Cronologia dei paragrafi

Indirizzo
Ringraziamento e incoraggiamenti. La retribuzione ultima
La venuta del Signore e ciò che la precederà
Esortazione alla perseveranza
Guardarsi dalla vita disordinata
Preghiera e addio

Indirizzo (2ts 1,1-2)

1:1 Paolo e Silvano e Timòteo alla Chiesa dei Tessalonicesi che è in Dio Padre nostro e nel Signore Gesù Cristo: 2 a voi, grazia e pace da Dio Padre e dal Signore Gesù Cristo.

1:1 1:1 PAOLO, e Silvano, e Timoteo, alla chiesa de' Tessalonicesi, che e' in Dio, nostro Padre. e nel Signor Gesu' Cristo. 2 1:2 Grazia a voi, e pace, da Dio nostro Padre, e dal Signor Gesu' Cristo.

1:1 1:1 Paolo, Silvano e Timoteo, alla chiesa dei Tessalo-nicesi, che e' in Dio nostro Padre e nel Signor Gesu' Cristo, 2 1:2 grazia a voi e pace da Dio Padre e dal Signor Gesu' Cristo.

1:1 1:1 Paolo, Silvano e Timoteo, alla chiesa dei Tessalo-nicesi, che è in Dio nostro Padre e nel Signore Gesù Cristo, 2 1:2 grazia a voi e pace da Dio Padre e dal Signore Gesù Cristo.

1:1 1:1 Paolo, Silvano e Timoteo, alla chiesa dei Tessalo-nicesi, che è in Dio nostro Padre e nel Signore Gesù Cristo: 2 1:2 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.

1:1 La grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi. 2 Paolo, Silvano e Timòteo alla Chiesa dei Tessalonicesi che è in Dio Padre nostro e nel Signore Gesù Cristo:

Mappa

Commento di un santo

Gli uomini che scelgono non avrebbero alcun merito, se non li prevenisse la grazia di Dio che li sceglie. Per cui anche l'apstolo Paolo, benedicendo i Tessalonicesi: Il Signore vi moltiplichi dice e vi faccia abbondare in carità fra di voi e verso tutti 202. Questa benedizione perchè ci amassimo gli uni con gli altri ce la diede Colui che ci aveva dato la legge di amcci gli uni con gli altri. E in un altro passo diretto ai medesimi Tessalonicesi, poichè senza dubbio in alcuni di essi già c'era ciò che egli aveva desiderato che avessero, l'apstolo dice: Noi dobbiamo sempre rendere grazie a Dio per voi, fratelli, com'è giusto, perchè cresce di continuo la vostra fede e abbonda la carità di ciascuno di voi, gli uni per gli altri 203. E questo lo disse affinchè per caso essi non si gloriassero di un bene tanto grande che avevano da Dio, come se lo avessero da se stessi. Poichè dunque cresce di continuo la vostra fede, dice, e abbonda la carità di ciascuno di voi gli uni per gli altri, dobbiamo rendere grazie a Dio per quanto vi riguarda e non lodarvi come se aveste ciò da voi stessi.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia