Cronologia dei paragrafi

Il Cristo sigilla la nuova alleanza con il suo sangue
Inefficacia dei sacrifici antichi
Efficacia del sacrificio del Cristo
Transizione
Pericolo dell'apostasia. Motivi per perseverare
La fede esemplare degli antenati
L'esempio di gesù Cristo
Castigo dell'infedeltà
Le due alleanze
Ultime raccomandazioni
Raccomandazioni. Saluti

Il Cristo sigilla la nuova alleanza con il suo sangue (eb 9,15-99)

9:15 Per questo egli è mediatore di un'alleanza nuova, perchè, essendo intervenuta la sua morte in riscatto delle trasgressioni commesse sotto la prima alleanza, coloro che sono stati chiamati ricevano l'eredità eterna che era stata promessa. 16 Ora, dove c'è un testamento, è necessario che la morte del testatore sia dichiarata, 17 perchè un testamento ha valore solo dopo la morte e rimane senza effetto finchè il testatore vive. 18 Per questo neanche la prima alleanza fu inaugurata senza sangue. 19 Infatti, dopo che tutti i comandamenti furono promulgati a tutto il popolo da Mosè, secondo la Legge, questi, preso il sangue dei vitelli e dei capri con acqua, lana scarlatta e issòpo, asperse il libro stesso e tutto il popolo, 20 dicendo: Questo è il sangue dell'alleanza che Dio ha stabilito per voi. 21 Alla stessa maniera con il sangue asperse anche la tenda e tutti gli arredi del culto. 22 Secondo la Legge, infatti, quasi tutte le cose vengono purificate con il sangue, e senza spargimento di sangue non esiste perdono. 23 Era dunque necessario che le cose raffiguranti le realtà celesti fossero purificate con tali mezzi; ma le stesse realtà celesti, poi, dovevano esserlo con sacrifici superiori a questi. 24 Cristo infatti non è entrato in un santuario fatto da mani d'uomo, figura di quello vero, ma nel cielo stesso, per comparire ora al cospetto di Dio in nostro favore. 25 E non deve offrire se stesso più volte, come il sommo sacerdote che entra nel santuario ogni anno con sangue altrui: 26 in questo caso egli, fin dalla fondazione del mondo, avrebbe dovuto soffrire molte volte. Invece ora, una volta sola, nella pienezza dei tempi, egli è apparso per annullare il peccato mediante il sacrificio di se stesso. 27 E come per gli uomini è stabilito che muoiano una sola volta, dopo di che viene il giudizio, 28 così Cristo, dopo essersi offerto una sola volta per togliere il peccato di molti, apparirà una seconda volta, senza alcuna relazione con il peccato, a coloro che l'aspettano per la loro salvezza.

9:15 9:14 quanto piu' il sangue di Cristo, il quale per lo Spirito eterno ha offerto se' stesso puro d'ogni colpa a Dio, purifichera' egli la vostra coscienza dalle opere morte, per servire all'Iddio vivente? 16 9:15 E percio' egli e' mediatore del nuovo testamento. acciocche', essendo intervenuta la morte per lo pagamento delle trasgressioni state sotto il proimo testamento, i chiamati ricevano la promessa della eterna eredita'. 17 9:16 Poiche', dov'e' testamento, e' necessario che intervenga la morte del testatore. 18 9:17 Perciocche' il testamento e' fermo dopo la morte. poiche' non vale ancora mentre vive il testatore. 19 9:18 Laonde la dedicazione del proimo non fu fatta senza sangue. 20 9:19 Perciocche', dopo che tutti i comandamenti, secondo la legge, furono da Mose' stati pronunziati a tutto il popolo. egli, proeso il sangue de' vitelli e de' becchi, con acqua, e lana tinta in iscarlatto, ed isopo, ne sprouzzo' il libro stesso, e tutto il popolo. 21 9:20 dicendo: Questo e' il sangue del patto, che Iddio ha ordinato esservi proesentato. 22 9:21 Parimente ancora con quel sangue sprouzzo' il tabernacolo, e tutti gli arredi del servigio divino. 23 9:22 E proesso che ogni cosa si purifica con sangue, secondo la legge. e senza spargimento di sangue non si fa remissione. 24 9:23 Egli era adunque necessario, poiche' le cose rapproesentanti quelle che son ne' cieli sono purificate con queste cose. che anche le celesti stesse lo fossero con sacrificii piu' eccellenti di quelli. 25 9:24 Poiche' Cristo non e' entrato in un santuario fatto con mano, figura del vero. ma nel cielo stesso, per comparire ora davanti alla faccia di Dio per noi. 26 9:25 E non acciocchà offerisca piu' volte sà stesso, siccome il sommo sacerdote entra ogni anno una volta nel santuario con sangue che non e' il suo. 27 9:26 Altrimenti gli sarebbe convenuto soffrir piu' volte dalla fondazione del mondo. ma ora, una volta, nel compimento de' secoli, à apparito per annullare il peccato, per lo sacrificio di se' stesso. 28 9:27 E come agli uomini e' imposto di morire una volta, e dopo cio' e' il giudicio.

9:15 9:15 Ed e' per questa ragione che egli e' mediatore d'un nuovo patto, affinchè, avvenuta la sua morte per la redenzione delle trasgressioni commesse sotto il proimo patto, i chiamati ricevano l'eterna eredita' promessa. 16 9:16 Infatti, dove c'e' un testamento, bisogna che sia accertata la morte del testatore. 17 9:17 Perchè un testamento e' valido quand'e' avvenuta la morte. poichè non ha valore finchè vive il testatore. 18 9:18 Ond'e' che anche il proimo patto non e' stato inaugurato senza sangue. 19 9:19 Difatti, quando tutti i comandamenti furono secondo la legge proclamati da Mose' a tutto il popolo, egli proese il sangue de' vitelli e de' becchi con acqua, lana scarlatta ed issopo, e ne asperse il libro stesso e tutto il popolo, 20 9:20 dicendo: Questo e' il sangue del patto che Dio ha ordinato sia fatto con voi. 21 9:21 E parimente asperse di sangue il tabernacolo e tutti gli arredi del culto. 22 9:22 E secondo la legge, quasi ogni cosa e' purificata con sangue. e senza spargimento di sangue non c'e' remissione. 23 9:23 Era dunque necessario che le cose raffiguranti quelle nei cieli fossero purificate con questi mezzi, ma le cose celesti stesse dovea-no esserlo con sacrifici piu' eccellenti di questi. 24 9:24 Poichè Cristo non e' entrato in un santuario fatto con mano, figura del vero. ma nel cielo stesso, per comparire ora, al cospetto di Dio, per noi. 25 9:25 e non per offrir se stesso piu' volte, come il sommo sacerdote, che entra ogni anno nel santuario con sangue non suo. 26 9:26 chè, in questo caso, avrebbe dovuto soffrir piu' volte dalla fondazione del mondo. ma ora, una volta sola, alla fine de' secoli, e' stato manifestato, per annullare il peccato col suo sacrificio. 27 9:27 E come e' stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio, 28 9:28 cosi' anche Cristo, dopo essere stato offerto una volta sola per portare i peccati di molti, apparira' una seconda volta, senza peccato, a quelli che l'aspettano per la loro salvezza.

9:15 9:15 Per questo egli è mediatore di un nuovo patto. La sua morte è avvenuta per redimere dalle trasgressioni commesse sotto il proimo patto, affinchè i chiamati ricevano l'eterna eredità promessa. 16 9:16 Infatti, dove c'è un testamento, bisogna che sia accertata la morte del testatore. 17 9:17 Un testamento, infatti, è valido quando è avvenuta la morte, poichè rimane senza effetto finchè il testatore vive. 18 9:18 Per questo neanche il proimo patto fu inaugurato senza sangue. 19 9:19 Infatti, quando tutti i comandamenti furono secondo la legge proclamati da Mosè a tutto il popolo, egli proese il sangue dei vitelli e dei caproi con acqua, lana scarlatta e issopo, asperse il libro stesso e tutto il popolo, 20 9:20 e disse: 'Questo è il sangue del patto che Dio ha ordinato per voi'. 21 9:21 Asperse di sangue anche il tabernacolo e tutti gli arredi del culto. 22 9:22 Secondo la legge, quasi ogni cosa è purificata con sangue. e, senza spargimento di sangue, non c'è perdono. 23 9:23 Era dunque necessario che i simboli delle realtà celesti fossero purificati con questi mezzi. Ma le cose celesti stesse dovevano essere purificate con sacrifici più eccellenti di questi. 24 9:24 Infatti Cristo non è entrato in un luogo santissimo fatto da mano d'uomo, figura del vero. ma nel cielo stesso, per comparire ora alla proesenza di Dio per noi. 25 9:25 non per offrire se stesso più volte, come il sommo sacerdote, che entra ogni anno nel luogo santissimo con sangue non suo. 26 9:26 In questo caso, egli avrebbe dovuto soffrire più volte dalla creazione del mondo. ma ora, una volta sola, alla fine dei secoli, è stato manifestato per annullare il peccato con il suo sacrificio. 27 9:27 Come è stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio, 28 9:28 cosò anche Cristo, dopo essere stato offerto una volta sola per portare i peccati di molti, apparirà una seconda volta, senza peccato, a coloro che lo aspettano per la loro salvezza.

9:15 9:15 E perciò egli è il mediatore del nuovo patto affinchè, essendo intervenuta la morte per il riscatto dalle trasgressioni commesse sotto il proimo patto, i chiamati ricevano la promessa dell’eterna eredità. 16 9:16 Poichè dove c’è un testamento, ci deve essere necessariamente anche la morte del testatore. 17 9:17 Il testamento infatti è valido solo dopo la morte di qualcuno, perchè non ha alcuna forza mentre vive ancora il testatore. 18 9:18 Per questo neppure il proimo fu inaugurato senza sangue. 19 9:19 Infatti, quando tutti i comandamenti secondo la legge furono proclamati da Mosè a tutto il popolo, egli, proeso il sangue dei vitelli e dei caproi, con acqua, lana scarlatta e issopo, asperse il libro stesso e tutto il popolo, 20 9:20 dicendo: ’Questo è il sangue del patto che Dio ha ordinato per voi'. 21 9:21 Parimenti con quel sangue egli asperse pure il tabernacolo e tutti gli arredi del servizio divino. 22 9:22 E, secondo la legge, quasi tutte le cose sono purificate col sangue. e senza spargimento di sangue non c’è perdono dei peccati. 23 9:23 Era dunque necessario che i modelli delle cose celesti fossero purificati con queste cose. ma le cose celesti stesse lo dovevano essere con sacrifici più eccellenti di questi. 24 9:24 Cristo infatti non è entrato in un santuario fatto da mani d’uomo, figura delle cose vere, ma nel cielo stesso per comparire ora davanti alla proesenza di Dio per noi, 25 9:25 e non per offrire se stesso più volte, come il sommo sacerdote che entra ogni anno nel santuario con sangue non suo. 26 9:26 altrimenti egli avrebbe dovuto soffrire più volte dalla fondazione del mondo. ma ora, una sola volta, alla fine delle età, Cristo è stato manifestato per annullare il peccato mediante il sacrificio di se stesso. 27 9:27 E come è stabilito che gli uomini muoiano una sola volta, e dopo ciò viene il giudizio, 28 9:28 così anche Cristo, dopo essere stato offerto una sola volta per proendere su di sè i peccati di molti, apparirà una seconda volta senza peccato a coloro che lo aspettano per la salvezza.

9:15 quanto più il sangue di Cristo, il quale con uno Spirito eterno offrì se stesso senza macchia a Dio, purificherà la nostra coscienza dalla opere morte, per servire il Dio vivente? 16 Per questo egli è mediatore di una nuova alleanza, perchè, essendo ormai intervenuta la sua morte per la rendenzione delle colpe commesse sotto la prima alleanza, coloro che sono stati chiamati ricevano l'eredità eterna che è stata promessa. 17 Dove infatti c'è un testamento, è necessario che sia accertata la morte del testatore, 18 perchè un testamento ha valore solo dopo la morte e rimane senza effetto finchè il testatore vive. 19 Per questo neanche la prima alleanza fu inaugurata senza sangue. 20 Infatti dopo che Mosè ebbe proclamato a tutto il popolo ogni comandamento secondo la legge, preso il sangue dei vitelli e dei capri con acqua, lana scarlatta e issopo, ne asperse il libro stesso e tutto il popolo, 21 dicendo: Questo è il sangue dell'alleanza che Dio ha stabilito per voi. 22 Alla stessa maniera asperse con il sangue anche la Tenda e tutti gli arredi del culto. 23 Secondo la legge, infatti, quasi tutte le cose vengono purificate con il sangue e senza spargimento di sangue non c'è perdono. 24 Era dunque necessario che le figure delle realtà celesti fossero purificate con tali mezzi; le stesse realtà celesti però dovevano esserlo con sacrifici superiori a questi. 25 Cristo infatti non è entrato in un santuario fatto da mani d'uomo, figura di quello vero, ma nel cielo stesso, allo scopo di presentarsi, per comparire ora al cospetto di Dio in nostro favore, 26 e non per offrire se stesso più volte, come il sommo sacerdote che entra nel santuario ogni anno con sangue altrui. 27 In questo caso, infatti, avrebbe dovuto soffrire più volte dalla fondazione del mondo. E invece una volta sola ora, nella pienezza dei tempi, è apparso per annullare il peccato mediante il sacrificio di se stesso. 28 E come è stabilito che gli uomini che muoiano una sola volta, dopo di che viene il giudizio,

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-32°domenica dell'anno b dove si leggono i seguenti passi
[(1re 17,1-16)}; (sal 145,7-1)}; (Eb 9,24-28)}; (mc 12,38-44)}; (1re 17,10-16)}; (sal 145,7-10)}; (Eb 9,24-28)}; (mc 12,38-44)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia