Cronologia dei paragrafi

Il drago trasmette il suo potere alla bestia
I falsi profeti al servizio della bestia
I compagni dell'Agnello
Gli angeli annunziano l'ora del giudizio
La messe e la vendemmia della nazioni
Il cantico di mosè' e dell'Agnello
I sette flagelli delle sette coppe
La prostituta famosa
Simbolismo della bestia e della prostituta
Un angelo annunzia la caduta di Babilonia
Il popolo eletto deve fuggire
Lamenti su Babilonia
Canti di trionfo in cielo
Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

Il drago trasmette il suo potere alla bestia (ap 13,1-1)

13:1 E vidi salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo.

13:1 12:18 Ed io mi fermai in su la rena del mare.

13:1 13:3 E io vidi una delle sue teste come ferita a morte. e la sua piaga mortale fu sanata. e tutta la terra maravigliata ando' dietro alla bestia.

13:1 12:18 E si fermò sulla riva del mare.

13:1 12:18 Poi mi fermai sulla sabbia del mare.

13:1 E si fermò sulla spiaggia del mare.

Mappa

Commento di un santo

alcuni hanno riferito questa bestia ad una potenza che viene dopo Satana e che comanda gli altri demoni, mentre ha riferito quella che viene dopo e che sale dalla terra all'anticristo. Ma i santi Metodio, Ippolito e altri hanno messo in relazione questa bestia con l'anticristo che emerge dal mce di questa vita tumultuosa e turbolenta

Autore

Andrea

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia