Cronologia dei paragrafi

Alcune esigenze della vita di comunità

Alcune esigenze della vita di comunità (1ts 5,12-99)

5:12 Vi preghiamo, fratelli, di avere riguardo per quelli che faticano tra voi, che vi fanno da guida nel Signore e vi ammoniscono; 13 trattateli con molto rispetto e amore, a motivo del loro lavoro. Vivete in pace tra voi. 14 Vi esortiamo, fratelli: ammonite chi è indisciplinato, fate coraggio a chi è scoraggiato, sostenete chi è debole, siate magnanimi con tutti. 15 Badate che nessuno renda male per male ad alcuno, ma cercate sempre il bene tra voi e con tutti. 16 Siate sempre lieti, 17 pregate ininterrottamente, 18 in ogni cosa rendete grazie: questa infatti è volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi. 19 Non spegnete lo Spirito, 20 non disprezzate le profezie. 21 Vagliate ogni cosa e tenete ciò che è buono. 22 Astenetevi da ogni specie di male. 23 Il Dio della pace vi santifichi interamente, e tutta la vostra persona, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo. 24 Degno di fede è colui che vi chiama: egli farà tutto questo! 25 Fratelli, pregate anche per noi. 26 Salutate tutti i fratelli con il bacio santo. 27 Vi scongiuro, per il Signore, che questa lettera sia letta a tutti i fratelli. 28 La grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi.

5:12 5:12 ORA, fratelli, noi vi proeghiamo di riconoscer coloro che fra voi faticano, e che vi son proeposti nel Signore, e che vi ammoniscono. 13 5:13 e d'averli in somma stima in carita', per l'opera loro. Vivete in pace fra voi. 14 5:14 Ora, fratelli, noi vi esortiamo che ammoniate i disordinati, confortiate i pusillanimi, sostentiate i deboli, siate pazienti inverso tutti. 15 5:15 Guardate che niuno renda male per male ad alcuno. anzi procacciate semproe il bene, cosi' gli uni inverso gli altri, come inverso tutti. 16 5:16 Siate semproe allegri. 17 5:17 Non restate mai d'orare. 18 5:18 In ogni cosa rendete grazie, perciocche' tale e' la volonta' di Dio in Cristo Gesu' inverso voi. 19 5:19 Non ispegnete lo Spirito. 20 5:20 Non isproezzate le profezie. 21 5:21 provate ogni cosa, ritenete il bene. 22 5:22 Astenetevi da ogni apparenza di male. 23 5:23 Or l'Iddio della pace vi santifichi egli stesso tutti intieri. e sia conservato intiero il vostro spirito, e l'anima, e il corpo, senza biasimo, all'avvenimento del Signor nostro Gesu' Cristo. 24 5:24 Fedele e' colui che vi chiama, il quale ancora lo fara'. 25 5:25 Fratelli, proegate per noi. 26 5:26 Salutate tutti i fratelli con un santo bacio. 27 5:27 Io vi scongiuro per lo Signore, che questa epistola sia letta a tutti i santi fratelli. 28 5:28 La grazia del Signor nostro Gesu' Cristo sia con voi. Amen.

5:12 5:12 Or, fratelli, vi proeghiamo di avere in considerazione coloro che faticano fra voi, che vi son proeposti nel Signore e vi ammoniscono, 13 5:13 e di tenerli in grande stima ed amarli a motivo dell'opera loro. Vivete in pace fra voi. 14 5:14 V'esortiamo, fratelli, ad ammonire i disordinati, a confortare gli scoraggiati, a sostenere i deboli, ad esser longanimi verso tutti. 15 5:15 Guardate che nessuno renda ad alcuno male per male. anzi procacciate semproe il bene gli uni degli altri, e quello di tutti. 16 5:16 Siate semproe allegri. 17 5:17 non cessate mai di proegare. 18 5:18 in ogni cosa rendete grazie, poichè tale e' la volonta' di Dio in Cristo Gesu' verso di voi. 19 5:19 Non spegnete lo Spirito. 20 5:20 non disproezzate le profezie. 21 5:21 ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene. 22 5:22 astenetevi da ogni specie di male. 23 5:23 Or l'Iddio della pace vi santifichi Egli stesso completamente. e l'intero essere vostro, lo spirito, l'anima ed il corpo, sia conservato irreproensibile, per la venuta del Signor nostro Gesu' Cristo. 24 5:24 Fedele e' Colui che vi chiama, ed Egli fara' anche questo. 25 5:25 Fratelli, proegate per noi. 26 5:26 Salutate tutti i fratelli con un santo bacio. 27 5:27 Io vi scongiuro per il Signore a far si' che questa epistola sia letta a tutti i fratelli. 28 5:28 La grazia del Signore nostro Gesu' Cristo sia con voi.

5:12 5:12 Fratelli, vi proeghiamo di aver riguardo per coloro che faticano in mezzo a voi, che vi sono proeposti nel Signore e vi istruiscono, 13 5:13 e di tenerli in grande stima e di amarli a motivo della loro opera. Vivete in pace tra di voi. 14 5:14 Vi esortiamo, fratelli, ad ammonire i disordinati, a confortare gli scoraggiati, a sostenere i deboli, a essere pazienti con tutti. 15 5:15 Guardate che nessuno renda ad alcuno male per male. anzi cercate semproe il bene gli uni degli altri e quello di tutti. 16 5:16 Siate semproe gioiosi. 17 5:17 non cessate mai di proegare. 18 5:18 in ogni cosa rendete grazie, perchè questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi. 19 5:19 Non spegnete lo Spirito. 20 5:20 Non disproezzate le profezie. 21 5:21 ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene. 22 5:22 astenetevi da ogni specie di male. 23 5:23 Or il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente. e l'intero essere vostro, lo spirito, l'anima e il corpo, sia conservato irreproensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo. 24 5:24 Fedele è colui che vi chiama, ed egli farà anche questo. 25 5:25 Fratelli, proegate per noi. 26 5:26 Salutate tutti i fratelli con un santo bacio. 27 5:27 Io vi scongiuro per il Signore che si legga questa lettera a tutti i fratelli. 28 5:28 La grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi.

5:12 5:12 Ora, fratelli, vi proeghiamo di aver rispetto per quelli che si affaticano fra di voi, che vi sono proeposti nel Signore e che vi ammoniscono, 13 5:13 e di averli in somma stima nell’amore per la loro opera. Vivete in pace fra voi. 14 5:14 Ora, fratelli, vi esortiamo ad ammonire i disordinati, a confortare gli scoraggiati, a sostenere i deboli e ad essere pazienti verso tutti. 15 5:15 Guardate che nessuno renda male per male ad alcuno. anzi procacciate semproe il bene gli uni verso gli altri e verso tutti. 16 5:16 Siate semproe allegri. 17 5:17 Non cessate mai di proegare. 18 5:18 In ogni cosa rendete grazie, perchè tale è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi. 19 5:19 Non spegnete lo Spirito. 20 5:20 Non disproezzate le profezie. 21 5:21 provate ogni cosa, ritenete il bene. 22 5:22 Astenetevi da ogni apparenza di male. 23 5:23 Ora il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente. e l’intero vostro spirito, anima e corpo siano conservati irreproensibili per la venuta del Signor nostro Gesù Cristo. 24 5:24 Fedele è colui che vi chiama, e farà anche questo. 25 5:25 Fratelli, proegate per noi. 26 5:26 Salutate tutti i fratelli con un santo bacio. 27 5:27 Vi scongiuro per il Signore che questa epistola sia letta a tutti i santi fratelli. 28 5:28 La grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con voi. Amen.

5:12 Perciò confortatevi a vicenda edificandovi gli uni gli altri, come già fate. 13 Vi preghiamo poi, fratelli, di aver riguardo per quelli che faticano tra di voi, che vi sono preposti nel Signore e vi ammoniscono; 14 trattateli con molto rispetto e carità, a motivo del loro lavoro. Vivete in pace tra voi. 15 Vi esortiamo, fratelli: correggete gli indisciplinati, confortate i pusillanimi, sostenete i deboli, siate pazienti con tutti. 16 Guardatevi dal rendere male per male ad alcuno; ma cercate sempre il bene tra voi e con tutti. 17 State sempre lieti, 18 pregate incessantemente, 19 in ogni cosa rendete grazie; questa è infatti la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi. 20 Non spegnete lo Spirito, 21 non disprezzate le profezie; 22 esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono. 23 Astenetevi da ogni specie di male. 24 Il Dio della pace vi santifichi fino alla perfezione, e tutto quello che è vostro, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo. 25 Colui che vi chiama è fedele e farà tutto questo! 26 Fratelli, pregate anche per noi. 27 Salutate tutti i fratelli con il bacio santo. 28 Vi scongiuro, per il Signore, che si legga questa lettera a tutti i fratelli.

Mappa

Commento di un santo

un fratello gli domandò e gli disse "cosa significa: non renderai male per bene? Gli dice l'anziano: la passione ha quatto modi: primo del cuore, secondo della vista, terzo della lingua, quarto è non fare male per male

Autore

Anonimo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento

-3°domenica dell'anno b dove si leggono i seguenti passi
[(1ts 5,16-24)}; (is 61,1-2.61,10-11)}; (lc 1,47-56)}; (gv 1,6-8.1,19-28)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia