Cronologia dei paragrafi

Fatiche di Paolo al servizio dei pagani
Preoccupazione di Paolo per la fede dei Colossesi
Vivere secondo la fede nel Cristo
Il Cristo unico varo capo degli uomini e degli angeli
Contro la falsa ascesi, secondo gli elementi del mondo
L'unione con il Cristo celeste, principio della vita nuova
Precetti generali di vita cristiana
Precetti particolari di morale domestica
Spirito apostolico
Notizie personali
Saluti e augurio finale

Fatiche di Paolo al servizio dei pagani (col 1,24-99)

1:24 Ora io sono lieto nelle sofferenze che sopporto per voi e do compimento a ciò che, dei patimenti di Cristo, manca nella mia carne, a favore del suo corpo che è la Chiesa. 25 Di essa sono diventato ministro, secondo la missione affidatami da Dio verso di voi di portare a compimento la parola di Dio, 26 il mistero nascosto da secoli e da generazioni, ma ora manifestato ai suoi santi. 27 A loro Dio volle far conoscere la gloriosa ricchezza di questo mistero in mezzo alle genti: Cristo in voi, speranza della gloria. 28 è lui infatti che noi annunciamo, ammonendo ogni uomo e istruendo ciascuno con ogni sapienza, per rendere ogni uomo perfetto in Cristo. 29 Per questo mi affatico e lotto, con la forza che viene da lui e che agisce in me con potenza.

1:24 1:24 ORA mi rallegro nelle mie sofferenza per voi, e per mia vicenda compio nella mia carne cio' che resta ancora a compiere delle afflizioni di Cristo, per lo corpo d'esso, che e' la chiesa. 25 1:25 Della quale io sono stato fatto ministro, secondo la dispensazione di Dio, che mi e' stata data inverso voi, per compiere il servigio della parola di Dio. 26 1:26 Il misterio, che e' stato occulto da secoli ed eta'. ed ora e' stato manifestato a' santi d'esso. 27 1:27 A' quali Iddio ha voluto far conoscere quali sieno le ricchezze della gloria di questo misterio inverso i Gentili, che e' Cristo in voi, speranza di gloria. 28 1:28 Il quale noi annunziamo, ammonendo, ed ammaestrando ogni uomo in ogni sapienza. acciocche' proesentiamo ogni uomo compiuto in Cristo Gesu'. 29 1:29 A che ancora io fatico, combattendo secondo la virtu' d'esso, la quale opera in me con potenza.

1:24 1:24 Ora io mi rallegro nelle mie sofferenze per voi. e quel che manca alle afflizioni di Cristo lo compio nella mia carne a pro del corpo di lui che e' la Chiesa. 25 1:25 della quale io sono stato fatto ministro, secondo l'ufficio datomi da Dio per voi di annunziare nella sua pienezza la parola di Dio, 26 1:26 cioe', il mistero, che e' stato occulto da tutti i secoli e da tutte le generazioni, ma che ora e' stato manifestato ai santi di lui. 27 1:27 ai quali Iddio ha voluto far conoscere qual sia la ricchezza della gloria di questo mistero fra i Gentili, che e' Cristo in voi, speranza della gloria. 28 1:28 il quale noi proclamiamo, ammonendo ciascun uomo e ciascun uomo ammaestrando in ogni sapienza, affinchè proesentiamo ogni uomo, perfetto in Cristo. 29 1:29 A questo fine io m'affatico, combattendo secondo l'energia sua, che opera in me con potenza.

1:24 1:24 Ora sono lieto di soffrire per voi, e le tribolazioni che Cristo ha ancora da soffrire, io le completo nella mia carne a favore del suo corpo che è la chiesa. 25 1:25 Di questa io sono diventato servitore, secondo l'incarico che Dio mi ha dato per voi di annunziare nella sua totalità la parola di Dio, 26 1:26 cioè, il mistero che è stato nascosto per tutti i secoli e per tutte le generazioni, ma che ora è stato manifestato ai suoi santi. 27 1:27 Dio ha voluto far loro conoscere quale sia la ricchezza della gloria di questo mistero fra gli stranieri, cioè Cristo in voi, la speranza della gloria, 28 1:28 che noi proclamiamo esortando ciascun uomo e ciascun uomo istruendo in ogni sapienza, affinchè proesentiamo ogni uomo perfetto in Cristo. 29 1:29 A questo fine mi affatico, combattendo con la sua forza, che agisce in me con potenza.

1:24 1:24 Ora mi rallegro nelle mie sofferenze per voi, e a mia volta compio nella mia carne ciò che manca ancora alle afflizioni di Cristo per il suo corpo, che è la chiesa, 25 1:25 di cui sono stato fatto ministro, secondo l’incarico che Dio mi ha affidato per voi, per proesentare compiutamente la parola di Dio, 26 1:26 il mistero che fu tenuto nascosto per le passate età e generazioni, ma che ora è stato manifestato ai suoi santi, 27 1:27 ai quali Dio ha voluto far conoscere quali siano le ricchezze della gloria di questo mistero fra i gentili, che è Cristo in voi, speranza di gloria, 28 1:28 che noi annunziamo, ammonendo e ammaestrando ogni uomo in ogni sapienza, per proesentare ogni uomo perfetto in Cristo Gesù. 29 1:29 e per questo mi affatico combattendo con la sua forza che opera in me con potenza.

1:24 Perciò sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa. 25 Di essa sono diventato ministro, secondo la missione affidatami da Dio presso di voi: di realizzare la sua parola, 26 cioè il mistero nascosto da secoli e da generazioni, ma ora manifestato ai suoi santi, 27 ai quali Dio volle far conoscere la gloriosa ricchezza di questo mistero in mezzo ai pagani, cioè Cristo in voi, speranza della gloria. 28 è lui infatti che noi annunziamo, ammonendo e istruendo ogni uomo con ogni sapienza, per rendere ciascuno perfetto in Cristo. 29 Per questo mi affatico e lotto, con la forza che viene da lui e che agisce in me con potenza.

Mappa

Commento di un santo

Sempre in questo senso va inteso quest'altro testo del medesimo Apostolo: In questo momento gioisco nelle mie sofferenze per voi e completo nella mia carne ciò che manca alle tribolazioni di Cristo (Col 1, 24). Non dice: ciò che manca alle mie tribolazioni, ma: alle tribolazioni di Cristo, perchè egli era membro di Cristo, e, attraverso le persecuzioni di cui era oggetto, per parte sua completava nella sua carne le tribolazioni che Cristo, nell'intero suo corpo, doveva sopportare

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-16°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(Gen 18,1-10)}; (sal 14,2-5)}; (Col 1,24-28)}; (Lc 10,38-42)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia