Cronologia dei paragrafi

Malgrado la circoncisione
Malgrado le promesse di Dio
Tutti sono colpevoli
Rivelazione della giustizia di Dio
La funzione della fede
Abramo giustificato dalla fede
Indipendentemente dalla circoncisione
Indipendentemente dalla legge
La fede di Abramo e la fede del cristiano
La giustificazione pegno della salvezza
Adamo e gesù Cristo
Il battesimo
A servizio del peccato e a servizio della giustizia
Il cristiano è liberato dal peccato
I frutti del peccato e della giustizia
Il cristiano è liberato dalla legge
La funzione della legge
La lotta interiore
La vita nello Spirito
Figli di Dio grazie allo Spirito
Destinati alla gloria
Il piano della salvezza
Inno all'amore di Dio
I privilegi di Israele
Dio non è infedele
Dio non è ingiusto
Infedeltà e chiamata previste dall'AT
I Giudei hanno misconosciuto la giustizia di Dio
Annunziata da mosè
Sono senza scusa
Il resto di Israele
La restaurazione futura
L'oleastro e l'olivo buono
La conversione di Israele
Il culto spirituale
umiltà è carità nella comunità
Sottomissione ai poteri civili
La carità, riassunto della legge
Il cristiano è figlio della luce
carità verso è deboli
Il ministero di Paolo
Progetti di viaggio
Raccomandazioni e saluti
Avvertimento. Primo post-scriptum
Ultimi saluti. Secondo post-scriptum
Dossologia

Malgrado la circoncisione (Rm 2,25-99)

2:25 Se dunque chi non è circonciso osserva le prescrizioni della Legge, la sua incirconcisione non sarà forse considerata come circoncisione? 26 E così, chi non è circonciso fisicamente, ma osserva la Legge, giudicherà te che, nonostante la lettera della Legge e la circoncisione, sei trasgressore della Legge. 27 Giudeo, infatti, non è chi appare tale all'esterno, e la circoncisione non è quella visibile nella carne; 28 ma Giudeo è colui che lo è interiormente e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito, non nella lettera; la sua lode non viene dagli uomini, ma da Dio. 29 Che cosa dunque ha in più il Giudeo? E qual è l'utilità della circoncisione?

2:25 2:25 Perciocche' ben giova la circoncisione, se tu osservi la legge. ma, se tu sei trasgreditor della legge, la tua circoncisione divien incirconcisione. 26 2:26 Se dunque gl'incircon-cisi osservano gli statuti della legge, non sara' la loro incirconcisione reputata circoncisione? 27 2:27 E se la incirconcisione ch'e' di natura, adempie la legge, non giudichera' egli te, che, con la lettera e con la circoncisione, sei tra-sgreditor della legge? 28 2:28 Perciocche' non e' Giudeo colui che l'e' in palese. e non e' circoncisione quella che e' in palese nella carne. 29 2:29 Ma Giudeo e' colui che l'e' in occulto. e la circoncisione e' quella del cuore in ispirito, non in lettera. e d'un tal Giudeo la lode non e' dagli uomini, ma da Dio.

2:25 2:25 Infatti ben giova la circoncisione se tu osservi la legge. ma se tu sei trasgressore della legge, la tua circoncisione diventa incirconcisione. 26 2:26 E se l'incirconciso osserva i proecetti della legge, la sua incirconcisione non sara' essa reputata circoncisione? 27 2:27 E cosi' colui che e' per natura incirconciso, se adempie la legge, giudichera' te, che con la lettera e la circoncisione sei un trasgressore della legge. 28 2:28 Poichè Giudeo non e' colui che e' tale all'esterno. nè e' circoncisione quella che e' esterna, nella carne. 29 2:29 ma Giudeo e' colui che lo e' interiormente. e la circoncisione e' quella del cuore, in ispirito, non in lettera. d'un tal Giudeo la lode procede non dagli uomini, ma da Dio.

2:25 2:25 La circoncisione è utile se tu osservi la legge. ma se tu sei trasgressore della legge, la tua circoncisione diventa incirconcisione. 26 2:26 Se l'incirconciso osserva le proescrizioni della legge, la sua incirconcisione non sarà considerata come circoncisione? 27 2:27 Cosò colui che è per natura incirconciso, se adempie la legge, giudicherà te, che con la lettera e la circoncisione sei un trasgressore della legge. 28 2:28 Giudeo infatti non è colui che è tale all'esterno. e la circoncisione non è quella esterna, nella carne. 29 2:29 ma Giudeo è colui che lo è interiormente. e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito, non nella lettera. di un tale Giudeo la lode proviene non dagli uomini, ma da Dio.

2:25 2:25 Perchè la circoncisione è vantaggiosa se tu osservi la legge, ma se sei trasgressore della legge, la tua circoncisione diventa incirconcisione. 26 2:26 Perciò se un incirconciso osserva gli statuti della legge, non sarà la sua incirconcisione reputata circoncisione? 27 2:27 E se colui che per natura è incirconciso adempie la legge, non giudicherà egli te che con la lettera e la circoncisione sei trasgressore della legge? 28 2:28 Infatti il Giudeo non è colui che appare tale all’esterno, e la circoncisione non è quella visibile nella carne. 29 2:29 ma Giudeo è colui che lo è interiormente, e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito, e non nella lettera. e d’un tal Giudeo la lode non proviene dagli uomini, ma da Dio.

2:25 Infatti il nome di Dio è bestemmiato per causa vostra tra i pagani, come sta scritto. 26 La circoncisione è utile, sì, se osservi la legge; ma se trasgredisci la legge, con la tua circoncisione sei come uno non circonciso. 27 Se dunque chi non è circonciso osserva le prescrizioni della legge, la sua non circoncisione non gli verrà forse contata come circoncisione? 28 E così, chi non è circonciso fisicamente, ma osserva la legge, giudicherà te che, nonostante la lettera della legge e la circoncisione, sei un trasgressore della legge. 29 Infatti, Giudeo non è chi appare tale all'esterno, e la circoncisione non è quella visibile nella carne;

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia