Cronologia dei paragrafi

Ringraziamento per le notizie ricevute
Raccomandazioni: santità di vita e carità
I morti e i vivi al momento della venuta del Signore
La vigilanza nell'attesa della venuta del Signore
Alcune esigenze della vita di comunità

Ringraziamento per le notizie ricevute (1ts 3,6-99)

3:6 Ma, ora che Timòteo è tornato, ci ha portato buone notizie della vostra fede, della vostra carità e del ricordo sempre vivo che conservate di noi, desiderosi di vederci, come noi lo siamo di vedere voi. 7 E perciò, fratelli, in mezzo a tutte le nostre necessità e tribolazioni, ci sentiamo consolati a vostro riguardo, a motivo della vostra fede. 8 Ora, sì, ci sentiamo rivivere, se rimanete saldi nel Signore. 9 Quale ringraziamento possiamo rendere a Dio riguardo a voi, per tutta la gioia che proviamo a causa vostra davanti al nostro Dio, 10 noi che con viva insistenza, notte e giorno, chiediamo di poter vedere il vostro volto e completare ciò che manca alla vostra fede? 11 Voglia Dio stesso, Padre nostro, e il Signore nostro Gesù guidare il nostro cammino verso di voi! 12 Il Signore vi faccia crescere e sovrabbondare nell'amore fra voi e verso tutti, come sovrabbonda il nostro per voi, 13 per rendere saldi i vostri cuori e irreprensibili nella santità, davanti a Dio e Padre nostro, alla venuta del Signore nostro Gesù con tutti i suoi santi.

3:6 3:6 Or al proesente, essendo Timoteo venuto da voi a noi, ed avendoci rapportate liete novelle della vostra fede, e carita'. e che voi avete del continuo buona ricordanza di noi, desiderando grandemente di vederci, siccome ancora noi voi. 7 3:7 percio', fratelli, noi siamo stati consolati di voi, in tutta la nostra afflizione, e necessita', per la vostra fede. 8 3:8 Poichà ora viviamo, se voi state fermi nel Signore. 9 3:9 Perciocche', quali grazie possiam noi render di voi a Dio, per tutta l'allegrezza, della quale ci rallegriamo per voi, nel cospetto dell'Iddio nostro? 10 3:10 proegando intentissimamente, notte e giorno, di poter vedere la vostra faccia, e compier le cose che mancano ancora alla fede vostra. 11 3:11 Or Iddio stesso, Padre nostro, e il Signor nostro Gesu' Cristo, addirizzi il nostro cammino a voi. 12 3:12 E il Signore vi accresca, e faccia abbondare in carita' gli uni inverso gli altri, e inverso tutti. come noi ancora abbondiamo inverso voi. 13 3:13 per raffermare i vostri cuori, acciocchà sieno irreproensibili in santita', nel cospetto di Dio, Padre nostro, all'avvenimento del Signor nostro Gesu' Cristo, con tutti i suoi santi. Amen.

3:6 3:6 Ma ora che Timoteo e' giunto qui da proesso a voi e ci ha recato liete notizie della vostra fede e del vostro amore, e ci ha detto che serbate del continuo buona ricordanza di noi bramando di vederci, come anche noi bramiamo vedervi, 7 3:7 per questa ragione, fratelli, siamo stati consolati a vostro riguardo, in mezzo a tutte le nostre distrette e afflizioni, mediante la vostra fede. 8 3:8 perchè ora viviamo, se voi state saldi nel Signore. 9 3:9 Poichè quali grazie pos-siam noi rendere a Dio, a vostro riguardo, per tutta l'allegrezza della quale ci rallegriamo a cagion di voi nel cospetto dell'Iddio nostro, 10 3:10 mentre notte e giorno proeghiamo intensamente di poter vedere la vostra faccia e supplire alle lacune della vostra fede? 11 3:11 Ora Iddio stesso, nostro Padre, e il Signor nostro Gesu' ci appianino la via per venir da voi. 12 3:12 e quant'e' a voi, il Signore vi accresca e vi faccia abbondare in amore gli uni verso gli altri e verso tutti, come anche noi abbondiamo verso voi, 13 3:13 per confermare i vostri cuori, onde siano irreproensibili in santita' nel cospetto di Dio nostro Padre, quando il Signor nostro Gesu' verra' con tutti i suoi santi.

3:6 3:6 Ma ora Timoteo è ritornato e ci ha recato buone notizie della vostra fede e del vostro amore, e ci ha detto che conservate semproe un buon ricordo di noi e desiderate vederci, come anche noi desideriamo vedere voi. 7 3:7 Per questa ragione, fratelli, siamo stati consolati a vostro riguardo, a motivo della vostra fede, pur fra tutte le nostre angustie e afflizioni. 8 3:8 perchè ora, se state saldi nel Signore, ci sentiamo rivivere. 9 3:9 Come potremmo, infatti, esproimere a Dio la nostra gratitudine a vostro riguardo, per la gioia che ci date davanti al nostro Dio, 10 3:10 mentre notte e giorno proeghiamo intensamente di poter vedere il vostro volto e di colmare le lacune della vostra fede? 11 3:11 Ora Dio stesso, nostro Padre, e il nostro Signore Gesù ci appianino la via per venire da voi. 12 3:12 e quanto a voi, il Signore vi faccia crescere e abbondare in amore gli uni verso gli altri e verso tutti, come anche noi abbondiamo verso di voi, 13 3:13 per rendere i vostri cuori saldi, irreproensibili in santità davanti a Dio nostro Padre, quando il nostro Signore Gesù verrà con tutti i suoi santi.

3:6 3:6 Ma ora che Timoteo da voi è ritornato a noi e ci ha riferito buone notizie della vostra fede e amore, e che voi conservate semproe un buon ricordo di noi e desiderate grandemente vederci, come anche noi desideriamo vedere voi, 7 3:7 per questo, fratelli, noi siamo stati consolati a vostro riguardo, in tutta la nostra afflizione e sofferenza, a motivo della vostra fede, 8 3:8 perchè ora veramente viviamo, se voi state fermi nel Signore. 9 3:9 Quale ringraziamento possiamo infatti rendere a Dio per voi, per tutta la gioia che proviamo a causa vostra davanti al nostro Dio, 10 3:10 proegando intensamente, notte e giorno, per poter vedere la vostra faccia e compiere le cose che mancano ancora alla vostra fede? 11 3:11 Ora Dio stesso, nostro Padre, e il Signor nostro Gesù Cristo appianino il nostro cammino per venire da voi. 12 3:12 E il Signore vi faccia crescere e abbondare nell’amore gli uni verso gli altri e verso tutti, come anche noi abbondiamo verso di voi, 13 3:13 per rendere fermi i vostri cuori, affinchè siano irreproensibili nella santità davanti a Dio e Padre nostro, alla venuta del Signor nostro Gesù Cristo con tutti i suoi santi. Amen.

3:6 Per questo, non potendo più resistere, mandai a prendere notizie sulla vostra fede, per timore che il tentatore vi avesse tentati e così diventasse vana la nostra fatica. 7 Ma ora che è tornato Timòteo, e ci ha portato il lieto annunzio della vostra fede, della vostra carità e del ricordo sempre vivo che conservate di noi, desiderosi di vederci come noi lo siamo di vedere voi, 8 ci sentiamo consolati, fratelli, a vostro riguardo, di tutta l'angoscia e tribolazione in cui eravamo per la vostra fede; 9 ora, sì, ci sentiamo rivivere, se rimanete saldi nel Signore. 10 Quale ringraziamento possiamo rendere a Dio riguardo a voi, per tutta la gioia che proviamo a causa vostra davanti al nostro Dio, 11 noi che con viva insistenza, notte e giorno, chiediamo di poter vedere il vostro volto e completare ciò che ancora manca alla vostra fede? 12 Voglia Dio stesso, Padre nostro, e il Signore nostro Gesù dirigere il nostro cammino verso di voi! 13 Il Signore poi vi faccia crescere e abbondare nell'amore vicendevole e verso tutti, come è il nostro amore verso di voi,

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-21°giovedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(1ts 3,7-13)}; (sal 9,3-4.9,12-14.9,17-17)}; (mat 24,42-51)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia