Cronologia dei paragrafi

L'Agnello spezza i sette sigilli
I servi di Dio saranno preservati
Il trionfo dei nuovi eletti in cielo
Il settimo sigillo
Le preghiere dei santi affrettano la venuta del grande giorno
Le prime quattro trombe
La quinta tromba
La sesta tromba
Imminenza del castigo finale
Il libro ingoiato
I due testimoni
La settima tromba
Visione della donna e del drago
Il drago trasmette il suo potere alla bestia
I falsi profeti al servizio della bestia
I compagni dell'Agnello
Gli angeli annunziano l'ora del giudizio
La messe e la vendemmia della nazioni
Il cantico di mosè' e dell'Agnello
I sette flagelli delle sette coppe
La prostituta famosa
Simbolismo della bestia e della prostituta
Un angelo annunzia la caduta di Babilonia
Il popolo eletto deve fuggire
Lamenti su Babilonia
Canti di trionfo in cielo
Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

L'Agnello spezza i sette sigilli (ap 6,1-99)

6:1 E vidi, quando l'Agnello sciolse il primo dei sette sigilli, e udii il primo dei quattro esseri viventi che diceva come con voce di tuono: "Vieni". 2 E vidi: ecco, un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava aveva un arco; gli fu data una corona ed egli uscì vittorioso per vincere ancora. 3 Quando l'Agnello aprì il secondo sigillo, udii il secondo essere vivente che diceva: "Vieni". 4 Allora uscì un altro cavallo, rosso fuoco. A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace dalla terra e di far sì che si sgozzassero a vicenda, e gli fu consegnata una grande spada. 5 Quando l'Agnello aprì il terzo sigillo, udii il terzo essere vivente che diceva: "Vieni". E vidi: ecco, un cavallo nero. Colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. 6 E udii come una voce in mezzo ai quattro esseri viventi, che diceva: "Una misura di grano per un denaro, e tre misure d'orzo per un denaro! Olio e vino non siano toccati". 7 Quando l'Agnello aprì il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: "Vieni". 8 E vidi: ecco, un cavallo verde. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli inferi lo seguivano. Fu dato loro potere sopra un quarto della terra, per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra. 9 Quando l'Agnello aprì il quinto sigillo, vidi sotto l'altare le anime di coloro che furono immolati a causa della parola di Dio e della testimonianza che gli avevano reso. 10 E gridarono a gran voce: "Fino a quando, Sovrano, tu che sei santo e veritiero, non farai giustizia e non vendicherai il nostro sangue contro gli abitanti della terra?". 11 Allora venne data a ciascuno di loro una veste candida e fu detto loro di pazientare ancora un poco, finchè fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro. 12 E vidi, quando l'Agnello aprì il sesto sigillo, e vi fu un violento terremoto. Il sole divenne nero come un sacco di crine, la luna diventò tutta simile a sangue, 13 le stelle del cielo si abbatterono sopra la terra, come un albero di fichi, sbattuto dalla bufera, lascia cadere i frutti non ancora maturi. 14 Il cielo si ritirò come un rotolo che si avvolge, e tutti i monti e le isole furono smossi dal loro posto. 15 Allora i re della terra e i grandi, i comandanti, i ricchi e i potenti, e infine ogni uomo, schiavo o libero, si nascosero tutti nelle caverne e fra le rupi dei monti; 16 e dicevano ai monti e alle rupi: "Cadete sopra di noi e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello, 17 perchè è venuto il grande giorno della loro ira, e chi può resistervi?".

6:1 5:14 E i quattro animali dicevano: Amen! e i ventiquattro vecchi si gettarono giu', e adorarono colui che vive ne' secoli dei secoli. 2 6:1 POI vidi, quando l'Agnello ebbe aperto l'uno de' sette suggelli. ed io udii uno de' quattro animali, che diceva, a guisa che fosse stata la voce d'un tuono: Vieni, e vedi. 3 6:2 Ed io vidi, ed ecco un caval bianco. e colui che lo cavalcava avea un arco. e gli fu data una corona, ed egli usci' fuori vincitore, ed acciocche' vincesse. 4 6:3 E quando egli ebbe aperto il secondo suggello, io udii il secondo animale, che diceva: Vieni, e vedi. 5 6:4 E usci' fuori un altro cavallo sauro. ed a colui che lo cavalcava fu dato di toglier la pace dalla terra, acciocche' gli uomini si uccidessero gli uni gli altri. e gli fu data una grande spada. 6 6:5 E quando egli ebbe aperto il terzo suggello, io udii il terzo animale, che diceva: Vieni, e vedi. Ed io vidi, ed ecco un caval morello. e colui che lo cavalcava avea una bilancia in mano. 7 6:6 Ed io udii una voce, in mezzo de' quattro animali, che diceva. La chenice del frumento per un danaro, e le tre chenici d'orzo per un danaro. e non danneggiare il vino, ne' l'olio. 8 6:7 E quando egli ebbe aperto il quarto suggello, io udii la voce del quarto animale che diceva: Vieni, e vedi. 9 6:8 Ed io vidi, ed ecco un caval fulvo. e colui che lo cavalcava avea nome la Morte. e dietro ad essa seguitava l'Inferno. e fu loro data podesta' soproa la quarta parte della terra, da uccider con ispada, con fame, e con mortalita', e per le fiere della terra. 10 6:9 E quando egli ebbe aperto il quinto suggello, io vidi disotto all'altare le anime degli uomini uccisi per la parola di Dio, e per la testimonianza dell'Agnello, che avevano resa. 11 6:10 E gridarono con gran voce, dicendo: Infino a quando, o Signore, che sei il santo, e il verace, non fai tu giudicio, e non vendichi tu il nostro sangue soproa coloro che abitano soproa la terra? 12 6:11 E furono date a ciascuna d'esse delle stole bianche, e fu loro detto che si riposassero ancora un poco di tempo, infino a tanto che fosse ancora compiuto il numero de' lor conservi, e de' lor fratelli, che hanno da essere uccisi, com'essi. 13 6:12 Poi vidi quando egli ebbe aperto il sesto suggello. ed ecco, si fece un gran tremoto, e il sole divenne nero, come un sacco di crine. e la luna divenne tutta come sangue. 14 6:13 e le stelle del cielo caddero in terra, come quando il fico, scosso da un gran vento, lascia cadere i suoi ficucci. 15 6:14 E il cielo si ritiro', come una pergamena che si rotola. e ogni montagna ed isola fu mossa dal suo luo-g?. 16 6:15 E i re della terra, e i grandi, e i capitani, e i ricchi, e i possenti, ed ogni servo, ed ogni libero, si nascosero nelle spelonche, e nelle rocce de' monti. 17 6:16 E dicevano a' monti, ed alle rocce: Cadeteci addosso, e nascondeteci dal cospetto di colui che siede soproa il trono, e dall'ira dell'Agnello.

6:1 6:3 E quando ebbe aperto il secondo suggello, io udii la seconda creatura vivente che diceva: Vieni. 2 6:4 E usci' fuori un altro cavallo, rosso. e a colui che lo cavalcava fu dato di toglier la pace dalla terra affinchè gli uomini si uccidessero gli uni gli altri, e gli fu data una grande spada. 3 6:5 E quando ebbe aperto il terzo suggello, io udii la terza creatura vivente che diceva: Vieni. Ed io vidi, ed ecco un cavallo nero. e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. 4 6:6 E udii come una voce in mezzo alle quattro creature viventi che diceva: Una che'nice di frumento per un denaro e tre che'nici d'orzo per un denaro. e non danneggiare nè l'olio nè il vino. 5 6:7 E quando ebbe aperto il quarto suggello, io udii la voce della quarta creatura vivente che diceva: Vieni. 6 6:8 E io vidi, ed ecco un cavallo giallastro. e colui che lo cavalcava avea nome la Morte. e gli teneva dietro l'Ades. E fu loro data potesta' soproa la quarta parte della terra di uccidere con la spada, con la fame, con la mortalita' e con le fiere della terra. 7 6:9 E quando ebbe aperto il quinto suggello, io vidi sotto l'altare le anime di quelli ch'erano stati uccisi per la parola di Dio e per la testimonianza che aveano resa. 8 6:10 e gridarono con gran voce, dicendo: Fino a quando, o nostro Signore che sei santo e verace, non fai tu giudicio e non vendichi il nostro sangue su quelli che abitano soproa la terra? 9 6:11 E a ciascun d'essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un po' di tempo, finchè fosse completo il numero dei loro conservi e dei loro fratelli, che hanno ad essere uccisi come loro. 10 6:12 Poi vidi quand'ebbe aperto il sesto suggello: e si fece un gran terremoto. e il sole divenne nero come un cilicio di crine, e tutta la luna divento' come sangue. 11 6:13 e le stelle del cielo caddero sulla terra come quando un fico scosso da un gran vento lascia cadere i suoi fichi immaturi. 12 6:14 E il cielo si ritrasse come una pergamena che si arrotola. e ogni montagna e ogni isola fu rimossa dal suo luogo. 13 6:15 E i re della terra e i grandi e i capitani e i ricchi e i potenti e ogni servo e ogni libero si nascosero nelle spelonche e nelle rocce dei monti. 14 6:16 e dicevano ai monti e alle rocce: Cadeteci addosso, e nascondeteci dal cospetto di Colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello. 15 6:17 perchè è venuto il gran giorno della sua ira, e chi puo' reggere in piè? 16 7:1 Dopo questo, io vidi quattro angeli che stavano in piè ai quattro canti della terra, ritenendo i quattro venti della terra affinchè non soffiasse vento alcuno sulla terra, nè soproa il mare, nè soproa alcun albero. 17 7:2 E vidi un altro angelo che saliva dal sol levante, il quale aveva il suggello dell'Iddio vivente. ed egli grido' con gran voce ai quattro angeli ai quali era dato di danneggiare la terra e il mare, dicendo:

6:1 6:1 Poi, quando l'Agnello aproò uno dei sette sigilli, vidi e udii una delle quattro creature viventi, che diceva con voce come di tuono: 'Vieni'. 2 6:2 Guardai e vidi un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava aveva un arco. e gli fu data una corona, ed egli venne fuori da vincitore, e per vincere. 3 6:3 Quando l'Agnello aproò il secondo sigillo, udii la seconda creatura vivente che diceva: 'Vieni'. 4 6:4 E venne fuori un altro cavallo, rosso. e a colui che lo cavalcava fu dato di togliere la pace dalla terra affinchè gli uomini si uccidessero gli uni gli altri, e gli fu data una grande spada. 5 6:5 Quando l'Agnello aproò il terzo sigillo, udii la terza creatura vivente che diceva: 'Vieni'. Guardai e vidi un cavallo nero. e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. 6 6:6 E udii come una voce in mezzo alle quattro creature viventi, che diceva: 'Una misura di frumento per un denaro e tre misure d'orzo per un denaro, ma non danneggiare nè l'olio nè il vino'. 7 6:7 Quando l'Agnello aproò il quarto sigillo, udii la voce della quarta creatura vivente che diceva: 'Vieni'. 8 6:8 Guardai e vidi un cavallo giallastro. e colui che lo cavalcava si chiamava Morte. e gli veniva dietro il soggiorno dei morti. Fu loro dato potere sulla quarta parte della terra, per uccidere con la spada, con la fame, con la mortalità e con le belve della terra. 9 6:9 Quando l'Agnello aproò il quinto sigillo, vidi sotto l'altare le anime di quelli che erano stati uccisi per la parola di Dio e per la testimonianza che gli avevano resa. 10 6:10 Essi gridarono a gran voce: 'Fino a quando aspetterai, o Signore santo e veritiero, per fare giustizia e vendicare il nostro sangue su quelli che abitano soproa la terra?'. 11 6:11 E a ciascuno di essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un pò di tempo, finchè fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro. 12 6:12 Guardai di nuovo quando l'Agnello aproò il sesto sigillo. e si fece un gran terremoto. il sole diventò nero come un sacco di crine, e la luna diventò tutta come sangue. 13 6:13 le stelle del cielo caddero sulla terra come quando un fico scosso da un forte vento lascia cadere i suoi fichi immaturi. 14 6:14 Il cielo si ritirò come una pergamena che si arrotola. e ogni montagna e ogni isola furono rimosse dal loro luogo. 15 6:15 I re della terra, i grandi, i generali, i ricchi, i potenti e ogni schiavo e ogni uomo libero si nascosero nelle spelonche e tra le rocce dei monti. 16 6:16 E dicevano ai monti e alle rocce: 'Cadeteci addosso, nascondeteci dalla proesenza di colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello. 17 6:17 perchè è venuto il gran giorno della sua ira. Chi può resistere?'.

6:1 6:1 Poi vidi quando l’Agnello aperse il proimo dei sette sigilli, e udii uno dei quattro esseri viventi, che diceva come con voce di tuono: ’Vieni e vedi'. 2 6:2 E io vidi, ed ecco un cavallo bianco. E colui che lo cavalcava aveva un arco e gli fu data una corona, ed egli uscì fuori come vincitore e per vincere. 3 6:3 Quando egli aperse il secondo sigillo, udii il secondo essere vivente che diceva: ’Vieni e vedi'. 4 6:4 Allora uscì fuori un altro cavallo rosso. e a colui che lo cavalcava fu dato di togliere la pace dalla terra, affinchè gli uomini si uccidessero gli uni gli altri, e gli fu data una grande spada. 5 6:5 Quando egli aperse il terzo sigillo udii il terzo essere vivente che diceva: ’Vieni e vedi'. E io vidi, ed ecco un cavallo nero. e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. 6 6:6 E udii una voce in mezzo ai quattro esseri viventi che diceva: ’Un chenice di frumento per un denaro e tre chenici d’orzo per un denaro, e non danneggiare nè l’olio nè il vino'. 7 6:7 Quando egli aperse il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: ’Vieni e vedi'. 8 6:8 E io vidi, ed ecco un cavallo giallastro. e colui che lo cavalcava aveva nome la Morte, e dietro ad essa veniva l’Ades. E fu loro data potestà sulla quarta parte della terra, per uccidere con la spada, con la fame, con la morte e mediante le fiere della terra. 9 6:9 Quando egli aperse il quinto sigillo, io vidi sotto l’altare le anime di coloro che erano stati uccisi a motivo della parola di Dio e a motivo della testimonianza che avevano resa. 10 6:10 e gridarono a gran voce dicendo: ’Fino a quando aspetti, o Signore, che sei il Santo e il Verace, a fare giustizia del nostro sangue soproa coloro che abitano sulla terra?'. 11 6:11 E a ciascuno di essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un pò di tempo, finchè fosse completato il numero dei loro conservi e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro. 12 6:12 Poi vidi quando egli aperse il sesto sigillo. ed ecco, si fece un grande terremoto, e il sole divenne nero come un sacco di crine, e la luna divenne come sangue. 13 6:13 e le stelle del cielo caddero sulla terra, come quando il fico scosso da un gran vento lascia cadere i suoi fichi acerbi. 14 6:14 Quindi il cielo si ritirò come una pergamena che si arrotola, ed ogni montagna ed isola fu smossa dal suo luogo. 15 6:15 E i re della terra, i grandi, i ricchi, i capitani, i potenti, ogni schiavo ed ogni uomo libero si nascosero nelle spelonche e fra le rocce dei monti, 16 6:16 e dicevano ai monti e alle rocce: ’Cadeteci addosso e nascondeteci dalla faccia di colui che siede sul trono e dall’ira dell’Agnello, 17 6:17 perchè è venuto il gran giorno della sua ira. e chi può resistere?'.

6:1 E i quattro esseri viventi dicevano: ""Amen"". E i vegliardi si prostrarono in adorazione. 2 Quando l'Agnello sciolse il primo dei sette sigilli, vidi e udii il primo dei quattro esseri viventi che gridava come con voce di tuono: ""Vieni"". 3 Ed ecco mi apparve un cavallo bianco e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora. 4 Quando l'Agnello aprì il secondo sigillo, udii il secondo essere vivente che gridava: ""Vieni"". 5 Allora uscì un altro cavallo, rosso fuoco. A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace dalla terra perchè si sgozzassero a vicenda e gli fu consegnata una grande spada. 6 Quando l'Agnello aprì il terzo sigillo, udii il terzo essere vivente che gridava: ""Vieni"". Ed ecco, mi apparve un cavallo nero e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. 7 E udii gridare una voce in mezzo ai quattro esseri viventi: ""Una misura di grano per un danaro e tre misure d'orzo per un danaro! Olio e vino non siano sprecati"". 8 Quando l'Agnello aprì il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: ""Vieni"". 9 Ed ecco, mi apparve un cavallo verdastro. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l'Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra. 10 Quando l'Agnello aprì il quinto sigillo, vidi sotto l'altare le anime di coloro che furono immolati a causa della parola di Dio e della testimonianza che gli avevano resa. 11 E gridarono a gran voce: ""Fino a quando, Sovrano, tu che sei santo e verace, non farai giustizia e non vendicherai il nostro sangue sopra gli abitanti della terra?"". 12 Allora venne data a ciascuno di essi una veste candida e fu detto loro di pazientare ancora un poco, finchè fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli che dovevano essere uccisi come loro. 13 Quando l'Agnello aprì il sesto sigillo, vidi che vi fu un violento terremoto. Il sole divenne nero come sacco di crine, la luna diventò tutta simile al sangue, 14 le stelle del cielo si abbatterono sopra la terra, come quando un fico, sbattuto dalla bufera, lascia cadere i fichi immaturi. 15 Il cielo si ritirò come un volume che si arrotola e tutti i monti e le isole furono smossi dal loro posto. 16 Allora i re della terra e i grandi, i capitani, i ricchi e i potenti, e infine ogni uomo, schiavo o libero, si nascosero tutti nelle caverne e fra le rupi dei monti; 17 e dicevano ai monti e alle rupi: Cadete sopra di noi e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello,

Mappa

Commento di un santo

Ha infatti detto: hi udito uno dei quattro animali dire: vieni e osserva. Questo animale è tutta la Chiesa che annuncia a gran voce esortando la comunità alla fede: vieni e guarda (gv 1,46) se qualcuno ha sete, venga a me e beva (gv 7,37) avvicinatevi a lui e sarete illuminati (sal 33,6); svegliati, o tu che dormi, destati dai morti e Cristo ti illuminerà (ef 5,24)

Autore

Primasio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia