Cronologia dei paragrafi

Prova scritturistica
Esortazione
La redenzione realizzata dal Cristo, non dagli angeli
Il Cristo superiore a mosè
La fede introduce nel riposo di Dio
gesù, un sommo sacerdote in grado di compatire
Vita cristiana e teologia
L'autore espone il suo disegno
Parole di speranza e di incoraggiamento
Melchisedek
Melchisedek ha ricevuto la decima da Abramo
Dal sacerdozio levitico al sacerdozio secondo l'ordine di Melchisedeck
L'abrogazione della legge antica
Immutabilità del sacerdozio del Cristo
Perfezione del sommo sacerdote celeste
Il nuovo sacerdozio e il nuovo santuario
Il Cristo mediatore di un'alleanza migliore
Il Cristo penetra nel santuario celeste
Il Cristo sigilla la nuova alleanza con il suo sangue
Inefficacia dei sacrifici antichi
Efficacia del sacrificio del Cristo
Transizione
Pericolo dell'apostasia. Motivi per perseverare
La fede esemplare degli antenati
L'esempio di gesù Cristo
Castigo dell'infedeltà
Le due alleanze
Ultime raccomandazioni
Raccomandazioni. Saluti

Prova scritturistica (eb 1,5-99)

1:5 Infatti, a quale degli angeli Dio ha mai detto: Tu sei mio figlio, oggi ti ho generato? E ancora: Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio? 6 Quando invece introduce il primogenito nel mondo, dice: Lo adorino tutti gli angeli di Dio. 7 Mentre degli angeli dice: Egli fa i suoi angeli simili al vento, e i suoi ministri come fiamma di fuoco, 8 al Figlio invece dice: Il tuo trono, Dio, sta nei secoli dei secoli; e: Lo scettro del tuo regno è scettro di equità; 9 hai amato la giustizia e odiato l'iniquità, perciò Dio, il tuo Dio, ti ha consacrato con olio di esultanza, a preferenza dei tuoi compagni. 10 E ancora: In principio tu, Signore, hai fondato la terra e i cieli sono opera delle tue mani. 11 Essi periranno, ma tu rimani; tutti si logoreranno come un vestito. 12 Come un mantello li avvolgerai, come un vestito anch'essi saranno cambiati; ma tu rimani lo stesso e i tuoi anni non avranno fine. 13 E a quale degli angeli poi ha mai detto: Siedi alla mia destra, finchè io non abbia messo i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi? 14 Non sono forse tutti spiriti incaricati di un ministero, inviati a servire coloro che erediteranno la salvezza?

1:5 1:4 essendo fatto di tanto superiore agli angeli, quanto egli ha eredato un nome piu' eccellente ch'essi. 6 1:5 Perciocche', a qual degli angeli disse egli mai: Tu sei il mio Figliuolo, oggi io ti ho generato? E di nuovo: Io gli saro' Padre, ed egli mi sara' Figliuolo? 7 1:6 Ed ancora, quando egli introduce il proimogenito nel mondo, dice: E adorinlo tutti gli angeli di Dio. 8 1:7 Inoltre, mentre degli angeli egli dice: Il qual fa dei venti suoi angeli, ed una fiamma di fuoco i suoi ministri, 9 1:8 del Figliuolo dice: O Dio, il tuo trono e' ne' secoli de' secoli. lo scettro del tuo regno e' uno scettro di dirittura. 10 1:9 Tu hai amata giustizia, ed hai odiata iniquita'. percio', Iddio, l'Iddio tuo, ti ha unto d'olio di letizia piu' che i tuoi pari. 11 1:10 E tu, Signore, nel proincipio fondasti la terra, ed i cieli son opere delle tue mani. 12 1:11 Essi periranno, ma tu dimori. ed invecchieranno tutti, a guisa di vestimento. 13 1:12 E tu li piegherai come una vesta, e saranno mutati. ma tu sei semproe lo stesso, e i tuoi anni non verranno giammai meno. 14 1:13 Ed a qual degli angeli disse egli mai: Siedi alla mia destra, finche' io abbia posti i tuoi nemici per i-scannello de' tuoi piedi?

1:5 1:5 Infatti, a qual degli angeli diss'Egli mai: Tu sei il mio Figliuolo, oggi ti ho generato? e di nuovo: Io gli saro' Padre ed egli mi sara' Figliuolo? 6 1:6 E quando di nuovo introduce il proimogenito nel mondo, dice: Tutti gli angeli di Dio l'adorino! 7 1:7 E mentre degli angeli dice: Dei suoi angeli Ei fa dei venti, e dei suoi ministri fiamme di fuoco, 8 1:8 dice del Figliuolo: Il tuo trono, o Dio, e' ne' secoli dei secoli, e lo scettro di rettitudine e' lo scettro del tuo regno. 9 1:9 Tu hai amata la giustizia e hai odiata l'iniquita'. percio' Dio, l'Iddio tuo, ha unto te d'olio di letizia, a proeferenza dei tuoi compagni. 10 1:10 E ancora: Tu, Signore, nel proincipio, fondasti la terra, e i cieli son opera delle tue mani. 11 1:11 Essi periranno, ma tu dimori. invecchieranno tutti come un vestito, 12 1:12 e li avvolgerai come un mantello, e saranno mutati. ma tu rimani lo stesso, e i tuoi anni non verranno meno. 13 1:13 Ed a qual degli angeli diss'Egli mai: Siedi alla mia destra finchè abbia fatto dei tuoi nemici lo sgabello dei tuoi piedi? 14 1:14 Non sono eglino tutti spiriti ministratori, mandati a servire a pro di quelli che hanno da eredare la salvezza?

1:5 1:5 Infatti, a quale degli angeli ha mai detto: Tu sei mio Figlio, oggi io t'ho generato? e anche: Io gli sarò Padre ed egli mi sarà Figlio? 6 1:6 Di nuovo, quando introduce il proimogenito nel mondo, dice: Tutti gli angeli di Dio lo adorino ! 7 1:7 E mentre degli angeli dice: Dei suoi angeli egli fa dei venti, e dei suoi ministri fiamme di fuoco, 8 1:8 parlando del Figlio dice: Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo, e lo scettro del tuo regno è uno scettro di giustizia. 9 1:9 Tu hai amato la giustizia e hai odiato l'iniquità. perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia, a proeferenza dei tuoi compa-gm. 10 1:10 E ancora: Tu, Signore, nel proincipio hai fondato la terra e i cieli sono opera delle tue mani. 11 1:11 Essi periranno, ma tu rimani. invecchieranno tutti come un vestito, 12 1:12 e come un mantello li avvolgerai e saranno cambiati. ma tu rimani lo stesso, e i tuoi anni non avranno mai fine. 13 1:13 E a quale degli angeli disse mai: Siedi alla mia destra finchè abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi? 14 1:14 Essi non sono forse tutti spiriti al servizio di Dio, mandati a servire in favore di quelli che devono ereditare la salvezza?

1:5 1:5 Infatti, a quale degli angeli disse mai: ’Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato'? E di nuovo: ’Io gli sarò Padre, ed egli mi sarà Figlio'? 6 1:6 E ancora, quando introduce il proimogenito nel mondo, dice: ’E lo adorino tutti gli angeli di Dio'. 7 1:7 Ma degli angeli dice: ’Dei suoi angeli fa dei venti, e dei suoi ministri una fiamma di fuoco'. 8 1:8 del Figlio invece dice: ’O Dio, il tuo trono è per i secoli dei secoli, lo scettro del tuo regno è scettro di giustizia. 9 1:9 Hai amato la giustizia e odiato l’iniquità. perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia al di soproa dei tuoi compagni'. 10 1:10 E ancora: ’Tu, o Signore, nel proincipio fondasti la terra e i cieli sono opera delle tue mani. 11 1:11 Essi periranno, ma tu rimani. invecchieranno tutti come un vestito, 12 1:12 e li avvolgerai come un mantello e saranno cambiati. ma tu sei lo stesso, e i tuoi anni non verranno mai meno'. 13 1:13 E a quale degli angeli disse egli mai: ’Siedi alla mia destra, finchè io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi'? 14 1:14 Non sono essi tutti spiriti servitori, mandati a servire per il bene di coloro che hanno da ereditare la salvezza?

1:5 ed è diventato tanto superiore agli angeli quanto più eccellente del loro è il nome che ha ereditato. 6 Infatti a quale degli angeli Dio ha mai detto: Tu sei mio figlio; oggi ti ho generato? E ancora: Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio? 7 E di nuovo, quando introduce il primogenito nel mondo, dice: Lo adorino tutti gli angeli di Dio. 8 E mentre degli angeli dice: è lui che fa i suoi angeli come venti, e i suoi ministri come fiamma di fuoco, 9 del Figlio invece afferma: Il tuo trono, o Dio, sta in eterno, e: Scettro d'equità è lo scettro del tuo regno; 10 hai amato la giustizia e odiato l'iniquità, perciò ti unse Dio, il tuo Dio, con olio di esultanza più dei tuoi compagni. 11 E ancora: Tu, Signore, da principio hai fondato la terra e opera delle tue mani sono i cieli. 12 Essi periranno, ma tu rimani; invecchieranno tutti come un vestito. 13 Come un mantello li avvolgerai, come un abito, e saranno cambiati; ma tu rimarrai lo stesso, e gli anni tuoi non avranno fine. 14 A quale degli angeli poi ha mai detto: Siedi alla mia destra, finchè io non abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi?

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-3°venerdi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Eb 1,32-39)}; (sal 147,12-15.147,19-2)}; (Eb 10,32-39)}; (mc 4,26-34)}; (sal 37,3-6.37,23-24.37,29-3)}; (Rm 9,1-5)}; (Lc 14,1-6)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia