Cronologia dei paragrafi

Dio affida all'Angelo i destini del mondo
Il libro che nessuno puo' aprire
l'investitura dell'agnello
l'adorazione di Dio e dell'agnello
L'Agnello spezza i sette sigilli
I servi di Dio saranno preservati
Il trionfo dei nuovi eletti in cielo
Il settimo sigillo
Le preghiere dei santi affrettano la venuta del grande giorno
Le prime quattro trombe
La quinta tromba
La sesta tromba
Imminenza del castigo finale
Il libro ingoiato
I due testimoni
La settima tromba
Visione della donna e del drago
Il drago trasmette il suo potere alla bestia
I falsi profeti al servizio della bestia
I compagni dell'Agnello
Gli angeli annunziano l'ora del giudizio
La messe e la vendemmia della nazioni
Il cantico di mosè' e dell'Agnello
I sette flagelli delle sette coppe
La prostituta famosa
Simbolismo della bestia e della prostituta
Un angelo annunzia la caduta di Babilonia
Il popolo eletto deve fuggire
Lamenti su Babilonia
Canti di trionfo in cielo
Il primo combattimento escatologico
Il regno dei mille anni
Secondo combattimento escatologico
Il giudizio delle nazioni
La Gerusalemme celeste
La Gerusalemme messianica
Epilogo

Dio affida all'Angelo i destini del mondo (ap 4,1-99)

4:1 Poi vidi: ecco, una porta era aperta nel cielo. La voce, che prima avevo udito parlarmi come una tromba, diceva: "Sali quassù, ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito". 2 Subito fui preso dallo Spirito. Ed ecco, c'era un trono nel cielo, e sul trono Uno stava seduto. 3 Colui che stava seduto era simile nell'aspetto a diaspro e cornalina. Un arcobaleno simile nell'aspetto a smeraldo avvolgeva il trono. 4 Attorno al trono c'erano ventiquattro seggi e sui seggi stavano seduti ventiquattro anziani avvolti in candide vesti con corone d'oro sul capo. 5 Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni; ardevano davanti al trono sette fiaccole accese, che sono i sette spiriti di Dio. 6 Davanti al trono vi era come un mare trasparente simile a cristallo. In mezzo al trono e attorno al trono vi erano quattro esseri viventi, pieni d'occhi davanti e dietro. 7 Il primo vivente era simile a un leone; il secondo vivente era simile a un vitello; il terzo vivente aveva l'aspetto come di uomo; il quarto vivente era simile a un'aquila che vola. 8 I quattro esseri viventi hanno ciascuno sei ali, intorno e dentro sono costellati di occhi; giorno e notte non cessano di ripetere: "Santo, santo, santo il Signore Dio, l'Onnipotente, Colui che era, che è e che viene!". 9 E ogni volta che questi esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a Colui che è seduto sul trono e che vive nei secoli dei secoli, 10 i ventiquattro anziani si prostrano davanti a Colui che siede sul trono e adorano Colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: 11 "Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza, perchè tu hai creato tutte le cose, per la tua volontà esistevano e furono create".

4:1 3:22 Chi ha orecchio ascolti cio' che lo Spirito dice alle chiese. 2 4:1 DOPO queste cose io vidi, ed ecco una porta aperta nel cielo. ecco ancora quella proima voce, a guisa di tromba, che io avea udita parlante meco, dicendo: Sali qua, ed io ti mostrero' le cose che debbono avvenire da ora innanzi. 3 4:2 E subito io fui rapito in ispirito. ed ecco, un trono era posto nel cielo, e in sul trono v'era uno a sedere. 4 4:3 E colui che sedea era nell'aspetto simigliante ad una pietra di diaspro, e sar-dia. e intorno al trono v'era l'arco celeste, simigliante in vista ad uno smeraldo. 5 4:4 E intorno al trono v'e-rano ventiquattro troni, e in su i ventiquattro troni vidi sedere i ventiquattro vecchi, vestiti di vestimenti bianchi. ed aveano in su le lor teste delle corone d'oro. 6 4:5 E dal trono procedevano folgori, e suoni, e tuoni. e v'erano sette lampane ardenti davanti al trono, le quali sono i sette spiriti di Dio. 7 4:6 E davanti al trono v'era come un mare di vetro, simile a cristallo. E quivi in mezzo, ove era il trono, e d'intorno ad esso, v'erano quattro animali, pieni d'occhi, davanti e dietro. 8 4:7 E il proimo animale era simile ad un leone, e il secondo animale simile ad un vitello, e il terzo animale avea la faccia come un uomo, e il quarto animale era simile ad un'aquila volante. 9 4:8 E i quattro animali ave-ano per uno sei ale d'intorno, e dentro erano pieni d'occhi. e non restano mai, ne' giorno, ne' notte, di dire: Santo, Santo, Santo e' il Signore Iddio, l'Onnipotente che era, che e', che ha da venire! 10 4:9 E quando gli animali rendevano gloria, ed onore, e grazie, a colui che sedeva in sul trono, a colui che vive nei secoli de' secoli. 11 4:10 i ventiquattro vecchi si gettavano giu' davanti a colui che sedeva in sul trono, e adoravan colui che vive ne' secoli de' secoli. e gettavano le lor corone davanti al trono, dicendo:

4:1 4:3 E Colui che sedeva era nell'aspetto simile a una pietra di diaspro e di sardo'nico. e attorno al trono c'era un arcobaleno che, a vederlo, somigliava a uno smeraldo. 2 4:4 E attorno al trono c'erano ventiquattro troni. e sui troni sedevano ventiquattro anziani, vestiti di bianche vesti, e aveano sui loro capi delle corone d'oro. 3 4:5 E dal trono procedevano lampi e voci e tuoni. e davanti al trono c'erano sette lampade ardenti, che sono i sette Spiriti di Dio. 4 4:6 e davanti al trono c'era come un mare di vetro, simile al cristallo. e in mezzo al trono e attorno al trono, quattro creature viventi, piene d'occhi davanti e di dietro. 5 4:7 E la proima creatura vivente era simile a un leone, e la seconda simile a un vitello, e la terza avea la faccia come d'un uomo, e la quarta era simile a un'aquila volante. 6 4:8 E le quattro creature viventi avevano ognuna sei ali, ed eran piene d'occhi all'intorno e di dentro, e non restavan mai, giorno e notte, di dire: Santo, santo, santo e' il Signore Iddio, l'Onnipotente, che era, che e', e che viene. 7 4:9 E ogni volta che le creature viventi rendon gloria e onore e grazie a Colui che siede sul trono, a Colui che vive nei secoli dei secoli, 8 4:10 i ventiquattro anziani si prostrano davanti a Colui che siede sul trono e adorano Colui che vive ne' secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: 9 4:11 Degno sei, o Signore e Iddio nostro, di ricever la gloria e l'onore e la potenza: poichè tu creasti tutte le cose, e per la tua volonta' esistettero e furon create. 10 5:1 E vidi nella destra di Colui che sedeva sul trono, un libro scritto di dentro e di fuori, sigillato con sette suggelli. 11 5:2 E vidi un angelo potente che bandiva con gran voce: Chi e' degno d'aproire il libro e di romperne i suggelli?

4:1 4:1 Dopo queste cose vidi una porta aperta nel cielo, e la proima voce, che mi aveva già parlato come uno squillo di tromba, mi disse: 'Sali quassù e ti mostrerò le cose che devono avvenire in seguito'. 2 4:2 Subito fui rapito dallo Spirito. Ed ecco, un trono era posto nel cielo e sul trono c'era uno seduto. 3 4:3 Colui che stava seduto era simile nell'aspetto alla pietra di diaspro e di sardonico. e intorno al trono c'era un arcobaleno che, a vederlo, era simile allo smeraldo. 4 4:4 Attorno al trono c'erano ventiquattro troni su cui stavano seduti ventiquattro anziani vestiti di vesti bianche e con corone d'oro sul capo. 5 4:5 Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni. Davanti al trono c'erano sette lampade accese, che sono i sette spiriti di Dio. 6 4:6 Davanti al trono inoltre c'era come un mare di vetro, simile al cristallo. in mezzo al trono e intorno al trono, quattro creature viventi, piene di occhi davanti e di dietro. 7 4:7 La proima creatura vivente era simile a un leone, la seconda simile a un vitello, la terza aveva la faccia come d'un uomo e la quarta era simile a un'aquila mentre vola. 8 4:8 E le quattro creature viventi avevano ognuna sei ali, ed erano coperte di occhi tutt'intorno e di dentro, e non cessavano mai di ripetere giorno e notte: 'Santo, santo, santo è il Signore, il Dio onnipotente, che era, che è, e che viene'. 9 4:9 Ogni volta che queste creature viventi rendono gloria, onore e grazie a colui che siede sul trono, e che vive nei secoli dei secoli, 10 4:10 i ventiquattro anziani si prostrano davanti a colui che siede sul trono e adorano colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: 11 4:11 'Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza: perchè tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono'.

4:1 4:1 Dopo queste cose, io vidi, ed ecco una porta aperta nel cielo, e la proima voce che avevo udito parlare con me come una tromba disse: ’Sali quassù e ti mostrerò le cose che devono avvenire dopo queste'. 2 4:2 E subito fui rapito in spirito. ed ecco, un trono era posto nel cielo e sul trono stava uno seduto. 3 4:3 E colui che sedeva era nell’aspetto simile a una pietra di diaspro e di sardio. e intorno al trono c?era un arcobaleno che rassomigliava a uno smeraldo. 4 4:4 E intorno al trono c’erano ventiquattro troni, e sui troni vidi seduti ventiquattro anziani vestiti di bianche vesti. e sul loro capo avevano delle corone d’oro. 5 4:5 E dal trono procedevano lampi, tuoni e voci. e davanti al trono c?erano sette lampade ardenti, che sono i sette Spiriti di Dio. 6 4:6 E davanti al trono c?era come un mare di vetro simile a cristallo, ed in mezzo al trono e attorno al trono c?erano quattro esseri viventi, pieni di occhi davanti e di dietro. 7 4:7 Il proimo essere vivente era simile a un leone, il secondo essere vivente simile a un vitello, il terzo essere vivente aveva la faccia come un uomo e il quarto era simile a un’aquila. 8 4:8 I quattro esseri viventi avevano ognuno sei ali e intorno e dentro erano pieni di occhi. e non cessano mai, nè giorno nè notte, di dire: ’Santo, santo, santo è il Signore Dio, l’Onnipotente, che era, che è e che ha da venire!'. 9 4:9 E ogni volta che gli esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a colui che siede sul trono, a colui che vive nei secoli dei secoli, 10 4:10 i ventiquattro anziani si prostrano davanti a colui che siede sul trono e adorano colui che vive nei secoli dei secoli, e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: 11 4:11 ’Degno sei, o Signore, di ricevere la gloria, l’onore e la potenza, perchè tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà esistono e sono state create'.

4:1 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese. 2 Dopo ciò ebbi una visione: una porta era aperta nel cielo. La voce che prima avevo udito parlarmi come una tromba diceva: Sali quassù, ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito. 3 Subito fui rapito in estasi. Ed ecco, c'era un trono nel cielo, e sul trono uno stava seduto. 4 Colui che stava seduto era simile nell'aspetto a diaspro e cornalina. Un arcobaleno simile a smeraldo avvolgeva il trono. 5 Attorno al trono, poi, c'erano ventiquattro seggi e sui seggi stavano seduti ventiquattro vegliardi avvolti in candide vesti con corone d'oro sul capo. 6 Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni; sette lampade accese ardevano davanti al trono, simbolo dei sette spiriti di Dio. 7 Davanti al trono vi era come un mare trasparente simile a cristallo. In mezzo al trono e intorno al trono vi erano quattro esseri viventi pieni d'occhi davanti e di dietro. 8 Il primo vivente era simile a un leone, il secondo essere vivente aveva l'aspetto di un vitello, il terzo vivente aveva l'aspetto d'uomo, il quarto vivente era simile a un'aquila mentre vola. 9 I quattro esseri viventi hanno ciascuno sei ali, intorno e dentro sono costellati di occhi; giorno e notte non cessano di ripetere: Santo, santo, santo il Signore Dio, l'Onnipotente, Colui che era, che è e che viene! 10 E ogni volta che questi esseri viventi rendevano gloria, onore e grazie a Colui che è seduto sul trono e che vive nei secoli dei secoli, 11 i ventiquattro vegliardi si prostravano davanti a Colui che siede sul trono e adoravano Colui che vive nei secoli dei secoli e gettavano le loro corone davanti al trono, dicendo:

Mappa

Commento di un santo

Ventiquattro anziani con ventiquattro troni: sono i libri dei profeti e della legge che testimoniano il giudizio. Questi ventiquattro padri sono poi i dodici apstoli e i dodici patriarchi, quindi questa è la ragione per la quale gli animali hanno aspetto differente

Autore

Vittorino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-33°mercoledi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(ap 4,1-11)}; (Lc 19,11-28)}; (sal 15,1-6)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia