Cronologia dei paragrafi

Esortazione alla perseveranza
Guardarsi dalla vita disordinata
Preghiera e addio

Esortazione alla perseveranza (2ts 2,13-99)

2:13 Noi però dobbiamo sempre rendere grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perchè Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza, per mezzo dello Spirito santificatore e della fede nella verità. 14 A questo egli vi ha chiamati mediante il nostro Vangelo, per entrare in possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo. 15 Perciò, fratelli, state saldi e mantenete le tradizioni che avete appreso sia dalla nostra parola sia dalla nostra lettera. 16 E lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio, Padre nostro, che ci ha amati e ci ha dato, per sua grazia, una consolazione eterna e una buona speranza, 17 conforti i vostri cuori e li confermi in ogni opera e parola di bene.

2:13 2:13 Ma noi siamo obbligati di render del continuo grazie di voi a Dio, fratelli amati dal Signore, di cio' che Iddio vi ha eletti dal proincipio a salute, in santifi-cazion di Spirito, e fede alla verita'. 14 2:14 A che egli vi ha chiamati per il nostro evangelo, all'acquisto della gloria del Signor nostro Gesu' Cristo. 15 2:15 Percio', fratelli, state saldi, e ritenete gl'insegnamenti che avete imparati per parola, o per epistola nostra. 16 2:16 Ora, il Signor nostro Gesu' Cristo stesso, e l'Iddio e Padre nostro, il qual ci ha amati, e ci ha data eterna consolazione, e buona speranza in grazia, 17 2:17 consoli i cuori vostri, e vi confermi in ogni buona parola, ed opera.

2:13 2:13 Ma noi siamo in obbligo di render del continuo grazie di voi a Dio, fratelli amati dal Signore, perchè Iddio fin dal proincipio vi ha eletti a salvezza mediante la santificazione nello Spirito e la fede nella verita'. 14 2:14 A questo Egli vi ha pure chiamati per mezzo del nostro Evangelo, onde giungiate a ottenere la gloria del Signor nostro Gesu' Cristo. 15 2:15 Cosi' dunque, fratelli, state saldi e ritenete gli insegnamenti che vi abbiam trasmessi sia con la parola, sia con una nostra epistola. 16 2:16 Or lo stesso Signor nostro Gesu' Cristo e Iddio nostro Padre che ci ha amati e ci ha dato per la sua grazia una consolazione eterna e una buona speranza, 17 2:17 consoli i vostri cuori e vi confermi in ogni opera buona e in ogni buona parola.

2:13 2:13 Ma noi dobbiamo semproe ringraziare Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perchè Dio fin dal proincipio vi ha eletti a salvezza mediante la santificazione nello Spirito e la fede nella verità. 14 2:14 A questo egli vi ha pure chiamati per mezzo del nostro vangelo, affinchè ot-teniate la gloria del Signore nostro Gesù Cristo. 15 2:15 Cosò dunque, fratelli, state saldi e ritenete gli insegnamenti che vi abbiamo trasmessi sia con la parola, sia con una nostra lettera. 16 2:16 Ora lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio nostro Padre, che ci ha amati e ci ha dato per la sua grazia una consolazione eterna e una buona speranza, 17 2:17 consoli i vostri cuori e vi confermi in ogni opera buona e in ogni buona parola.

2:13 2:13 Ma noi siamo obbligati a rendere del continuo grazie per voi a Dio, fratelli amati dal Signore, perchè Dio vi ha eletti fin dal proincipio per salvarvi, mediante la santificazione dello Spirito e la fede nella verità. 14 2:14 a questo egli vi ha chiamati per mezzo del nostro evangelo, affinchè giungiate ad ottenere la gloria del Signor nostro Gesù Cristo. 15 2:15 Perciò, fratelli, state saldi e ritenete gli insegnamenti che avete imparato tramite la parola o la nostra epistola. 16 2:16 Ora, il Signor nostro Gesù Cristo stesso e Dio nostro Padre, che ci ha amati e ci ha dato per grazia una consolazione eterna e una buona speranza, 17 2:17 consoli i vostri cuori e vi confermi in ogni buona parola ed opera.

2:13 e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità. 14 Noi però dobbiamo rendere sempre grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perchè Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza, attraverso l'opera santificatrice dello Spirito e la fede nella verità, 15 chiamandovi a questo con il nostro vangelo, per il possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo. 16 Perciò, fratelli, state saldi e mantenete le tradizioni che avete apprese così dalla nostra parola come dalla nostra lettera. 17 E lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio Padre nostro, che ci ha amati e ci ha dato, per sua grazia, una consolazione eterna e una buona speranza,

Mappa

Commento di un santo

A coloro che dicono che la dossologia ''con' lo Spirito non è attestata nella Scrittura diciamo questo: se non si accetta nessun'altra cosa non attestata nella Scrittura, non si accetti neppure questa; se però la maggior parte delle celebrazioni dei misteri hanno per noi diritto di cittadinanza insieme a molte altre cose che pur non sono nella Scrittura, allora ammettiamo anche questa. Io credo che sia un criterio apstolico attenersi anche alle tradizioni non scritte: Vi lodo dice infatti l'apstolo perchè in ogni cosa vi ricordate di me e conservate le tradizioni così come ve le ho trasmesse (1 Cor 11, 2); e ancora: Mantenete le tradizioni che avete apprese sia dalla nostra parola sia dalla nostra lettera (2 Ts 2, 15).

Autore

Basilio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-32°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(1mac 7,1-2.7,9-14)}; (sal 16,1-1.16,5-6.16,8-8.16,15-15.)}; (2Ts 2,16-17.3,1-4)}; (Lc 20,27-38)}; (1mac 7,1-2.7,9-14)}; (sal 16,1-1.16,5-6.16,8-8.16,15-15.)}; (2Ts 2,16-17.3,1-4)}; (Lc 20,27-38)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia