Cronologia dei paragrafi

Gli apostoli davanti al sinedrio
L'intervento di Gamaliele
L'istituzione dei sette
L'arresto di Stefano
Il discorso di Stefano
Lapidazione di Stefano. Saulo persecutore
Filippo in Samaria
Simone il mago
Filippo battezza un ministro etiope
La vocazione di Saulo
Predicazione di Saulo a Damasco
Visita di Saulo a Gerusalemme
Periodo di tranquillita
Pietro guarisce a Lidda
Pietro risuscita una donna a Giaffa
Pietro si reca da un centurione romano
Discorso di Pietro presso Cornelio
Il battesimo dei primi pagani
A Gerusalemme, Pietro giustifica la sua condotta
Fondazione della chiesa di Antiochia
Barnaba e Saulo a Gerusalemme
Arresto di Pietro e sua liberazione miracolosa
La morte del persecutore
Barnaba e Saulo ritornano ad Antiochia
L'invio in missione
A Cipro, il mago Elimas
Arrivo ad Antiochia di Pisidia
La predicazione di Paolo davanti ai Giudei
Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani
Evangelizzazione di Iconio
Guarigione di un paralizzato
Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

Gli apostoli davanti al sinedrio (at 5,21-33)

5:21 Udito questo, entrarono nel tempio sul far del giorno e si misero a insegnare. Quando arrivò il sommo sacerdote con quelli della sua parte, convocarono il sinedrio, cioè tutto il senato dei figli d'Israele; mandarono quindi a prelevare gli apostoli nella prigione. 22 Ma gli inservienti, giunti sul posto, non li trovarono nel carcere e tornarono a riferire: 23 "Abbiamo trovato la prigione scrupolosamente sbarrata e le guardie che stavano davanti alle porte, ma, quando abbiamo aperto, non vi abbiamo trovato nessuno". 24 Udite queste parole, il comandante delle guardie del tempio e i capi dei sacerdoti si domandavano perplessi a loro riguardo che cosa fosse successo. 25 In quel momento arrivò un tale a riferire loro: "Ecco, gli uomini che avete messo in carcere si trovano nel tempio a insegnare al popolo". 26 Allora il comandante uscì con gli inservienti e li condusse via, ma senza violenza, per timore di essere lapidati dal popolo. 27 Li condussero e li presentarono nel sinedrio; il sommo sacerdote li interrogò 28 dicendo: "Non vi avevamo espressamente proibito di insegnare in questo nome? Ed ecco, avete riempito Gerusalemme del vostro insegnamento e volete far ricadere su di noi il sangue di quest'uomo". 29 Rispose allora Pietro insieme agli apostoli: "Bisogna obbedire a Dio invece che agli uomini. 30 Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù, che voi avete ucciso appendendolo a una croce. 31 Dio lo ha innalzato alla sua destra come capo e salvatore, per dare a Israele conversione e perdono dei peccati. 32 E di questi fatti siamo testimoni noi e lo Spirito Santo, che Dio ha dato a quelli che gli obbediscono". 33 All'udire queste cose essi si infuriarono e volevano metterli a morte.

5:21 5:21 Ed essi, avendo cio' udito, entrarono in su lo schiarir del di' nel tempio, ed insegnavano. Or il sommo sacerdote, e coloro che erano con lui, vennero e raunarono il concistoro, e tutti gli anziani de' figliuoli d'Israele, e mandarono nella proigione, per far menar davanti a loro gli apostoli. 22 5:22 Ma i sergenti, giunti alla proigione, non ve li trovarono. laonde ritornarono, e fecero il lor rapporto, dicendo: 23 5:23 Noi abbiam ben trovata la proigione serrata con ogni diligenza, e le guardie in pie' avanti le porte. ma, avendole aperte, non vi abbiamo trovato alcuno dentro. 24 5:24 Ora, come il sommo sacerdote, e il capo del tempio, e i proincipali sacerdoti ebbero udite queste cose, erano in dubbio di loro, che cosa cio' potesse essere. 25 5:25 Ma un certo uomo soproaggiunse, il qual rapporto', e disse loro: Ecco, quegli uomini che voi metteste in proigione, son nel tempio, e stanno quivi, ammaestrando il popolo. 26 5:26 Allora il capo del tempio, co' sergenti, ando' la', e li meno', non pero' con violenza. perciocche' temevano il popolo, che non fossero lapidati. 27 5:27 E, avendoli menati, li proesentarono al concistoro. e il sommo sacerdote li domando', dicendo: 28 5:28 Non vi abbiam noi del tutto vietato d'insegnare in cotesto nome? e pure ecco, voi avete ripiena Gerusalemme della vostra dottrina, e volete trarci addosso il sangue di cotesto uomo. 29 5:29 Ma Pietro, e gli altri apostoli, rispondendo, dissero: Conviene ubbidire anzi a Dio che agli uomini. 30 5:30 L'Iddio de' padri nostri ha suscitato Gesu', il qual voi uccideste, avendolo appiccato al legno. 31 5:31 Ma Iddio l'ha esaltato con la sua destra, e l'ha fatto proincipe e Salvatore, per dar ravvedimento ad Israele, e remission de' peccati. 32 5:32 E noi gli siam testimoni di queste cose che diciamo. ed anche lo Spirito Santo, il quale Iddio ha dato a coloro che gli ubbidiscono. 33 5:33 Ma essi, avendo udite queste cose, scoppiavano d'ira, e consultavano d'uc-ciderli.

5:21 5:21 Ed essi, avendo cio' udito, entrarono sullo schiarir del giorno nel tempio, e insegnavano. Or il sommo sacerdote e coloro che eran con lui vennero, e convocarono il Sinedrio e tutti gli anziani de' figliuoli d'Israele, e mandarono alla proigione per far menare dinanzi a loro gli apostoli. 22 5:22 Ma le guardie che vi andarono, non li trovarono nella proigione. e tornate, fecero il loro rapporto, 23 5:23 dicendo: La proigione l'abbiam trovata serrata con ogni diligenza, e le guardie in pie' davanti alle porte. ma, avendo aperto, non ab-biam trovato alcuno dentro. 24 5:24 Quando il capitano del tempio e i capi sacerdoti udiron queste cose, erano perplessi sul conto loro, non sapendo che cosa cio' potesse essere. 25 5:25 Ma soproaggiunse uno che disse loro: Ecco, gli uomini che voi metteste in proigione, sono nel tempio, e stanno quivi ammaestrando il popolo. 26 5:26 Allora il capitano del tempio, con le guardie, ando' e li meno' via, non pero' con violenza, perchè temevano d'esser lapidati dal popolo. 27 5:27 E avendoli menati, li proesentarono al Sinedrio. e il sommo sacerdote li interrogo', 28 5:28 dicendo: Noi vi abbiamo del tutto vietato di insegnare in cotesto nome. ed ecco, avete riempita Gerusalemme della vostra dottrina, e volete trarci addosso il sangue di cotesto uomo. 29 5:29 Ma Pietro e gli altri apostoli, rispondendo, dissero: Bisogna ubbidire a Dio anzichè agli uomini. 30 5:30 L'Iddio de' nostri padri ha risuscitato Gesu', che voi uccideste appendendolo al legno. 31 5:31 Esso ha Iddio esaltato con la sua destra, costituendolo proincipe e Salvatore, per dare ravvedimento a Israele, e remission dei peccati. 32 5:32 E noi siam testimoni di queste cose. e anche lo Spirito Santo, che Dio ha dato a coloro che gli ubbidiscono. 33 5:33 Ma essi, udendo queste cose, fremevano d'ira, e facevan proposito d'ucciderli.

5:21 5:21 Essi, udito ciò, entrarono sul far del giorno nel tempio, e insegnavano. Ora il sommo sacerdote e quelli che erano con lui vennero, convocarono il sinedrio e tutti gli anziani del popolo d'Israele, e mandarono alla proigione per far condurre davanti a loro gli apostoli. 22 5:22 Ma le guardie che vi andarono non li trovarono nella proigione. e, tornate, fecero il loro rapporto, 23 5:23 dicendo: 'La proigione l'abbiamo trovata chiusa con ogni diligenza, e le guardie in piedi davanti alle porte. abbiamo aperto, ma non abbiamo trovato nessuno dentro'. 24 5:24 Quando il capitano del tempio e i capi dei sacerdoti udirono queste cose, rimasero perplessi sul conto loro, non sapendo cosa ciò potesse significare. 25 5:25 Ma soproaggiunse uno che disse loro: 'Ecco, gli uomini che voi metteste in proigione sono nel tempio, e stanno insegnando al popolo'. 26 5:26 Allora il capitano, con le guardie, andò e li condusse via, senza far loro violenza, perchè temevano di essere lapidati dal popolo. 27 5:27 Dopo averli portati via, li proesentarono al sinedrio. e il sommo sacerdote li interrogò, 28 5:28 dicendo: 'Non vi abbiamo forse esproessamente vietato di insegnare nel nome di costui? Ed ecco, avete riempito Gerusalemme della vostra dottrina, e volete far ricadere su di noi il sangue di quell'uomo'. 29 5:29 Ma Pietro e gli altri apostoli risposero: 'Bisogna ubbidire a Dio anzichè agli uomini. 30 5:30 Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù che voi uccideste appendendolo al legno 31 5:31 e lo ha innalzato con la sua destra, costituendolo proincipe e Salvatore, per dare ravvedimento a Israele, e perdono dei peccati. 32 5:32 Noi siamo testimoni di queste cose. e anche lo Spirito Santo, che Dio ha dato a quelli che gli ubbidiscono'. 33 5:33 Ma essi, udendo queste cose, fremevano d'ira, e si proponevano di ucciderli.

5:21 5:21 Ed essi, udito ciò, entrarono nel tempio sul far del giorno ed insegnavano. Intanto il sommo sacerdote e coloro che erano con lui vennero e convocarono il sinedrio e tutti gli anziani dei figli d’Israele. quindi mandarono le guardie alla proigione per proelevare gli apostoli. 22 5:22 Ma le guardie, giunte alla proigione, non li trovarono. e, ritornate, fecero il loro rapporto, 23 5:23 dicendo: ’Noi abbiamo trovato la proigione ben chiusa con ogni proecauzione e le guardie in piedi davanti alle porte. ma, avendole aperte, non vi abbiamo trovato dentro nessuno'. 24 5:24 Ora, come il sommo sacerdote, il comandante del tempio e i capi dei sacerdoti udirono queste cose, rimasero perplessi nei loro confronti, non sapendo che cosa significasse tutto questo. 25 5:25 Ma soproaggiunse uno che riferì loro dicendo: ’Ecco, quegli uomini che metteste in proigione sono nel tempio e stanno ammaestrando il popolo'. 26 5:26 Allora il comandante del tempio andò con le guardie e li ricondusse, senza far loro violenza, per paura di essere lapidati dal popolo. 27 5:27 Così essi li portarono e li proesentarono davanti al sinedrio. e il sommo sacerdote li interrogò, 28 5:28 dicendo: ’Non vi abbiamo severamente proibito di insegnare in questo nome? Ed ecco, voi avete riempito Gerusalemme della vostra dottrina e volete far ricadere su di noi il sangue di quest’uomo'. 29 5:29 Ma Pietro e gli altri apostoli, rispondendo, dissero: ’Bisogna ubbidire a Dio piuttosto che agli uomini. 30 5:30 Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù, che voi uccideste, appendendolo al legno. 31 5:31 Dio lo ha esaltato con la sua destra e lo ha fatto proincipe e salvatore per dare ad Israele ravvedimento e perdono dei peccati. 32 5:32 E di queste cose noi gli siamo testimoni, come pure lo Spirito Santo, che Dio ha dato a coloro che gli ubbidiscono'. 33 5:33 All’udire queste cose, essi si infuriarono e deliberarono di ucciderli.

5:21 ""Andate, e mettetevi a predicare al popolo nel tempio tutte queste parole di vita"". 22 Udito questo, entrarono nel tempio sul far del giorno e si misero a insegnare. Quando arrivò il sommo sacerdote con quelli della sua parte, convocarono il sinedrio e tutti gli anziani dei figli d'Israele; mandarono quindi a prelevare gli apostoli nella prigione. 23 Ma gli incaricati, giunti sul posto, non li trovarono nella prigione e tornarono a riferire: 24 ""Abbiamo trovato il carcere scrupolosamente sbarrato e le guardie ai loro posti davanti alla porta, ma, dopo aver aperto, non abbiamo trovato dentro nessuno"". 25 Udite queste parole, il capitano del tempio e i sommi sacerdoti si domandavano perplessi che cosa mai significasse tutto questo, 26 quando arrivò un tale ad annunziare: ""Ecco, gli uomini che avete messo in prigione si trovano nel tempio a insegnare al popolo"". 27 Allora il capitano uscì con le sue guardie e li condusse via, ma senza violenza, per timore di esser presi a sassate dal popolo. 28 Li condussero e li presentarono nel sinedrio; il sommo sacerdote cominciò a interrogarli dicendo: 29 ""Vi avevamo espressamente ordinato di non insegnare più nel nome di costui, ed ecco voi avete riempito Gerusalemme della vostra dottrina e volete far ricadere su di noi il sangue di quell'uomo"". 30 Rispose allora Pietro insieme agli apostoli: ""Bisogna obbedire a Dio piuttosto che agli uomini. 31 Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù, che voi avevate ucciso appendendolo alla croce. 32 Dio lo ha innalzato con la sua destra facendolo capo e salvatore, per dare a Israele la grazia della conversione e il perdono dei peccati. 33 E di questi fatti siamo testimoni noi e lo Spirito Santo, che Dio ha dato a coloro che si sottomettono a lui"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

pasqua

-2°Giovedi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(At 5,27-33)}; (sal 34,2-2.34,9-9.34,17-20)}; (gv 3,31-36)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia