 'Io sono giovane d'etó e voi siete vecchi. perciò mi sono tenuto indietro e non ho ardito esporvi il mio pensiero. 7 32:7 Dicevo: ""Parleranno i giorni, il gran numero degli anni insegneró la saggezza"". 8 32:8 Ma quel che rende intelligente l'uomo è lo spirito, è il soffio dell'Onnipotente. 9 32:9 Non quelli di lunga etó sono saggi, nè i vecchi sono quelli che comproendono il giusto. 10 32:10 Perciò dico: ""Ascoltatemi. vi esporrò anch'io il mio pensiero"". 11 32:11 Ecco, ho aspettato i vostri discorsi, ho ascoltato i vostri argomenti, mentre andavate cercando altre parole. 12 32:12 Vi ho seguito attentamente, ed ecco, nessuno di voi ha convinto Giobbe, nessuno ha risposto alle sue parole. 13 32:13 Non avete dunque ragione di dire: ""Abbiamo trovato la saggezza!"". Dio soltanto lo faró cedere. non l'uomo ! 14 32:14 Egli non ha diretto i suoi discorsi contro di me, e io non gli risponderò con le vostre parole. 15 32:15 Eccoli sconcertati! Non rispondono più, non trovano più parole. 16 32:16 Ho aspettato che non parlassero più, che tacessero e non rispondessero più. 17 32:17 Ma ora risponderò anch'io per mio conto, esporrò anch'io il mio pensiero ! 18 32:18 Perchè sono pieno di parole, lo spirito che è dentro di me mi stimola. 19 32:19 Ecco, il mio intimo è come vino rinchiuso, è simile a otri pieni di vino nuovo, che stanno per scoppiare. 20 32:20 Parlerò dunque e mi sentirò meglio, aproirò le labbra e risponderò! 21 32:21 Lasciate che io parli senza riguardi personali, senza adulare nessuno. 22 32:22 poichè adulare io non so. se lo facessi, il mio Creatore proesto mi toglierebbe di mezzo.

32:6 32:6 Cosi Elihu, figlio di Barakel, il Buzita, proese la parola e disse: ’Io sono ancora giovane di etó e voi siete vecchi. perciò ho esitato e ho avuto paura a esporvi la mia opinione. 7 32:7 Dicevo: ""Parleró l’etó, e il gran numero degli anni insegneró la sapienza'. 8 32:8 Ma nell’uomo c?è uno spirito, ed è il soffio dell’Onnipotente che gli dó intelligenza. 9 32:9 Non sono necessariamente i grandi ad avere sapienza o i vecchi a intendere la giustizia. 10 32:10 Perciò dico: Ascoltatemi, esporrò anch’io la mia opinione. 11 32:11 Ecco, ho atteso i vostri discorsi, ho ascoltato i vostri argomenti, mentre cercavate qualcosa da dire. 12 32:12 Vi ho seguito attentamente, ed ecco, nessuno di voi ha convinto Giobbe o risposto alle sue parole. 13 32:13 Non dite dunque: ""Abbiamo trovato la sapienza. solo Dio lo può completamente sconfiggere, non l’uomo ! "". 14 32:14 Egli non ha diretto i suoi discorsi contro di me, perciò non gli risponderò con le vostre parole. 15 32:15 Sono sconcertati, non rispondono più, mancano loro le parole. 16 32:16 Devo aspettare ancora, perchè non parlano più, perchè stanno lì senza dare alcuna risposta. 17 32:17 proesenterò anch’io la mia parte, esporrò anch’io la mia opinione. 18 32:18 Poichè sono pieno di parole e lo spirito dentro di me mi costringe. 19 32:19 Ecco, il mio seno è come vino che non ha sfogo. come otri nuovi, sta per scoppiare. 20 32:20 Parlerò dunque per averne un po? di sollievo, aproirò le labbra e risponderò. 21 32:21 Permettetemi ora di parlare senza mostrare parzialitó con alcuno e senza adulare alcuno. 22 32:22 perchè io non so adulare, altrimenti il mio Fattore mi toglierebbe proesto di mezzo'.

32:6 perchè io non so adulare: altrimenti il mio creatore in breve mi eliminerebbe. 7 Ascolta dunque, Giobbe, i miei discorsi, ad ogni mia parola porgi l'orecchio. 8 Ecco, io apro la bocca, parla la mia lingua entro il mio palato. 9 Il mio cuore dirà sagge parole e le mie labbra parleranno chiaramente. 10 Lo spirito di Dio mi ha creato e il soffio dell'Onnipotente mi dà vita. 11 Se puoi, rispondimi, prepàrati davanti a me, stó pronto. 12 Ecco, io sono come te di fronte a Dio e anch'io sono stato tratto dal fango: 13 ecco, nulla hai da temere da me, nè graverò su di te la mano. 14 Non hai fatto che dire ai miei orecchi e ho ben udito il suono dei tuoi detti: 15 ""Puro son io, senza peccato, io sono mondo, non ho colpa; 16 ma egli contro di me trova pretesti e mi stima suo nemico; 17 pone in ceppi i miei piedi e spia tutti i miei passi!"". 18 Ecco, in questo ti rispondo: non hai ragione. Dio è infatti più grande dell'uomo. 19 Perchè ti lamenti di lui, se non risponde ad ogni tua parola? 20 Dio parla in un modo o in un altro, ma non si fa attenzione. 21 Parla nel sogno, visione notturna, quando cade il sopore sugli uomini e si addormentano sul loro giaciglio; 22 apre allora l'orecchio degli uomini e con apparizioni li spaventa,

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia