Cronologia dei paragrafi

Avvertimenti: agli anziani
Ai fedeli
Ultimo avviso. Saluti

Avvertimenti: agli anziani (1pt 5,1-4)

5:1 Esorto gli anziani che sono tra voi, quale anziano come loro, testimone delle sofferenze di Cristo e partecipe della gloria che deve manifestarsi: 2 pascete il gregge di Dio che vi è affidato, sorvegliandolo non perchè costretti ma volentieri, come piace a Dio, non per vergognoso interesse, ma con animo generoso, 3 non come padroni delle persone a voi affidate, ma facendovi modelli del gregge. 4 E quando apparirà il Pastore supremo, riceverete la corona della gloria che non appassisce.

5:1 4:19 Percio' quelli ancora, che patiscono secondo la volonta' di Dio, raccoman-dingli le anime loro, come al fedele Creatore, con far bene. 2 5:1 IO esorto gli anziani d'infra voi, io che sono anziano con loro, e testimonio delle sofferenze di Cristo, ed insieme ancora partecipe della gloria che dev'esser manifestata, 3 5:2 che voi pasciate la greggia di Dio che e' fra voi, avendone la cura, non isfor-zatamente, ma volontariamente. non per disonesta cupidita' del guadagno, ma di animo franco. 4 5:3 E non come signoreggiando le eredita', ma essendo gli esempi della greggia.

5:1 5:1 Io esorto dunque gli anziani che sono fra voi, io che sono anziano con loro e testimone delle sofferenze di Cristo e che saro' pure partecipe della gloria che ha da essere manifestata: 2 5:2 Pascete il gregge di Dio che e' fra voi, non forzatamente, ma volonterosamente secondo Dio. non per un vil guadagno, ma di buon animo. 3 5:3 e non come signoreggiando quelli che vi son toccati in sorte, ma essendo gli esempi del gregge. 4 5:4 E quando sara' apparito il sommo Pastore, otterrete la corona della gloria che non appassisce.

5:1 5:1 Esorto dunque gli anziani che sono tra di voi, io che sono anziano con loro e testimone delle sofferenze di Cristo e che sarò pure partecipe della gloria che deve essere manifestata: 2 5:2 pascete il gregge di Dio che è tra di voi, sorvegliandolo, non per obbligo, ma volenterosamente secondo Dio. non per vile guadagno, ma di buon animo. 3 5:3 non come dominatori di quelli che vi sono affidati, ma come esempi del gregge 4 5:4 E quando apparirà il suproemo pastore, riceverete la corona della gloria che non appassisce.

5:1 5:1 Esorto gli anziani che sono fra voi, io che sono anziano con loro e testimone delle sofferenze di Cristo e che sono anche partecipe della gloria che dev’essere rivelata: 2 5:2 pascete il gregge di Dio che è fra voi, sorvegliandolo non per forza, ma volentieri, non per avidità di guadagno ma di buona volontà, 3 5:3 e non come signoreggiando su coloro che vi sono affidati, ma essendo i modelli del gregge. 4 5:4 E quando apparirà il sommo pastore, riceverete la corona della gloria che non appassisce.

5:1 Perciò anche quelli che soffrono secondo il volere di Dio, si mettano nelle mani del loro Creatore fedele e continuino a fare il bene. 2 Esorto gli anziani che sono tra voi, quale anziano come loro, testimone delle sofferenze di Cristo e partecipe della gloria che deve manifestarsi: 3 pascete il gregge di Dio che vi è affidato, sorvegliandolo non per forza ma volentieri, secondo Dio; non per vile interesse, ma di buon animo; 4 non spadroneggiando sulle persone a voi affidate, ma facendovi modelli del gregge.

Mappa

Commento di un santo

Gli anziani che sono tra voi li esorto come loro coetaneo, come testimone dei patimenti di Cristo e come partecipe della gloria che deve manifestarsi. Pascete il gregge di Dio a voi affidato badando ad esso non per forza ma spontaneamente secondo Dio; non per amore di sporchi guadagni ma con libera dedizione; non dominatori di chi vi è stato affidato ma facendo di voi stessi, e di cuore, il modello del gregge. E quando apparirà il Principe dei pastori riceverete la corona di gloria che non marcisce. Allo stesso modo voi, giovani, siate sottomessi agli anziani. Tutti poi esercitate scambievolmente l'umiltà perchè Dio resiste ai superbi ma dà la grazia agli umili ( Pr 3,34; Gc 4,6 ). Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio affinchè egli v'innalzi nel giorno della sua visita. Gettate in lui ogni vostro affanno, poichè egli ha cura di voi. Siate sobri e vigilate poichè il vostro nemico, il diavolo, come leone ruggente va in giro cercando chi divorare. Resistetegli saldi nella fede, ricordando che le stesse sofferenze capitano ai vostri fratelli sparsi per il mondo. E il Dio di ogni grazia, che in Gesù Cristo ci ha chiamati alla sua gloria eterna, dopo una breve sofferenza vi renderà perfetti, forti, saldi. A lui la gloria e il potere nei secoli dei secoli. Amen! [ 1 Pt 5,111 ].

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

E nelle seguenti solennità
Cattedra S Pietro dove si leggono i seguenti passi: (sal 22,2-6); (1pt 5,1-4); (sal 22,2-6); (mat 16,13-19);

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia