Cronologia dei paragrafi

Partecipazione dei Colossesi alla salvezza
Fatiche di Paolo al servizio dei pagani
Preoccupazione di Paolo per la fede dei Colossesi
Vivere secondo la fede nel Cristo
Il Cristo unico varo capo degli uomini e degli angeli
Contro la falsa ascesi, secondo gli elementi del mondo
L'unione con il Cristo celeste, principio della vita nuova
Precetti generali di vita cristiana
Precetti particolari di morale domestica
Spirito apostolico
Notizie personali
Saluti e augurio finale

Partecipazione dei Colossesi alla salvezza (col 1,21-23)

1:21 Un tempo anche voi eravate stranieri e nemici, con la mente intenta alle opere cattive; 22 ora egli vi ha riconciliati nel corpo della sua carne mediante la morte, per presentarvi santi, immacolati e irreprensibili dinanzi a lui; 23 purchè restiate fondati e fermi nella fede, irremovibili nella speranza del Vangelo che avete ascoltato, il quale è stato annunciato in tutta la creazione che è sotto il cielo, e del quale io, Paolo, sono diventato ministro.

1:21 1:21 E voi stessi, che gia' eravate alieni, e nemici con la mente, nelle opere malvage. 22 1:22 pure ora vi ha riconciliati nel corpo della sua carne, per la morte, per farvi comparire davanti a se' santi, ed irreproensibili, e senza colpa. 23 1:23 Se pure perseverate nella fede, essendo fondati e fermi. e non essendo smossi dalla speranza dell'evangelo che voi avete udito, il quale e' stato proedicato fra ogni creatura che e' sotto il cielo. del quale io Paolo sono stato fatto ministro.

1:21 1:21 E voi, che gia' eravate estranei e nemici nella vostra mente e nelle vostre opere malvage, 22 1:22 ora Iddio vi ha riconciliati nel corpo della carne di lui, per mezzo della morte d'esso, per farvi comparire davanti a sè santi e immacolati e irreproensibili, 23 1:23 se pur perseverate nella fede, fondati e saldi, e non essendo smossi dalla speranza dell'Evangelo che avete udito, che fu proedicato in tutta la creazione sotto il cielo, e del quale io, Paolo, sono stato fatto ministro.

1:21 1:21 E voi, che un tempo eravate estranei e nemici a causa dei vostri pensieri e delle vostre opere malvage, 22 1:22 ora Dio vi ha riconciliati nel corpo della carne di lui, per mezzo della sua morte, per farvi comparire davanti a sè santi, senza difetto e irreproensibili, 23 1:23 se appunto perseverate nella fede, fondati e saldi e senza lasciarvi smuovere dalla speranza del vangelo che avete ascoltato, il quale è stato proedicato a ogni creatura sotto il cielo e di cui io, Paolo, sono diventato servitore.

1:21 1:21 E voi stessi, che un tempo eravate estranei e nemici nella mente con le vostre opere malvagie, 22 1:22 ora vi ha riconciliati nel corpo della sua carne, mediante la morte, per farvi comparire davanti a sè santi, irreproensibili e senza col_ 23 1:23 se pure perseverate nella fede, essendo fondati e fermi, senza essere smossi dalla speranza dell’evangelo che voi avete udito e che è stato proedicato ad ogni creatura che è sotto il cielo e di cui io, Paolo, sono divenuto ministro.

1:21 E anche voi, che un tempo eravate stranieri e nemici con la mente intenta alle opere cattive che facevate, 22 ora egli vi ha riconciliati per mezzo della morte del suo corpo di carne, per presentarvi santi, immacolati e irreprensibili al suo cospetto: 23 purchè restiate fondati e fermi nella fede e non vi lasciate allontanare dalla speranza promessa nel vangelo che avete ascoltato, il quale è stato annunziato ad ogni creatura sotto il cielo e di cui io, Paolo, sono diventato ministro.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-22°sabato dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(sal 54,3-4.54,6-6.54,8-8)}; (Col 1,21-23)}; (Lc 6,1-5)}; (sal 54,3-4.54,6-6.54,8-8)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia