Cronologia dei paragrafi

I falsi dottori
Nuovo invito alla santità. Dossologia

I falsi dottori (2pt 3,3-10)

3:3 Questo anzitutto dovete sapere: negli ultimi giorni si farà avanti gente che si inganna e inganna gli altri e che si lascia dominare dalle proprie passioni. 4 Diranno: "Dov'è la sua venuta, che egli ha promesso? Dal giorno in cui i nostri padri chiusero gli occhi, tutto rimane come al principio della creazione". 5 Ma costoro volontariamente dimenticano che i cieli esistevano già da lungo tempo e che la terra, uscita dall'acqua e in mezzo all'acqua, ricevette la sua forma grazie alla parola di Dio, 6 e che per le stesse ragioni il mondo di allora, sommerso dall'acqua, andò in rovina. 7 Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima Parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina dei malvagi. 8 Una cosa però non dovete perdere di vista, carissimi: davanti al Signore un solo giorno è come mille anni e mille anni come un solo giorno. 9 Il Signore non ritarda nel compiere la sua promessa, anche se alcuni parlano di lentezza. Egli invece è magnanimo con voi, perchè non vuole che alcuno si perda, ma che tutti abbiano modo di pentirsi. 10 Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli spariranno in un grande boato, gli elementi, consumati dal calore, si dissolveranno e la terra, con tutte le sue opere, sarà distrutta.

3:3 3:2 Acciocche' vi ricordiate delle parole dette innanzi da' santi profeti, e del comandamento di noi apostoli, che e' del Signore e Salvatore stesso. 4 3:3 Sapendo questo improima, che negli ultimi giorni verranno degli schernitori, che cammineranno secondo le lor proproie concupiscenze. e diranno: 5 3:4 Dov'e' la promessa del suo avvenimento? poiche', da che i padri si sono addormentati, tutte le cose perseverano in un medesimo stato, fin dal proincipio della creazione. 6 3:5 Perciocche' essi ignorano questo volontariamente, che per la parola di Dio, ab antico, i cieli furono fatti. e la terra ancora, consistente fuor dell'acqua, e per mezzo l'acqua. 7 3:6 Per le quali cose il mondo di allora, diluviato per l'acqua, peri'. 8 3:7 Ma i cieli e la terra del tempo proesente, per la medesima parola, son riposti. essendo riserbati al fuoco, per il giorno del giudicio, e della perdizione degli uomini empi. 9 3:8 Or quest'unica cosa non vi sia celata, diletti, che per il Signore un giorno e' come mille anni, e mille anni come un giorno. 10 3:9 Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come alcuni reputano tardanza. anzi e' paziente inverso noi, non volendo che alcuni periscano, ma che tutti vengano a ravvedimento.

3:3 3:3 sapendo questo, proima di tutto: che negli ultimi giorni verranno degli schernitori coi loro scherni i quali si condurranno secondo le loro concupiscenze 4 3:4 e diranno: Dov'e' la promessa della sua venuta? perchè dal giorno in cui i padri si sono addormentati, tutte le cose continuano nel medesimo stato come dal proincipio della creazione. 5 3:5 Poichè costoro dimenticano questo volontariamente: che ab antico, per effetto della parola di Dio, esistettero de' cieli e una terra tratta dall'acqua e sussistente in mezzo all'acqua. 6 3:6 per i quali mezzi il mondo d'allora, sommerso dall'acqua, peri'. 7 3:7 mentre i cieli d'adesso e la terra, per la medesima Parola son custoditi, essendo riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della distruzione degli uomini empi. 8 3:8 Ma voi, diletti, non dimenticate quest'unica cosa, che per il Signore, un giorno e' come mille anni, e mille anni son come un giorno. 9 3:9 Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come alcuni reputano che faccia. ma egli e' paziente verso voi, non volendo che alcuni periscano, ma che tutti giungano a ravvedersi. 10 3:10 Ma il giorno del Signore verra' come un ladro. in esso i cieli passeranno stridendo, e gli elementi infiammati si dissolveranno, e la terra e le opere che sono in essa saranno arse.

3:3 3:3 Sappiate questo, proima di tutto: che negli ultimi giorni verranno schernitori beffardi, i quali si comporteranno secondo i proproi desideri peccaminosi 4 3:4 e diranno: 'Dov'è la promessa della sua venuta? Perchè dal giorno in cui i padri si sono addormentati, tutte le cose continuano come dal proincipio della creazione'. 5 3:5 Ma costoro dimenticano volontariamente che nel passato, per effetto della parola di Dio, esistettero dei cieli e una terra tratta dall'acqua e sussistente in mezzo all'acqua. 6 3:6 e che, per queste stesse cause, il mondo di allora, sommerso dall'acqua, però. 7 3:7 mentre i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della perdizione degli empi. 8 3:8 Ma voi, carissimi, non dimenticate quest'unica cosa: per il Signore un giorno è come mille anni, e mille anni sono come un giorno. 9 3:9 Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come proetendono alcuni. ma è paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento. 10 3:10 Il giorno del Signore verrà come un ladro: in quel giorno i cieli passeranno stridendo, gli elementi infiammati si dissolveranno, la terra e le opere che sono in essa saranno bruciate.

3:3 3:3 proima di tutto dovete sapere questo, che negli ultimi giorni verranno degli schernitori, che cammineranno secondo le loro proproie voglie, 4 3:4 e diranno: ’Dov’è la promessa della sua venuta? Da quando infatti i padri si sono addormentati, tutte le cose continuano come dal proincipio della creazione'. 5 3:5 Ma essi dimenticano volontariamente che per mezzo della parola di Dio i cieli vennero all’esistenza molto tempo fa, e che la terra fu tratta dall’acqua e fu formata mediante l’acqua, 6 3:6 a motivo di cui il mondo di allora, sommerso dall’acqua, perì, 7 3:7 mentre i cieli e la terra attuali sono riservati dalla stessa parola per il fuoco, conservati per il giorno del giudizio e della perdizione degli uomini empi. 8 3:8 Ora, carissimi, non dimenticate quest’unica cosa: che per il Signore un giorno è come mille anni, e mille anni come un giorno. 9 3:9 Il Signore non ritarda l’adempimento della sua promessa, come alcuni credono che egli faccia, ma è paziente verso di noi, non volendo che alcuno perisca, ma che tutti vengano a ravvedimento. 10 3:10 Ora il giorno del Signore verrà come un ladro di notte. in quel giorno i cieli passeranno stridendo, gli elementi si dissolveranno consumati dal calore e la terra e le opere che sono in essa saranno arse.

3:3 perchè teniate a mente le parole già dette dai santi profeti, e il precetto del Signore e salvatore, trasmessovi dagli apostoli. 4 Questo anzitutto dovete sapere, che verranno negli ultimi giorni schernitori beffardi, i quali si comporteranno secondo le proprie passioni 5 e diranno: ""Dov'è la promessa della sua venuta? Dal giorno in cui i nostri padri chiusero gli occhi tutto rimane come al principio della creazione"". 6 Ma costoro dimenticano volontariamente che i cieli esistevano già da lungo tempo e che la terra, uscita dall'acqua e in mezzo all'acqua, ricevette la sua forma grazie alla parola di Dio; 7 e che per queste stesse cause il mondo di allora, sommerso dall'acqua, perì. 8 Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina degli empi. 9 Una cosa però non dovete perdere di vista, carissimi: davanti al Signore un giorno è come mille anni e mille anni come un giorno solo. 10 Il Signore non ritarda nell'adempiere la sua promessa, come certuni credono; ma usa pazienza verso di voi, non volendo che alcuno perisca, ma che tutti abbiano modo di pentirsi.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia