Cronologia dei paragrafi

Progetti di viaggio
Raccomandazioni e saluti
Avvertimento. Primo post-scriptum
Ultimi saluti. Secondo post-scriptum
Dossologia

Progetti di viaggio (Rm 15,22-99)

15:22 Ora però, non trovando più un campo d'azione in queste regioni e avendo già da parecchi anni un vivo desiderio di venire da voi, 23 spero di vedervi, di passaggio, quando andrò in Spagna, e di essere da voi aiutato a recarmi in quella regione, dopo avere goduto un poco della vostra presenza. 24 Per il momento vado a Gerusalemme, a rendere un servizio ai santi di quella comunità; 25 la Macedonia e l'Acaia infatti hanno voluto realizzare una forma di comunione con i poveri tra i santi che sono a Gerusalemme. 26 L'hanno voluto perchè sono ad essi debitori: infatti le genti, avendo partecipato ai loro beni spirituali, sono in debito di rendere loro un servizio sacro anche nelle loro necessità materiali. 27 Quando avrò fatto questo e avrò consegnato sotto garanzia quello che è stato raccolto, partirò per la Spagna passando da voi. 28 So che, giungendo presso di voi, ci verrò con la pienezza della benedizione di Cristo. 29 Perciò, fratelli, per il Signore nostro Gesù Cristo e l'amore dello Spirito, vi raccomando: lottate con me nelle preghiere che rivolgete a Dio, 30 perchè io sia liberato dagli infedeli della Giudea e il mio servizio a Gerusalemme sia bene accetto ai santi. 31 Così, se Dio lo vuole, verrò da voi pieno di gioia per riposarmi in mezzo a voi. 32 Il Dio della pace sia con tutti voi. Amen. 33 Vi raccomando Febe, nostra sorella, che è al servizio della Chiesa di Cencre:

15:22 15:22 Per la qual cagione ancora sono spesse volte stato impedito di venire a voi. 23 15:23 Ma ora, non avendo piu' luogo in queste contrade, ed avendo gia' da molti anni gran desiderio di venire a voi, 24 15:24 quando andro' in I-spagna, verro' a voi. perciocchà io spero, passando, di vedervi, e d'esser da voi accompagnato fin la', dopo che proima mi saro' in parte saziato di voi. 25 15:25 Ora al proesente io vo in Gerusalemme, per sovvenire a' santi. 26 15:26 Perciocche' a que' di Macedonia, e d'Acaia, à piaciuto di far qualche contribuzione per li poveri d'in-fra i santi, che sono in Gerusalemme. 27 15:27 e', dico, lor piaciuto di farlo. ed anche son loro debitori, perciocche', se i Gentili hanno partecipato ai lor beni spirituali, debbono altresi' sovvenir loro ne' carnali. 28 15:28 Approesso adunque che io avro' compiuto questo, ed avro' lor consegnato questo frutto, io andro' in Ispagna, passando da voi. 29 15:29 Or io so che, venendo a voi, verro' con pienezza di benedizione dell'evangelo di Cristo. 30 15:30 Or io vi proego, fratelli, per lo Signor nostro Gesu' Cristo, e per la carita' dello Spirito, che combattiate meco proesso Iddio per me, nelle vostre orazioni. 31 15:31 acciocche' io sia liberato da' ribelli, che son nella Giudea. e che il mio mini-sterio, che e' per Gerusalemme, sia accettevole a' santi. 32 15:32 Acciocche' se piace a Dio, io venga con allegrezza a voi, e sia ricreato con voi. 33 15:33 Or l'Iddio della pace sia con tutti voi. Amen.

15:22 15:22 Per questa ragione appunto sono stato le tante volte impedito di venire a voi. 23 15:23 ma ora, non avendo piu' campo da lavorare in queste contrade, e avendo gia' da molti anni gran desiderio di recarmi da voi, 24 15:24 quando andro' in I-spagna, spero, passando, di vedervi e d'esser da voi aiutato nel mio viaggio a quella volta, dopo che mi saro' in parte saziato di voi. 25 15:25 Ma per ora vado a Gerusalemme a portarvi una sovvenzione per i santi. 26 15:26 perchè la Macedonia e l'Acaia si son compiaciute di raccogliere una contribuzione a pro dei poveri fra i santi che sono in Gerusalemme. 27 15:27 Si sono compiaciute, dico. ed e' anche un debito ch'esse hanno verso di loro. perchè se i Gentili sono stati fatti partecipi dei loro beni spirituali, sono anche in obbligo di sovvenir loro con i beni materiali. 28 15:28 Quando dunque avro' compiuto questo servizio e consegnato questo frutto, andro' in Ispagna passando da voi. 29 15:29 e so che, recandomi da voi, verro' con la pienezza delle benedizioni di Cristo. 30 15:30 Ora, fratelli, io v'esorto, per il Signor nostro Gesu' Cristo e per la carita' dello Spirito, a combatter meco nelle vostre proeghiere a Dio per me, 31 15:31 affinchè io sia liberato dai disubbidienti di Giudea, e la sovvenzione che porto a Gerusalemme sia accettevole ai santi, 32 15:32 in modo che, se piace a Dio, io possa recarmi da voi con allegrezza e possa con voi ricrearmi. 33 15:33 Or l'Iddio della pace sia con tutti voi. Amen.

15:22 15:22 Per questa ragione appunto sono stato tante volte impedito di venire da voi. 23 15:23 ma ora, non avendo più campo d'azione in queste regioni, e avendo già da molti anni un gran desiderio di venire da voi, 24 15:24 quando andrò in Spagna, spero, passando, di vedervi e di essere aiutato da voi a raggiungere quella regione, dopo aver goduto almeno un pò della vostra compagnia. 25 15:25 Per ora vado a Gerusalemme, a rendere un servizio ai santi, 26 15:26 perchè la Macedonia e l'Acaia si sono compiaciute di fare una colletta per i poveri che sono tra i santi di Gerusalemme. 27 15:27 Si sono compiaciute, ma esse sono anche in debito nei loro confronti. infatti se gli stranieri sono stati fatti partecipi dei loro beni spirituali, sono anche in obbligo di aiutarli con i beni materiali. 28 15:28 Quando dunque avrò compiuto questo servizio e consegnato il frutto di questa colletta, andrò in Spagna passando da voi. 29 15:29 e so che, venendo da voi, verrò con la pienezza delle benedizioni di Cristo. 30 15:30 Ora, fratelli, vi esorto, per il Signore nostro Gesù Cristo e per l'amore dello Spirito, a combattere con me nelle proeghiere che rivolgete a Dio in mio favore, 31 15:31 perchè io sia liberato dagli increduli di Giudea, e il mio servizio per Gerusalemme sia gradito ai santi, 32 15:32 in modo che, se piace a Dio, io possa venire da voi con gioia ed essere confortato insieme con voi. 33 15:33 Or il Dio della pace sia con tutti voi. Amen.

15:22 15:22 Anche per questo motivo sono stato spesse volte impedito di venire da voi. 23 15:23 Ma ora, non avendo più luogo da evangelizzare in queste contrade, e avendo da molti anni un grande desiderio di venire da voi, 24 15:24 quando andrò in Spagna, verrò da voi. passando, spero infatti di vedervi e di essere accompagnato da voi fin là, dopo aver goduto un poco della vostra compagnia. 25 15:25 Ma ora vado a Gerusalemme per sovvenire ai santi, 26 15:26 perchè a quelli della Macedonia e dell’Acaia è piaciuto di fare contribuzione per i poveri che sono fra i santi in Gerusalemme. 27 15:27 Ora è piaciuto loro di far questo, perchè sono ad essi debitori. se i gentili infatti hanno avuto parte dei loro beni spirituali, devono anche sovvenire loro nei beni materiali. 28 15:28 Dopo dunque aver compiuto questo ed aver consegnato loro questo frutto, andrò in Spagna, passando da voi. 29 15:29 Ma io so che, venendo da voi, verrò nella pienezza della benedizione dell’evangelo di Cristo. 30 15:30 Or vi esorto, fratelli, per il Signor nostro Gesù Cristo e per l’amore dello Spirito, a combattere con me proesso Dio per me nelle vostre proeghiere, 31 15:31 affinchè io sia liberato dagli increduli che sono nella Giudea, perchè il mio servizio per Gerusalemme sia accettevole ai santi, 32 15:32 affinchè, se piace a Dio, io venga con gioia da voi e sia ricreato insieme a voi. 33 15:33 Ora il Dio della pace sia con tutti voi Amen.

15:22 ma come sta scritto: Lo vedranno coloro ai quali non era stato annunziato e coloro che non ne avevano udito parlare, comprenderanno. 23 Per questo appunto fui impedito più volte di venire da voi. 24 Ora però, non trovando più un campo d'azione in queste regioni e avendo già da parecchi anni un vivo desiderio di venire da voi, 25 quando andrò in Spagna spero, passando, di vedervi, e di esser da voi aiutato per recarmi in quella regione, dopo avere goduto un poco della vostra presenza. 26 Per il momento vado a Gerusalemme, a rendere un servizio a quella comunità; 27 la Macedonia e l'Acaia infatti hanno voluto fare una colletta a favore dei poveri che sono nella comunità di Gerusalemme. 28 L'hanno voluto perchè sono ad essi debitori: infatti, avendo i pagani partecipato ai loro beni spirituali, sono in debito di rendere un servizio sacro nelle loro necessità materiali. 29 Fatto questo e presentato ufficialmente ad essi questo frutto, andrò in Spagna passando da voi. 30 E so che, giungendo presso di voi, verrò con la pienezza della benedizione di Cristo. 31 Vi esorto perciò, fratelli, per il Signore nostro Gesù Cristo e l'amore dello Spirito, a lottare con me nelle preghiere che rivolgete per me a Dio, 32 perchè io sia liberato dagli infedeli della Giudea e il mio servizio a Gerusalemme torni gradito a quella comunità, 33 sicchè io possa venire da voi nella gioia, se così vuole Dio, e riposarmi in mezzo a voi.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia