Cronologia dei paragrafi

Discorso di Pietro alla folla
Le prime conversioni
La prima comunità cristiana
La guarigione dello storpio
Discorso di Pietro al popolo
Pietro e Giovanni davanti al sinedrio
Preghiera degli apostoli nella persecuzione
La prima comunità cristiana
La generosità di Barnaba
La frode di Anania e di Saffara
Quadro d'insieme
Arresto e liberazione miracolosa degli apostoli
Gli apostoli davanti al sinedrio
L'intervento di Gamaliele
L'istituzione dei sette
L'arresto di Stefano
Il discorso di Stefano
Lapidazione di Stefano. Saulo persecutore
Filippo in Samaria
Simone il mago
Filippo battezza un ministro etiope
La vocazione di Saulo
Predicazione di Saulo a Damasco
Visita di Saulo a Gerusalemme
Periodo di tranquillita
Pietro guarisce a Lidda
Pietro risuscita una donna a Giaffa
Pietro si reca da un centurione romano
Discorso di Pietro presso Cornelio
Il battesimo dei primi pagani
A Gerusalemme, Pietro giustifica la sua condotta
Fondazione della chiesa di Antiochia
Barnaba e Saulo a Gerusalemme
Arresto di Pietro e sua liberazione miracolosa
La morte del persecutore
Barnaba e Saulo ritornano ad Antiochia
L'invio in missione
A Cipro, il mago Elimas
Arrivo ad Antiochia di Pisidia
La predicazione di Paolo davanti ai Giudei
Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani
Evangelizzazione di Iconio
Guarigione di un paralizzato
Fine della missione
Controversia ad Antiochia
Controversia a Gerusalemme
Il discorso di Pietro
Il discorso di Giacomo
La lettera apostolica
I delegati di Antiochia
Paolo si separa da Barnaba è si aggrega Sila
In Licaonia Paolo si aggrega Timoteo
Traversata dell'Asia Minore
L'arrivo a Filippi
Paolo e Sila in prigione
Liberazione miracolosa dei missionari
A Tessalonica. Difficoltà con i Giudei
Nuove difficoltà a Beria
Paolo ad Atene
Discorso di Paolo davanti all'Areopago
Fondazione della chiesa di Corinto
Paolo tradotto in tribunale dai Giudei
Ritorno ad Antiochia è partenza per il terzo viaggio
Apollo
I seguaci di Giovanni a efeso
Fondazione della chiesa di efeso
Gli esorcisti giudei
I progetti di Paolo
A Efeso. La sommossa degli orefici
Paolo abbandona efeso
A Triade Paolo risuscita un morto
Da Triade a Mileto
Addio agli anziani di efeso
La salita a Gerusalemme
Arrivo di Paolo a Gerusalemme
L'arresto di Paolo
Arringa di Paolo ai giudei di Gerusalemme
Paolo cittadino romano
Comparsa davanti al sinedrio
Complotto dei giudei contro Paolo
Trasferimento di Paolo a Cesarea
Il processo davanti a Felice
Discorso di Paolo davanti al governatore romano
La cAttivitàdi Paolo è Cesarea
Paolo si appella a Cesare
Paolo compare davanti al re Agrippa
Discorso di Paolo davanti al re Agrippa
Reazioni dell'uditorio
La partenza per Roma
La tempesta e il naufragio
Soggiorno a Malta
Da Malta a Roma
Presa di contatto con i Giudei di Roma
Dichiarazione di Paolo ai Giudei di Roma
Epilogo

Discorso di Pietro alla folla (at 2,14-36)

2:14 Allora Pietro con gli Undici si alzò in piedi e a voce alta parlò a loro così: "Uomini di Giudea, e voi tutti abitanti di Gerusalemme, vi sia noto questo e fate attenzione alle mie parole. 15 Questi uomini non sono ubriachi, come voi supponete: sono infatti le nove del mattino; 16 accade invece quello che fu detto per mezzo del profeta Gioele: 17 Avverrà: negli ultimi giorni - dice Dio - su tutti effonderò il mio Spirito; i vostri figli e le vostre figlie profeteranno, i vostri giovani avranno visioni e i vostri anziani faranno sogni. 18 E anche sui miei servi e sulle mie serve in quei giorni effonderò il mio Spirito ed essi profeteranno. 19 Farò prodigi lassù nel cielo e segni quaggiù sulla terra, sangue, fuoco e nuvole di fumo. 20 Il sole si muterà in tenebra e la luna in sangue, prima che giunga il giorno del Signore, giorno grande e glorioso. 21 E avverrà: chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato. 22 Uomini d'Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nàzaret - uomo accreditato da Dio presso di voi per mezzo di miracoli, prodigi e segni, che Dio stesso fece tra voi per opera sua, come voi sapete bene -, 23 consegnato a voi secondo il prestabilito disegno e la prescienza di Dio, voi, per mano di pagani, l'avete crocifisso e l'avete ucciso. 24 Ora Dio lo ha risuscitato, liberandolo dai dolori della morte, perchè non era possibile che questa lo tenesse in suo potere. 25 Dice infatti Davide a suo riguardo: Contemplavo sempre il Signore innanzi a me; egli sta alla mia destra, perchè io non vacilli. 26 Per questo si rallegrò il mio cuore ed esultò la mia lingua, e anche la mia carne riposerà nella speranza, 27 perchè tu non abbandonerai la mia vita negli inferi nè permetterai che il tuo Santo subisca la corruzione. 28 Mi hai fatto conoscere le vie della vita, mi colmerai di gioia con la tua presenza. 29 Fratelli, mi sia lecito dirvi francamente, riguardo al patriarca Davide, che egli morì e fu sepolto e il suo sepolcro è ancora oggi fra noi. 30 Ma poichè era profeta e sapeva che Dio gli aveva giurato solennemente di far sedere sul suo trono un suo discendente, 31 previde la risurrezione di Cristo e ne parlò: questi non fu abbandonato negli inferi, nè la sua carne subì la corruzione. 32 Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato e noi tutti ne siamo testimoni. 33 Innalzato dunque alla destra di Dio e dopo aver ricevuto dal Padre lo Spirito Santo promesso, lo ha effuso, come voi stessi potete vedere e udire. 34 Davide infatti non salì al cielo; tuttavia egli dice: Disse il Signore al mio Signore: siedi alla mia destra, 35 finchè io ponga i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi. 36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso".

2:14 2:14 MA Pietro, levatosi in pie', con gli undici, alzo' la sua voce, e ragiono' loro, dicendo: Uomini Giudei, e voi tutti che abitate in Gerusalemme, siavi noto questo, e ricevete le mie parole ne' vostri orecchi. 15 2:15 Perciocche' costoro non son ebbri, come voi stimate, poiche' non sono piu' che le tre ore del giorno. 16 2:16 Ma quest'e' quello che fu detto dal profeta Gioele: 17 2:17 Ed avverra' negli ultimi giorni, dice Iddio, che io spandero' del mio Spirito soproa ogni carne. e i vostri figliuoli, e le vostre figliuole profetizzeranno. e i vostri giovani vedranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno de' sogni. 18 2:18 E in quei giorni io spandero' dello Spirito mio soproa i miei servitori, e soproa le mie serventi. e profetizzeranno. 19 2:19 E faro' prodigi di soproa nel cielo, e segni di sotto in terra, sangue, e fuoco, e vapor di fumo. 20 2:20 Il sole sara' mutato in tenebre, e la luna in sangue. innanzi che quel grande ed illustre giorno del Signore venga. 21 2:21 Ed avverra', che chiunque avra' invocato il nome del Signore sara' salvo. 22 2:22 Uomini Israeliti, udite queste parole: Gesu' il Naza-reo, uomo di cui Iddio vi ha date delle prove certe con potenti operazioni, e prodigi, e segni, i quali Iddio fece per lui fra voi, come ancora voi sapete. 23 2:23 esso, dico, per lo determinato consiglio, e la provvidenza di Dio, vi fu dato nelle mani, e voi lo pigliaste, e per mani d'iniqui lo conficcaste in croce, e l'uccideste. 24 2:24 Il quale Iddio ha suscitato, avendo sciolte le doglie della morte. poiche' non era possibile ch'egli fosse da essa ritenuto. 25 2:25 Perciocche' Davide dice di lui: Io ho avuto del continuo il Signore davanti agli occhi. perciocche' egli e' alla mia destra, acciocche' io non sia smosso. 26 2:26 Percio' si e' rallegrato il cuor mio, ed ha giubilato la lingua mia, ed anche la mia carne abitera' in isperanza. 27 2:27 Perciocchà tu non la-scerai l'anima mia ne' luoghi sotterra, e non permetterai che il tuo Santo vegga corruzione. 28 2:28 Tu mi hai fatte conoscer le vie della vita, tu mi riempirai di letizia colla tua proesenza. 29 2:29 Uomini fratelli, ben puo' liberamente dirvisi intorno al patriarca Davide, che egli e' morto, ed e' stato seppellito. e il suo monumento e' proesso noi infino a questo giorno. 30 2:30 Egli adunque, essendo profeta, e sapendo che Iddio gli avea con giuramento promesso, che del frutto dei suoi lombi, secondo la carne, susciterebbe il Cristo, per farlo seder soproa il suo trono. 31 2:31 antivedendo le cose avvenire, parlo' della risur-rezion di Cristo, dicendo che l'anima sua non e' stata lasciata ne' luoghi sotterra, e che la sua carne non ha veduta corruzione. 32 2:32 Esso Gesu' ha Iddio suscitato, di che noi tutti siam testimoni. 33 2:33 Egli adunque, essendo stato innalzato dalla destra di Dio, ed avendo ricevuta dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete, ed udite. 34 2:34 Poiche' Davide non e' salito in cielo. anzi egli stesso dice: Il Signore ha detto al mio Signore: 35 2:35 Siedi alla mia destra, finche' io abbia posti i tuoi nemici per iscannello de' tuoi piedi. 36 2:36 Sappia adunque sicuramente tutta la casa d'Israele, che quel Gesu', che voi avete crocifisso, Iddio l'ha fatto Signore, e Cristo.

2:14 2:14 Ma Pietro, levatosi in pie' con gli undici, alzo' la voce e parlo' loro in questa maniera: Uomini giudei, e voi tutti che abitate in Gerusalemme, siavi noto questo, e proestate orecchio alle mie parole. 15 2:15 Perchè costoro non sono ebbri, come voi supponete, poichè non e' che la terza ora del giorno: 16 2:16 ma questo e' quel che fu detto per mezzo del profeta Gioele: 17 2:17 E avverra' negli ultimi giorni, dice Iddio, che io spandero' del mio Spirito soproa ogni carne. e i vostri figliuoli e le vostre figliuole profeteranno, e i vostri giovani vedranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni. 18 2:18 E anche sui miei servi e sulle mie serventi, in quei giorni, spandero' del mio Spirito, e profeteranno. 19 2:19 E faro' prodigi su nel cielo, e segni giu' sulla terra. sangue, e fuoco, e vapor di fumo. 20 2:20 Il sole sara' mutato in tenebre, e la luna in sangue, proima che venga il grande e glorioso giorno, che e' il giorno del Signore. 21 2:21 Ed avverra' che chiunque avra' invocato il nome del Signore sara' salvato. 22 2:22 Uomini israeliti, udite queste parole: Gesu' il Nazareno, uomo che Dio ha accreditato fra voi mediante opere potenti e prodigi e segni che Dio fece per mezzo di lui fra voi, come voi stessi ben sapete, 23 2:23 quest'uomo, allorchè vi fu dato nelle mani, per il determinato consiglio e per la proescienza di Dio, voi, per man d'iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste. 24 2:24 ma Dio lo risuscito', avendo sciolto gli angosciosi legami della morte, perchè non era possibile ch'egli fosse da essa ritenuto. 25 2:25 Poichè Davide dice di lui: Io ho avuto del continuo il Signore davanti agli occhi, perchè egli e' alla mia destra, affinchè io non sia smosso. 26 2:26 Percio' s'e' rallegrato il cuor mio, e ha giubilato la mia lingua, e anche la mia carne riposera' in isperanza. 27 2:27 poichè tu non lascerai l'anima mia nell'Ades, e non permetterai che il tuo Santo vegga la corruzione. 28 2:28 Tu m'hai fatto conoscere le vie della vita. tu mi riempirai di letizia con la tua proesenza. 29 2:29 Uomini fratelli, ben puo' liberamente dirvisi intorno al patriarca Davide, ch'egli mori' e fu sepolto. e la sua tomba e' ancora al di' d'oggi fra noi. 30 2:30 Egli dunque, essendo profeta e sapendo che Dio gli avea con giuramento promesso che sul suo trono avrebbe fatto sedere uno dei suoi discendenti, 31 2:31 antivedendola, parlo' della risurrezione di Cristo, dicendo che non sarebbe stato lasciato nell'Ades, e che la sua carne non avrebbe veduto la corruzione. 32 2:32 Questo Gesu', Iddio l'ha risuscitato. del che noi tutti siamo testimoni. 33 2:33 Egli dunque, essendo stato esaltato dalla destra di Dio, e avendo ricevuto dal Padre lo Spirito Santo promesso, ha sparso quello che ora vedete e udite. 34 2:34 Poichè Davide non e' salito in cielo. anzi egli stesso dice: Il Signore ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra, 35 2:35 finchè io abbia posto i tuoi nemici per sgabello de' tuoi piedi. 36 2:36 Sappia dunque sicuramente tutta la casa d'Israele che Iddio ha fatto e Signore e Cristo quel Gesu' che voi avete crocifisso.

2:14 2:14 Ma Pietro, levatosi in piedi con gli undici, alzò la voce e parlò loro cosò: 'Uomini di Giudea, e voi tutti che abitate in Gerusalemme, vi sia noto questo, e ascoltate attentamente le mie parole. 15 2:15 Questi non sono ubriachi, come voi supponete, perchè è soltanto la terza ora del giorno. 16 2:16 ma questo è quanto fu annunziato per mezzo del profeta Gioele: 17 2:17 Avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che io spanderò il mio Spirito soproa ogni persona. i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni. 18 2:18 Anche sui miei servi e sulle mie serve, in quei giorni, spanderò il mio Spirito, e profetizzeranno. 19 2:19 Farò prodigi su nel cielo, e segni giù sulla terra, sangue e fuoco, e vapore di fumo. 20 2:20 Il sole sarà mutato in tenebre, la luna in sangue, proima che venga il grande e glorioso giorno del Signore. 21 2:21 E avverrà che chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato. 22 2:22 'Uomini d'Israele, ascoltate queste parole! Gesù il Nazareno, uomo che Dio ha accreditato fra di voi mediante opere potenti, prodigi e segni che Dio fece per mezzo di lui, tra di voi, come voi stessi ben sapete, 23 2:23 quest'uomo, quando vi fu dato nelle mani per il determinato consiglio e la proescienza di Dio, voi, per mano di iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste. 24 2:24 ma Dio lo risuscitò, avendolo sciolto dagli angosciosi legami della morte, perchè non era possibile che egli fosse da essa trattenuto. 25 2:25 Infatti Davide dice di lui: Io ho avuto il Signore continuamente davanti agli occhi, perchè egli è alla mia destra, affinchè io non sia smosso. 26 2:26 Per questo si è rallegrato il mio cuore, la mia lingua ha giubilato e anche la mia carne riposerà nella speranza. 27 2:27 perchè tu non lascerai l'anima mia nel soggiorno dei morti, e non permetterai che il tuo Santo subisca la decomposizione. 28 2:28 Tu mi hai fatto conoscere le vie della vita. Tu mi riempirai di gioia con la tua proesenza. 29 2:29 Fratelli, si può ben dire liberamente riguardo al patriarca Davide, che egli morò e fu sepolto. e la sua tomba è ancora al giorno d'oggi tra di noi. 30 2:30 Egli dunque, essendo profeta e sapendo che Dio gli aveva promesso con giuramento che sul suo trono avrebbe fatto sedere uno dei suoi discendenti, 31 2:31 proevide la risurrezione di Cristo e ne parlò dicendo che non sarebbe stato lasciato nel soggiorno dei morti, e che la sua carne non avrebbe subito la decomposizione. 32 2:32 Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato. di ciò, noi tutti siamo testimoni. 33 2:33 Egli dunque, essendo stato esaltato dalla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre lo Spirito Santo promesso, ha sparso quello che ora vedete e udite. 34 2:34 Davide infatti non è salito in cielo. eppure egli stesso dice: Il Signore ha detto al mio Signore: ""Siedi alla mia destra, 35 2:35 finchè io abbia posto i tuoi nemici per sgabello dei tuoi piedi?. 36 2:36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso'.

2:14 2:14 Ma Pietro si alzò in piedi con gli undici e ad alta voce parlò loro: ’Giudei e voi tutti che abitate in Gerusalemme, vi sia noto questo e proestate attenzione alle mie parole. 15 2:15 Costoro non sono ubriachi, come voi ritenete, poichè è solo la terza ora del giorno. 16 2:16 Ma questo è ciò che fu detto dal profeta Gioele: 17 2:17 E avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che spanderò del mio Spirito soproa ogni carne. e i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle visioni e i vostri vecchi sogneranno dei sogni. 18 2:18 In quei giorni spanderò del mio Spirito soproa i miei servi e soproa le mie serve, e profetizzeranno. 19 2:19 E farò prodigi su nel cielo e segni giù sulla terra: sangue, fuoco e vapore di fumo. 20 2:20 Il sole sarà mutato in tenebre e la luna in sangue, proima che venga il grande e glorioso giorno del Signore. 21 2:21 E avverrà che chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato"". 22 2:22 Uomini d’Israele, ascoltate queste parole: Gesù il Nazareno, uomo accreditato da Dio tra di voi per mezzo di potenti operazioni, prodigi e segni che Dio fece tra di voi per mezzo di lui, come anche voi sapete, 23 2:23 egli, dico, secondo il determinato consiglio e proescienza di Dio, vi fu dato nelle mani e voi lo proendeste, e per mani di iniqui lo inchiodaste alla croce e lo uccideste. 24 2:24 Ma Dio lo ha risuscitato, avendolo sciolto dalle angosce della morte, poichè non era possibile che fosse da essa trattenuto. 25 2:25 Infatti Davide dice di lui: ""Io ho avuto del continuo il Signore davanti a me, perchè egli è alla mia destra, affinchè io non sia smosso. 26 2:26 Per questo si è rallegrato il cuore mio e ha giubilato la mia lingua, e anche la mia carne dimorerà nella speranza. 27 2:27 Poichè tu non lascerai l’anima mia nell’Ades e non permetterai che il tuo Santo veda la corruzione. 28 2:28 Tu mi hai fatto conoscere le vie della vita, tu mi riempirai di gioia alla tua proesenza'. 29 2:29 Fratelli, si può ben liberamente dire intorno al patriarca Davide che egli morì e fu sepolto. e il suo sepolcro si trova tra di noi fino al giorno d’oggi. 30 2:30 Egli dunque, essendo profeta, sapeva che Dio gli aveva con giuramento promesso che dal frutto dei suoi lombi, secondo la carne, avrebbe suscitato il Cristo per farlo sedere sul suo trono. 31 2:31 e, proevedendo le cose a venire, parlò della risurrezione di Cristo, dicendo che l’anima sua non sarebbe stata lasciata nell’Ades e che la sua carne non avrebbe visto la corruzione. 32 2:32 Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato. e di questo noi tutti siamo testimoni. 33 2:33 Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite. 34 2:34 Poichè Davide non è salito in cielo, anzi egli stesso dice: ""Il Signore ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra, 35 2:35 finchè io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi'. 36 2:36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d’Israele che quel Gesù che voi avete crocifisso, Dio lo ha fatto Signore e Cristo'.

2:14 Allora Pietro, levatosi in piedi con gli altri Undici, parlò a voce alta così: ""Uomini di Giudea, e voi tutti che vi trovate a Gerusalemme, vi sia ben noto questo e fate attenzione alle mie parole: 15 Questi uomini non sono ubriachi come voi sospettate, essendo appena le nove del mattino. 16 Accade invece quello che predisse il profeta Gioele: 17 Negli ultimi giorni, dice il Signore, Io effonderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profeteranno, i vostri giovani avranno visioni e i vostri anziani faranno dei sogni. 18 E anche sui miei servi e sulle mie serve in quei giorni effonderò il mio Spirito ed essi profeteranno. 19 Farò prodigi in alto nel cielo e segni in basso sulla terra, sangue, fuoco e nuvole di fumo. 20 Il sole si muterà in tenebra e la luna in sangue, prima che giunga il giorno del Signore, giorno grande e splendido. 21 Allora chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato. 22 Uomini d'Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nazaret - uomo accreditato da Dio presso di voi per mezzo di miracoli, prodigi e segni, che Dio stesso operò fra di voi per opera sua, come voi ben sapete -, 23 dopo che, secondo il prestabilito disegno e la prescienza di Dio, fu consegnato a voi, voi l'avete inchiodato sulla croce per mano di empi e l'avete ucciso. 24 Ma Dio lo ha risuscitato, sciogliendolo dalle angosce della morte, perchè non era possibile che questa lo tenesse in suo potere. 25 Dice infatti Davide a suo riguardo: Contemplavo sempre il Signore innanzi a me; poichè egli sta alla mia destra, perchè io non vacilli. 26 Per questo si rallegrò il mio cuore ed esultò la mia lingua; ed anche la mia carne riposerà nella speranza, 27 perchè tu non abbandonerai l'anima mia negli inferi, nè permetterai che il tuo Santo veda la corruzione. 28 Mi hai fatto conoscere le vie della vita, mi colmerai di gioia con la tua presenza. 29 Fratelli, mi sia lecito dirvi francamente, riguardo al patriarca Davide, che egli morì e fu sepolto e la sua tomba è ancora oggi fra noi. 30 Poichè però era profeta e sapeva che Dio gli aveva giurato solennemente di far sedere sul suo trono un suo discendente, 31 previde la risurrezione di Cristo e ne parlò: questi non fu abbandonato negli inferi, nè la sua carne vide corruzione. 32 Questo Gesù Dio l'ha risuscitato e noi tutti ne siamo testimoni. 33 Innalzato pertanto alla destra di Dio e dopo aver ricevuto dal Padre lo Spirito Santo che egli aveva promesso, lo ha effuso, come voi stessi potete vedere e udire. 34 Davide infatti non salì al cielo; tuttavia egli dice: Disse il Signore al mio Signore: siedi alla mia destra, 35 finchè io ponga i tuoi nemici come sgabello ai tuoi piedi. 36 Sappia dunque con certezza tutta la casa di Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso!"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

pasqua

-1°lunedi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(mat 28,8-15)}; (sal 16,1-7)}; (At 2,14-14.2,22-33)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia