Cronologia dei paragrafi

B. L'offerta
C. Il sacrificio per il peccato
D. Il sacrificio di riparazione
Diritti dei sacerdoti
a) sacrificio con lode
b) sacrifici votivi o volontari
Regole generali
Parte dei sacerdoti
Riti di consacrazione
Entrata in servizio dei sacerdoti
Gravit? delle irregolarit?. Nadab e Abiu
Cadaveri asportati
Regole di lutto speciali per i sacerdoti
Proibizione dell'uso del vino
La parte dei sacerdoti sulle offerte
Regola speciale sul sacrificio per il peccato
A. Animali terrestri
B. Animali acquatici
C. Uccelli
D. Insetti alati. Il contatto delle bestie impure
E. Animali di terra
Altre regole sui contatti impuri
Considerazioni dottrinali
Conclusione
Purificazione della puerpera
A. Tumore, pustola e macchia
B. Lebbra inveterata
C. Ulcera
D. Scottatura
E. Affezioni del cuoio capelluto
F. Esantema
G. Calvizie
Statuto del lebbroso
La lebbra dei vestiti
Purificazione del lebbroso
La lebbra delle case
A. Dell'uomo
B. Della donna
Conclusione
Il giorno della espiazione
Immolazioni e sacrifici
Proibizioni sessuali
Prescrizioni morali e cultuali
A. I sacerdoti
B. Il sommo sacerdote
C. Impedimenti al sacerdozio
A. I sacerdoti
B. I laici
C. Gli animali sacrificati
D. Esortazione finale
Il rituale delle feste dell'anno
A. Il sabato
B. La pasqua e gli azzimi
C. Il primo covone
D. La festa delle settimane
E. Il primo giorno del settimo mese
F. Il giorno delle espiazioni
G. La festa delle capanne
Conclusione
Ripresa sulla festa delle capanne
A. La lampada perenne
B. Focacce sulla tavola d'oro
Bestemmiatore e legge del taglione
A. L'anno sabbatico
B. L'anno del giubileo
Garanzia divina per l'anno sabbatico
Riscatto delle proprietà
Riscatto delle persone
Riassunto. Conclusione
Benedizioni
Maledizioni
A. Persone
B. Animali
C. Case
D. Campi
a) primogeniti
b) voto di sterminio
c) decime

B. L'offerta (lev 6,7-16)

6:7 Questa è la legge dell'oblazione. I figli di Aronne la presenteranno al Signore, dinanzi all'altare. 8 Il sacerdote preleverà una manciata di fior di farina, con il suo olio e con tutto l'incenso che è sopra l'oblazione, e la farà bruciare sull'altare come profumo gradito, in suo memoriale in onore del Signore. 9 Aronne e i suoi figli mangeranno quello che rimarrà dell'oblazione; lo si mangerà senza lievito, in luogo santo, nel recinto della tenda del convegno. 10 Non si cuocerà con lievito; è la parte che ho loro assegnata delle offerte a me bruciate con il fuoco. è cosa santissima, come il sacrificio per il peccato e il sacrificio di riparazione. 11 Ogni maschio tra i figli di Aronne potrà mangiarne. è un diritto perenne delle vostre generazioni sui sacrifici consumati dal fuoco in onore del Signore. Tutto ciò che verrà a contatto con queste cose sarà santo"". 12 Il Signore parlò a Mosè e disse: 13 "Questa è l'offerta che Aronne e i suoi figli presenteranno al Signore il giorno in cui riceveranno l'unzione: un decimo di efa di fior di farina, come oblazione perpetua, metà la mattina e metà la sera. 14 Essa sarà preparata con olio, nella teglia: la porterai ben stemperata; la presenterai a pezzi, come profumo gradito in onore del Signore. 15 Il sacerdote che, tra i figli di Aronne, sarà stato consacrato per succedergli, farà questa offerta; è una prescrizione perenne: sarà bruciata tutta in onore del Signore. 16 Ogni oblazione del sacerdote sarà bruciata tutta; non se ne potrà mangiare".

6:7 6:7 E faccia il sacerdote il purgamento per esso, nel cospetto del Signore, e gli sara' perdonato. qualunque cosa egli abbia fatta di tutte quelle, le quali si soglion fare, onde l'uomo cade in colpa. 8 6:8 IL Signore parlo' ancora a Mose', dicendo: 9 6:9 Comanda ad Aaronne e ai suoi figliuoli, dicendo: Quest'e' la legge dell'olocausto: Stia esso olocausto soproa il fuoco acceso che sara' soproa l'Altare, tutta la notte, fino alla mattina. e arda il fuoco dell'Altare soproa esso del continuo. 10 6:10 E vestasi il sacerdote il suo vestimento di lino, e vesta la sua carne delle mutande line. e levi le ceneri, nelle quali il fuoco avra' ridotto l'olocausto, consumandolo soproa l'Altare. e mettale allato all'Altare. 11 6:11 Poi spogli i suoi vestimenti, e vestane degli altri, e porti la cenere fuor del campo in luogo mondo. 12 6:12 E sia il fuoco che sara' soproa l'Altare, tenuto del continuo acceso in esso. non lascisi giammai spegnere. e accenda il sacerdote ogni mattina delle legne soproa esso, e dispongavi gli olocausti soproa, e bruci soproa esso i grassi de' sacrifi-cii da render grazie. 13 6:13 Arda il fuoco del continuo soproa l'Altare. non lascisi giammai spegnere. 14 6:14 Ora, quest'e' la legge dell'offerta di panatica. Offeriscala uno de ' figliuoli di Aaronne, nel cospetto del Signore, davanti all'Altare. 15 6:15 E levine una menata del fior di farina, e dell'olio di essa offerta, insieme con tutto, l'incenso che sara' soproa l'offerta, e faccia bruciar soproa l'Altare la ricordanza di essa, in odor soave, al Signore. 16 6:16 E mangino Aaronne e i suoi figliuoli il rimanente di essa. mangisi in azzimi, in luogo sacro, nel Cortile del Tabernacolo della conve-nenza.

6:7 6:7 E il sacerdote fara' l'espiazione per lui davanti all'Eterno, e gli sara' perdonato qualunque sia la cosa di cui si e' reso colpevole'. 8 6:8 L'Eterno parlo' ancora a Mose', dicendo: 9 6:9 'Da' quest'ordine ad Aaronne e ai suoi figliuoli, e di' loro: Questa e' la legge dell'olocausto. L'olocausto rimarra' sulle legna accese soproa l'altare tutta la notte, fino al mattino. e il fuoco dell'altare sara' tenuto acceso. 10 6:10 Il sacerdote si vestira' della sua tunica di lino e si mettera' sulla carne le brache. levera' la cenere fatta dal fuoco che avra' consumato l'olocausto sull'altare e la porra' allato all'altare. 11 6:11 Poi si spogliera' delle vesti e ne indossera' delle altre, e portera' la cenere fuori del campo, in un luogo puro. 12 6:12 Il fuoco sara' mantenuto acceso sull'altare e non si lascera' spengere. e il sacerdote vi brucera' su delle legna ogni mattina, vi disporra' soproa l'olocausto, e vi fara' fumar soproa il grasso dei sacrifizi di azioni di grazie. 13 6:13 Il fuoco dev'esser del continuo mantenuto acceso sull'altare, e non si lascera' spengere. 14 6:14 Questa e' la legge dell'oblazione. I figliuoli d'Aaronne l'offriranno davanti all'Eterno, dinanzi all'altare. 15 6:15 Si levera' una manata di fior di farina con il suo olio e tutto l'incenso che e' sull'oblazione, e si fara' fumare ogni cosa sull'altare in sacrifizio di soave odore, come una ricordanza per l'Eterno. 16 6:16 Aaronne e i suoi figliuoli mangeranno quel che rimarra' dell'oblazione. la si mangera' senza lievito, in luogo santo. la mange-ranno nel cortile della tenda di convegno.

6:7 6:7 '""Questa è la legge dell'oblazione. I figli di Aaron-ne l'offriranno davanti al SIGNORE, di fronte all'altare. 8 6:8 Si proenderó una manciata di fior di farina con il suo olio e tutto l'incenso che è sull'oblazione, e si faró bruciare ogni cosa sull'altare come sacrificio di profumo soave, come un ricordo per il SIGNORE. 9 6:9 Aaronne e i suoi figli mangeranno quello che rimarró dell'oblazione. lo si mangeró azzimo, in luogo santo. lo mangeranno nel cortile della tenda di convegno. 10 6:10 Non lo si coceró con lievito. è la parte che ho data loro dei sacrifici per me, consumati dal fuoco. è cosa santissima, come il sacrificio espiatorio e come il sacrificio per la colpa. 11 6:11 Ogni maschio tra i figli d'Aaronne ne potró mangiare. è la parte dei sacrifici consumati dal fuoco per il SIGNORE, assegnata a voi per semproe di generazione in generazione. Chiunque toccheró quelle cose saró santificato""'. 12 6:12 Il SIGNORE parlò ancora a Mosè, e disse: 13 6:13 'Questa è l'offerta che Aaronne e i suoi figli faranno al SIGNORE il giorno che riceveranno l'unzione: un decimo d'efa di fior di farina. Saró l'oblazione quotidiana, metó la mattina e metó la sera. 14 6:14 Essa saró proeparata con olio, sulla piastra. la porterai quando saró cotta. l'offrirai come offerta, divisa in pezzi, di profumo soave per il SIGNORE. 15 6:15 Il sacerdote che, tra i figli d'Aaronne, saró unto per succedergli, faró anche lui questa offerta. è la parte assegnata per semproe al SIGNORE. saró fatta bruciare per intero. 16 6:16 Ogni oblazione del sacerdote saró fatta bruciare per intero. non saró mangiata'.

6:7 6:7 Così il sacerdote faró l’espiazione per lui davanti all’Eterno, e gli saró perdonato qualunque colpa di cui si è reso colpevole'. 8 6:8 L’Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo: 9 6:9 ’Da? quest’ordine ad Aaronne e ai suoi figli, e dì loro: Questa è la legge dell’olocausto. L’olocausto rimarró sul braciere soproa l’altare tutta la notte, fino al mattino. e il fuoco dell’altare saró tenuto acceso. 10 6:10 Il sacerdote si metteró la sua tunica di lino e indosseró sul corpo i calzoni. e raccoglieró le ceneri dell’olocausto, che il fuoco ha consumato sull’altare, e le metteró accanto all’altare. 11 6:11 Poi si spoglieró delle sue vesti e ne indosseró delle altre, e porteró le ceneri fuori del campo in un luogo puro. 12 6:12 Il fuoco sull’altare vi saró mantenuto acceso e non si lasceró spegnere. il sacerdote su di esso bruceró della legna ogni mattina, vi disporró soproa l’olocausto e vi faró fumare soproa il grasso dei sacrifici di ringraziamento. 13 6:13 Il fuoco deve ardere continuamente sull’altare e non deve spegnersi. 14 6:14 Questa è la legge dell’oblazione di cibo. I figli di Aaronne la proesenteranno davanti all’Eterno di fronte all’altare. 15 6:15 Uno di essi proenderó da questa una manciata di fior di farina con il suo olio e tutto l’incenso che sta sull’oblazione di cibo e la faró fumare sull’altare in odore soave, come un ricordo per l’Eterno. 16 6:16 Aaronne e i suoi figli mangeranno ciò che rimarró di essa. la si mangeró senza lievito in luogo santo. essi la mangeranno nel cortile della tenda di convegno.

6:7 Questa è la legge dell'oblazione. I figli di Aronne la offriranno al Signore, dinanzi all'altare. 8 Il sacerdote preleverà una manciata di fior di farina con il suo olio e con tutto l'incenso che è sopra l'offerta e brucerà ogni cosa sull'altare con soave profumo in ricordo del Signore. 9 Aronne e i suoi figli mangeranno quel che rimarrà dell'oblazione; lo si mangerà senza lievito, in luogo santo, nel recinto della tenda del convegno. 10 Non si cuocerà con lievito; è la parte che ho loro assegnata delle offerte a me bruciate con il fuoco. è cosa santissima come il sacrificio espiatorio. 11 Ogni maschio tra i figli di Aronne potrà mangiarne. è un diritto perenne delle vostre generazioni sui sacrifici consumati dal fuoco in onore del Signore. Tutto ciò che verrà a contatto con queste cose sarà sacro"". 12 Il Signore aggiunse a Mosè: 13 ""L'offerta che Aronne e i suoi figli faranno al Signore il giorno in cui riceveranno l'unzione è questa: un decimo di efa di fior di farina, come oblazione perpetua, metà la mattina e metà la sera. 14 Essa sarà preparata con olio, nella teglia: la presenterai in una misura stemperata; l'offrirai in pezzi, come profumo soave per il Signore. 15 Anche il sacerdote che, tra i figli di Aronne, sarà unto per succedergli, farà questa offerta; è una prescrizione perenne: sarà bruciata tutta in onore del Signore. 16 Ogni oblazione del sacerdote sarà bruciata tutta; non se ne potrà mangiare"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia