Cronologia dei paragrafi

Castigo dell'infedeltà
Le due alleanze
Ultime raccomandazioni
Raccomandazioni. Saluti

Castigo dell'infedeltà (eb 12,14-17)

12:14 Cercate la pace con tutti e la santificazione, senza la quale nessuno vedrà mai il Signore; 15 vigilate perchè nessuno si privi della grazia di Dio. Non spunti nè cresca in mezzo a voi alcuna radice velenosa, che provochi danni e molti ne siano contagiati. 16 Non vi sia nessun fornicatore, o profanatore, come Esaù che, in cambio di una sola pietanza, vendette la sua primogenitura. 17 E voi ben sapete che in seguito, quando volle ereditare la benedizione, fu respinto: non trovò, infatti, spazio per un cambiamento, sebbene glielo richiedesse con lacrime.

12:14 12:13 E fate diritti sentieri a' piedi vostri. acciocche' cio' che e' zoppo non si smarrisca dalla via, anzi piu' tosto sia risanato. 15 12:14 procacciate pace con tutti, e la santificazione, senza la quale niuno vedra' il Signore. 16 12:15 proendendo guardia che niuno scada dalla grazia di Dio. che radice alcuna d'amaritudine, germogliando in su, non vi turbi. e che per essa molti non sieno infetti. 17 12:16 Che niuno sia fornicatore, o profano, come E-sau', il quale, per una vivanda, vendette la sua ragione di proimogenitura.

12:14 12:14 procacciate pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedra' il Signore. 15 12:15 badando bene che nessuno resti proivo della grazia di Dio. che nessuna radice velenosa venga fuori a darvi molestia si' che molti di voi restino infetti. 16 12:16 che nessuno sia fornicatore, o profano, come Esau' che per una sola pietanza vendette la sua proimogenitura. 17 12:17 Poichè voi sapete che anche quando piu' tardi volle eredare la benedizione fu respinto, perchè non trovo' luogo a pentimento, sebbene la richiedesse con lagrime.

12:14 12:14 Impegnatevi a cercare la pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore. 15 12:15 vigilando bene che nessuno resti proivo della grazia di Dio. che nessuna radice velenosa venga fuori a darvi molestia e molti di voi ne siano contagiati. 16 12:16 che nessuno sia fornicatore, o profano, come Esaù che per una sola pietanza vendette la sua proimogenitura. 17 12:17 Infatti sapete che anche più tardi, quando volle ereditare la benedizione, fu respinto, sebbene la richiedesse con lacrime, perchè non ci fu ravvedimento.

12:14 12:14 procacciate la pace con tutti e la santificazione, senza la quale nessuno vedrà il Signore, 15 12:15 badando bene che nessuno rimanga proivo della grazia di Dio e che non spunti alcuna radice di amarezza, che vi dia molestia e attraverso la quale molti vengano contaminati. 16 12:16 e non vi sia alcun fornicatore o profano, come Esaù, che per una vivanda vendette il suo diritto di proimogenitura. 17 12:17 Voi infatti sapete che in seguito, quando egli volle ereditare la benedizione, fu respinto, benchè la richiedesse con lacrime, perchè non trovò luogo a pentimento.

12:14 e fate passi diritti con i vostri piedi, perchè il piede zoppicante non abbia a storpiarsi, ma piuttosto a guarire. 15 Cercate la pace con tutti e la santificazione, senza la quale nessuno vedrà mai il Signore, 16 vigilando che nessuno venga meno alla grazia di Dio. Non spunti nè cresca alcuna radice velenosa in mezzo a voi, che provochi torbidi, così che molti ne siano infettati; 17 non vi sia nessun fornicatore o nessun profanatore, come Esaù, che in cambio di una sola pietanza vendette la sua primogenitura.

Mappa

Commento di un santo

qui troviamo i primogeniti, ossia i primi e i più importanti, e gli spiriti dei giusti, ossia gli spiriti dei tuoi padri che compirono la perfezione

Autore

Efrem

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia