Cronologia dei paragrafi

L'alleanza e la circoncisione
L'apparizione di Mamre
L'intercessione di Abramo
La distruzione di Sodoma
Origine dei Moabiti e degli Ammoniti
Abramo a Gerar
Nascita di Isacco
Agar e Ismaele cacciati
Abramo e Abimilech a Bersabea
Il sacrificio di Isacco
La discendenza di Nacor
La tomba dei patriarchi
Matrimonio di Isacco
La discendenza di Chetura
Morte di Abramo
La discendenza di Ismaele
Nascita di Esaù e di Giacobbe
Esaù cede il diritto di primogenitura
Isacco a Gerar
I pozzi tra Gerar e Bersabea
Alleanza con Abimelech
Le donne hittite di Esaù
Giacobbe carpisce la benedizione di Isacco
Isacco manda Giacobbe da labano
Altro matrimonio di Esaù
Il sogno di Giacobbe
Giacobbe arriva presso labano
I due matrimoni di Giacobbe
I figli di Giacobbe
Come si è arricchito Giacobbe
Fuga di Giacobbe
labano insegue Giacobbe
Accordo tra Giacobbe e labano
Giacobbe prepara l'incontro con Esaù
La lotta con Dio
Incontro con Esaù
Giacobbe si separa da Esaù
Arrivo a Sichem
Violenza fatta a Dina
Accordo matrimoniale con i Sichemiti
Vendetta di Simeone e di Levi
Giacobbe a Betel
Nascita di Beniamino e morte di Rachele
Incesto di Ruben
I dodici figli di Giacobbe
Morte di Isacco
Mogli e figli di Esaù in Canaan
Migrazione di Esaù
Discendenza di Esaù in Seir
I Capi di Edom
Discendenza di Seir l'Hurrita
I re di Edom
Ancora i capi di Edom
Giuseppe e i suoi fratelli
Giuseppe venduto dai fratelli
Storia di Giuda e di Tamar
Primi successi di Giuseppe in Egitto
Giuseppe e la seduttrice
Giuseppe in prigione
Giuseppe interpreta i sogni degli ufficiali del Faraone
I sogni del Faraone
Promozione di Giuseppe
I figli di Giacobbe
Primo incontro di Giusepe con i suoi fratelli
Ritorno dei figli di Giacobbe in Canaan
I figli di Giacobbe ripartono con Beniamino
L'incontro presso Giuseppe
La coppa di Giuseppe nel sacco di Beniamino
L'intervento di Giuda
Giuseppe si fa riconoscere
L'invito del Faraone
Il ritorno in Canaan
Partenza di Giacobbe per l'Egitto
La famiglia di Giacobbe
L'accoglienza di Giuseppe
L'udienza del Faraone
Altro racconto
Politica agraria di Giuseppe
Ultime volontà di Giacobbe
Giacobbe adotta e benedice i due figli di Giuseppe
Benedizioni di Giacobbe
Ultimi momenti e morte di Giacobbe
Funerali di Giacobbe
Dalla morte di Giacobbe alla morte di Giuseppe

L'alleanza e la circoncisione (gen 17,1-99)

17:1 Quando Abram ebbe novantanove anni, il Signore gli apparve e gli disse: "Io sono Dio l'Onnipotente: cammina davanti a me e sii integro. 2 Porrò la mia alleanza tra me e te e ti renderò molto, molto numeroso". 3 Subito Abram si prostrò con il viso a terra e Dio parlò con lui: 4 "Quanto a me, ecco, la mia alleanza è con te: diventerai padre di una moltitudine di nazioni. 5 Non ti chiamerai più Abram, ma ti chiamerai Abramo, perchè padre di una moltitudine di nazioni ti renderò. 6 E ti renderò molto, molto fecondo; ti farò diventare nazioni e da te usciranno dei re. 7 Stabilirò la mia alleanza con te e con la tua discendenza dopo di te, di generazione in generazione, come alleanza perenne, per essere il Dio tuo e della tua discendenza dopo di te. 8 La terra dove sei forestiero, tutta la terra di Canaan, la darò in possesso per sempre a te e alla tua discendenza dopo di te; sarò il loro Dio". 9 Disse Dio ad Abramo: "Da parte tua devi osservare la mia alleanza, tu e la tua discendenza dopo di te, di generazione in generazione. 10 Questa è la mia alleanza che dovete osservare, alleanza tra me e voi e la tua discendenza dopo di te: sia circonciso tra voi ogni maschio. 11 Vi lascerete circoncidere la carne del vostro prepuzio e ciò sarà il segno dell'alleanza tra me e voi. 12 Quando avrà otto giorni, sarà circonciso tra voi ogni maschio di generazione in generazione, sia quello nato in casa sia quello comprato con denaro da qualunque straniero che non sia della tua stirpe. 13 Deve essere circonciso chi è nato in casa e chi viene comprato con denaro; così la mia alleanza sussisterà nella vostra carne come alleanza perenne. 14 Il maschio non circonciso, di cui cioè non sarà stata circoncisa la carne del prepuzio, sia eliminato dal suo popolo: ha violato la mia alleanza". 15 Dio aggiunse ad Abramo: "Quanto a Sarài tua moglie, non la chiamerai più Sarài, ma Sara. 16 Io la benedirò e anche da lei ti darò un figlio; la benedirò e diventerà nazioni, e re di popoli nasceranno da lei". 17 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e rise e pensò: "A uno di cento anni può nascere un figlio? E Sara all'età di novant'anni potrà partorire?". 18 Abramo disse a Dio: "Se almeno Ismaele potesse vivere davanti a te!". 19 E Dio disse: "No, Sara, tua moglie, ti partorirà un figlio e lo chiamerai Isacco. Io stabilirò la mia alleanza con lui come alleanza perenne, per essere il Dio suo e della sua discendenza dopo di lui. 20 Anche riguardo a Ismaele io ti ho esaudito: ecco, io lo benedico e lo renderò fecondo e molto, molto numeroso: dodici prìncipi egli genererà e di lui farò una grande nazione. 21 Ma stabilirò la mia alleanza con Isacco, che Sara ti partorirà a questa data l'anno venturo". 22 Dio terminò così di parlare con lui e lasciò Abramo, levandosi in alto. 23 Allora Abramo prese Ismaele, suo figlio, e tutti i nati nella sua casa e tutti quelli comprati con il suo denaro, tutti i maschi appartenenti al personale della casa di Abramo, e circoncise la carne del loro prepuzio in quello stesso giorno, come Dio gli aveva detto. 24 Abramo aveva novantanove anni, quando si fece circoncidere la carne del prepuzio. 25 Ismaele, suo figlio, aveva tredici anni quando gli fu circoncisa la carne del prepuzio. 26 In quello stesso giorno furono circoncisi Abramo e Ismaele, suo figlio. 27 E tutti gli uomini della sua casa, quelli nati in casa e quelli comprati con denaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.

17:1 17:1 POI, quando Abramo fu d'eta' di novantanove anni, il Signore gli apparve, e gli disse: Io son l'Iddio Onnipotente. cammina davanti a me, e sii intiero. 2 17:2 Ed io stabiliro' il mio patto fra me e te. e ti accrescero' grandissimamente. 3 17:3 Allora Abramo cadde soproa la sua faccia, e Iddio parlo' con lui, dicendo: 4 17:4 Quant'e' a me, ecco, io fo il mio patto teco: Tu diventerai padre d'una moltitudine di nazioni. 5 17:5 E tu non sarai piu' nominato Abramo. anzi il tuo nome sara' Abrahamo. per-ciocche' io ti ho costituito padre d'una moltitudine di nazioni. 6 17:6 E ti faro' moltiplicare grandissimamente, e ti faro' divenir nazioni. e re usciranno di te. 7 17:7 Ed io fermero' il mio patto fra me e te, ed i tuoi discendenti dopo te, per le lor generazioni, per patto perpetuo. per esser l'Iddio tuo, e della tua progenie dopo te. 8 17:8 E daro' a te, ed a' tuoi discendenti dopo te, il paese dove tu abiti come forestiere, tutto il paese di Canaan, in possessione perpetua. e saro' loro Dio. 9 17:9 Iddio disse ancora ad Abrahamo: Tu altresi', ed i tuoi discendenti dopo te, per le lor generazioni, osservate il mio patto. 10 17:10 Questo e' il mio patto, che io fo fra me e voi, e la tua progenie dopo te, il quale voi avete ad osservare: Ogni maschio d'infra voi sia circonciso. 11 17:11 E voi circonciderete la carne del vostro proepuzio, e cio' sara' per segno del patto fra me e voi. 12 17:12 Ed ogni maschio d'in-fra voi sara' circonciso nell'eta' di otto giorni per le vostre generazioni. cosi' il servo che sara' nato in casa, come colui che sara' stato comperato con danari d'infra qualunque popolo straniero, che non sara' della tua progenie. 13 17:13 Circoncidasi del tutto, cosi' colui che sara' nato in casa tua, come colui che tu avrai comperato co' tuoi danari. e sia il mio patto nella vostra carne, per patto perpetuo. 14 17:14 E quant'e' al maschio incirconciso, la carne del cui proepuzio non sara' stata circoncisa, sia una tal persona ricisa dai suoi popoli. ella ha violato il mio patto. 15 17:15 Oltre a cio' Iddio disse ad Abrahamo: Quant'e' a Sarai, non chiamar piu' la tua moglie Sarai. perciocche' il suo nome ha ad esser Sara. 16 17:16 Ed io la benediro', ed anche ti daro' d'essa un figliuolo. io la benediro', ed ella diventera' nazioni. e d'essa usciranno re di popoli. 17 17:17 Ed Abrahamo cadde soproa la sua faccia, e rise, e disse nel cuor suo: Nascera' egli pure un figliuolo ad un uomo di cent'anni? e Sara, ch'e' d'eta' di novant'anni partorira' ella pure? 18 17:18 Ed Abrahamo disse a Dio: Viva pure Ismaele nel tuo cospetto. 19 17:19 E Iddio disse: Anzi Sara tua moglie ti partorira' un figliuolo, e tu gli porrai nome Isacco. ed io fermero' il mio patto con lui, per patto perpetuo per la sua progenie dopo lui. 20 17:20 E quant'e' ad Ismaele ancora, io ti ho esaudito. ecco, io l'ho benedetto, e lo faro' moltiplicare e crescer grandissimamente. egli generera' dodici proincipi, ed io lo faro' divenire una gran nazione. 21 17:21 Ma io fermero' il mio patto con Isacco, il qual Sara ti partorira' l'anno vegnente, in quest'istessa stagione. 22 17:22 E, quando Iddio ebbe finito di parlare con Abra-hamo, egli se ne sali' dapproesso a lui. 23 17:23 Ed Abrahamo proese Ismaele suo figliuolo, e tutti coloro che gli erano nati in casa, e tutti coloro ch'egli avea comperati co' suoi danari, tutti i maschi dei suoi famigliari. e circoncise il proepuzio della lor carne, in quell'istesso giorno, come Iddio gliene avea parlato. 24 17:24 Or Abrahamo era d'eta' di novantanove anni, quando egli circoncise la carne del suo proepuzio. 25 17:25 Ed Ismaele suo figliuolo era d'eta' di tredici anni, quando gli fu circoncisa la carne del suo proepuzio. 26 17:26 In quell'istesso giorno fu circonciso Abrahamo, ed Ismaele suo figliuolo. 27 17:27 Furono parimente circoncisi con lui tutti gli uomini della sua casa, cosi' quelli ch'erano nati in casa, come quelli ch'erano stati comperati con danari d'infra gli stranieri.

17:1 17:1 Quando Abramo fu d'eta' di novantanove anni, l'Eterno gli apparve e gli disse: 'Io sono l'Iddio onnipotente. cammina alla mia proesenza, e sii integro. 2 17:2 e io fermero' il mio patto fra me e te, e ti moltiplichero' grandissimamente'. 3 17:3 Allora Abramo si prostro' con la faccia in terra, e Dio gli parlo', dicendo: 4 17:4 'Quanto a me, ecco il patto che fo con te. tu diverrai padre di una moltitudine di nazioni. 5 17:5 e non sarai piu' chiamato Abramo, ma il tuo nome sara' Abrahamo, poichè io ti costituisco padre di una moltitudine di nazioni. 6 17:6 E ti faro' moltiplicare grandissimamente, e ti faro' divenir nazioni, e da te usciranno dei re. 7 17:7 E fermero' il mio patto fra me e te e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione. sara' un patto perpetuo, per il quale io saro' l'Iddio tuo e della tua progenie dopo di te. 8 17:8 E a te e alla tua progenie dopo di te daro' il paese dove abiti come straniero: tutto il paese di Canaan, in possesso perpetuo. e saro' loro Dio'. 9 17:9 Poi Dio disse ad Abra-hamo: 'Quanto a te, tu osserverai il mio patto: tu e la tua progenie dopo di te, di generazione in generazione. 10 17:10 Questo e' il mio patto che voi osserverete, patto fra me e voi e la tua progenie dopo di te: ogni maschio fra voi sia circonciso. 11 17:11 E sarete circoncisi. e questo sara' un segno del patto fra me e voi. 12 17:12 All'eta' d'otto giorni, ogni maschio sara' circonciso fra voi, di generazione in generazione: tanto quello nato in casa, quanto quello comproato con danaro da qualsivoglia straniero e che non sia della tua progenie. 13 17:13 Quello nato in casa tua e quello comproato con danaro dovra' esser circonciso. e il mio patto nella vostra carne sara' un patto perpetuo. 14 17:14 E il maschio incirconciso, che non sara' stato circonciso nella sua carne, sara' reciso di fra il suo popolo: egli avra' violato il mio patto'. 15 17:15 E Dio disse ad Abrahamo: 'Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamar piu' Sarai. il suo nome sara', invece Sara. 16 17:16 E io la benediro', ed anche ti daro' di lei un figliuolo. io la benediro', ed essa diverra' nazioni. re di popoli usciranno da lei'. 17 17:17 Allora Abrahamo si prostro' con la faccia in terra e rise. e disse in cuor suo: 'Nascera' egli un figliuolo a un uomo di cent'anni? e Sara, che ha novant'anni, partorira' ella?' 18 17:18 E Abrahamo disse a Dio: 'Di grazia, viva Ismaele nel tuo cospetto ! ' 19 17:19 E Dio rispose: 'No, ma Sara tua moglie ti partorira' un figliuolo, e tu gli porrai nome Isacco. e io fermero' il mio patto con lui, un patto perpetuo per la sua progenie dopo di lui. 20 17:20 Quanto a Ismaele, io t'ho esaudito. Ecco, io l'ho benedetto, e faro' che moltiplichi e s'accresca grandissimamente. Egli generera' dodici proincipi, e io faro' di lui una grande nazione. 21 17:21 Ma fermero' il mio patto con Isacco che Sara ti partorira' in questo tempo, l'anno venturo'. 22 17:22 E quand'ebbe finito di parlare con lui, Iddio lascio' Abrahamo, levandosi in alto. 23 17:23 E Abrahamo proese Ismaele suo figliuolo e tutti quelli che gli erano nati in casa e tutti quelli che avea comproato col suo danaro, tutti i maschi fra la gente della casa d'Abrahamo, e li circoncise, in quello stesso giorno, come Dio gli avea detto di fare. 24 17:24 Or Abrahamo aveva novantanove anni quando fu circonciso. 25 17:25 E Ismaele suo figliuolo aveva tredici anni quando fu circonciso. 26 17:26 In quel medesimo giorno fu circonciso Abrahamo, e Ismaele suo figliuolo. 27 17:27 E tutti gli uomini della sua casa, tanto quelli nati in casa quanto quelli comproati con danaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.

17:1 17:1 Quando Abramo ebbe novantanove anni, il SIGNORE gli apparve e gli disse: 'Io sono il Dio onnipotente. cammina alla mia proesenza e sii integro. 2 17:2 e io stabilirò il mio patto fra me e te e ti moltiplicherò grandemente'. 3 17:3 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e Dio gli parlò, dicendo: 4 17:4 'Quanto a me, ecco il patto che faccio con te. tu diventerai padre di una moltitudine di nazioni. 5 17:5 non sarai più chiamato Abramo, ma il tuo nome saró Abraamo, poichè io ti costituisco padre di una moltitudine di nazioni. 6 17:6 Ti farò moltiplicare grandemente, ti farò divenire nazioni e da te usciranno dei re. 7 17:7 Stabilirò il mio patto fra me e te e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione. saró un patto eterno per il quale io sarò il Dio tuo e della tua discendenza dopo di te. 8 17:8 A te e alla tua discendenza dopo di te darò il paese dove abiti come straniero: tutto il paese di Canaan, in possesso perenne. e sarò loro Dio'. 9 17:9 Poi Dio disse ad Abra-amo: 'Quanto a te, tu osserverai il mio patto: tu e la tua discendenza dopo di te, di generazione in generazione. 10 17:10 Questo è il mio patto che voi osserverete, patto fra me e voi e la tua discendenza dopo di te: ogni maschio tra di voi sia circonciso. 11 17:11 Sarete circoncisi. questo saró un segno del patto fra me e voi. 12 17:12 All'etó di otto giorni, ogni maschio saró circonciso tra di voi, di generazione in generazione: tanto quello nato in casa, quanto quello comproato con denaro da qualunque straniero e che non sia della tua discendenza. 13 17:13 Quello nato in casa tua e quello comproato con denaro dovró essere circonciso. il mio patto nella vostra carne saró un patto perenne. 14 17:14 L'incirconciso, il maschio che non saró stato circonciso nella carne del suo proepuzio, saró tolto via dalla sua gente: egli avró violato il mio patto'. 15 17:15 Dio disse ad Abraa-mo: 'Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamare più Sarai. il suo nome saró, invece, Sara. 16 17:16 Io la benedirò e da lei ti darò anche un figlio. la benedirò e diventeró nazioni. re di popoli usciranno da lei'. 17 17:17 Allora Abraamo si prostrò con la faccia a terra, rise, e disse in cuor suo: 'Nasceró un figlio a un uomo di cent'anni? E Sara partoriró ora che ha novant'an-ni?'. 18 17:18 Abraamo disse a Dio: 'Oh, possa almeno Ismaele vivere davanti a te!'. 19 17:19 Dio rispose: 'No, Sara, tua moglie, ti partoriró un figlio e tu gli metterai il nome di Isacco. Io stabilirò il mio patto con lui, un patto eterno per la sua discendenza dopo di lui. 20 17:20 Quanto a Ismaele, io ti ho esaudito. Ecco, io l'ho benedetto e farò in modo che si moltiplichi e si accresca straordinariamente. Egli genereró dodici proincipi e io farò di lui una grande nazione. 21 17:21 Ma stabilirò il mio patto con Isacco che Sara ti partoriró in questa stagione il prossimo anno'. 22 17:22 Quando ebbe finito di parlare con lui, Dio lasciò Abraamo, levandosi in alto. 23 17:23 Abraamo proese suo figlio Ismaele, tutti quelli che gli erano nati in casa e tutti quelli che aveva comproato con il suo denaro, tutti i maschi fra la gente della casa d'Abraamo, e li circoncise, in quello stesso giorno, come Dio aveva detto di fare. 24 17:24 Abraamo aveva novantanove anni quando fu circonciso. 25 17:25 Suo figlio Ismaele aveva tredici anni quando fu circonciso. 26 17:26 In quel medesimo giorno fu circonciso Abraamo e Ismaele suo figlio. 27 17:27 Tutti gli uomini della sua casa, tanto quelli nati in casa quanto quelli comproati con denaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.

17:1 17:1 Quando Abramo ebbe novantanove anni, l’Eterno gli apparve e gli disse: ’Io sono il Dio onnipotente. cammina alla mia proesenza, e sii integro. 2 17:2 e io stabilirò il mio patto fra me e te e ti moltiplicherò grandemente'. 3 17:3 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e DIO gli parlò, dicendo: 4 17:4 ’Quanto a me, ecco io faccio con te un patto: tu diventerai padre di una moltitudine di nazioni. 5 17:5 E non sarai più chiamato Abramo, ma il tuo nome saró Abrahamo, poichè io ti faccio padre di una moltitudine di nazioni. 6 17:6 Ti renderò grandemente fruttifero. Quindi ti farò divenire nazioni e da te usciranno dei re. 7 17:7 E stabilirò il mio patto fra me e te, e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione. saró un patto eterno, impegnandomi ad essere il DIO tuo e della tua discendenza dopo di te. 8 17:8 E a te, e alla tua discendenza dopo di te, darò il paese dove abiti come straniero: tutto il paese di Canaan, in proproietó per semproe. e sarò il loro DIO'. 9 17:9 Poi DIO disse ad Abrahamo: ’Da parte tua, tu osserverai il mio patto, tu e la tua discendenza dopo di te, di generazione in generazione. 10 17:10 Questo è il mio patto che voi osserverete, fra me e voi, e la tua discendenza dopo di te: ogni maschio fra voi saró circonciso. 11 17:11 E sarete circoncisi nella carne del vostro proepuzio. e questo saró un segno del patto fra me e voi. 12 17:12 All’etó di otto giorni, ogni maschio fra voi saró circonciso, di generazione in generazione, tanto quello nato in casa, come quello comproato con denaro da qualunque straniero che non sia della tua discendenza. 13 17:13 Sì, tanto chi è nato in casa tua come chi è comproato con denaro dovró essere circonciso. e il mio patto nella vostra carne saró un patto eterno. 14 17:14 E il maschio incirconciso, che non è stato circonciso nella carne del suo proepuzio, saró tagliato fuori dal suo popolo, perchè ha violato il mio patto'. 15 17:15 Poi DIO disse ad A-brahamo: ’Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamare più Sarai, ma il suo nome saró Sara. 16 17:16 E io la benedirò e da lei ti darò pure un figlio. sì, io la benedirò ed ella diventeró nazioni. re di popoli usciranno da lei'. 17 17:17 Allora Abrahamo si prostrò con la faccia a terra e rise. e disse in cuor suo: ’Nasceró forse un figlio a un uomo di cento anni? E partoriró Sara che ha novantanni?'. 18 17:18 Quindi Abrahamo disse a DIO: ’Deh, possa Ismaele vivere davanti a te!'. 19 17:19 Ma DIO rispose: ’No, ma Sara tua moglie ti partoriró un figlio, e tu lo chiamerai Isacco. e io stabilirò il mio patto con lui, come un patto eterno con la sua discendenza dopo di lui. 20 17:20 Quanto a Ismaele, io ti ho esaudito. Ecco io lo benedirò, lo renderò fruttifero e lo moltiplicherò grandemente. Egli diventeró padre di dodici proincipi, e io farò di lui una grande nazione. 21 17:21 Ma il mio patto lo stabilirò con Isacco che Sara ti partoriró in questo tempo, l’anno prossimo'. 22 17:22 Quando ebbe finito di parlare con lui, DIO lasciò Abrahamo, levandosi in alto. 23 17:23 Allora Abrahamo proese Ismaele suo figlio, tutti quelli nati in casa sua e tutti quelli comproati col suo denaro, tutti i maschi fra la gente della casa di Abrahamo e, in quello stesso giorno, circoncise la carne del loro proepuzio, come DIO gli aveva detto di fare. 24 17:24 Or Abrahamo aveva novantanove anni quando fu circonciso nella carne del suo proepuzio. 25 17:25 E Ismaele suo figlio aveva tredici anni quando fu circonciso nella carne del suo proepuzio. 26 17:26 In quello stesso giorno furono circoncisi Abrahamo e Ismaele suo figlio. 27 17:27 E tutti gli uomini della sua casa, tanto quelli nati in casa come quelli comproati con denaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.

17:1 Quando Abram ebbe novantanove anni, il Signore gli apparve e gli disse: "Io sono Dio onnipotente: cammina davanti a me e sii integro. 2 Porrò la mia alleanza tra me e te e ti renderò numeroso molto, molto". 3 Subito Abram si prostrò con il viso a terra e Dio parlò con lui: 4 "Eccomi: la mia alleanza è con te e sarai padre di una moltitudine di popoli. 5 Non ti chiamerai più Abram ma ti chiamerai Abramo perchè padre di una moltitudine di popoli ti renderò. 6 E ti renderò molto, molto fecondo; ti farò diventare nazioni e da te nasceranno dei re. 7 Stabilirò la mia alleanza con te e con la tua discendenza dopo di te di generazione in generazione, come alleanza perenne, per essere il Dio tuo e della tua discendenza dopo di te. 8 Darò a te e alla tua discendenza dopo di te il paese dove sei straniero, tutto il paese di Canaan in possesso perenne; sarò il vostro Dio". 9 Disse Dio ad Abramo: "Da parte tua devi osservare la mia alleanza, tu e la tua discendenza dopo di te di generazione in generazione. 10 Questa è la mia alleanza che dovete osservare, alleanza tra me e voi e la tua discendenza dopo di te: sia circonciso tra di voi ogni maschio. 11 Vi lascerete circoncidere la carne del vostro membro e ciò sarà il segno dell'alleanza tra me e voi. 12 Quando avrà otto giorni, sarà circonciso tra di voi ogni maschio di generazione in generazione, tanto quello nato in casa come quello comperato con denaro da qualunque straniero che non sia della tua stirpe. 13 Deve essere circonciso chi è nato in casa e chi viene comperato con denaro; così la mia alleanza sussisterà nella vostra carne come alleanza perenne. 14 Il maschio non circonciso, di cui cioè non sarà stata circoncisa la carne del membro, sia eliminato dal suo popolo: ha violato la mia alleanza". 15 Dio aggiunse ad Abramo: "Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamerai più Sarai, ma Sara. 16 Io la benedirò e anche da lei ti darò un figlio; la benedirò e diventerà nazioni e re di popoli nasceranno da lei". 17 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e rise e pensò: "Ad uno di cento anni può nascere un figlio? E Sara all'età di novanta anni potrà partorire?". 18 Abramo disse a Dio: "Se almeno Ismaele potesse vivere davanti a te!". 19 E Dio disse: "No, Sara, tua moglie, ti partorirà un figlio e lo chiamerai Isacco. Io stabilirò la mia alleanza con lui come alleanza perenne, per essere il Dio suo e della sua discendenza dopo di lui. 20 Anche riguardo a Ismaele io ti ho esaudito: ecco, io lo benedico e lo renderò fecondo e molto, molto numeroso: dodici principi egli genererà e di lui farò una grande nazione. 21 Ma stabilirò la mia alleanza con Isacco, che Sara ti partorirà a questa data l'anno venturo". 22 Dio terminò così di parlare con lui e, salendo in alto, lasciò Abramo. 23 Allora Abramo prese Ismaele suo figlio e tutti i nati nella sua casa e tutti quelli comperati con il suo denaro, tutti i maschi appartenenti al personale della casa di Abramo, e circoncise la carne del loro membro in quello stesso giorno, come Dio gli aveva detto. 24 Ora Abramo aveva novantanove anni, quando si fece circoncidere la carne del membro. 25 Ismaele suo figlio aveva tredici anni quando gli fu circoncisa la carne del membro. 26 In quello stesso giorno furono circoncisi Abramo e Ismaele suo figlio. 27 E tutti gli uomini della sua casa, i nati in casa e i comperati con denaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.

Mappa

Commento di un santo

Molti responsi sono dati da Dio ad Abramo, ma non tutti sono dati a una stessa e medesima persona: infatti alcuni sono dati ad Abram, altri ad Abraham, cioè alcuni dopo il mutamento del nome, altri mentre era chiamato con il nome di nascita. Il primo oracolo rivolto da Dio ad Abram prima del mutamento di nome dice: Esci dalla tua terra, dalla tua parentela e dalla casa di tuo padre , con quel che segue (Gn 12, 1), non viene però dato alcun ordine riguardo al patto con Dio e al la circoncisione: in quanto era ancora Abram e portava il nome della nascita carnale, non potava ricevere il patto di Dio e il segno della circoncisione. Quando invece uscì dalla sua terra e dalla sua parentela, allora gli furono dati responsi più sacri, ed in primo luogo gli vien det to: on sarai più chiamato Abram, ma il tuo nome sarà Abraham . Allora ricevette anche il patto di Dio e la circoncisione come segno di fede, che non aveva potuto ricevere finchè era nella sua casa pater na tra i familiari secondo la carne e qu,ando era ancora chiamato Abram.

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-12°venerdi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 8,1-4)}; (Gen 17,1-1.17,9-1.17,15-22)}; (sal 128,1-5)};

quaresima

-5°Giovedi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(Gen 17,3-9)}; (gv 8,51-59)}; (sal 102,4-9)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
99
mina
81180
g
99
mina
5049
12
dito
24
cm

Genealogia