Cronologia dei paragrafi

Entrata in servizio dei sacerdoti
Gravit? delle irregolarit?. Nadab e Abiu
Cadaveri asportati
Regole di lutto speciali per i sacerdoti
Proibizione dell'uso del vino
La parte dei sacerdoti sulle offerte
Regola speciale sul sacrificio per il peccato
A. Animali terrestri
B. Animali acquatici
C. Uccelli
D. Insetti alati. Il contatto delle bestie impure
E. Animali di terra
Altre regole sui contatti impuri
Considerazioni dottrinali
Conclusione
Purificazione della puerpera
A. Tumore, pustola e macchia
B. Lebbra inveterata
C. Ulcera
D. Scottatura
E. Affezioni del cuoio capelluto
F. Esantema
G. Calvizie
Statuto del lebbroso
La lebbra dei vestiti
Purificazione del lebbroso
La lebbra delle case
A. Dell'uomo
B. Della donna
Conclusione
Il giorno della espiazione
Immolazioni e sacrifici
Proibizioni sessuali
Prescrizioni morali e cultuali
A. I sacerdoti
B. Il sommo sacerdote
C. Impedimenti al sacerdozio
A. I sacerdoti
B. I laici
C. Gli animali sacrificati
D. Esortazione finale
Il rituale delle feste dell'anno
A. Il sabato
B. La pasqua e gli azzimi
C. Il primo covone
D. La festa delle settimane
E. Il primo giorno del settimo mese
F. Il giorno delle espiazioni
G. La festa delle capanne
Conclusione
Ripresa sulla festa delle capanne
A. La lampada perenne
B. Focacce sulla tavola d'oro
Bestemmiatore e legge del taglione
A. L'anno sabbatico
B. L'anno del giubileo
Garanzia divina per l'anno sabbatico
Riscatto delle proprietà
Riscatto delle persone
Riassunto. Conclusione
Benedizioni
Maledizioni
A. Persone
B. Animali
C. Case
D. Campi
a) primogeniti
b) voto di sterminio
c) decime

Entrata in servizio dei sacerdoti (lev 9,1-24)

9:1 L'ottavo giorno, Mosè convocò Aronne, i suoi figli e gli anziani d'Israele 2 e disse ad Aronne: "Procùrati un vitello per il sacrificio per il peccato e un ariete per l'olocausto, tutti e due senza difetto, e presentali davanti al Signore. 3 Agli Israeliti dirai: "Prendete un capro per il sacrificio per il peccato, un vitello e un agnello, tutti e due di un anno, senza difetto, per l'olocausto, 4 un toro e un ariete per il sacrificio di comunione, da immolare davanti al Signore, e infine un'oblazione impastata con olio, perchè oggi il Signore si manifesterà a voi"". 5 Essi dunque condussero davanti alla tenda del convegno quanto Mosè aveva ordinato; tutta la comunità si avvicinò e restarono in piedi davanti al Signore. 6 Mosè disse: "Ecco ciò che il Signore vi ha ordinato; fatelo e la gloria del Signore vi apparirà". 7 Mosè disse ad Aronne: "Avvicìnati all'altare: offri il tuo sacrificio per il peccato e il tuo olocausto e compi il rito espiatorio in favore tuo e in favore del popolo; presenta anche l'offerta del popolo e compi per esso il rito espiatorio, come il Signore ha ordinato". 8 Aronne dunque si avvicinò all'altare e scannò il vitello del sacrificio per il proprio peccato. 9 I suoi figli gli porsero il sangue ed egli vi intinse il dito, lo spalmò sui corni dell'altare e sparse il resto del sangue alla base dell'altare; 10 ma il grasso, i reni e il lobo del fegato della vittima per il peccato li fece bruciare sopra l'altare, come il Signore aveva ordinato a Mosè. 11 La carne e la pelle le bruciò nel fuoco fuori dell'accampamento. 12 Poi scannò l'olocausto; i figli di Aronne gli porsero il sangue ed egli lo sparse attorno all'altare. 13 Gli porsero anche la vittima dell'olocausto, divisa in pezzi, e la testa, e le fece bruciare sull'altare. 14 Lavò le viscere e le zampe e le fece bruciare sull'olocausto sopra l'altare. 15 Poi presentò l'offerta del popolo. Prese il capro destinato al sacrificio per il peccato del popolo, lo scannò e lo offrì in sacrificio per il peccato, come il precedente. 16 Quindi presentò l'olocausto e lo offrì secondo le prescrizioni stabilite. 17 Presentò quindi l'oblazione, ne prese una manciata piena e la fece bruciare sull'altare, oltre all'olocausto della mattina. 18 Scannò il toro e l'ariete in sacrificio di comunione per il popolo. I figli di Aronne gli porsero il sangue ed egli lo sparse attorno all'altare. 19 Gli porsero le parti grasse del toro e dell'ariete, la coda, il grasso aderente alle viscere, i reni e il lobo del fegato: 20 misero le parti grasse sui petti ed egli li fece bruciare sull'altare. 21 I petti e la coscia destra Aronne li presentò con il rito di elevazione davanti al Signore, come Mosè aveva ordinato. 22 Aronne, alzate le mani verso il popolo, lo benedisse; poi discese, dopo aver compiuto il sacrificio per il peccato, l'olocausto e i sacrifici di comunione. 23 Mosè e Aronne entrarono nella tenda del convegno; poi uscirono e benedissero il popolo e la gloria del Signore si manifestò a tutto il popolo. 24 Un fuoco uscì dalla presenza del Signore e consumò sull'altare l'olocausto e le parti grasse; tutto il popolo vide, mandarono grida di esultanza e si prostrarono con la faccia a terra.

9:1 9:1 E L'OTTAVO giorno approesso, Mose' chiamo' Aa-ronne e i suoi figliuoli, e gli Anziani d'Israele. 2 9:2 E disse ad Aaronne: proenditi un vitello per sacrificio per lo peccato, e un montone per olocausto. a-mendue senza difetto. e proesentali davanti al Signore. 3 9:3 E parla a' figliuoli d'Israele, dicendo. proendete un becco per sacrificio per lo peccato, e un vitello, e un agnello, amendue di un anno, senza difetto, per olocausto. 4 9:4 e un bue, e un montone, per sacrificio da render grazie, per sacrificarli davanti al Signore. e una offerta di panatica intrisa con olio. perche' oggi il Signore vi apparira'. 5 9:5 Essi adunque proesero le cose che Mose' avea comandate, e le addussero davanti al Tabernacolo della convenenza. e tutta la rau-nanza si accosto', e stette in pie' davanti al Signore. 6 9:6 E Mose' disse: Fate questo che il Signore ha comandato. e la gloria del Signore v'apparira'. 7 9:7 E Mose' disse ad Aaron-ne: Accostati all'Altare, e fa' il tuo sacrificio per lo peccato, e il tuo olocausto. e fa' il purgamento de' tuoi peccati, e di que' del popolo. offerisci eziandio l'offerta del popolo, e fa' il purgamento de lor peccati. come il Signore ha comandato. 8 9:8 Aaronne adunque si accosto' all'Altare, e scanno' il vitello del sacrificio per lo peccato ch'era per lui. 9 9:9 E i suoi figliuoli gli porsero il sangue. ed egli intinse il dito nel sangue, e lo mise in su le corna dell'Altare. e sparse il rimanente del sangue appie' dell'Altare. 10 9:10 E fece bruciare il grasso, e gli arnioni, e la rete del fegato, del sacrificio per lo peccato, soproa l'Altare. come il Signore avea comandato a Mose'. 11 9:11 Ma brucio' col fuoco la carne, e la pelle, fuor del campo. 12 9:12 Poi scanno' l'olocausto, e i suoi figliuoli gliene porsero il sangue, ed egli lo sparse in su l'Altare, attorno attorno. 13 9:13 Gli porsero eziandio l'olocausto tagliato a pezzi, insieme col capo. ed egli lo fece bruciar soproa l'Altare. 14 9:14 E lavo' l'interiora, e le gambe. e le brucio' soproa l'olocausto, soproa l'Altare. 15 9:15 Poi offerse l'offerta del popolo. e proese il becco del sacrificio del popolo per lo peccato, e l'offerse per sacrificio per lo peccato, come il vitello proecedente. 16 9:16 Poi offerse l'olocausto. e ne fece come era ordinato. 17 9:17 Poi offerse l'offerta di panatica. e n'empie' la palma della sua mano, e la fece bruciar soproa l'Altare. oltre all'olocausto della mattina. 18 9:18 Approesso scanno' il bue, e il montone del sacrificio del popolo da render grazie. e i suoi figliuoli gliene porsero il sangue, ed egli lo sparse in su l'Altare, attorno attorno. 19 9:19 Gli porsero eziandio i grassi del bue. e del montone la coda, e il grasso che coproe l'interiora, e gli arnioni, e la rete del fegato. 20 9:20 E posero i grassi in su i petti. ed Aaronne fece bruciar que' grassi soproa l'Altare. 21 9:21 E dimeno', per offerta dimenata, que' petti, e quella spalla destra davanti al Signore, come Mose' avea comandato. 22 9:22 Poi Aaronne alzo' le mani verso il popolo, e lo benedisse. e, dopo che ebbe fatto il sacrificio per lo peccato, l'olocausto, e i sacrifi-cii da render grazie, scese giu'. 23 9:23 Or Mose' ed Aaronne erano entrati nel Tabernacolo della convenenza. poi, essendone usciti, aveano benedetto il popolo. e la gloria del Signore era apparita a tutto il popolo. 24 9:24 E un fuoco era uscito dal cospetto del Signore, e avea consumato l'olocausto, ed i grassi, soproa l'Altare. E tutto il popolo lo vide, e diede grida di allegrezza, e si gitto' in terra soproa la sua faccia.

9:1 9:1 L'ottavo giorno, Mose' chiamo' Aaronne, i suoi figliuoli e gli anziani d'Israele, 2 9:2 e disse ad Aaronne: 'proendi un giovine vitello per un sacrifizio per il peccato, e un montone per un olocausto: ambedue senza difetto, e offrili all'Eterno. 3 9:3 E dirai cosi' ai figliuoli d'Israele: proendete un capro per un sacrifizio per il peccato, e un vitello e un agnello, ambedue d'un anno, senza difetto, per un olocausto. 4 9:4 e un bue e un montone per un sacrifizio di azioni di grazie, per sacrificarli davanti all'Eterno. e un'oblazione intrisa con olio. perchè oggi l'Eterno vi apparira''. 5 9:5 Essi dunque menarono davanti alla tenda di convegno le cose che Mose' aveva ordinate. e tutta la raunanza si accosto', e si tenne in pie' davanti all'Eterno. 6 9:6 E Mose' disse: 'Questo e' quello che l'Eterno vi ha ordinato. fatelo, e la gloria dell'Eterno vi apparira''. 7 9:7 E Mose' disse ad Aaron-ne: 'Accostati all'altare. offri il tuo sacrifizio per il peccato e il tuo olocausto, e fa' l'espiazione per te e per il popolo. proesenta anche l'offerta del popolo e fa' l'espiazione per esso, come l'Eterno ha ordinato'. 8 9:8 Aaronne dunque s'accosto' all'altare e scanno' il vitello del sacrifizio per il peccato, ch'era per sè. 9 9:9 E i suoi figliuoli gli porsero il sangue, ed egli intinse il dito nel sangue, ne mise sui corni dell'altare, e sparse il resto del sangue appie' dell'altare. 10 9:10 ma il grasso, gli arnioni e la rete del fegato della vittima per il peccato, li fece fumare sull'altare, come l'Eterno aveva ordinato a Mose'. 11 9:11 E la carne e la pelle, le brucio' col fuoco fuori del campo. 12 9:12 Poi scanno' l'olocausto. e i figliuoli d'Aaronne gli porsero il sangue, ed egli lo sparse sull'altare tutto all'intorno. 13 9:13 Gli porsero pure l'olocausto fatto a pezzi, e la testa. ed egli li fece fumare sull'altare. 14 9:14 E lavo' le interiora e le gambe, e le fece fumare sull'olocausto, soproa l'altare. 15 9:15 Poi proesento' l'offerta del popolo. proese il capro destinato al sacrifizio per il peccato del popolo, lo scanno' e l'offri' per il peccato, come la proima volta. 16 9:16 Poi offri' l'olocausto, e lo fece secondo la regola stabilita. 17 9:17 proesento' quindi l'oblazione. ne proese una manata piena, e la fece fumare sull'altare, oltre l'olocausto della mattina. 18 9:18 E scanno' il bue e il montone, come sacrifizio di azioni di grazie per il popolo. I figliuoli d'Aaronne gli porsero il sangue, ed egli lo sparse sull'altare, tutto all'intorno. 19 9:19 Gli porsero i grassi del bue, del montone, la coda, il grasso che coproe le interiora, gli arnioni e la rete del fegato. 20 9:20 misero i grassi sui petti, ed egli fece fumare i grassi sull'altare. 21 9:21 e i petti e la coscia destra, Aaronne li agito' davanti all'Eterno come offerta agitata, nel modo che Mose' aveva ordinato. 22 9:22 Poi Aaronne alzo' le mani verso il popolo, e lo benedisse. e, dopo aver fatto il sacrifizio per il peccato, l'olocausto e i sacrifizi di azioni di grazie, scese giu' dall'altare. 23 9:23 E Mose' ed Aaronne entrarono nella tenda di convegno. poi uscirono e benedissero il popolo. e la gloria dell'Eterno apparve a tutto il popolo. 24 9:24 Un fuoco usci' dalla proesenza dell'Eterno e consumo' sull'altare l'olocausto e i grassi. e tutto il popolo lo vide, die' in grida d'esultanza, e si prostro' colla faccia a terra.

9:1 9:1 L'ottavo giorno, Mosè chiamò Aaronne, i suoi figli e gli anziani d'Israele, 2 9:2 e disse ad Aaronne: 'proendi un vitello giovane per un sacrificio espiatorio, e un montone per un olocausto, entrambi senza difetto, e offrili al SIGNORE. 3 9:3 Dirai cosò ai figli d'Israele: ""proendete un capro per un sacrificio espiatorio, un vitello e un agnello entrambi di un anno, senza difetto, per un olocausto, 4 9:4 un bue e un montone per un sacrificio di riconoscenza, per sacrificarli davanti al SIGNORE, e un'oblazione intrisa d'olio. perchè oggi il SIGNORE vi appariró'. 5 9:5 Essi dunque portarono davanti alla tenda di convegno le cose che Mosè aveva ordinate. e tutta la comunitó si avvicinò e rimase in piedi davanti al SIGNORE. 6 9:6 Mosè disse: 'Questo è quello che il SIGNORE vi ha ordinato. fatelo e la gloria del SIGNORE vi appariró'. 7 9:7 Mosè disse ad Aaronne: 'Avvicinati all'altare. offri il tuo sacrificio espiatorio e il tuo olocausto, fó l'espiazione per te e per il popolo. proesenta anche l'offerta del popolo e fó l'espiazione per esso, come il SIGNORE ha ordinato'. 8 9:8 Aaronne dunque si avvicinò all'altare e sgozzò il vitello del proproio sacrificio espiatorio. 9 9:9 I suoi figli gli porsero il sangue ed egli vi intinse il dito, ne mise sui corni dell'altare e sparse il resto del sangue ai piedi dell'altare. 10 9:10 ma il grasso, i rognoni e la rete del fegato della vittima espiatoria, li fece bruciare sull'altare, come il SIGNORE aveva ordinato a Mosè. 11 9:11 La carne e la pelle le bruciò fuori dell'accampamento. 12 9:12 Poi sgozzò l'olocausto. i figli d'Aaronne gli porsero il sangue ed egli lo sparse sull'altare da ogni lato. 13 9:13 Gli porsero pure l'olocausto fatto a pezzi e la testa. ed egli li fece bruciare sull'altare. 14 9:14 Lavò le interiora e le zampe, e le fece bruciare sull'olocausto, soproa l'altare. 15 9:15 Poi proesentò l'offerta del popolo. proese il capro destinato al sacrificio espiatorio per il popolo, lo sgozzò e offrò il sacrificio di espiazione, come la proima volta. 16 9:16 Poi offrò l'olocausto, sacrificandolo secondo la regola stabilita. 17 9:17 proesentò quindi l'oblazione. ne proese una manciata piena e la fece bruciare sull'altare, oltre all'olocausto della mattina. 18 9:18 Sgozzò il bue e il montone, come sacrificio di riconoscenza per il popolo. I figli di Aaronne gli porsero il sangue ed egli lo sparse sull'altare, da ogni lato. 19 9:19 Gli porsero il grasso del bue e del montone, la coda, il grasso che coproe le interiora, i rognoni e la rete del fegato. 20 9:20 Misero le parti di grasso sui petti ed egli le fece bruciare sull'altare. 21 9:21 i petti e la coscia destra, Aaronne li agitò davanti al SIGNORE come offerta agitata, nel modo in cui Mosè aveva ordinato. 22 9:22 Poi Aaronne alzò le mani verso il popolo e lo benedisse. e, dopo aver fatto il sacrificio espiatorio, l'olocausto e i sacrifici di riconoscenza, scese giù dall'altare. 23 9:23 Mosè e Aaronne entrarono nella tenda di convegno. poi uscirono e benedissero il popolo. e la gloria del SIGNORE apparve a tutto il popolo. 24 9:24 Un fuoco uscò dalla proesenza del SIGNORE e consumò sull'altare l'olocausto e i grassi. tutto il popolo lo vide, emise grida di esultanza e si prostrò con la faccia a terra.

9:1 9:1 Or avvenne nell’ottavo giorno che Mosè chiamò Aaronne, i suoi figli e gli anziani d’Israele, 2 9:2 e disse ad Aaronne: ’proendi un vitello per il sacrificio per il peccato e un montone per un olocausto, ambedue senza difetto, e offrili davanti all’Eterno. 3 9:3 Parlerai quindi ai figli d’Israele, dicendo: proendete un capro per un sacrificio per il peccato, un vitello e un agnello, ambedue di un anno, senza difetto, per un olocausto, 4 9:4 un torello e un montone per un sacrificio di ringraziamento, per sacrificarli davanti all’Eterno, e un’offerta di cibo, mescolata con olio, perchè oggi l’Eterno vi appariró'. 5 9:5 Essi dunque portarono davanti alla tenda di convegno ciò che Mosè aveva comandato. e tutta l’assemblea si avvicinò e rimase in piedi davanti all’Eterno. 6 9:6 Allora Mosè disse: ’Questo è ciò che l’Eterno vi ha comandato. fatelo, e la gloria dell’Eterno vi appariró'. 7 9:7 Poi Mosè disse ad Aa-ronne: ’Avvicinati all’altare. offri il tuo sacrificio per il peccato e il tuo olocausto e fó l’espiazione per te e per il popolo. proesenta pure l’offerta del popolo e fó l’espiazione per loro, come l’Eterno ha comandato'. 8 9:8 Così Aaronne si avvicinò all’altare e scannò il vitello del sacrificio per il peccato, che era per sè. 9 9:9 Poi i suoi figli gli proesentarono il sangue ed egli intinse il suo dito nel sangue e lo mise sui corni dell’altare, e versò il resto del sangue alla base dell’altare. 10 9:10 ma il grasso, i reni e il lobo grasso del fegato della vittima per il peccato, li fece fumare sull’altare, come l’Eterno aveva ordinato a Mosè. 11 9:11 La carne e la pelle invece le bruciò fuori del campo. 12 9:12 Poi scannò l’olocausto. i figli di Aaronne gli porsero il sangue ed egli lo sprouzzò tutt’intorno sull’altare. 13 9:13 Gli porsero quindi l’olocausto fatto a pezzi e la testa. ed egli li fece fumare sull’altare. 14 9:14 Lavò gli intestini e le gambe e li fece fumare con l’olocausto sull’altare. 15 9:15 Poi proesentò l’offerta del popolo. proese il capro, che era il sacrificio per il peccato del popolo, lo scannò e l’offrì per il peccato, come il proimo. 16 9:16 Poi proesentò l’olocausto e lo offerse secondo la regola stabilita. 17 9:17 proesentò quindi l’oblazione di cibo. ne proese una manciata e la fece fumare sull’altare, oltre l’olocausto della mattina. 18 9:18 Scannò anche il torello e il montone, come sacrificio di ringraziamento per il popolo. I figli di Aaronne gli porsero il sangue, ed egli lo sprouzzò tutt’intorno sull’altare. 19 9:19 Gli porsero il grasso del bue, del montone, la coda grassa, il grasso che coproe gli intestini, i reni e il lobo grasso del fegato. 20 9:20 misero il grasso sui petti, ed egli fece fumare il grasso sull’altare. 21 9:21 ma i petti e la coscia destra Aaronne li agitò davanti all’Eterno come offerta agitata, nel modo che Mosè aveva ordinato. 22 9:22 Poi Aaronne alzò le sue mani verso il popolo e lo benedisse. dopo aver fatto il sacrificio per il peccato, l’olocausto e i sacrifici di ringraziamento discese dall’altare. 23 9:23 Quindi Mosè ed Aa-ronne entrarono nella tenda di convegno. poi uscirono e benedissero il popolo. Allora la gloria dell’Eterno apparve a tutto il popolo. 24 9:24 Quindi un fuoco uscì dalla proesenza dell’Eterno e consumò sull’altare l’olocausto e il grasso. tutto il popolo lo vide, proruppe in grida di gioia e si prostrò con la faccia a terra.

9:1 L'ottavo giorno, Mosè chiamò Aronne, i suoi figli e gli anziani d'Israele 2 e disse ad Aronne: ""Prendi un vitello per il sacrificio espiatorio e un ariete per l'olocausto, tutti e due senza difetto, e offrili al Signore. 3 Agli Israeliti dirai: Prendete un capro per il sacrificio espiatorio, un vitello e un agnello, tutti e due di un anno, senza difetto, per l'olocausto, 4 un toro e un ariete per il sacrificio di comunione, per immolarli davanti al Signore, un'oblazione intrisa nell'olio, perchè oggi il Signore si manifesterà a voi"". 5 Essi dunque condussero davanti alla tenda del convegno quanto Mosè aveva ordinato; tutta la comunità si avvicinò e stette davanti al Signore. 6 Mosè disse: ""Ecco ciò che il Signore vi ha ordinato; fatelo e la gloria del Signore vi apparirà"". 7 Mosè disse ad Aronne: ""Avvicinati all'altare: offri il tuo sacrificio espiatorio e il tuo olocausto e compi il rito espiatorio per te e per il tuo casato; presenta anche l'offerta del popolo e fó l'espiazione per esso, come il Signore ha ordinato"". 8 Aronne dunque si avvicinò all'altare e immolò il vitello del sacrificio espiatorio, che era per sè. 9 I suoi figli gli porsero il sangue ed egli vi intinse il dito, ne bagnò i corni dell'altare e sparse il resto del sangue alla base dell'altare; 10 ma il grasso, i reni e il lobo del fegato della vittima espiatoria li bruciò sopra l'altare come il Signore aveva ordinato a Mosè. 11 La carne e la pelle le bruciò nel fuoco fuori dell'accampamento. 12 Poi immolò l'olocausto; i figli di Aronne gli porsero il sangue ed egli lo sparse attorno all'altare. 13 Gli porsero anche la vittima dell'olocausto fatta a pezzi e la testa e li bruciò sull'altare. 14 Lavò le interiora e le gambe e le bruciò sull'olocausto sopra l'altare. 15 Poi presentò l'offerta del popolo. Prese il capro destinato al sacrificio espiatorio per il popolo, lo immolò e ne fece un sacrificio espiatorio, come il precedente. 16 Poi offrì l'olocausto secondo il rito. 17 Presentò quindi l'oblazione, ne prese una manciata piena e la bruciò sull'altare, oltre l'olocausto della mattina. 18 Immolò il toro e l'ariete in sacrificio di comunione per il popolo. I figli di Aronne gli porgevano il sangue ed egli lo spargeva attorno all'altare. 19 Gli porgevano le parti grasse del toro e dell'ariete, la coda, il grasso aderente alle viscere, i reni e il lobo del fegato: 20 mettevano i grassi sui petti ed egli li bruciava sull'altare. 21 I petti e la coscia destra, Aronne li agitava davanti al Signore come offerta da agitare secondo il rito, nel modo che Mosè aveva ordinato. 22 Poi Aronne, alzate le mani verso il popolo, lo benedisse e, dopo aver fatto il sacrificio espiatorio, l'olocausto e i sacrifici di comunione, scese dall'altare. 23 Mosè e Aronne entrarono nella tenda del convegno; poi uscirono e benedissero il popolo e la gloria del Signore si manifestò a tutto il popolo. 24 Un fuoco uscì dalla presenza del Signore e consumò sull'altare l'olocausto e i grassi; tutto il popolo vide, mandò grida d'esultanza e si prostrò con la faccia a terra.

Mappa

Commento di un santo

Quei commentatori però non hanno riflettuto abbastanza a quanto pare che Zaccaria era appunto sacerdote e che tutti i sacerdoti, di quel tempo avevano bisogno in base alle disposizioni della Legge di offrire il sacrificio innanzitutto per i peccati propri e poi per quelli del popolo 59. Ma allo stesso modo che adesso col sacrificio della preghiera si dà la prova che noi non siamo senza peccato, poichè ci vien comandato di dire: Rimetti a noi i nostri debiti 60, così allora col sacrificio degli animali immolati a Dio si dimostrava che i sacerdoti non erano senza peccato, poichè veniva loro comandato di offrirne per i loro peccati.

Autore

Agostino
Quei commentatori però non hanno riflettuto abbastanza a quanto pare che Zaccaria era appunto sacerdote e che tutti i sacerdoti di quel tempo avevano bisogno in base alle disposizioni della Legge di offrire il sacrificio innanzitutto per i peccati propri e poi per quelli del popolo. Ma allo stesso modo che adesso col sacrificio della preghiera si dà la prova che noi non siamo senza peccato , poichè ci viene comandato di dire: Rimetti noi i nostri debiti (Mt 6, 12), così allora col sacrificio degli animali immolati a Dio si dimostrava che i sacerdoti non erano senza peccato, poichè veniva loro comandato di offrirne per i loro peccati.

Autore

Agostino
Lasciare le folle e tornare al tabernacolo significa lasciare indietro il tumulto delle cose esterne, ed entrare nei luoghi nascosti della mente. Il signore infatti, è consultato là, ed uno ascolta, silenziosamente e all'interno, cosa dovrebbe essere fatto esternamente e pubblicamente. I buoni pastoni fanno ciò tutti i giorni. Qundo non sanno cosa decidere riguardo questioni difficili, ritornano al luogo nascosto della mente come ad un tabernacolo. Ponderano la legge divina, come se stessero cercando un consiglio da Dio nellì'arca dell'alleanca. Ciò che essi odono prima all'internom poi lo rendono noto quando agiscono pubblicamente. Per compiere i loro doveri esterni senza biasimo, hanno ricorso incessantemente ai luoghi segreti del cuore, e così odono la voce di Dio attraverso la sua ispirazione nascosta, appena essi si ritirano dalle sensazioni carnali in meditazione spirituale.

Autore

Paterio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia