Cronologia dei paragrafi

Apparizione ai discepoli
Apparizione sulla sponda del lago di Tiberiade
Conclusione
La tomba vuota

Apparizione ai discepoli (gv 21,19-99)

21:19 Questo disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E, detto questo, aggiunse: "Seguimi". 20 Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: "Signore, chi è che ti tradisce?". 21 Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: "Signore, che cosa sarà di lui?". 22 Gesù gli rispose: "Se voglio che egli rimanga finchè io venga, a te che importa? Tu seguimi". 23 Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: "Se voglio che egli rimanga finchè io venga, a te che importa?". 24 Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. 25 Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere. 26 27 28 29

21:19 21:19 Or disse cio', significando di qual morte egli glorificherebbe Iddio. E detto questo, gli disse: Seguitami. 20 21:20 Or Pietro, rivoltosi, vide venir dietro a se' il discepolo che Gesu' amava, il quale eziandio nella cena era coricato in sul petto di Gesu', ed avea detto: Signore, chi e' colui che ti tradisce? 21 21:21 Pietro, avendolo veduto, disse a Gesu': Signore, e costui, che? 22 21:22 Gesu' gli disse: Se io voglio ch'egli dimori fin-ch'io venga, che tocca cio' a te? tu seguitami. 23 21:23 Laonde questo dire si sparse tra i fratelli, che quel discepolo non morrebbe. ma Gesu' non avea detto a Pietro ch'egli non morrebbe. ma: Se io voglio ch'egli dimori finch'io venga, che tocca cio' a te? 24 21:24 Quest'e' quel discepolo, che testimonia di queste cose, e che ha scritte queste cose. e noi sappiamo che la sua testimonianza e' verace. 25 21:25 Or vi sono ancora molte altre cose, che Gesu' ha fatte, le quali, se fossero scritte ad una ad una, io non penso che nel mondo stesso capissero i libri che se ne scriverebbero. Amen. 26 27 28 29

21:19 21:19 Or disse questo per significare con qual morte egli glorificherebbe Iddio. E dopo aver cosi' parlato, gli disse: Seguimi. 20 21:20 Pietro, voltatosi, vide venirgli dietro il discepolo che Gesu' amava. quello stesso, che durante la cena stava inclinato sul seno di Gesu' e avea detto: Signore, chi e' che ti tradisce? 21 21:21 Pietro dunque, vedutolo, disse a Gesu': Signore, e di lui che sara'? 22 21:22 Gesu' gli rispose: Se voglio che rimanga finch'io venga, che t'importa? Tu, seguimi. 23 21:23 Ond'e' che si sparse tra i fratelli la voce che quel discepolo non morrebbe. Gesu' pero' non gli avea detto che non morrebbe, ma: Se voglio che rimanga finch'io venga, che t'importa? 24 21:24 Questo e' il discepolo che rende testimonianza di queste cose, e che ha scritto queste cose. e noi sappiamo che la sua testimonianza e' verace. 25 21:25 Or vi sono ancora molte altre cose che Gesu' ha fatte, le quali se si scrivessero ad una ad una, credo che il mondo stesso non potrebbe contenere i libri che se ne scriverebbero. 26 27 28 29

21:19 21:18 In verità, in verità ti dico che quand'eri più giovane, ti cingevi da solo e andavi dove volevi. ma quando sarai vecchio, stenderai le tue mani e un altro ti cingerà e ti condurrà dove non vorresti'. 20 21:19 Disse questo per indicare con quale morte avrebbe glorificato Dio. E, dopo aver parlato cosò, gli disse: 'Seguimi'. 21 21:20 Pietro, voltatosi, vide venirgli dietro il discepolo che Gesù amava. quello stesso che durante la cena stava inclinato sul seno di Gesù e aveva detto: 'Signore, chi è che ti tradisce?'. 22 21:21 Pietro dunque, vedutolo, disse a Gesù: 'Signore, e di lui che sarà?' 23 21:22 Gesù gli rispose: 'Se voglio che rimanga finchè io venga, che t'importa? Tu, seguimi'. 24 21:23 Per questo motivo si sparse tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: 'Se voglio che rimanga finchè io venga, che t'importa?'. 25 21:24 Questo è il discepolo che rende testimonianza di queste cose, e che ha scritto queste cose. e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. 26 21:25 Or vi sono ancora molte altre cose che Gesù ha fatte. se si scrivessero a una a una, penso che il mondo stesso non potrebbe contenere i libri che se ne scriverebbero. 27 28 29

21:19 21:18 In verità, in verità ti dico che, quando eri giovane, ti cingevi da te e andavi dove volevi. ma quando sarai vecchio, stenderai le tue mani e un altro ti cingerà e ti condurrà là dove tu non vorresti'. 20 21:19 Or disse questo per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E detto questo, gli disse: ’Seguimi'. 21 21:20 Or Pietro, voltatosi, vide che li seguiva il discepolo che Gesù amava, quello che durante la cena si era anche posato sul petto di Gesù e aveva chiesto: ’Signore, chi è colui che ti tradisce?'. 22 21:21 Al vederlo, Pietro disse a Gesù: ’Signore, e di costui che ne sarà?'. 23 21:22 Gesù gli rispose: ’Se voglio che lui rimanga finchè io venga, che te ne importa? Tu seguimi!'. 24 21:23 Si sparse allora la voce tra i fratelli che quel discepolo non sarebbe morto. ma Gesù non aveva detto a Pietro che egli non sarebbe morto, ma: ’Se io voglio che lui rimanga finchè io venga, che te ne importa?'. 25 21:24 Questo è il discepolo che rende testimonianza di queste cose e che ha scritto queste cose. e noi sappiamo che la sua testimonianza è verace. 26 21:25 Or vi sono ancora molte altre cose che Gesù fece, che se fossero scritte ad una ad una, io penso che non basterebbe il mondo intero a contenere i libri che si potrebbero scrivere. Amen. 27 28 29

21:19 Gli disse per la terza volta: ""Simone di Giovanni, mi ami?"". Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli dicesse: Mi ami?, e gli disse: ""Signore, tu sai tutto; tu sai che ti amo"". Gli rispose Gesù: ""Pasci le mie pecorelle. 20 In verità, in verità ti dico: quando eri più giovane ti cingevi la veste da solo, e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti cingerà la veste e ti porterà dove tu non vuoi"". 21 Questo gli disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E detto questo aggiunse: ""Seguimi"". 22 Pietro allora, voltatosi, vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, quello che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: ""Signore, chi è che ti tradisce?"". 23 Pietro dunque, vedutolo, disse a Gesù: ""Signore, e lui?"". 24 Gesù gli rispose: ""Se voglio che egli rimanga finchè io venga, che importa a te? Tu seguimi"". 25 Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: ""Se voglio che rimanga finchè io venga, che importa a te?"". 26 Questo è il discepolo che rende testimonianza su questi fatti e li ha scritti; e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. 27 Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù, che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere. 28 29

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia