Cronologia dei paragrafi

Il ministero di Paolo
Progetti di viaggio
Raccomandazioni e saluti
Avvertimento. Primo post-scriptum
Ultimi saluti. Secondo post-scriptum
Dossologia

Il ministero di Paolo (Rm 15,14-21)

15:14 Tuttavia, su alcuni punti, vi ho scritto con un po' di audacia, come per ricordarvi quello che già sapete, a motivo della grazia che mi è stata data da Dio 15 per essere ministro di Cristo Gesù tra le genti, adempiendo il sacro ministero di annunciare il vangelo di Dio perchè le genti divengano un'offerta gradita, santificata dallo Spirito Santo. 16 Questo dunque è il mio vanto in Gesù Cristo nelle cose che riguardano Dio. 17 Non oserei infatti dire nulla se non di quello che Cristo ha operato per mezzo mio per condurre le genti all'obbedienza, con parole e opere, 18 con la potenza di segni e di prodigi, con la forza dello Spirito. Così da Gerusalemme e in tutte le direzioni fino all'Illiria, ho portato a termine la predicazione del vangelo di Cristo. 19 Ma mi sono fatto un punto di onore di non annunciare il Vangelo dove era già conosciuto il nome di Cristo, per non costruire su un fondamento altrui, 20 ma, come sta scritto: Coloro ai quali non era stato annunciato, lo vedranno, e coloro che non ne avevano udito parlare, comprenderanno. 21 Appunto per questo fui impedito più volte di venire da voi.

15:14 15:14 ORA, fratelli miei, io stesso son persuaso di voi, che voi ancora siete pieni di bonta', ripieni d'ogni conoscenza, sufficienti eziandio ad ammonirvi gli uni gli altri. 15 15:15 Ma, fratelli, io vi ho scritto alquanto piu' arditamente, come per ricordo, per la grazia che mi e' stata data da Dio, 16 15:16 per esser ministro di Gesu' Cristo proesso i Gentili, adoperandomi nel sacro servigio dell'evangelo di Dio, acciocche' l'offerta de' Gentili sia accettevole, santificata per lo Spirito Santo. 17 15:17 Io ho adunque di che gloriarmi in Cristo Gesu', nelle cose che appartengono al servigio di Dio. 18 15:18 Perciocchà io non saproei dir cosa che Cristo non abbia operata per me, per l'ubbidienza de' Gentili, per parola e per opera. 19 15:19 con potenza di segni e di prodigi. con la virtu' dello Spirito di Dio. talchà, da Gerusalemme, e da' luoghi d'intorno infino all'Illirico, io ho compiuto il servigio dell'evangelo di Cristo. 20 15:20 Avendo ancora in certo modo l'ambizione di evangelizzare, non dove fosse gia' stata fatta menzion di Cristo. per non edificar soproa il fondamento altrui. 21 15:21 Ma, come à scritto: Coloro a' quali non à stato annunziato nulla di lui lo vedranno. e coloro che non ne hanno udito parlare l'intenderanno.

15:14 15:14 Ora, fratelli miei, sono io pure persuaso, a riguardo vostro, che anche voi siete pieni di bonta', ricolmi d'ogni conoscenza, capaci anche d'ammonirvi a vicenda. 15 15:15 Ma vi ho scritto alquanto arditamente, come per ricordarvi quel che gia' sapete, a motivo della grazia che mi e' stata fatta da Dio, 16 15:16 d'esser ministro di Cristo Gesu' per i Gentili, esercitando il sacro servigio del Vangelo di Dio, affinchè l'offerta de' Gentili sia accettevole, essendo santificata dallo Spirito Santo. 17 15:17 Io ho dunque di che gloriarmi in Cristo Gesu', per quel che concerne le cose di Dio. 18 15:18 perchè io non ardirei dir cosa che Cristo non abbia operata per mio mezzo, in vista dell'ubbidienza de' Gentili, in parola e in opera, 19 15:19 con potenza di segni e di miracoli, con potenza dello Spirito Santo. Cosi', da Gerusalemme e dai luoghi intorno fino all'Illiria, ho proedicato dovunque l'Evangelo di Cristo, 20 15:20 avendo l'ambizione di proedicare l'Evangelo la' dove Cristo non fosse gia' stato nominato, per non edificare sul fondamento altrui. 21 15:21 come e' scritto: Coloro ai quali nulla era stato annunziato di lui, lo vedranno. e coloro che non ne avevano udito parlare, intenderanno.

15:14 15:14 Ora, fratelli miei, io pure sono persuaso, a vostro riguardo, che anche voi siete pieni di bontà, ricolmi di ogni conoscenza, capaci anche di ammonirvi a vicenda. 15 15:15 Ma vi ho scritto un pò arditamente su alcuni punti, per ricordarveli di nuovo, a motivo della grazia che mi è stata fatta da Dio, 16 15:16 di essere un ministro di Cristo Gesù tra gli stranieri, esercitando il sacro servizio del vangelo di Dio, affinchè gli stranieri diventino un'offerta gradita, santificata dallo Spirito Santo. 17 15:17 Ho dunque di che vantarmi in Cristo Gesù, per quel che concerne le cose di Dio. 18 15:18 Non oserei infatti parlare di cose che Cristo non avesse operato per mio mezzo allo scopo di condurre i pagani all'ubbidienza, con parole e opere, 19 15:19 con la potenza di segni e di prodigi, con la potenza dello Spirito Santo. Cosò da Gerusalemme e dintorni fino all'Illiria ho proedicato dappertutto il vangelo di Cristo, 20 15:20 avendo l'ambizione di proedicare il vangelo là dove non era ancora stato portato il nome di Cristo, per non costruire sul fondamento altrui, 21 15:21 ma com'è scritto: Coloro ai quali nulla era stato annunziato di lui, lo vedranno. e coloro che non ne avevano udito parlare, comproenderanno.

15:14 15:14 Ora, fratelli miei, io stesso sono persuaso a vostro riguardo, che anche voi siete pieni di bontà, ripieni d’ogni conoscenza, capaci anche di ammonirvi gli uni gli altri. 15 15:15 Ma, fratelli, io vi ho scritto alquanto più arditamente, come per ricordarvi per la grazia che mi è stata data da Dio, 16 15:16 per essere ministro di Gesù Cristo proesso i gentili, adoperandomi nel sacro servizio dell’evangelo di Dio, affinchè l’offerta dei gentili sia accettevole, santificata dallo Spirito Santo. 17 15:17 Io ho dunque di che gloriarmi in Cristo Gesù nelle cose che riguardano Dio. 18 15:18 Infatti non ardirei dir cosa che Cristo non abbia operata per mezzo mio, per condurre all’ubbidienza i gentili con la parola e con l’opera, 19 15:19 con potenza di segni e di prodigi, con la potenza dello Spirito di Dio. così, da Gerusalemme e nei dintorni fino all’Illiria, ho compiuto il servizio dell’evangelo di Cristo, 20 15:20 avendo l’ambizione di evangelizzare là dove non era ancora stato nominato Cristo, per non edificare sul fondamento altrui. 21 15:21 Ma, come sta scritto: ’Coloro ai quali non era stato annunziato nulla di lui vedranno, e coloro che non avevano udito parlare intenderanno'.

15:14 Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nella fede, perchè abbondiate nella speranza per la virtù dello Spirito Santo. 15 Fratelli miei, sono anch'io convinto, per quel che vi riguarda, che voi pure siete pieni di bontà, colmi di ogni conoscenza e capaci di correggervi l'un l'altro. 16 Tuttavia vi ho scritto con un po' di audacia, in qualche parte, come per ricordarvi quello che già sapete, a causa della grazia che mi è stata concessa da parte di Dio 17 di essere un ministro di Gesù Cristo tra i pagani, esercitando l'ufficio sacro del vangelo di Dio perchè i pagani divengano una oblazione gradita, santificata dallo Spirito Santo. 18 Questo è in realtà il mio vanto in Gesù Cristo di fronte a Dio; 19 non oserei infatti parlare di ciò che Cristo non avesse operato per mezzo mio per condurre i pagani all'obbedienza, con parole e opere, 20 con la potenza di segni e di prodigi, con la potenza dello Spirito. Così da Gerusalemme e dintorni fino all'Illiria, ho portato a termine la predicazione del vangelo di Cristo. 21 Ma mi sono fatto un punto di onore di non annunziare il vangelo se non dove ancora non era giunto il nome di Cristo, per non costruire su un fondamento altrui,

Mappa

Commento di un santo

senza dubbioso vera glorificazione presso Dio non è se non quella che si realizza in Cristo Gesù. ora gloriarsi in Dio senza Cristo, è come se uno dicesse di poter avere gloria presso Dio senza giustizia, senza sapienza, senza verità. Cristo è infatti tutte queste realtà e perciò solo in Cristo c'è vera glorificazione presso Dio

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-31°venerdi dell'anno Dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Rm 15,14-21)}; (Lc 16,1-8)}; (sal 98,1-4)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia