Cronologia dei paragrafi

La vera funzione della legge
Paolo di fronte alla sua vocazione
Timoteo di fronte alle sue responsabilità
La preghiera liturgica
Abbigliamento delle donne
Il vescovo
I diaconi
La Chiesa e il mistero della pietà
I falsi dottori
I fedeli in generale
Le vedove
I presbiteri
Gli schiavi
Ritratto del vero e del falso dottore
Scongiuro solenne a Timoteo
Ritratto del ricco cristiano
Scongiuro finale e saluto

La vera funzione della legge (1Tm 1,8-11)

1:8 Noi sappiamo che la Legge è buona, purchè se ne faccia un uso legittimo, 9 nella convinzione che la Legge non è fatta per il giusto, ma per gli iniqui e i ribelli, per gli empi e i peccatori, per i sacrìleghi e i profanatori, per i parricidi e i matricidi, per gli assassini, 10 i fornicatori, i sodomiti, i mercanti di uomini, i bugiardi, gli spergiuri e per ogni altra cosa contraria alla sana dottrina, 11 secondo il vangelo della gloria del beato Dio, che mi è stato affidato.

1:8 1:8 Or noi sappiamo che la legge e' buona, se alcuno l'usa legittimamente. 9 1:9 Sapendo questo: che la legge non e' posta al giusto, ma agl'iniqui, e ribelli, agli empi, e peccatori, agli scellerati, e profani, agli uccisori di padri e madri, 10 1:10 a' micidiali, a' fornicatori, a quelli che usano co' maschi, a' rubatori d'uomini, a' falsari, agli spergiuratori. e se vi e' alcun'altra cosa contraria alla sana dottrina. 11 1:11 secondo l'evangelo della gloria del beato Iddio, il qual m'e' stato fidato.

1:8 1:8 Or noi sappiamo che la legge e' buona, se uno l'usa legittimamente, 9 1:9 riconoscendo che la legge e' fatta non per il giusto, ma per gl'iniqui e i ribelli, per gli empi' e i peccatori, per gli scellerati e gl'irreligiosi, per i percuoti-tori di padre e madre, 10 1:10 per gli omicidi, per i fornicatori, per i sodomiti, per i ladri d'uomini, per i bugiardi, per gli spergiuri e per ogni altra cosa contraria alla sana dottrina, 11 1:11 secondo l'evangelo della gloria del beato Iddio, che m'e' stato affidato.

1:8 1:8 Noi sappiamo che la legge è buona, se uno ne fa un uso legittimo. 9 1:9 sappiamo anche che la legge è fatta non per il giusto ma per gl'iniqui e i ribelli, per gli empi e i peccatori, per i sacrileghi e gl'irreligiosi, per coloro che uccidono padre e madre, per gli omicidi, 10 1:10 per i fornicatori, per i sodomiti, per i mercanti di schiavi, per i bugiardi, per gli spergiuri e per ogni altra cosa contraria alla sana dottrina, 11 1:11 secondo il vangelo della gloria del beato Dio, che egli mi ha affidato.

1:8 1:8 Or noi sappiamo che la legge è buona, se uno la usa legittimamente. 9 1:9 sapendo questo, che la legge non è stata istituita per il giusto, ma per gli empi e i ribelli, per i malvagi e i peccatori, per gli scellerati e i profani, per coloro che uccidono padre e madre, per gli omicidi, 10 1:10 per i fornicatori, per gli omosessuali, per i rapitori, per i falsi, per gli spergiuri, e per qualsiasi altra cosa contraria alla sana dottrina, 11 1:11 secondo l’evangelo della gloria del beato Dio, che mi è stato affidato.

1:8 pretendendo di essere dottori della legge mentre non capiscono nè quello che dicono, nè alcuna di quelle cose che dànno per sicure. 9 Certo, noi sappiamo che la legge è buona, se uno ne usa legalmente; 10 sono convinto che la legge non è fatta per il giusto, ma per gli iniqui e i ribelli, per gli empi e i peccatori, per i sacrileghi e i profanatori, per i parricidi e i matricidi, per gli assassini, 11 i fornicatori, i pervertiti, i trafficanti di uomini, i falsi, gli spergiuri e per ogni altra cosa che è contraria alla sana dottrina,

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia