Cronologia dei paragrafi

Immolazioni e sacrifici
Proibizioni sessuali
Prescrizioni morali e cultuali
A. I sacerdoti
B. Il sommo sacerdote
C. Impedimenti al sacerdozio
A. I sacerdoti
B. I laici
C. Gli animali sacrificati
D. Esortazione finale
Il rituale delle feste dell'anno
A. Il sabato
B. La pasqua e gli azzimi
C. Il primo covone
D. La festa delle settimane
E. Il primo giorno del settimo mese
F. Il giorno delle espiazioni
G. La festa delle capanne
Conclusione
Ripresa sulla festa delle capanne
A. La lampada perenne
B. Focacce sulla tavola d'oro
Bestemmiatore e legge del taglione
A. L'anno sabbatico
B. L'anno del giubileo
Garanzia divina per l'anno sabbatico
Riscatto delle proprietà
Riscatto delle persone
Riassunto. Conclusione
Benedizioni
Maledizioni
A. Persone
B. Animali
C. Case
D. Campi
a) primogeniti
b) voto di sterminio
c) decime

Immolazioni e sacrifici (lev 17,1-16)

17:1 Il Signore parlò a Mosè e disse: 2 "Parla ad Aronne, ai suoi figli e a tutti gli Israeliti dicendo loro: "Questo il Signore ha ordinato: 3 Ogni Israelita che scanni un giovenco o un agnello o una capra entro l'accampamento o fuori dell'accampamento 4 e non lo porti all'ingresso della tenda del convegno, per presentarlo come offerta al Signore davanti alla Dimora del Signore, sarà considerato colpevole di delitto di sangue: ha sparso il sangue, e quest'uomo sarà eliminato dal suo popolo. 5 Perciò gli Israeliti, invece di immolare, come fanno, le loro vittime nei campi, le presenteranno in onore del Signore portandole al sacerdote all'ingresso della tenda del convegno, e le immoleranno in onore del Signore come sacrifici di comunione. 6 Il sacerdote ne spanderà il sangue sull'altare del Signore, all'ingresso della tenda del convegno, e farà bruciare il grasso come profumo gradito in onore del Signore. 7 Essi non offriranno più i loro sacrifici ai satiri, ai quali sogliono prostituirsi. Questa sarà per loro una legge perenne, di generazione in generazione". 8 Dirai loro ancora: "Ogni uomo, Israelita o straniero dimorante in mezzo a loro, che offra un olocausto o un sacrificio 9 senza portarlo all'ingresso della tenda del convegno per offrirlo in onore del Signore, quest'uomo sarà eliminato dal suo popolo. 10 Ogni uomo, Israelita o straniero dimorante in mezzo a loro, che mangi di qualsiasi specie di sangue, contro di lui, che ha mangiato il sangue, io volgerò il mio volto e lo eliminerò dal suo popolo. 11 Poichè la vita della carne è nel sangue. Perciò vi ho concesso di porlo sull'altare in espiazione per le vostre vite; perchè il sangue espia, in quanto è la vita. 12 Perciò ho detto agli Israeliti: Nessuno tra voi mangerà il sangue, neppure lo straniero che dimora fra voi mangerà sangue. 13 Se qualcuno degli Israeliti o degli stranieri che dimorano fra di loro prende alla caccia un animale o un uccello che si può mangiare, ne deve spargere il sangue e coprirlo di terra; 14 perchè la vita di ogni essere vivente è il suo sangue, in quanto è la sua vita. Perciò ho ordinato agli Israeliti: Non mangerete sangue di alcuna specie di essere vivente, perchè il sangue è la vita di ogni carne; chiunque ne mangerà sarà eliminato. 15 Ogni persona, nativa o straniera, che mangi carne di bestia morta naturalmente o sbranata, dovrà lavarsi le vesti, bagnarsi nell'acqua e resterà impura fino alla sera; allora sarà pura. 16 Ma se non si lava le vesti e il corpo, porterà la pena della sua colpa"".

17:1 17:1 IL Signore parlo', oltre a cio', a Mose', dicendo: 2 17:2 Parla ad Aaronne e a' suoi figliuoli, e a tutti i figliuoli d'Israele, e di' loro: Quest'e' quello che il Signore ha comandato, dicendo: 3 17:3 Se alcuno della casa d'Israele scanna bue, o agnello, o caproa, dentro del campo. o anche se lo scanna fuor del campo, 4 17:4 e non l'adduce all'entrata del Tabernacolo della convenenza, per offerirne l'offerta al Signore, davanti al Tabernacolo del Signore. cio' sia imputato a colui in ispargimento di sangue. egli ha sparso sangue, e pero' sia riciso d'infra il suo popolo. 5 17:5 Acciocche' i figliuoli d'Israele adducano i lor sa-crificii, i quali essi sacrificano per li campi, e li proesentino al Signore all'entrata del Tabernacolo della convenenza, dandoli al sacerdote. e li sacrifichino al Signore, per sacrificii da render grazie. 6 17:6 e acciocche' il sacerdote spanda il sangue di essi sacrificii soproa l'Altare del Signore, all'entrata del Tabernacolo della convenen-za. e faccia bruciare il grasso in soave odore al Signore. 7 17:7 e non sacrifichino piu' i lor sacrificii a' demoni, dietro ai quali sogliono andar fornicando. Questo sia loro uno statuto perpetuo per le lor generazioni. 8 17:8 Di' loro ancora: Se alcuno della casa d'Israele, o de' forestieri che dimoreranno fra voi, offerisce olocausto, o sacrificio. 9 17:9 e non l'adduce all'entrata del Tabernacolo della convenenza, per sacrificarlo al Signore. sia quell'uomo riciso da' suoi popoli. 10 17:10 E SE alcuno della casa d'Israele, o de' forestieri che dimoreranno fra loro, mangia alcun sangue, io mettero' la mia faccia contro a quella persona che avra' mangiato il sangue. e la sterminero' d'infra il suo popolo. 11 17:11 Perciocche' la vita della carne e' nel sangue. e pero' vi ho ordinato che sia posto soproa l'Altare, per far purgamento per l'anime vostre. conciossiache' il sangue sia quello con che si fa il purgamento per la persona. 12 17:12 Percio' ho detto a' figliuoli di Israele: Niuno di voi mangi sangue. il forestiere stesso, che dimora fra voi, non mangi sangue. 13 17:13 E anche, se alcuno dei figliuoli d'Israele, o de' forestieri che dimoreranno fra loro, proende a caccia alcuna fiera, o uccello, che si puo' mangiare, spandane il sangue, e coproalo di polvere. 14 17:14 Perciocche' esso e' la vita di ogni carne. il sangue le e' in luogo di anima. e pero' ho detto a' figliuoli d'Israele: Non mangiate sangue di alcuna carne. per-ciocche' il sangue e' la vita di ogni carne. chiunque ne mangera' sia sterminato. 15 17:15 E qualunque persona avra' mangiata carne di bestia morta da se', o lacerata dalle fiere, natio, o forestiere, ch'egli sia, lavi i suoi vestimenti, e se' stesso, con acqua. e sia immondo infino alla sera: poi sia netto. 16 17:16 E, se non lava i suoi vestimenti, e le sue carni, egli portera' la sua iniquita'.

17:1 17:1 L'Eterno parlo' ancora a Mose' dicendo: 2 17:2 'Parla ad Aaronne, ai suoi figliuoli e a tutti i figliuoli d'Israele e di' loro: Questo e' quello che l'Eterno ha ordinato, dicendo: 3 17:3 Se un uomo qualunque della casa d'Israele scanna un bue o un agnello o una caproa entro il campo, o fuori del campo, 4 17:4 e non lo mena all'ingresso della tenda di convegno per proesentarlo come offerta all'Eterno davanti al tabernacolo dell'Eterno, sara' considerato come colpevole di delitto di sangue. ha sparso del sangue, e cotest'uomo sara' sterminato di fra il suo popolo, 5 17:5 affinchè i figliuoli d'Israele, invece d'immolare, come fanno, i loro sacrifizi nei campi, li rechino all'Eterno proesentandoli al sacerdote, all'ingresso della tenda di convegno, e li offrano all'Eterno come sacrifizi di azioni di grazie. 6 17:6 Il sacerdote ne spandera' il sangue sull'altare dell'Eterno, all'ingresso della tenda di convegno, e fara' fumare il grasso come un profumo soave all'Eterno. 7 17:7 Ed essi non offriranno piu' i loro sacrifizi ai demoni, ai quali sogliono prostituirsi. Questa sara' per loro una legge perpetua, di generazione in generazione. 8 17:8 Di' loro ancora: Se un uomo qualunque della casa d'Israele o degli stranieri che soggiornano fra loro offrira' un olocausto o un sacrifizio, 9 17:9 e non lo portera' all'ingresso della tenda di convegno per immolarlo all'Eterno, cotest'uomo sara' sterminato di fra il suo popolo. 10 17:10 Se un uomo qualunque della casa d'Israele o degli stranieri che soggiornano fra loro mangia di qualsivoglia specie di sangue, io volgero' la mia faccia contro la persona che avra' mangiato del sangue, e la sterminero' di fra il suo popolo. 11 17:11 Poichè la vita della carne e' nel sangue. Per questo vi ho ordinato di porlo sull'altare per far l'espiazione per le vostre persone. perchè il sangue e' quello che fa l'espiazione, mediante la vita. 12 17:12 Percio' ho detto ai figliuoli d'Israele: Nessuno tra voi mangera' del sangue. neppure lo straniero che soggiorna fra voi mangera' del sangue. 13 17:13 E se uno qualunque de' figliuoli d'Israele o degli stranieri che soggiornano fra loro proende alla caccia un quadrupede o un uccello che si puo' mangiare, ne spargera' il sangue e lo coproira' di polvere. 14 17:14 perchè la vita d'ogni carne e' il sangue. nel sangue suo sta la vita. percio' ho detto ai figliuoli d'Israele: Non mangerete sangue d'alcuna specie di carne, poichè il sangue e' la vita d'ogni carne. chiunque ne mangera' sara' sterminato. 15 17:15 E qualunque persona, sia essa nativa del paese o straniera, che mangera' carne di bestia morta da sè o sbranata, si lavera' le vesti, lavera' se stesso nell'acqua, e sara' impuro fino alla sera. poi sara' puro. 16 17:16 Ma se non si lava le vesti e se non lava il suo corpo, portera' la pena della sua iniquita''.

17:1 17:1 Il SIGNORE disse ancora a Mosè: 2 17:2 'Parla ad Aaronne, ai suoi figli e a tutti i figli d'Israele e dò loro: ""Questo è quello che il SIGNORE ha ordinato: 3 17:3 Se un uomo qualsiasi della casa d'Israele scanna un bue, un agnello o una caproa dentro l'accampamento o fuori dell'accampamento 4 17:4 e non lo conduce all'ingresso della tenda di convegno, per proesentarlo come offerta al SIGNORE davanti al tabernacolo del SIGNORE, saró considerato come colpevole di spargimento di sangue. ha sparso del sangue. Quest'uomo saró eliminato dal mezzo del suo popolo, 5 17:5 affinchè i figli d'Israele, invece di offrire, come fanno, i loro sacrifici nei campi, li portino al SIGNORE proesentandoli al sacerdote, all'ingresso della tenda di convegno, e li offrano al SIGNORE come sacrifici di riconoscenza. 6 17:6 Il sacerdote ne spargeró il sangue sull'altare del SIGNORE, all'ingresso della tenda di convegno, e faró bruciare il grasso come un profumo soave per il SIGNORE. 7 17:7 Essi non offriranno più i loro sacrifici agl'idoli a forma di caproi che sono soliti adorare prostituendosi. Questa saró per loro una legge perenne, di generazione in generazione"". 8 17:8 Dò loro ancora: ""Se un uomo della casa d'Israele, o uno degli stranieri che soggiornano in mezzo a loro, offriró un olocausto o un sacrificio 9 17:9 e non lo porteró all'ingresso della tenda di convegno per offrirlo al SIGNORE, quest'uomo saró eliminato dal suo popolo. 10 17:10 '""Se un uomo della casa d'Israele, o uno degli stranieri che abitano in mezzo a loro mangia qualsiasi genere di sangue, io volgerò la mia faccia contro la persona che avró mangiato del sangue, e la eliminerò dal mezzo del suo popolo. 11 17:11 Poichè la vita della carne è nel sangue. Per questo vi ho ordinato di porlo sull'altare per fare l'espiazione per le vostre persone. perchè il sangue è quello che fa l'espiazione, per mezzo della vita. 12 17:12 Perciò ho detto ai figli d'Israele: ?Nessuno tra voi mangeró del sangue. neppure lo straniero che abita fra voi mangeró del sangue'. 13 17:13 E se uno qualunque dei figli d'Israele o degli stranieri che abitano fra loro proende alla caccia un quadrupede o un uccello che si può mangiare, ne spargeró il sangue e lo coproiró di polvere. 14 17:14 perchè la vita di ogni carne è il sangue. nel suo sangue sta la vita. perciò ho detto ai figli d'Israele: 'Non mangerete il sangue di nessuna creatura, poichè la vita di ogni creatura è il suo sangue. chiunque ne mangeró saró eliminato'. 15 17:15 Qualunque persona, sia essa nativa del paese o straniera, che mangeró carne di bestia morta da sè o sbranata si laveró le vesti, laveró se stesso nell'acqua e saró impuro fino alla sera. poi saró puro. 16 17:16 Ma se non si lava le vesti e se non lava il suo corpo, porteró la pena della sua iniquitó""'.

17:1 17:1 L’Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo: 2 17:2 ’Parla ad Aaronne, ai suoi figli e a tutti i figli d’Israele e dì loro: Questo è ciò che l’Eterno ha ordinato, dicendo: 3 17:3 Chiunque della casa d’Israele scanna un bue o un agnello o una caproa entro il campo, o fuori del campo, 4 17:4 e non lo porta all’ingresso della tenda di convegno per proesentarlo come offerta all’Eterno davanti al tabernacolo dell’Eterno, saró ritenuto colpevole di sangue. ha sparso del sangue e tale uomo saró sterminato di mezzo al suo popolo. 5 17:5 e questo affinchè i figli d’Israele, invece di immolare i loro sacrifici nei campi, li portino all’Eterno all’ingresso della tenda di convegno, al sacerdote, e li offrano all’Eterno come sacrifici di ringraziamento. 6 17:6 Il sacerdote sprouzzeró il sangue sull’altare dell’Eterno, all’ingresso della tenda di convegno, e faró fumare il grasso come un odore soave all’Eterno. 7 17:7 Essi non offriranno più i loro sacrifici ai demoni, dietro i quali essi si sono prostituiti. Questa saró per loro una legge perpetua, per tutte le loro generazioni. 8 17:8 Dì loro ancora: ""Qualsiasi uomo della casa d’Israele o degli stranieri che risiedono fra di voi offra un olocausto o un sacrificio, 9 17:9 e non lo porta all’ingresso della tenda di convegno per offrirlo all’Eterno, tale uomo saró sterminato di mezzo al suo popolo. 10 17:10 Se qualcuno della casa d’Israele o degli stranieri che risiedono fra di voi mangia di qualsiasi genere di sangue, io volgerò la mia faccia contro quel tale che mangia del sangue e lo sterminerò di mezzo al suo popolo. 11 17:11 Poichè la vita della carne è nel sangue. Per questo vi ho ordinato di porlo sull’altare per fare l’espiazione per le vostre vite, perchè è il sangue che fa l’espiazione per la vita. 12 17:12 Perciò ho detto ai figli d’Israele: nessuno tra di voi mangeró sangue. neppure lo straniero che risiede fra di voi mangeró sangue"". 13 17:13 E se qualcuno dei figli d’Israele o degli stranieri che risiedono fra di voi proende alla caccia un animale o un uccello che si può mangiare, ne spargeró il sangue e lo coproiró di terra. 14 17:14 perchè è la vita di ogni carne. il suo sangue sostiene la sua vita. Perciò ho detto ai figli d’Israele: ""Non mangerete il sangue di alcuna carne, poichè la vita di ogni carne è il suo sangue. chiunque ne man-geró saró sterminato"". 15 17:15 E qualunque persona, sia essa nativa del paese o straniera, che mangia una bestia morta naturalmente o sbranata, laveró le sue vesti e si laveró nell’acqua, e saró impuro fino alla sera. poi saró puro. 16 17:16 Ma se non lava le sue vesti e non lava il suo corpo, porteró la pena della sua iniquitó'.

17:1 Il Signore disse ancora a Mosè: 2 ""Parla ad Aronne, ai suoi figli e a tutti gli Israeliti e riferisci loro: Questo il Signore ha ordinato: 3 Qualunque Israelita scanna un bue o un agnello o una capra entro il campo o fuori del campo 4 e non lo conduce all'ingresso della tenda del convegno per presentarlo come offerta al Signore davanti alla Dimora del Signore, sarà considerato colpevole di delitto di sangue: ha sparso il sangue e questo uomo sarà eliminato dal suo popolo. 5 Perciò gli Israeliti, invece d'immolare, come fanno, le loro vittime nei campi, li portino al Signore, presentandoli al sacerdote all'ingresso della tenda del convegno, e li offrano al Signore come sacrifici di comunione. 6 Il sacerdote ne spanderà il sangue sull'altare del Signore, all'ingresso della tenda del convegno, e brucerà il grasso in profumo soave per il Signore. 7 Essi non offriranno più i loro sacrifici ai satiri, ai quali sogliono prostituirsi. Questa sarà per loro una legge perenne, di generazione in generazione. 8 Dirai loro ancora: Ogni uomo, Israelita o straniero dimorante in mezzo a loro che offrirà un olocausto o un sacrificio, 9 senza portarlo all'ingresso della tenda del convegno per immolarlo al Signore, quest'uomo sarà eliminato dal suo popolo. 10 Ogni uomo, Israelita o straniero dimorante in mezzo a loro, che mangi di qualsiasi specie di sangue, contro di lui, che ha mangiato il sangue, io volgerò la faccia e lo eliminerò dal suo popolo. 11 Poichè la vita della carne è nel sangue. Perciò vi ho concesso di porlo sull'altare in espiazione per le vostre vite; perchè il sangue espia, in quanto è la vita. 12 Perciò ho detto agli Israeliti: Nessuno tra voi mangerà il sangue, neppure lo straniero che soggiorna fra voi mangerà sangue. 13 Se uno qualunque degli Israeliti o degli stranieri che soggiornano fra di loro prende alla caccia un animale o un uccello che si può mangiare, ne deve spargere il sangue e coprirlo di terra; 14 perchè la vita di ogni essere vivente è il suo sangue, in quanto sua vita; perciò ho ordinato agli Israeliti: Non mangerete sangue di alcuna specie di essere vivente, perchè il sangue è la vita d'ogni carne; chiunque ne mangerà sarà eliminato. 15 Qualunque persona, nativa del paese o straniera, che mangerà carne di bestia morta naturalmente o sbranata, dovrà lavarsi le vesti, bagnarsi nell'acqua e sarà immonda fino alla sera; allora sarà monda. 16 Ma se non si lava le vesti e il corpo, porterà la pena della sua iniquità"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia