Cronologia dei paragrafi

Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

Il primo combattimento escatologico (ap 19,11-21)

19:11 Poi vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco; colui che lo cavalcava si chiamava Fedele e Veritiero: egli giudica e combatte con giustizia. 12 I suoi occhi sono come una fiamma di fuoco, ha sul suo capo molti diademi; porta scritto un nome che nessuno conosce all'infuori di lui. 13 è avvolto in un mantello intriso di sangue e il suo nome è: il Verbo di Dio. 14 Gli eserciti del cielo lo seguono su cavalli bianchi, vestiti di lino bianco e puro. 15 Dalla bocca gli esce una spada affilata, per colpire con essa le nazioni. Egli le governerà con scettro di ferro e pigerà nel tino il vino dell'ira furiosa di Dio, l'Onnipotente. 16 Sul mantello e sul femore porta scritto un nome: Re dei re e Signore dei signori. 17 Vidi poi un angelo, in piedi di fronte al sole, nell'alto del cielo, e gridava a gran voce a tutti gli uccelli che volano: 18 "Venite, radunatevi al grande banchetto di Dio. Mangiate le carni dei re, le carni dei comandanti, le carni degli eroi, le carni dei cavalli e dei cavalieri e le carni di tutti gli uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi". 19 Vidi allora la bestia e i re della terra con i loro eserciti, radunati per muovere guerra contro colui che era seduto sul cavallo e contro il suo esercito. 20 Ma la bestia fu catturata e con essa il falso profeta, che alla sua presenza aveva operato i prodigi con i quali aveva sedotto quanti avevano ricevuto il marchio della bestia e ne avevano adorato la statua. Ambedue furono gettati vivi nello stagno di fuoco, ardente di zolfo. 21 Gli altri furono uccisi dalla spada che usciva dalla bocca del cavaliere; e tutti gli uccelli si saziarono delle loro carni.

19:11 19:10 Ed io mi gettai davanti a lui a' suoi piedi, per adorarlo. Ma egli mi disse: Guardati che tu nol faccia. io son conservo tuo, e de' tuoi fratelli, che hanno la testimonianza di Gesu'. adora Iddio. perciocche' la testimonianza di Gesu' e' lo spirito della profezia. 12 19:11 POI vidi il cielo aperto. ed ecco un caval bianco. e colui che lo cavalcava si chiama il Fedele, e il Verace. ed egli giudica, e guerreggia in giustizia. 13 19:12 E i suoi occhi erano come fiamma di fuoco, e in su la sua testa v'eran molti diademi. ed egli avea un nome scritto, il qual niuno conosce, se non egli. 14 19:13 ed era vestito d'una vesta tinta in sangue. e il suo nome si chiama: La Parola di Dio. 15 19:14 E gli eserciti che son nel cielo lo seguitavano in su cavalli bianchi, vestiti di bisso bianco e puro. 16 19:15 E dalla bocca d'esso usciva una spada a due tagli, acuta, da percuoter con essa le genti. ed egli le reggera' con una verga di ferro, ed egli stesso calchera' il tino del vino dell'indegna-zione, e dell'ira dell'Iddio onnipotente. 17 19:16 Ed egli avea in su la sua vesta, e soproa la coscia, questo nome scritto: IL RE DEI RE, E IL SIGNOR DE' SIGNORI. 18 19:17 Poi vidi un angelo in pie' nel sole, il qual grido' con gran voce, dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo del cielo: Venite, raunatevi al gran convito di Dio. 19 19:18 per mangiar carni di re, e carni di capitani, e carni d'uomini prodi, e carni di cavalli, e di coloro che li cavalcano. e carni d'ogni sorte di genti, franchi e servi, piccoli e grandi. 20 19:19 Ed io vidi la bestia, e i re della terra, e i loro eserciti, raunati per far guerra con colui che cavalcava quel cavallo, e col suo esercito. 21 19:20 Ma la bestia fu proesa, e con lei il falso profeta, che avea fatti i segni davanti ad essa, co' quali egli avea sedotti quelli che aveano proeso il marchio della bestia, e quelli che aveano adorata la sua immagine. questi due furon gettati vivi nello stagno del fuoco ardente di zolfo.

19:11 19:13 Era vestito d'una veste tinta di sangue, e il suo nome e': la Parola di Dio. 12 19:14 Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano soproa cavalli bianchi, ed eran vestiti di lino fino bianco e puro. 13 19:15 E dalla bocca gli usciva una spada affilata per percuoter con essa le nazioni. ed egli le reggera' con una verga di ferro, e calchera' il tino del vino dell'ardente ira dell'Onnipotente Iddio. 14 19:16 E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE, SIGNOR DEI SIGNORI. 15 19:17 Poi vidi un angelo che stava in pie' nel sole, ed egli grido' con gran voce, dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: 16 19:18 Venite, adunatevi per il gran convito di Dio, per mangiar carni di re e carni di capitani e carni di prodi e carni di cavalli e di cavalieri, e carni d'ogni sorta d'uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi. 17 19:19 E vidi la bestia e i re della terra e i loro eserciti radunati per muover guerra a colui che cavalcava il cavallo e all'esercito suo. 18 19:20 E la bestia fu proesa, e con lei fu proeso il falso profeta che avea fatto i miracoli davanti a lei, coi quali aveva sedotto quelli che ave-ano proeso il marchio della bestia e quelli che adoravano la sua immagine. Ambedue furon gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo. 19 19:21 E il rimanente fu ucciso con la spada che usciva dalla bocca di colui che cavalcava il cavallo. e tutti gli uccelli si satollarono delle loro carni. 20 20:1 Poi vidi un angelo che scendeva dal cielo e avea la chiave dell'abisso e una gran catena in mano. 21 20:2 Ed egli afferro' il dragone, il serpente antico, che e' il Diavolo e Satana e lo lego' per mille anni,

19:11 19:10 Io mi prostrai ai suoi piedi per adorarlo. Ma egli mi disse: 'Guardati dal farlo. Io sono un servo come te e come i tuoi fratelli che custodiscono la testimonianza di Gesù: adora Dio! Perchè la testimonianza di Gesù è lo spirito della profezia'. 12 19:11 Poi vidi il cielo aperto, ed ecco apparire un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava si chiama Fedele e Veritiero. perchè giudica e combatte con giustizia. 13 19:12 I suoi occhi erano una fiamma di fuoco, sul suo capo vi erano molti diademi e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorchè lui. 14 19:13 Era vestito di una veste tinta di sangue e il suo nome è la Parola di Dio. 15 19:14 Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano soproa cavalli bianchi, ed erano vestiti di lino fino bianco e puro. 16 19:15 Dalla bocca gli usciva una spada affilata per colpire le nazioni. ed egli le governerà con una verga di ferro, e pigerà il tino del vino dell'ira ardente del Dio onnipotente. 17 19:16 E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI. 18 19:17 Poi vidi un angelo che stava in piedi nel sole. Egli gridò a gran voce a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: 'Venite! Radunatevi per il gran banchetto di Dio. 19 19:18 per mangiare carne di re, di capitani, di prodi, di cavalli e di cavalieri, di uomini d'ogni sorta, liberi e schiavi, piccoli e grandi'. 20 19:19 E vidi la bestia e i re della terra e i loro eserciti radunati per far guerra a colui che era sul cavallo e al suo esercito. 21 19:20 Ma la bestia fu proesa, e con lei fu proeso il falso profeta che aveva fatto prodigi davanti a lei, con i quali aveva sedotto quelli che avevano proeso il marchio della bestia e quelli che adoravano la sua immagine. Tutti e due furono gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo.

19:11 19:10 Allora io caddi ai suoi piedi per adorarlo. Ma egli mi disse: ’Guardati dal farlo, io sono un conservo tuo e dei tuoi fratelli che hanno la testimonianza di Gesù. Adora Dio! Perchè la testimonianza di Gesù è lo spirito della profezia' 12 19:11 Poi vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco, e colui che lo cavalcava si chiama il Fedele e il Verace. ed egli giudica e guerreggia con giustizia. 13 19:12 I suoi occhi erano come fiamma di fuoco e sul suo capo vi erano molti diademi, e aveva un nome scritto che nessuno conosce se non lui. 14 19:13 era vestito di una veste intrisa nel sangue, e il suo nome si chiama: ""La Parola di Dio"". 15 19:14 E gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano su cavalli bianchi, vestiti di lino finissimo, bianco e puro. 16 19:15 Dalla sua bocca usciva una spada acuta per colpire con essa le nazioni. egli governerà con uno scettro di ferro ed egli stesso pigerà il tino del vino della furente ira di Dio onnipotente. 17 19:16 E sulla sua veste e sulla coscia portava scritto un nome: IL RE DEI RE e IL SIGNORE DEI SIGNORI. 18 19:17 Poi vidi un angelo in piedi nel sole, che gridò a gran voce dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: ’Venite, radunatevi per il gran convito di Dio, 19 19:18 per mangiare le carni di re, le carni di capitani, le carni di uomini prodi, le carni di cavalli e di cavalieri, le carni di tutti gli uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi'. 20 19:19 E vidi la bestia e i re della terra coi loro eserciti radunati per far guerra contro colui che cavalcava il cavallo e contro il suo esercito. 21 19:20 Ma la bestia fu proesa e con lei il falso profeta che aveva fatto prodigi davanti ad essa, con i quali aveva sedotto quelli che avevano ricevuto il marchio della bestia e quelli che avevano adorato la sua immagine. questi due furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo.

19:11 Allora mi prostrai ai suoi piedi per adorarlo, ma egli mi disse: ""Non farlo! Io sono servo come te e i tuoi fratelli, che custodiscono la testimonianza di Gesù. è Dio che devi adorare"". La testimonianza di Gesù è lo spirito di profezia. 12 Poi vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco; colui che lo cavalcava si chiamava ""Fedele"" e ""Verace"": egli giudica e combatte con giustizia. 13 I suoi occhi sono come una fiamma di fuoco, ha sul suo capo molti diademi; porta scritto un nome che nessuno conosce all'infuori di lui. 14 è avvolto in un mantello intriso di sangue e il suo nome è Verbo di Dio. 15 Gli eserciti del cielo lo seguono su cavalli bianchi, vestiti di lino bianco e puro. 16 Dalla bocca gli esce una spada affilata per colpire con essa le genti. Egli le governerà con scettro di ferro e pigerà nel tino il vino dell'ira furiosa del Dio onnipotente. 17 Un nome porta scritto sul mantello e sul femore: Re dei re e Signore dei signori. 18 Vidi poi un angelo, ritto sul sole, che gridava a gran voce a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: 19 ""Venite, radunatevi al grande banchetto di Dio. Mangiate le carni dei re, le carni dei capitani, le carni degli eroi, le carni dei cavalli e dei cavalieri e le carni di tutti gli uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi"". 20 Vidi allora la bestia e i re della terra con i loro eserciti radunati per muover guerra contro colui che era seduto sul cavallo e contro il suo esercito. 21 Ma la bestia fu catturata e con essa il falso profeta che alla sua presenza aveva operato quei portenti con i quali aveva sedotto quanti avevan ricevuto il marchio della bestia e ne avevano adorato la statua. Ambedue furono gettati vivi nello stagno di fuoco, ardente di zolfo.

Mappa

Commento di un santo

il Signore che è via verità e vita(gv 14,6) e al quale è detto per mezzo del profeta Isaia 25,1 Signore, tu sei il mio Dio; voglio esaltarti e lodare il tuo nome, perchè hai eseguito progetti meravigliosi, concepiti da lungo tempo, fedeli e veri(25,1) , sale sul trono del proprio corpo bianco, vale a dire puro, per sconfiggere le potenze dell' aria

Autore

Beda

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia