Cronologia dei paragrafi

Trionfo e supremazia del Cristo
Gratuità della salvezza nel Cristo
Riconciliazione dei Giudei e dei pagani fra di loro e con Dio
Paolo ministro del mistero del Cristo
Preghiera di Paolo
Appello all'unità
La vita nuova nel Cristo
Morale domestica
Il combattimento spirituale
Notizie personali e saluto finale

Trionfo e supremazia del Cristo (ef 1,15-99)

1:15 Perciò anch'io, avendo avuto notizia della vostra fede nel Signore Gesù e dell'amore che avete verso tutti i santi, 16 continuamente rendo grazie per voi ricordandovi nelle mie preghiere, 17 affinchè il Dio del Signore nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione per una profonda conoscenza di lui; 18 illumini gli occhi del vostro cuore per farvi comprendere a quale speranza vi ha chiamati, quale tesoro di gloria racchiude la sua eredità fra i santi 19 e qual è la straordinaria grandezza della sua potenza verso di noi, che crediamo, secondo l'efficacia della sua forza e del suo vigore. 20 Egli la manifestò in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla sua destra nei cieli, 21 al di sopra di ogni Principato e Potenza, al di sopra di ogni Forza e Dominazione e di ogni nome che viene nominato non solo nel tempo presente ma anche in quello futuro. 22 Tutto infatti egli ha messo sotto i suoi piedi e lo ha dato alla Chiesa come capo su tutte le cose: 23 essa è il corpo di lui, la pienezza di colui che è il perfetto compimento di tutte le cose.

1:15 1:15 Percio', io ancora, udita la fede vostra nel Signor Gesu', e la carita' vostra inverso tutti i santi, 16 1:16 non resto mai di render grazie per voi, facendo di voi memoria nelle mie orazioni. 17 1:17 Acciocche' l'Iddio del Signor nostro Gesu' Cristo, il Padre della gloria, vi dia lo Spirito di sapienza, e di rivelazione, per la conoscenza d'esso. 18 1:18 Ed illumini gli occhi della mente vostra, accioc-che' sappiate quale e' la speranza della sua vocazione, e quali son le ricchezze della gloria della sua eredita', ne' luoghi santi. 19 1:19 E quale e', inverso noi che crediamo, l'eccellente grandezza della sua potenza. secondo la virtu' della forza della sua possanza. 20 1:20 La quale egli ha adoperata in Cristo, avendolo suscitato da' morti, e fattolo sedere alla sua destra ne' luoghi celesti. 21 1:21 di soproa ad ogni proincipato, e podesta', e potenza, e signoria, ed ogni nome che si nomina non solo in questo secolo, ma ancora nel secolo avvenire. 22 1:22 avendogli posta ogni cosa sotto a' piedi, ed avendolo dato per capo soproa ogni cosa, alla Chiesa. 23 1:23 la quale e' il corpo d'esso, il compimento di colui che compie tutte le cose in tutti.

1:15 1:15 Percio' anch'io avendo udito parlare della fede vostra nel Signor Gesu' e del vostro amore per tutti i santi, 16 1:16 non resto mai dal render grazie per voi, facendo di voi menzione nelle mie orazioni, 17 1:17 affinchè l'Iddio del Signor nostro Gesu' Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione per la piena conoscenza di lui, 18 1:18 ed illumini gli occhi del vostro cuore, affinchè sappiate a quale speranza Egli v'abbia chiamati, qual sia la ricchezza della gloria della sua eredita' nei santi, 19 1:19 e qual sia verso noi che crediamo, l'immensita' della sua potenza. 20 1:20 La qual potente efficacia della sua forza Egli ha spiegata in Cristo, quando lo risuscito' dai morti e lo fece sedere alla proproia destra ne' luoghi celesti, 21 1:21 al di soproa di ogni proincipato e autorita' e potesta' e signoria, e d'ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello a venire. 22 1:22 Ogni cosa Ei gli ha posta sotto ai piedi, e l'ha dato per capo suproemo alla Chiesa, 23 1:23 che e' il corpo di lui, il compimento di colui che porta a compimento ogni cosa in tutti.

1:15 1:15 Perciò anch'io, avendo udito parlare della vostra fede nel Signore Gesù e del vostro amore per tutti i santi, 16 1:16 non smetto mai di rendere grazie per voi, ricordandovi nelle mie proeghiere, 17 1:17 affinchè il Dio del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione perchè possiate conoscerlo pienamente. 18 1:18 egli illumini gli occhi del vostro cuore, affinchè sappiate a quale speranza vi ha chiamati, qual è la ricchezza della gloria della sua eredità che vi riserva tra i santi, 19 1:19 e qual è verso di noi, che crediamo, l'immensità della sua potenza. 20 1:20 Questa potente efficacia della sua forza egli l'ha mostrata in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla proproia destra nel cielo, 21 1:21 al di soproa di ogni proincipato, autorità, potenza, signoria e di ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello futuro. 22 1:22 Ogni cosa egli ha posta sotto i suoi piedi e lo ha dato per capo suproemo alla chiesa, 23 1:23 che è il corpo di lui, il compimento di colui che porta a compimento ogni cosa in tutti.

1:15 1:15 Perciò anch’io, avendo udito della vostra fede nel Signore Gesù e del vostro amore verso tutti i santi, 16 1:16 non cesso mai di rendere grazie per voi, ricordandovi nelle mie proeghiere, 17 1:17 affinchè il Dio del Signor nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia lo Spirito di sapienza e di rivelazione, nella conoscenza di lui, 18 1:18 e illumini gli occhi della vostra mente, affinchè sappiate qual è la speranza della sua vocazione e quali sono le ricchezze della gloria della sua eredità tra i santi, 19 1:19 e qual è la straordinaria grandezza della sua potenza verso di noi che crediamo secondo l’efficacia della forza della sua potenza, 20 1:20 che egli ha messo in atto in Cristo, risuscitandolo dai morti e facendolo sedere alla sua destra nei luoghi celesti, 21 1:21 al di soproa di ogni proincipato, potestà, potenza, signoria e di ogni nome che si nomina non solo in questa età, ma anche in quella futura, 22 1:22 ponendo ogni cosa sotto i suoi piedi, e lo ha dato per capo soproa ogni cosa alla chiesa, 23 1:23 che è il suo corpo, il compimento di colui che compie ogni cosa in tutti.

1:15 Perciò anch'io, avendo avuto notizia della vostra fede nel Signore Gesù e dell'amore che avete verso tutti i santi, 16 non cesso di render grazie per voi, ricordandovi nelle mie preghiere, 17 perchè il Dio del Signore nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione per una più profonda conoscenza di lui. 18 Possa egli davvero illuminare gli occhi della vostra mente per farvi comprendere a quale speranza vi ha chiamati, quale tesoro di gloria racchiude la sua eredità fra i santi 19 e qual è la straordinaria grandezza della sua potenza verso di noi credenti secondo l'efficacia della sua forza 20 che egli manifestò in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla sua destra nei cieli, 21 al di sopra di ogni principato e autorità, di ogni potenza e dominazione e di ogni altro nome che si possa nominare non solo nel secolo presente ma anche in quello futuro. 22 Tutto infatti ha sottomesso ai suoi piedi e lo ha costituito su tutte le cose a capo della Chiesa, 23 la quale è il suo corpo, la pienezza di colui che si realizza interamente in tutte le cose.

Mappa

Commento di un santo

Ogni preghiera che offriamo a Dio è fatta o in ringraziamento di quello che abbiamo ricevuto o per chiedere qualcosa. Siamo incoraggiati a pregare per noi stessi e per coloro che amiamo. Così dice Paolo: ''Io vi ricordo nella mia preghiera', quindi la mia preghiera è destinata prima a me e poi a voi.

Autore

Vittorino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-28°sabato dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(ef 1,15-23)}; (Lc 12,8-12)}; (sal 8,2-7)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia