Cronologia dei paragrafi

Pietro guarisce a Lidda
Pietro risuscita una donna a Giaffa
Pietro si reca da un centurione romano
Discorso di Pietro presso Cornelio
Il battesimo dei primi pagani
A Gerusalemme, Pietro giustifica la sua condotta
Fondazione della chiesa di Antiochia
Barnaba e Saulo a Gerusalemme
Arresto di Pietro e sua liberazione miracolosa
La morte del persecutore
Barnaba e Saulo ritornano ad Antiochia
L'invio in missione
A Cipro, il mago Elimas
Arrivo ad Antiochia di Pisidia
La predicazione di Paolo davanti ai Giudei
Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani
Evangelizzazione di Iconio
Guarigione di un paralizzato
Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

Pietro guarisce a Lidda (at 9,32-35)

9:32 E avvenne che Pietro, mentre andava a far visita a tutti, si recò anche dai fedeli che abitavano a Lidda. 33 Qui trovò un uomo di nome Enea, che da otto anni giaceva su una barella perchè era paralitico. 34 Pietro gli disse: "Enea, Gesù Cristo ti guarisce; àlzati e rifatti il letto". E subito si alzò. 35 Lo videro tutti gli abitanti di Lidda e del Saron e si convertirono al Signore.

9:32 9:32 Or avvenne che Pietro, andando attorno da tutti, venne eziandio a' santi, che abitavano in Lidda. 33 9:33 E quivi trovo' un uomo, chiamato per nome Enea, il qual gia' da otto anni giacea in un letticello, essendo paralitico. 34 9:34 E Pietro gli disse: Enea, Gesu', che e' il Cristo, ti sana. levati, e rifatti il letti-cello. Ed egli in quello stante si levo'. 35 9:35 E tutti gli abitanti di Lidda, e di Saron, lo videro, e si convertirono al Signore.

9:32 9:32 Or avvenne che Pietro, andando qua e la' da tutti, venne anche ai santi che abitavano in Lidda. 33 9:33 E quivi trovo' un uomo, chiamato Enea, che gia' da otto anni giaceva in un lettuccio, essendo paralitico. 34 9:34 E Pietro gli disse: Enea, Gesu' Cristo ti sana. levati e rifatti il letto. Ed egli subito si levo'. 35 9:35 E tutti gli abitanti di Lidda e del pian di Saron lo videro e si convertirono al Signore.

9:32 9:32 Avvenne che mentre Pietro andava a far visita a tutti si recò anche dai santi residenti a Lidda. 33 9:33 Là trovò un uomo di nome Enea, che da otto anni giaceva paralitico in un letto. 34 9:34 Pietro gli disse: 'Enea, Gesù Cristo ti guarisce. alzati e rifatti il letto'. Egli subito si alzò. 35 9:35 E tutti gli abitanti di Lidda e di Saron lo videro e si convertirono al Signore.

9:32 9:32 Or avvenne che, mentre Pietro percorreva tutto il paese, venne anche dai santi che abitavano a Lidda. 33 9:33 Qui trovò un uomo di nome Enea che già da otto anni giaceva in un letto, perchè era paralitico. 34 9:34 Pietro gli disse: ’Enea, Gesù, il Cristo, ti guarisce. alzati e rifatti il letto'. Ed egli subito si alzò. 35 9:35 E tutti gli abitanti di Lidda e di Saron lo videro e si convertirono al Signore.

9:32 La Chiesa era dunque in pace per tutta la Giudea, la Galilea e la Samaria; essa cresceva e camminava nel timore del Signore, colma del conforto dello Spirito Santo. 33 E avvenne che mentre Pietro andava a far visita a tutti, si recò anche dai fedeli che dimoravano a Lidda. 34 Qui trovò un uomo di nome Enea, che da otto anni giaceva su un lettuccio ed era paralitico. 35 Pietro gli disse: ""Enea, Gesù Cristo ti guarisce; alzati e rifatti il letto"". E subito si alzò.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Questo Enea indica il genere degli uomini che sono infermi, i quali prima languiscono in mezzo ai piaceri ma poi sono salvati dall'opera e dalla parola de gli Apostoli. Poichè infatti il mondo è diviso in quattro parti e il corso dell'anno è variato dall'alternarsi delle quattro stagioni, chi si dedica alle gioie terrene e transeunti è prostrato a letto privo di forze per un numero di anni doppio di quattro. Il letto è l'inerzia nella quale giace l'animo stanco e malato, cioè nel piacere del corpo e in ogni diletto del mondo.

Autore

Beda
Questo Enea indica il genere degli uomini che sono infermi, i quali prima languiscono in mezzo ai piaceri ma poi sono salvati dall'opera e dalla parola degli Apostoli. Poichè infatti il mondo è diviso in quattro parti e il corso dell'anno è variato dall'alternarsi delle quattro stagioni, chi si dedica alle gioie terrene e transeunti è prostrato a letto privo di forze per un numero di anni doppio di quattro. Il letto è l'inerzia nella quale giace l'animo stanco e malato, cioè nel piacere del corpo e in ogni diletto del mondo.

Autore

Beda

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia