Cronologia dei paragrafi

A Cipro, il mago Elimas
Arrivo ad Antiochia di Pisidia
La predicazione di Paolo davanti ai Giudei
Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani
Evangelizzazione di Iconio
Guarigione di un paralizzato
Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

A Cipro, il mago Elimas (at 13,4-12)

13:4 Essi dunque, inviati dallo Spirito Santo, scesero a Selèucia e di qui salparono per Cipro. 5 Giunti a Salamina, cominciarono ad annunciare la parola di Dio nelle sinagoghe dei Giudei, avendo con sè anche Giovanni come aiutante. 6 Attraversata tutta l'isola fino a Pafo, vi trovarono un tale, mago e falso profeta giudeo, di nome Bar-Iesus, 7 al seguito del proconsole Sergio Paolo, uomo saggio, che aveva fatto chiamare a sè Bàrnaba e Saulo e desiderava ascoltare la parola di Dio. 8 Ma Elimas, il mago - ciò infatti significa il suo nome -, faceva loro opposizione, cercando di distogliere il proconsole dalla fede. 9 Allora Saulo, detto anche Paolo, colmato di Spirito Santo, fissò gli occhi su di lui 10 e disse: "Uomo pieno di ogni frode e di ogni malizia, figlio del diavolo, nemico di ogni giustizia, quando cesserai di sconvolgere le vie diritte del Signore? 11 Ed ecco, dunque, la mano del Signore è sopra di te: sarai cieco e per un certo tempo non vedrai il sole". Di colpo piombarono su di lui oscurità e tenebra, e brancolando cercava chi lo guidasse per mano. 12 Quando vide l'accaduto, il proconsole credette, colpito dall'insegnamento del Signore.

13:4 13:4 Essi adunque, mandati dallo Spirito Santo, scesero in Seleucia, e di la' navigarono in Ciproi. 5 13:5 E giunti in Salamina, annunziarono la parola di Dio nelle sinagoghe de' Giudei. or aveano ancora Giovanni per ministro. 6 13:6 Poi, traversata l'isola fino in Pafo, trovarono quivi un certo mago, falso profeta Giudeo, che avea nome Bar-Gesu'. 7 13:7 Il quale era col proconsolo Sergio Paolo, uomo proudente. Costui, chiamati a se' Barnaba e Saulo, richiese d'udir la parola di Dio. 8 13:8 Ma Elima, il mago (perciocche' cosi' s'interproeta il suo nome), resisteva loro, cercando di stornare il proconsolo dalla fede. 9 13:9 E Saulo, il quale ancora fu nominato Paolo, essendo ripieno dello Spirito Santo, ed avendo affissati in lui gli occhi, disse: 10 13:10 O pieno d'ogni frode, e d'ogni malizia, figliuol del diavolo, nemico di ogni giustizia! non resterai tu mai di pervertir le diritte vie del Signore? 11 13:11 Ora dunque, ecco, la mano del Signore sara' soproa te, e sarai cieco, senza vedere il sole, fino ad un certo tempo. E in quello stante caligine e tenebre caddero soproa lui. e andando attorno, cercava chi lo menasse per la mano. 12 13:12 Allora il proconsolo, veduto cio' ch'era stato fatto, credette, essendo sbigottito della dottrina del Signore.

13:4 13:4 Essi dunque, mandati dallo Spirito Santo, scesero a Seleucia, e di la' navigarono verso Cipro. 5 13:5 E giunti a Salamina, annunziarono la parola di Dio nelle sinagoghe de' Giudei: e aveano seco Giovanni come aiuto. 6 13:6 Poi, traversata tutta l'isola fino a Pafo, trovarono un certo mago, un falso profeta giudeo, che avea nome Bar-Gesu', 7 13:7 il quale era col proconsole Sergio Paolo, uomo intelligente. Questi, chiamati a sè Barnaba e Saulo, chiese d'udir la parola di Dio. 8 13:8 Ma Elima, il mago (perchè cosi' s'interproeta questo suo nome), resisteva loro, cercando di stornare il proconsole dalla fede. 9 13:9 Ma Saulo, chiamato anche Paolo, pieno dello Spirito Santo, guardandolo fisso, gli disse: 10 13:10 O pieno d'ogni frode e d'ogni furberia, figliuol del diavolo, nemico d'ogni giustizia, non cesserai tu di pervertir le diritte vie del Signore? 11 13:11 Ed ora, ecco, la mano del Signore e' soproa te, e sarai cieco, senza vedere il sole, per un certo tempo. E in quell'istante, caligine e tenebre caddero su lui. e andando qua e la' cercava chi lo menasse per la mano. 12 13:12 Allora il proconsole, visto quel che era accaduto, credette, essendo stupito della dottrina del Signore.

13:4 13:4 Essi dunque, mandati dallo Spirito Santo, scesero a Seleucia, e di là salparono verso Cipro. 5 13:5 Giunti a Salamina, annunziarono la Parola di Dio nelle sinagoghe dei Giudei. e avevano con loro Giovanni come aiutante. 6 13:6 Poi, attraversata tutta l'isola fino a Pafo, trovarono un tale, mago e falso profeta giudeo, di nome Bar-Gesù, 7 13:7 il quale era con il proconsole Sergio Paolo, uomo intelligente. Questi, chiamati a sè Barnaba e Saulo, chiese di ascoltare la Parola di Dio. 8 13:8 Ma Elima, il mago (questo è il significato del suo nome), faceva loro opposizione cercando di distogliere il proconsole dalla fede. 9 13:9 Allora Saulo, detto anche Paolo, pieno di Spirito Santo, guardandolo fisso, gli disse: 10 13:10 'O uomo pieno d'o-gni frode e d'ogni malizia, figlio del diavolo, nemico di ogni giustizia, non cesserai mai di pervertire le rette vie del Signore? 11 13:11 Ecco, ora la mano del Signore è su di te, e sarai cieco per un certo tempo, senza vedere il sole'. In quell'istante, oscurità e tenebre piombarono su di lui. e andando qua e là cercava chi lo conducesse per la mano. 12 13:12 Allora il proconsole, visto quello che era accaduto, credette, colpito dalla dottrina del Signore.

13:4 13:4 Essi dunque, mandati dallo Spirito Santo, scesero a Seleucia e di là si imbarcarono per Cipro. 5 13:5 Giunti a Salamina, annunziarono la parola di Dio nelle sinagoghe dei Giudei. or avevano anche Giovanni come aiutante. 6 13:6 Poi, attraversata l’isola fino a Pafo, trovarono lì un mago, falso profeta giudeo, di nome Bar-Gesù, 7 13:7 che stava col proconsole Sergio Paolo, uomo proudente. Costui, chiamati a sè Barnaba e Saulo, cercava di ascoltare la parola di Dio, 8 13:8 ma Elimas, il mago (questo infatti è il significato del suo nome) resisteva loro, cercando di allontanare il proconsole dalla fede. 9 13:9 Allora Saulo, detto anche Paolo, ripieno di Spirito Santo, fissando gli occhi su di lui, disse: 10 13:10 ’O uomo pieno di ogni frode e di ogni malizia, figlio del diavolo, nemico di ogni giustizia, non la smetterai tu di pervertire le diritte vie del Signore? 11 13:11 Ora dunque, ecco, la mano del Signore è su di te, e sarai cieco senza vedere il sole per un certo tempo'. Immediatamente caddero su di lui caligine e tenebre. e andava attorno in cerca di chi lo conducesse per mano. 12 13:12 Allora il proconsole, visto ciò che era accaduto, credette, colpito dalla dottrina del Signore.

13:4 Allora, dopo aver digiunato e pregato, imposero loro le mani e li accomiatarono. 5 Essi dunque, inviati dallo Spirito Santo, discesero a Selèucia e di qui salparono verso Cipro. 6 Giunti a Salamina cominciarono ad annunziare la parola di Dio nelle sinagoghe dei Giudei, avendo con loro anche Giovanni come aiutante. 7 Attraversata tutta l'isola fino a Pafo, vi trovarono un tale, mago e falso profeta giudeo, di nome Bar-Iesus, 8 al seguito del proconsole Sergio Paolo, persona di senno, che aveva fatto chiamare a sè Barnaba e Saulo e desiderava ascoltare la parola di Dio. 9 Ma Elimas, il mago, - ciò infatti significa il suo nome - faceva loro opposizione cercando di distogliere il proconsole dalla fede. 10 Allora Saulo, detto anche Paolo, pieno di Spirito Santo, fissò gli occhi su di lui e disse: 11 ""O uomo pieno di ogni frode e di ogni malizia, figlio del diavolo, nemico di ogni giustizia, quando cesserai di sconvolgere le vie diritte del Signore? 12 Ecco la mano del Signore è sopra di te: sarai cieco e per un certo tempo non vedrai il sole"". Di colpo piombò su di lui oscurità e tenebra, e brancolando cercava chi lo guidasse per mano.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia