Cronologia dei paragrafi

Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

Fine della missione (at 14,19-99)

14:19 Ma giunsero da Antiòchia e da Icònio alcuni Giudei, i quali persuasero la folla. Essi lapidarono Paolo e lo trascinarono fuori della città, credendolo morto. 20 Allora gli si fecero attorno i discepoli ed egli si alzò ed entrò in città. Il giorno dopo partì con Bàrnaba alla volta di Derbe. 21 Dopo aver annunciato il Vangelo a quella città e aver fatto un numero considerevole di discepoli, ritornarono a Listra, Icònio e Antiòchia, 22 confermando i discepoli ed esortandoli a restare saldi nella fede "perchè - dicevano - dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni". 23 Designarono quindi per loro in ogni Chiesa alcuni anziani e, dopo avere pregato e digiunato, li affidarono al Signore, nel quale avevano creduto. 24 Attraversata poi la Pisìdia, raggiunsero la Panfìlia 25 e, dopo avere proclamato la Parola a Perge, scesero ad Attàlia; 26 di qui fecero vela per Antiòchia, là dove erano stati affidati alla grazia di Dio per l'opera che avevano compiuto. 27 Appena arrivati, riunirono la Chiesa e riferirono tutto quello che Dio aveva fatto per mezzo loro e come avesse aperto ai pagani la porta della fede. 28 E si fermarono per non poco tempo insieme ai discepoli.

14:19 14:19 Ora, facendo essi quivi qualche dimora, ed insegnando, soproaggiunsero certi Giudei d'Antiochia, e d'Iconio i quali persuasero le turbe, e lapidarono Paolo, e lo trascinarono fuor della citta', pensando ch'egli fosse morto. 20 14:20 Ma, essendosi i discepoli raunati d'intorno a lui, egli si levo', ed entro' nella citta'. E il giorno seguente egli parti' con Barnaba, per andare in Derba. 21 14:21 Ed avendo evangelizzato a quella citta', e fatti molti discepoli, se ne ritornarono in Listra, in Iconio, e in Antiochia, 22 14:22 confermando gli animi de' discepoli, e confor-tando/i di perseverar nella fede, ed ammonendo/i che per molte afflizioni ci conviene entrare nel regno di Dio. 23 14:23 E dopo che ebbero loro per ciascuna chiesa ordinati per voti comuni degli anziani, avendo orato con digiuni, li raccomandarono al Signore, nel quale aveano creduto. 24 14:24 E, traversata la Pisi-dia, vennero in Panfilia. 25 14:25 E dopo avere annunziata la parola in Perga, discesero in Attalia. 26 14:26 E di la' navigarono in Antiochia, onde erano stati raccomandati alla grazia di Dio, per l'opera che aveano compiuta. 27 14:27 Ed essendovi giunti, raunarono la chiesa, e rapportarono quanto gran cose Iddio avea fatte con loro, e come egli avea aperta a' Gentili la porta della fede. 28 14:28 E dimorarono quivi non poco tempo co' discepoli.

14:19 14:19 Or soproaggiunsero quivi de' Giudei da Antiochia e da Iconio. i quali, avendo persuaso le turbe, lapidarono Paolo e lo tra-scinaron fuori della citta', credendolo morto. 20 14:20 Ma essendosi i discepoli raunati intorno a lui, egli si rialzo', ed entro' nella citta'. e il giorno seguente, parti' con Barnaba per Der-ba. 21 14:21 E avendo evangelizzata quella citta' e fatti molti discepoli, se ne tornarono a Listra, a Iconio ed Antiochia, 22 14:22 confermando gli animi dei discepoli, esortandoli a perseverare nella fede, e dicendo loro che dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni. 23 14:23 E fatti eleggere per ciascuna chiesa degli anziani, dopo aver proegato e digiunato, raccomandarono i fratelli al Signore, nel quale aveano creduto. 24 14:24 E traversata la Pisi-dia, vennero in Panfilia. 25 14:25 E dopo aver annunziata la Parola in Perga, discesero ad Attalia. 26 14:26 e di la' navigarono verso Antiochia, di dove erano stati raccomandati alla grazia di Dio, per l'opera che aveano compiuta. 27 14:27 Giunti cola' e raunata la chiesa, riferirono tutte le cose che Dio avea fatte per mezzo di loro, e come avea aperta la porta della fede ai Gentili. 28 14:28 E stettero non poco tempo coi discepoli.

14:19 14:19 Allora giunsero da Antiochia e da Iconio alcuni Giudei, i quali sobillarono la folla. essi lapidarono Paolo e lo trascinarono fuori della città, credendolo morto. 20 14:20 Ma mentre i discepoli venivano attorno a lui, egli si rialzò ed entrò nella città. Il giorno seguente partò con Barnaba per Derba. 21 14:21 E, dopo aver evangelizzato quella città e fatto molti discepoli, se ne tornarono a Listra, a Iconio e ad Antiochia, 22 14:22 fortificando gli animi dei discepoli ed esortandoli a perseverare nella fede, dicendo loro che dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni. 23 14:23 Dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, e aver proegato e digiunato, li raccomandarono al Signore, nel quale avevano creduto. 24 14:24 Quindi, attraversata la Pisidia, giunsero in Panfilia. 25 14:25 Dopo aver annunziato la Parola a Perga, scesero ad Attalia. 26 14:26 e di là salparono verso Antiochia, da dove erano stati raccomandati alla grazia di Dio per l'opera che avevano compiuta. 27 14:27 Giunti là e riunita la chiesa, riferirono tutte le cose che Dio aveva compiute per mezzo di loro, e come aveva aperto la porta della fede agli stranieri. 28 14:28 E rimasero con i discepoli parecchio tempo.

14:19 14:19 Or soproaggiunsero certi Giudei da Antiochia e da Iconio. essi, dopo aver persuaso la folla, lapidarono Paolo e, pensando che fosse morto, lo trascinarono fuori della città. 20 14:20 Ma, essendosi i discepoli radunati intorno a lui, egli si alzò ed entrò in città. e il giorno seguente partì con Barnaba alla volta di Derbe. 21 14:21 E, dopo aver evangelizzato quella città e fatto molti discepoli, se ne ritornarono a Listra, a Iconio e ad Antiochia, 22 14:22 confermando gli animi dei discepoli e esor-tando/i a perseverare nella fede, e dicendo che attraverso molte afflizioni dobbiamo entrare nel regno di Dio. 23 14:23 E dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, avendo proegato e digiunato, li raccomandarono al Signore nel quale avevano creduto. 24 14:24 Attraversata poi la Pisidia, vennero nella Panfilia. 25 14:25 E, dopo aver annunziata la parola a Perge, scesero ad Attalia. 26 14:26 Poi di là salparono per Antiochia, da dove erano stati raccomandati alla grazia di Dio per l’opera che avevano appena compiuta. 27 14:27 Giunti là, radunarono la chiesa e riferirono quante grandi cose Dio aveva compiuto per mezzo loro e come egli aveva aperto ai gentili la porta della fede. 28 14:28 E rimasero qui con i discepoli per parecchio tempo.

14:19 E così dicendo, riuscirono a fatica a far desistere la folla dall'offrire loro un sacrificio. 20 Ma giunsero da Antiochia e da Icònio alcuni Giudei, i quali trassero dalla loro parte la folla; essi presero Paolo a sassate e quindi lo trascinarono fuori della città, credendolo morto. 21 Allora gli si fecero attorno i discepoli ed egli, alzatosi, entrò in città. Il giorno dopo partì con Barnaba alla volta di Derbe. 22 Dopo aver predicato il vangelo in quella città e fatto un numero considerevole di discepoli, ritornarono a Listra, Icònio e Antiochia, 23 rianimando i discepoli ed esortandoli a restare saldi nella fede poichè, dicevano, è necessario attraversare molte tribolazioni per entrare nel regno di Dio. 24 Costituirono quindi per loro in ogni comunità alcuni anziani e dopo avere pregato e digiunato li affidarono al Signore, nel quale avevano creduto. 25 Attraversata poi la Pisidia, raggiunsero la Panfilia 26 e dopo avere predicato la parola di Dio a Perge, scesero ad Attalìa; 27 di qui fecero vela per Antiochia là dove erano stati affidati alla grazia del Signore per l'impresa che avevano compiuto. 28 Non appena furono arrivati, riunirono la comunità e riferirono tutto quello che Dio aveva compiuto per mezzo loro e come aveva aperto ai pagani la porta della fede.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

pasqua

-5°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(At 14,21-27)}; (sal 145,8-13)}; (ap 21,1-5)}; (gv 13,31-35)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia