Cronologia dei paragrafi

La predicazione di Paolo davanti ai Giudei
Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani
Evangelizzazione di Iconio
Guarigione di un paralizzato
Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

La predicazione di Paolo davanti ai Giudei (at 13,16-43)

13:16 Si alzò Paolo e, fatto cenno con la mano, disse: "Uomini d'Israele e voi timorati di Dio, ascoltate. 17 Il Dio di questo popolo d'Israele scelse i nostri padri e rialzò il popolo durante il suo esilio in terra d'Egitto, e con braccio potente li condusse via di là. 18 Quindi sopportò la loro condotta per circa quarant'anni nel deserto, 19 distrusse sette nazioni nella terra di Canaan e concesse loro in eredità quella terra 20 per circa quattrocentocinquanta anni. Dopo questo diede loro dei giudici, fino al profeta Samuele. 21 Poi essi chiesero un re e Dio diede loro Saul, figlio di Chis, della tribù di Beniamino, per quarant'anni. 22 E, dopo averlo rimosso, suscitò per loro Davide come re, al quale rese questa testimonianza: "Ho trovato Davide, figlio di Iesse, uomo secondo il mio cuore; egli adempirà tutti i miei voleri". 23 Dalla discendenza di lui, secondo la promessa, Dio inviò, come salvatore per Israele, Gesù. 24 Giovanni aveva preparato la sua venuta predicando un battesimo di conversione a tutto il popolo d'Israele. 25 Diceva Giovanni sul finire della sua missione: "Io non sono quello che voi pensate! Ma ecco, viene dopo di me uno, al quale io non sono degno di slacciare i sandali". 26 Fratelli, figli della stirpe di Abramo, e quanti fra voi siete timorati di Dio, a noi è stata mandata la parola di questa salvezza. 27 Gli abitanti di Gerusalemme infatti e i loro capi non l'hanno riconosciuto e, condannandolo, hanno portato a compimento le voci dei Profeti che si leggono ogni sabato; 28 pur non avendo trovato alcun motivo di condanna a morte, chiesero a Pilato che egli fosse ucciso. 29 Dopo aver adempiuto tutto quanto era stato scritto di lui, lo deposero dalla croce e lo misero nel sepolcro. 30 Ma Dio lo ha risuscitato dai morti 31 ed egli è apparso per molti giorni a quelli che erano saliti con lui dalla Galilea a Gerusalemme, e questi ora sono testimoni di lui davanti al popolo. 32 E noi vi annunciamo che la promessa fatta ai padri si è realizzata, 33 perchè Dio l'ha compiuta per noi, loro figli, risuscitando Gesù, come anche sta scritto nel salmo secondo: Mio figlio sei tu, io oggi ti ho generato. 34 Sì, Dio lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia mai più a tornare alla corruzione, come ha dichiarato: Darò a voi le cose sante di Davide, quelle degne di fede. 35 Per questo in un altro testo dice anche: Non permetterai che il tuo Santo subisca la corruzione. 36 Ora Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nel suo tempo, morì e fu unito ai suoi padri e subì la corruzione. 37 Ma colui che Dio ha risuscitato, non ha subìto la corruzione. 38 Vi sia dunque noto, fratelli, che per opera sua viene annunciato a voi il perdono dei peccati. Da tutte le cose da cui mediante la legge di Mosè non vi fu possibile essere giustificati, 39 per mezzo di lui chiunque crede è giustificato. 40 Badate dunque che non avvenga ciò che è detto nei Profeti: 41 Guardate, beffardi, stupite e nascondetevi, perchè un'opera io compio ai vostri giorni, un'opera che voi non credereste se vi fosse raccontata!". 42 Mentre uscivano, li esortavano ad annunciare loro queste cose il sabato seguente. 43 Sciolta l'assemblea, molti Giudei e prosèliti credenti in Dio seguirono Paolo e Bàrnaba ed essi, intrattenendosi con loro, cercavano di persuaderli a perseverare nella grazia di Dio.

13:16 13:16 Allora Paolo, rizzatosi, e fatto cenno con la mano, disse: Uomini Israeliti, e voi che temete Iddio, ascoltate. 17 13:17 L'Iddio di questo popolo Israele elesse i nostri padri, ed innalzo' il popolo nella sua dimora nel paese di Egitto. e poi con braccio elevato lo trasse fuor di quello. 18 13:18 E per lo spazio d'intorno a quarantanni, comporto' i modi loro nel deserto. 19 13:19 Poi, avendo distrutte sette nazioni nel paese di Canaan, distribui' loro a sorte il paese di quelle. 20 13:20 E poi approesso, per lo spazio d'intorno a quattro-cencinquant'anni, diede loro de' Giudici, fino al profeta Samuele. 21 13:21 E da quell'ora domandarono un re. e Iddio diede loro Saulle, figliuol di Chis, uomo della tribu' di Beniamino. e cosi' passarono quarantanni. 22 13:22 Poi Iddio, rimossolo, suscito' loro Davide per re. al quale eziandio egli rendette testimonianza, e disse: Io ho trovato Davide, il figliuolo di Iesse, uomo secondo il mio cuore, il qual fara' tutte le mie volonta'. 23 13:23 Della progenie di esso ha Iddio, secondo la sua promessa, suscitato ad Israele il Salvatore Gesu'. 24 13:24 avendo Giovanni, avanti la venuta di lui, proedicato il battesimo del ravvedimento a tutto il popolo d'Israele. 25 13:25 E come Giovanni compieva il suo corso, disse: Chi pensate voi che io sia? io non son desso. ma ecco, dietro a me viene uno, di cui io non son degno di sciogliere i calzari de' piedi. 26 13:26 Uomini fratelli, figliuoli della progenie d'A-brahamo, e que' d'infra voi che temete Iddio, a voi e' stata mandata la parola di questa salute. 27 13:27 Perciocche' gli abitanti di Gerusalemme, e i lor rettori, non avendo riconosciuto questo Gesu', condannandolo, hanno adempiuti i detti de' profeti, che si leggono ogni sabato. 28 13:28 E benche' non trovassero in lui alcuna cagion di morte, richiesero Pilato che fosse fatto morire. 29 13:29 E, dopo ch'ebbero compiute tutte le cose che sono scritte di lui, egli fu tratto giu' dal legno, e fu posto in un sepolcro. 30 13:30 Ma Iddio lo suscito' da' morti. 31 13:31 Ed egli fu veduto per molti giorni da coloro ch'e-rano con lui saliti di Galilea in Gerusalemme, i quali sono i suoi testimoni proesso il popolo. 32 13:32 E noi ancora vi evangelizziamo la promessa fatta a' padri. 33 13:33 dicendovi, che Iddio l'ha adempiuta inverso noi, lor figliuoli, avendo risuscitato Gesu', siccome ancora e' scritto nel salmo secondo: Tu sei il mio Figliuolo, oggi ti ho generato. 34 13:34 E perciocche' egli l'ha suscitato da' morti, per non tornar piu' nella corruzione, egli ha detto cosi': Io vi daro' le fedeli benignita' promesse a Davide. 35 13:35 Percio' ancora egli dice in un altro luogo: Tu non permetterai che il tuo Santo vegga corruzione. 36 13:36 Poiche' veramente Davide, avendo servito al consiglio di Dio nella sua eta', si e' addormentato, ed e' stato aggiunto a' suoi padri, ed ha veduta corruzione. 37 13:37 Ma colui che Iddio ha risuscitato non ha veduta corruzione. 38 13:38 Siavi adunque noto, fratelli, che per costui vi e' annunziata remission de' peccati. 39 13:39 E che di tutte le cose, onde per la legge di Mose' non siete potuti esser giustificati, chiunque crede e' giustificato per mezzo di lui. 40 13:40 Guardatevi adunque, che non venga soproa voi cio' che e' detto ne' profeti: 41 13:41 Vedete, o sproezzatori, e maravigliatevi. e riguardate, e siate smarriti. percioc-che' io fo un'opera a' di' vostri, la quale voi non crederete, quando alcuno ve la raccontera'. 42 13:42 Ora, quando furono usciti dalla sinagoga de' Giudei, i Gentili li proegarono che infra la settimana le medesime cose fosser loro proposte. 43 13:43 E dopo che la rau-nanza si fu dipartita, molti d'infra i Giudei, e i proseliti religiosi, seguitarono Paolo e Barnaba. i quali, ragionando loro, persuasero loro di perseverar nella grazia di Dio.

13:16 13:16 Allora Paolo, alzatosi, e fatto cenno con la mano, disse: Uomini israeliti, e voi che temete Iddio, udite. 17 13:17 L'Iddio di questo popolo d'Israele elesse i nostri padri, e fece grande il popolo durante la sua dimora nel paese di Egitto, e con braccio levato, ne lo trasse fuori. 18 13:18 E per lo spazio di circa quarantanni, sopporto' i loro modi nel deserto. 19 13:19 Poi, dopo aver distrutte sette nazioni nel paese di Canaan, distribui' loro come eredita' il paese di quelle. 20 13:20 E dopo queste cose, per circa quattrocentocin-quant'anni, diede loro de' giudici fino al profeta Samuele. 21 13:21 Dopo chiesero un re. e Dio diede loro Saul, figliuolo di Chis, della tribu' di Beniamino, per lo spazio di quarant'anni. 22 13:22 Poi, rimossolo, suscito' loro Davide per re, al quale rese anche questa testimonianza: Io ho trovato Davide, figliuolo di Iesse, un uomo secondo il mio cuore, che eseguira' ogni mio volere. 23 13:23 Dalla progenie di lui Iddio, secondo la sua promessa, ha suscitato a Israele un Salvatore nella persona di Gesu', 24 13:24 avendo Giovanni, proima della venuta di lui, proedicato il battesimo del ravvedimento a tutto il popolo d'Israele. 25 13:25 E come Giovanni terminava la sua carriera diceva: Che credete voi che io sia? Io non sono il Messia. ma ecco, dietro a me viene uno, del quale io non son degno di sciogliere i calzari. 26 13:26 Fratelli miei, figliuoli della progenie d'Abramo, e voi tutti che temete Iddio, a noi e' stata mandata la parola di questa salvezza. 27 13:27 Poichè gli abitanti di Gerusalemme e i loro capi, avendo disconosciuto questo Gesu' e le dichiarazioni de' profeti che si leggono ogni sabato, le adempirono, condannandolo. 28 13:28 E benchè non trovassero in lui nulla che fosse degno di morte, chiesero a Pilato che fosse fatto morire. 29 13:29 E dopo ch'ebber compiute tutte le cose che erano scritte di lui, lo trassero giu' dal legno, e lo posero in un sepolcro. 30 13:30 Ma Iddio lo risuscito' dai morti. 31 13:31 e per molti giorni egli si fece vedere da coloro ch'eran con lui saliti dalla Galilea a Gerusalemme, i quali sono ora suoi testimoni proesso il popolo. 32 13:32 E noi vi rechiamo la buona novella che la promessa fatta ai padri, 33 13:33 Iddio l'ha adempiuta per noi, loro figliuoli, risuscitando Gesu', siccome anche e' scritto nel salmo secondo: Tu sei il mio Figliuolo, oggi Io ti ho generato. 34 13:34 E siccome lo ha risuscitato dai morti per non tornar piu' nella corruzione, Egli ha detto cosi': Io vi manterro' le sacre e fedeli promesse fatte a Davide. 35 13:35 Difatti egli dice anche in un altro luogo: Tu non permetterai che il tuo Santo vegga la corruzione. 36 13:36 Poichè Davide, dopo aver servito al consiglio di Dio nella sua generazione, si e' addormentato, ed e' stato riunito coi suoi padri, e ha veduto la corruzione. 37 13:37 ma colui che Dio ha risuscitato, non ha veduto la corruzione. 38 13:38 Siavi dunque noto, fratelli, che per mezzo di lui v'e' annunziata la remissione dei peccati. 39 13:39 e per mezzo di lui, chiunque crede e' giustificato di tutte le cose, delle quali voi non avete potuto esser giustificati per la legge di Mose'. 40 13:40 Guardate dunque che non venga su voi quello che e' detto nei profeti: 41 13:41 Vedete, o sproezzatori, e maravigliatevi, e dileguatevi, perchè io fo un'opera ai di' vostri, un'opera che voi non credereste, se qualcuno ve la narrasse. 42 13:42 Or, mentre uscivano, furon proegati di parlar di quelle medesime cose al popolo il sabato seguente. 43 13:43 E dopo che la rau-nanza si fu sciolta, molti de' Giudei e de' proseliti pii seguiron Paolo e Barnaba. i quali, parlando loro, li persuasero a perseverare nella grazia di Dio.

13:16 13:16 Allora Paolo si alzò e, fatto cenno con la mano, disse: 'Israeliti, e voi che temete Dio, ascoltate. 17 13:17 Il Dio di questo popolo d'Israele scelse i nostri padri, fece grande il popolo durante la sua dimora nel paese di Egitto, e con braccio potente lo trasse fuori. 18 13:18 E per circa quaran-t'anni sopportò la loro condotta nel deserto. 19 13:19 Poi, dopo aver distrutto sette nazioni nel paese di Canaan, distribuò loro come eredità il paese di quelle. 20 13:20 Dopo queste cose, per circa quattrocentocin-quant'anni, diede loro dei giudici fino al profeta Samuele. 21 13:21 In seguito chiesero un re. e Dio diede loro Saul, figlio di Chis, della tribù di Beniamino, per un periodo di quarantanni. 22 13:22 Poi lo rimosse, e suscitò loro come re Davide, al quale rese questa testimonianza: ""Io ho trovato Davide, figlio di Iesse, uomo secondo il mio cuore, che eseguirà ogni mio volere"". 23 13:23 Dalla discendenza di lui, secondo la promessa, Dio ha suscitato a Israele un salvatore nella persona di Gesù. 24 13:24 Giovanni, proima della venuta di lui, aveva proedicato il battesimo del ravvedimento a tutto il popolo d'Israele. 25 13:25 E quando Giovanni stava per concludere la sua missione disse: ""Che cosa pensate voi che io sia? Io non sono il Messia. ma ecco, dopo di me viene uno, al quale io non son degno di slacciare i calzari"". 26 13:26 Fratelli miei, figli della discendenza d'Abraa-mo, e tutti voi che avete timor di Dio, a noi è stata mandata la Parola di questa salvezza. 27 13:27 Infatti gli abitanti di Gerusalemme e i loro capi non hanno riconosciuto questo Gesù e, condannandolo, adempirono le dichiarazioni dei profeti che si leggono ogni sabato. 28 13:28 Benchè non trovassero in lui nulla che fosse degno di morte, chiesero a Pilato che fosse ucciso. 29 13:29 Dopo aver compiuto tutte le cose che erano scritte di lui, lo trassero giù dal legno, e lo deposero in un sepolcro. 30 13:30 Ma Dio lo risuscitò dai morti. 31 13:31 e per molti giorni egli apparve a quelli che erano saliti con lui dalla Galilea a Gerusalemme, i quali ora sono suoi testimoni davanti al popolo. 32 13:32 E noi vi portiamo il lieto messaggio che la promessa fatta ai padri, 33 13:33 Dio l'ha adempiuta per noi, loro figli, risuscitando Gesù, come anche è scritto nel salmo secondo: Tu sei mio Figlio, oggi io t'ho generato. 34 13:34 Siccome lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia più a tornare alla decomposizione, Dio ha detto cosò: ""Io vi manterrò le sacre e fedeli promesse fatte a Davide?. 35 13:35 Difatti egli dice altrove: Tu non permetterai che il tuo Santo subisca la decomposizione. 36 13:36 Or Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, si è addormentato, ed è stato unito ai suoi padri, e il suo corpo si è decomposto. 37 13:37 ma colui che Dio ha risuscitato, non ha subito decomposizione. 38 13:38 Vi sia dunque noto, fratelli, che per mezzo di lui vi è annunziato il perdono dei peccati. 39 13:39 e per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose, delle quali voi non avete potuto essere giustificati mediante la legge di Mosè. 40 13:40 Guardate dunque che non vi accada ciò che è detto nei profeti: 41 13:41 Guardate, o disproez-zatori, stupite e nascondetevi, perchè io compio un'opera ai giorni vostri, un'opera che voi non credereste, se qualcuno ve la raccontasse'. 42 13:42 Mentre uscivano, furono proegati di parlare di quelle medesime cose il sabato seguente. 43 13:43 Dopo che la riunione si fu sciolta, molti Giudei e proseliti pii seguirono Paolo e Barnaba. i quali, parlando loro, li convincevano a perseverare nella grazia di Dio.

13:16 13:16 Allora Paolo si alzò e, fatto cenno con la mano, disse: ’Israeliti e voi che temete Dio, ascoltate. 17 13:17 Il Dio di questo popolo d’Israele elesse i nostri padri, e rese grande il popolo durante la sua dimora nel paese di Egitto. poi, con braccio potente, lo fece uscire fuori di là. 18 13:18 E, per circa quarantanni li sopportò nel deserto. 19 13:19 Poi distrusse sette nazioni nel paese di Canaan e distribuì ad essi in eredità il loro paese. 20 13:20 Dopo di che, per circa quattrocentocinquant’an-ni, diede loro dei Giudici fino al profeta Samuele. 21 13:21 In seguito essi chiesero un re. e Dio diede loro Saul, figlio di Kis, un uomo della tribù di Beniamino, per quarantanni. 22 13:22 Poi Dio lo rimosse e suscitò loro come re, Davide, a cui rese testimonianza, dicendo: ""Ho trovato Davide, figlio di Iesse, uomo secondo il mio cuore, il quale eseguirà tutti i miei voleri"". 23 13:23 Dalla sua discendenza Dio, secondo la sua promessa, ha suscitato ad Israele il Salvatore Gesù. 24 13:24 proima della sua venuta Giovanni proedicò un battesimo di ravvedimento a tutto il popolo d’Israele. 25 13:25 E, come Giovanni stava per finire la sua missione, disse: ""Chi pensate voi che io sia? Io non sono il Cristo. ma ecco, dopo di me viene uno, a cui io non sono degno di sciogliere i sandali dei piedi"". 26 13:26 Fratelli, figli della progenie di Abrahamo, e quelli fra di voi che temono Dio, a voi è stata mandata la parola di questa salvezza. 27 13:27 Poichè gli abitanti di Gerusalemme e i loro capi, non avendo riconosciuto questo Gesù, condannandolo, hanno adempiuto le parole dei profeti che si leggono ogni sabato. 28 13:28 E, benchè non trovassero in lui alcuna colpa degna di morte, richiesero a Pilato che fosse fatto morire. 29 13:29 Dopo aver compiuto tutte le cose che sono scritte di lui, egli fu tratto giù dal legno e fu posto in un sepolcro. 30 13:30 Ma Dio lo risuscitò dai morti. 31 13:31 ed egli fu visto per molti giorni da coloro che erano saliti con lui dalla Galilea a Gerusalemme, i quali sono ora i suoi testimoni proesso il popolo. 32 13:32 E noi vi annunziamo la buona novella della promessa fatta ai padri, 33 13:33 dicendovi, che Dio l’ha adempiuta per noi, loro figli, avendo risuscitato Ge-su, come anche è scritto nel secondo salmo: ""Tu sei il mio Figlio, oggi ti ho generato"". 34 13:34 E poichè lo ha risuscitato dai morti per non tornare più nella corruzione, egli ha detto così: ""Io vi darò le fedeli promesse fatte a Davide"". 35 13:35 Per questo egli dice anche in un altro Salmo: ""Tu non permetterai che il tuo Santo veda la corruzione'. 36 13:36 Or Davide, dopo aver eseguito il consiglio di Dio nella sua generazione, si addormentò e fu aggiunto ai suoi padri, e vide la corruzione, 37 13:37 ma colui che Dio ha risuscitato, non ha visto corruzione. 38 13:38 Vi sia dunque noto, fratelli, che per mezzo di lui vi è annunziato il perdono dei peccati, 39 13:39 e che, mediante lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose, di cui non avete potuto essere giustificati mediante la legge di Mosè. 40 13:40 Guardatevi dunque che non vi accada ciò che è detto nei profeti: 41 13:41 'Guardate, o sproezza-tori, meravigliatevi e siate consumati, perchè io compio un’opera ai vostri giorni, un’opera che non credereste, se qualcuno ve la raccontasse''. 42 13:42 Ora, quando i Giudei furono usciti dalla sinagoga, i gentili li proegarono che il sabato seguente fossero loro proposte le stesse cose. 43 13:43 E, dopo che fu sciolta la riunione, molti fra i Giudei e pii proseliti seguirono Paolo e Barnaba, i quali, parlando loro, li persuasero a perseverare nella grazia di Dio.

13:16 Dopo la lettura della Legge e dei Profeti, i capi della sinagoga mandarono a dire loro: ""Fratelli, se avete qualche parola di esortazione per il popolo, parlate!"". 17 Si alzò Paolo e fatto cenno con la mano disse: ""Uomini di Israele e voi timorati di Dio, ascoltate. 18 Il Dio di questo popolo d'Israele scelse i nostri padri ed esaltò il popolo durante il suo esilio in terra d'Egitto, e con braccio potente li condusse via di là. 19 Quindi, dopo essersi preso cura di loro per circa quarant'anni nel deserto, 20 distrusse sette popoli nel paese di Canaan e concesse loro in eredità quelle terre, 21 per circa quattrocentocinquanta anni. Dopo questo diede loro dei Giudici, fino al profeta Samuele. 22 Allora essi chiesero un re e Dio diede loro Saul, figlio di Cis, della tribù di Beniamino, per quaranta anni. 23 E, dopo averlo rimosso dal regno, suscitò per loro come re Davide, al quale rese questa testimonianza: Ho trovato Davide, figlio di Iesse, uomo secondo il mio cuore; egli adempirà tutti i miei voleri. 24 Dalla discendenza di lui, secondo la promessa, Dio trasse per Israele un salvatore, Gesù. 25 Giovanni aveva preparato la sua venuta predicando un battesimo di penitenza a tutto il popolo d'Israele. 26 Diceva Giovanni sul finire della sua missione: Io non sono ciò che voi pensate che io sia! Ecco, viene dopo di me uno, al quale io non sono degno di sciogliere i sandali. 27 Fratelli, figli della stirpe di Abramo, e quanti fra voi siete timorati di Dio, a noi è stata mandata questa parola di salvezza. 28 Gli abitanti di Gerusalemme infatti e i loro capi non l'hanno riconosciuto e condannandolo hanno adempiuto le parole dei profeti che si leggono ogni sabato; 29 e, pur non avendo trovato in lui nessun motivo di condanna a morte, chiesero a Pilato che fosse ucciso. 30 Dopo aver compiuto tutto quanto era stato scritto di lui, lo deposero dalla croce e lo misero nel sepolcro. 31 Ma Dio lo ha risuscitato dai morti 32 ed egli è apparso per molti giorni a quelli che erano saliti con lui dalla Galilea a Gerusalemme, e questi ora sono i suoi testimoni davanti al popolo. 33 E noi vi annunziamo la buona novella che la promessa fatta ai padri si è compiuta, 34 poichè Dio l'ha attuata per noi, loro figli, risuscitando Gesù, come anche sta scritto nel salmo secondo: Mio figlio sei tu, oggi ti ho generato. 35 E che Dio lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia mai più a tornare alla corruzione, è quanto ha dichiarato: Darò a voi le cose sante promesse a Davide, quelle sicure. 36 Per questo anche in un altro luogo dice: Non permetterai che il tuo santo subisca la corruzione. 37 Ora Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, morì e fu unito ai suoi padri e subì la corruzione. 38 Ma colui che Dio ha risuscitato, non ha subìto la corruzione. 39 Vi sia dunque noto, fratelli, che per opera di lui vi viene annunziata la remissione dei peccati 40 e che per lui chiunque crede riceve giustificazione da tutto ciò da cui non vi fu possibile essere giustificati mediante la legge di Mosè. 41 Guardate dunque che non avvenga su di voi ciò che è detto nei Profeti: 42 Mirate, beffardi, stupite e nascondetevi, poichè un'opera io compio ai vostri giorni, un'opera che non credereste, se vi fosse raccontata!"". 43 E, mentre uscivano, li pregavano di esporre ancora queste cose nel prossimo sabato.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

pasqua

-4°venerdi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(gv 14,1-6)}; (At 13,26-33)}; (sal 2,6-11)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia