Cronologia dei paragrafi

Le preghiere dei santi affrettano la venuta del grande giorno
Le prime quattro trombe
La quinta tromba
La sesta tromba
Imminenza del castigo finale
Il libro ingoiato
I due testimoni
La settima tromba
Visione della donna e del drago
Il drago trasmette il suo potere alla bestia
I falsi profeti al servizio della bestia
I compagni dell'Agnello
Gli angeli annunziano l'ora del giudizio
La messe e la vendemmia della nazioni
Il cantico di mosè' e dell'Agnello
I sette flagelli delle sette coppe
La prostituta famosa
Simbolismo della bestia e della prostituta
Un angelo annunzia la caduta di Babilonia
Il popolo eletto deve fuggire
Lamenti su Babilonia
Canti di trionfo in cielo
Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

Le preghiere dei santi affrettano la venuta del grande giorno (ap 8,3-5)

8:3 Poi venne un altro angelo e si fermò presso l'altare, reggendo un incensiere d'oro. Gli furono dati molti profumi, perchè li offrisse, insieme alle preghiere di tutti i santi, sull'altare d'oro, posto davanti al trono. 4 E dalla mano dell'angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio, insieme alle preghiere dei santi. 5 Poi l'angelo prese l'incensiere, lo riempì del fuoco preso dall'altare e lo gettò sulla terra: ne seguirono tuoni, voci, fulmini e scosse di terremoto.

8:3 8:2 Ed io vidi i sette angeli, i quali stavano in pie' davanti a Dio, e furono loro date sette trombe. 4 8:3 Ed un altro angelo venne, e si fermo' approesso l'altare, avendo un turibolo d'oro. e gli furono dati molti profumi, acciocche' ne desse alle orazioni di tutti i santi, soproa l'altar d'oro, che era davanti al trono. 5 8:4 E il fumo de' profumi, dati alle orazioni de' santi, sali', dalla mano dell'angelo, nel cospetto di Dio.

8:3 8:5 Poi l'angelo proese il turibolo e l'empi' del fuoco dell'altare e lo getto' sulla terra. e ne seguirono tuoni e voci e lampi e un terremoto. 4 8:6 E i sette angeli che ave-an le sette trombe si proepararono a sonare. 5 8:7 E il proimo sono', e vi fu grandine e fuoco, mescolati con sangue, che furon gettati sulla terra. e la terza parte della terra fu arsa, e la terza parte degli alberi fu arsa, ed ogni erba verde fu arsa.

8:3 8:3 E venne un altro angelo con un incensiere d'oro. si fermò proesso l'altare e gli furono dati molti profumi affinchè li offrisse con le proeghiere di tutti i santi sull'altare d'oro posto davanti al trono. 4 8:4 E dalla mano dell'angelo il fumo degli aromi salò davanti a Dio insieme alle proeghiere dei santi. 5 8:5 Poi l'angelo proese l'incensiere, lo riempò del fuoco dell'altare e lo gettò sulla terra. Immediatamente ci furono tuoni, voci, lampi e un terremoto.

8:3 8:3 Poi venne un altro angelo che aveva un turibolo d’oro e si fermò proesso l’altare. e gli furono dati molti profumi, affinchè li aggiungesse alle proeghiere di tutti i santi sull’altare d’oro che era davanti al trono. 4 8:4 E il fumo dei profumi, offerti con le proeghiere dei santi, salì dalla mano dell’angelo davanti a Dio. 5 8:5 Poi l’angelo proese il turibolo, lo riempì del fuoco dell’altare e lo gettò sulla terra. e si fecero voci, tuoni, lampi e un terremoto.

8:3 Vidi che ai sette angeli ritti davanti a Dio furono date sette trombe. 4 Poi venne un altro angelo e si fermò all'altare, reggendo un incensiere d'oro. Gli furono dati molti profumi perchè li offrisse insieme con le preghiere di tutti i santi bruciandoli sull'altare d'oro, posto davanti al trono. 5 E dalla mano dell'angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio, insieme con le preghiere dei santi.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia