Cronologia dei paragrafi

Gli angeli annunziano l'ora del giudizio
La messe e la vendemmia della nazioni
Il cantico di mosè' e dell'Agnello
I sette flagelli delle sette coppe
La prostituta famosa
Simbolismo della bestia e della prostituta
Un angelo annunzia la caduta di Babilonia
Il popolo eletto deve fuggire
Lamenti su Babilonia
Canti di trionfo in cielo
Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

Gli angeli annunziano l'ora del giudizio (ap 14,6-13)

14:6 E vidi un altro angelo che, volando nell'alto del cielo, recava un vangelo eterno da annunciare agli abitanti della terra e ad ogni nazione, tribù, lingua e popolo. 7 Egli diceva a gran voce: "Temete Dio e dategli gloria, perchè è giunta l'ora del suo giudizio. Adorate colui che ha fatto il cielo e la terra, il mare e le sorgenti delle acque". 8 E un altro angelo, il secondo, lo seguì dicendo: "è caduta, è caduta Babilonia la grande, quella che ha fatto bere a tutte le nazioni il vino della sua sfrenata prostituzione". 9 E un altro angelo, il terzo, li seguì dicendo a gran voce: "Chiunque adora la bestia e la sua statua, e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, 10 anch'egli berrà il vino dell'ira di Dio, che è versato puro nella coppa della sua ira, e sarà torturato con fuoco e zolfo al cospetto degli angeli santi e dell'Agnello. 11 Il fumo del loro tormento salirà per i secoli dei secoli, e non avranno riposo nè giorno nè notte quanti adorano la bestia e la sua statua e chiunque riceve il marchio del suo nome". 12 Qui sta la perseveranza dei santi, che custodiscono i comandamenti di Dio e la fede in Gesù. 13 E udii una voce dal cielo che diceva: "Scrivi: d'ora in poi, beati i morti che muoiono nel Signore. Sì - dice lo Spirito -, essi riposeranno dalle loro fatiche, perchè le loro opere li seguono".

14:6 14:4 Costoro son quelli che non si sono contaminati con donne. perciocche' son vergini. costoro son quelli che seguono l'Agnello, dovunque egli va. costoro sono stati da Gesu' comperati d'infra gli uomini, per esser proimizie a Dio, ed all'Agnello. 7 14:5 E nella bocca loro non e' stata trovata menzogna. poiche' sono irreproensibili davanti al trono di Dio. 8 14:6 POI vidi un altro angelo volante per lo mezzo del cielo, avendo l'evangelo eterno, per evangelizzare agli abitanti della terra, e ad ogni nazione, e tribu', e lingua, e popolo, dicendo con gran voce: 9 Diodati 10 14:7 Temete Iddio, e dategli gloria. perciocche' l'ora del suo giudicio e' venuta. e adorate colui che ha fatto il cielo, e la terra, e il mare, e le fonti delle acque. 11 14:8 Poi segui' un altro angelo, dicendo: Caduta, caduta, e' Babilonia, la gran citta'. perciocche' ella ha dato a bere a tutte le nazioni del vino dell'ira della sua fornicazione. 12 14:9 E dopo quelli, seguito' un terzo angelo, dicendo con gran voce: Se alcuno adora la bestia, e la sua immagine, e proende il suo carattere in su la sua fronte, o in su la sua mano. 13 14:10 anch'egli berra' del vino dell'ira di Dio, mesciuto tutto puro nel calice della sua ira. e sara' tormentato con fuoco, e zolfo, nel cospetto de' santi angeli, e dell'Agnello.

14:6 riveduta 7 14:7 e diceva con gran voce: Temete Iddio e dategli gloria, poichè l'ora del suo giudizio e' venuta. e adorate Colui che ha fatto il cielo e la terra e il mare e le fonti delle acque. 8 14:8 Poi un altro, un secondo angelo, segui' dicendo: Caduta, caduta e' Babilonia la grande, che ha fatto bere a tutte le nazioni del vino dell'ira della sua fornicazione. 9 14:9 E un altro, un terzo angelo, tenne dietro a quelli, dicendo con gran voce: Se qualcuno adora la bestia e la sua immagine e ne proende il marchio sulla fronte o sulla mano, 10 14:10 bevera' anch'egli del vino dell'ira di Dio mesciuto puro nel calice della sua ira: e sara' tormentato con fuoco e zolfo nel cospetto dei santi angeli e nel cospetto dell'Agnello. 11 14:11 E il fumo del loro tormento sale ne' secoli dei secoli. e non hanno requie nè giorno nè notte quelli che adorano la bestia e la sua immagine e chiunque proende il marchio del suo nome. 12 14:12 Qui e' la costanza dei santi che osservano i comandamenti di Dio e la fede in Gesu'. 13 14:13 E udii una voce dal cielo che diceva: Scrivi: Beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Si', dice lo Spirito, essendo che si riposano dalle loro fatiche, poichè le loro opere li seguono.

14:6 14:4 Essi sono quelli che non si sono contaminati con donne, poichè sono vergini. Essi sono quelli che seguono l'Agnello dovunque vada. Essi sono stati riscattati tra gli uomini per esser proimizie a Dio e all'Agnello. 7 14:5 Nella bocca loro non è stata trovata menzogna: sono irreproensibili. 8 14:6 Poi vidi un altro angelo che volava in mezzo al cielo, recante il vangelo eterno per annunziarlo a quelli che abitano sulla terra, a ogni nazione, tribù, lingua e popolo. 9 Nuova_riveduta 10 14:7 Egli diceva con voce forte: 'Temete Dio e dategli gloria, perchè è giunta l'ora del suo giudizio. Adorate colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque'. 11 14:8 Poi un secondo angelo seguò dicendo: 'Caduta, caduta è Babilonia la grande, che ha fatto bere a tutte le nazioni il vino dell'ira della sua prostituzione'. 12 14:9 Seguò un terzo angelo, dicendo a gran voce: 'Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne proende il marchio sulla fronte o sulla mano, 13 14:10 egli pure berrà il vino dell'ira di Dio versato puro nel calice della sua ira. e sarà tormentato con fuoco e zolfo davanti ai santi angeli e davanti all'Agnello'.

14:6 14:4 Essi sono quelli che non si sono contaminati con donne. sono infatti vergini. Essi sono quelli che seguono l’Agnello, dovunque egli va. essi sono stati riscattati fra gli uomini, per essere proimizie a Dio e all’Agnello. 7 14:5 Sulla loro bocca non è stata trovata menzogna, perchè sono irreproensibili davanti al trono di Dio. 8 14:6 Poi vidi un altro angelo che volava in mezzo al cielo e che aveva l’evangelo eterno da annunziare agli abitanti della terra e ad ogni nazione, tribù, lingua e popolo, 9 Nuova_diodati 10 14:7 e diceva a gran voce: ’Temete Dio e dategli gloria, perchè l’ora del suo giudizio è venuta. adorate colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque'. 11 14:8 Poi seguì un altro angelo, dicendo: ’è caduta, è caduta Babilonia, la grande città che ha dato da bere a tutte le nazioni il vino dell’ira della sua fornicazione'. 12 14:9 Un terzo angelo li seguì dicendo a gran voce: ’Se uno adora la bestia e la sua immagine e ne proende il marchio sulla sua fronte o sulla sua mano, 13 14:10 berrà anch’egli il vino dell’ira di Dio, versato puro nel calice della sua ira e sarà tormentato con fuoco e zolfo davanti ai santi angeli e davanti all’Agnello.

14:6 Questi non si sono contaminati con donne, sono infatti vergini e seguono l'Agnello dovunque va. Essi sono stati redenti tra gli uomini come primizie per Dio e per l'Agnello. 7 Non fu trovata menzogna sulla loro bocca; sono senza macchia. 8 cei74 9 Poi vidi un altro angelo che volando in mezzo al cielo recava un vangelo eterno da annunziare agli abitanti della terra e ad ogni nazione, razza, lingua e popolo. 10 Egli gridava a gran voce: ""Temete Dio e dategli gloria, perchè è giunta l'ora del suo giudizio. Adorate colui che ha fatto il cielo e la terra, il mare e le sorgenti delle acque"". 11 Un secondo angelo lo seguì gridando: ""è caduta, è caduta Babilonia la grande, quella che ha abbeverato tutte le genti col vino del furore della sua fornicazione"". 12 Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: ""Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, 13 berrà il vino dell'ira di Dio che è versato puro nella coppa della sua ira e sarà torturato con fuoco e zolfo al cospetto degli angeli santi e dell'Agnello.

Mappa

Commento di un santo

L'angelo che vola in mezzo al cielo che dice di avere visto, abbiamo detto anche in precedenza che è Elia che precede il regno dell'anticristo

Autore

Vittorino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia