Cronologia dei paragrafi

Il culto spirituale
umiltà è carità nella comunità
Sottomissione ai poteri civili
La carità, riassunto della legge
Il cristiano è figlio della luce
carità verso è deboli
Il ministero di Paolo
Progetti di viaggio
Raccomandazioni e saluti
Avvertimento. Primo post-scriptum
Ultimi saluti. Secondo post-scriptum
Dossologia

Il culto spirituale (Rm 12,1-2)

12:1 Non conformatevi a questo mondo, ma lasciatevi trasformare rinnovando il vostro modo di pensare, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto. 2 Per la grazia che mi è stata data, io dico a ciascuno di voi: non valutatevi più di quanto conviene, ma valutatevi in modo saggio e giusto, ciascuno secondo la misura di fede che Dio gli ha dato.

12:1 12:1 IO vi esorto adunque, fratelli, per le compassioni di Dio, che voi proesentiate i vostri corpi, il vostro razio-nal servigio, in ostia vivente, santa, accettevole a Dio. 2 12:2 E non vi conformiate a questo secolo, anzi siate trasformati per la rinnovazion della vostra mente. accioc-che' proviate qual sia la buona, accettevole, e perfetta volonta' di Dio.

12:1 12:1 Io vi esorto dunque, fratelli, per le compassioni di Dio, a proesentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, accettevole a Dio. il che e' il vostro culto spirituale. 2 12:2 E non vi conformate a questo secolo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinchè conosciate per esperienza qual sia la volonta' di Dio, la buona, accettevole e perfetta volonta'.

12:1 12:1 Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a proesentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio. questo è il vostro culto spirituale. 2 12:2 Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinchè conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà.

12:1 12:1 Vi esorto dunque, fratelli, per le compassioni di Dio, a proesentare i vostri corpi, il che è il vostro ragionevole servizio, quale sacrificio vivente, santo e accettevole a Dio. 2 12:2 E non vi conformate a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinchè conosciate per esperienza qual sia la buona, accettevole e perfetta volontà di Dio.

12:1 Poichè da lui, grazie a lui e per lui sono tutte le cose. A lui la gloria nei secoli. Amen. 2 Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, ad offrire i vostri corpi come sacrificio vivente, santo e gradito a Dio; è questo il vostro culto spirituale.

Mappa

Commento di un santo

Il culto degli idoli non consiste soltanto nel prendere con due dita dei grani d'incenso e gettarli nel braciere dell'altare, o nel fare una libagione con vino puro sorseggiato da una coppa. Dica pure che non è idolatria, colui che può chiamare giustizia vendere il Signore per trenta denari; asserisca che non c'è sacrilegio della lussuria chi ha violato le membra del Cristo, osta viva e gradata a Dio, un contrasto impuro e delittuoso con le vittime dell' immoralità pubblica

Autore

Girolamo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-22°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(ger 20,7-9)}; (sal 62,2-6.62,8-9)}; (Rm 12,1-2)}; (mat 16,21-27)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia